Autore Topic: Questione Non deontologica ma di opportunità  (Letto 2185 volte)

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5516
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #25 il: 23 Gen 2019, 18:24 »
Sì ne conosco anch'io di avvocati showmen, anche un mio compagno di liceo/uni ha un approccio simile da sempre, tremendo  :icon_lol:

L'avatar è in onore della serie Daredevil con protagonista un avvocato/supereroe cieco che Netflix ha appena tagliato  :angry8:
 #savedaredevil

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #26 il: 23 Gen 2019, 18:33 »
Si leggevo i fumetti del diavolo di hell's kitchen da piccolo pure io
poi son passato ai nathan never poi alle femmine

Non sapevo netflix ne facesse una serie. Vabbè ho poco tempo e mi vedo solo gomorra
nonchè games of throne già come game of cards mi sono perso tutte le stagioni dopo
la 1 e visto quel che ha fatto kevin non mi son perso nulla.

Bella Admin

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #27 il: 23 Gen 2019, 21:19 »
Hai ragione Admin ho ecceduto
però devi ammettere pure tu una cosa
chi è una donna che vanta crediti retributivi dall'ex ed è perciò disoccupata
che possa permettersi di cambiare avv anche perchè come questa revoca
mandato l'avv vuole essere pagato
ricordo che anche alla Lario hanno revocato assegno da 1.4 milioni per mese
ergo non può essere lei

Per il fatto dell'udienza prega iddio di non stare per c/p.
Di solito le massacro prima di andarci all'udienza
Cmq si farà sto match admin

in breve sorry è colpa mia
sapevo sin da prima con chi avevo a che fare
non dovevo postare.
Punto.


Se uno posta una domanda specifica deve divagare su tutta la vita Delle parti?
La capacità economica della controparte non era il tema della discussione, sei tu che ne hai fatto il fulcro.
La sig. è a mio parere disturbata psicologicamente, il gruzzolo per pagarsi gli avvocati lo ha (io lo userei per scopi più ludici) . L'azione contro il marito vale la candela visto soprattutto nel panorama giuslavorista italiano dove accade spesso che dichiararsi lavoratori è già mezza vittoria in tasca.
Comunque la materia non è  la mia, indirizzerò il cliente a un giuslavorista.
Per inciso il collega che gestiva il divorzio mi ha anticipato che è intenzionato a rinunciare al mandato( esperto componente del cdo che non gradisce a quanto pare i colpi di testa dei clienti)

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #28 il: 23 Gen 2019, 21:49 »
Senza rinfocolare un flame che non ha più ragion d'essere

il fulcro in una domanda lavoro è per definizione
1] il reddito del ricorrente perchè se è sopra triplo assegno minimo
il ricorso non è esente e si parla di migliaia di euro
2] il fatto che i crediti di lavoro sono per legge privilegiati gli
assegni di mantenimento e divorzili mai

Solo uno con il cervello fritto di hai capito
e mi riferisco al primo avv avrebbe azionato prima la domanda di
divorzio congiunto quando aveva nell'arsenale un'atomica tipo
i crediti di lavoro che autorizzano de plano al pignoramento
del quinto di tutto.

Ti sei dimenticato un'altra cosa
lavoro non chiude mai come penale
ho fatto un 700 il 14 agosto 2017 per crediti di lavoro
il gul m'ha risposto da un'isola greca e m'ha fissato udienza
per il 16.8.2017 perchè senza stipendio non mangia nessuno
Volendo questa qui faceva istanza di pignoramento il 24.12.2018
lunedì e glielo concedevano il 27.12.2018
fai 1+1 ci arrivi

ciao

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #29 il: 24 Gen 2019, 09:02 »
Si ma onestamente la questione lavoro è venuta fuori dalla testa della moglie dopo 3 anni dalla separazione.
Probabilmente nessuno dei precedenti colleghi aveva chiesto Nulla su certe dinamiche e quindi non sapevano di aver una bomba in mano.

Intendo dire che se nel tuo studio dai a tua moglie una stanza per esercitare la sua attività (ipotizziamo) di consulente calligrafo ritieni abbastanza normale che quando squilla il telefono risponda chi dei due è libero senza che ciò comporti attività di segreteria come lavoratore subordinato. Sarà una bella causa per dimostrare chi ha fatto da segretaria a chi

Sulle spese di giudizio ripeto che questa è così fuori di testa che buttar 10000/15000 euro in ma causa non la ferma. I suoi risparmi li vuole spendere così e magari se vince se ne prende 100000.

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1354
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #30 il: 24 Gen 2019, 09:58 »
Secondo me l'errore che fai mauro è dare per scontato che tutti, clienti e avvocati, ragionino razionalmente e con tutte le informazioni a disposizione.

Per la varia fauna che ho incontrato nella mia breve vita professionale non faccio fatica a credere che nessuno degli avvocati divorzisti incontrati finora abbia mai saputo della questione lavorativa, così come non mi stupirebbe nemmeno se Tizia si fosse rivolta a uno che fa principlamente famiglia il quale ha deciso di portare avanti solo la questione che rientra nel suo campo.
Io di persone (anche non ricche) che hanno avvocati diversi per questioni diverse ne ho conosciute purtroppo tante, così come anche persone che ne cambiano continuamente pur non essendo ricche, spesso pensando di non pagarne nessuno.
La questione dei patronati non è nota a tutti e non è nemmeno capillare come dici, anche perché sennò sarebbero pochi quelli che lavorano al di fuori dei convenzionati.

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #31 il: 24 Gen 2019, 10:07 »
Ciao jello e ciao laureato

Cominciamo con il dire subito una cosa
magari io eccedo con i toni ma il mio consiglio era stato dato per far sì
che laureato si parasse il culo sin da subito

non prendiamoci per il culo
tutti gli avv come sono sostituiti pretendono l'applicazione del 45
tutti gli avv come sostituiscono non chiamano mai nè dicono al cliente di
pagare il sostituito
le eccezioni dentro ciascun distretto di CA si contano sulle dita di una
sola mano

se mi fosse successo, perchè mi è successo, quel che è successo a laureato
la prima cosa che avrei fatto, perchè l'ho fatta, è quella di mettere in
chiaro con il primo avvocato che io non sapevo nulla delle ulteriori domande
guardacaso risulta, perchè risulta sempre non prendiamoci per il culo, che il terzo
avvocato non aveva avvertito il primo perchè il 45 non gli conveniva ed aveva
fatturato anche il lavoro del primo
ve lo dico io come è finito il 3zo avvocato 3 anni di sospensione

Ora la cosa dei patronati, di nuovo non ci pigliamo per il culo
lo sanno tutti
casomai è dovere dell'avv informare il cliente che ci sono pure i patronati
però dirgli che gli avv dei pratronati gestiscono, minimo, mille pratiche
per anno solare quindi fanno un lavoro di massa e da schifo nel senso
si concentrano sulle 20 cause con valore domanda + alto le altre tutte
ciclostilo

Terzo, di nuovo, non pigliamoci per il culo
un matrimonialista che non ricostruire il patrimonio del marito senza
chiedere se ci siano crediti lavorativi non è mai esistito

Concludo e mi rivolgo soprattutto a jello
magari andreotti era quel che era però disse
guarda che a pensar male si indovina, sempre
nel senso il 3zo avvocato, per definizione, non ha avvertito il primo

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #32 il: 24 Gen 2019, 10:22 »
Aggiungo due ulteriori considerazioni poi ho detto e scritto fin troppo per una cosa
che ho sì sperimentato sulla mia pelle ma che alla fin fine non mi tange

1] se il primo avvocato si incazza, perchè fidatevi si incazza, e fa esposto al coa
e laureato non ha pec con cui lo informa del terzo avv con data anteriore rispetto
ad esposto, chi finisce con il cerino in mano solo soletto di fronte al cdd?

2] per laureato non ti è venuto in mente che dovevi proteggere il tuo contro un
illegittimo proliferare di fatture per prestazioni professionali emesse da due
distinti avv?

Pensaci laureato.

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #33 il: 24 Gen 2019, 10:40 »
Io mi sono perso nei tuoi discorsi!
1 qui esposti non ne sono ancora partiti. Io ho le mail inviate ad entrambi i colleghi. Quindi possiamo chiudere la problematica?

2 qui nessuno ti segue. Se una persona decide di farsi seguire da un matrimonialista per il divorzio e un lavorista per crediti di lavoro, io controparte cosa dovrei fare?

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #34 il: 24 Gen 2019, 10:46 »
No laureato non mi hai capito
qui le cose sono due ma tu dovevi farne solo una

1 il primo avv voleva fare due domande ne ha fatta una non ha fatto in tempo a fare la seconda oppure
2 la signora per motivi che non so o perchè l'avv 1 non voleva fare ciò che voleva lei oppure perchè costa meno
o per altro gli fa fare domanda per  crediti di lavoro ma non avverte avv 1

tu dovevi mandare la pec non al terzo avv ma solo al primo
scopo pararti il culo

come dice jello è vero ci sono persone che si rivolgono ad avv diversi per oggetto domanda diverso
ma se le controparti sono diverse
se A fa divorzio congiunto contro b seguito da avv tizio
e sempre a fa domanda per crediti di lavoro contro b seguito da avv caio
non ti crederà nessuno che tu non abbia avuto sospetti

di più tu credi che sarà una bella causa
io dico sempre che, a meno che non occorra una sentenza costitutiva del giudice, civile lasciatelo ai cani, ai gatti ai criceti et
similia
sai che serve nella causa n. 2 contro il tuo
tre testimoni che dicano si quando andavano nello studio di x ci apriva sempre la di lui moglie y
moglie y con partita iva
partita iva in monocommittenza=presunzione juris et de jure di subordinazione
6 mesi pignoramento

i civilisti o fanno gdp o tanto vale che si cancellino.

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #35 il: 24 Gen 2019, 10:51 »
Aggiungiamo che i crediti da lavoro il matrimonialista li può fiutare in presenza di impresa familiare.
Ripeto che se tu avvocato dai una stanza a tua moglie geometra, agente immobiliare etc etc  metti a posto le cose con un contratto di comodato etc ma non vai a ipotizzare che la geometra o architetto iscritto all'albo dopo 3 anni dalla separazione sostenga che all'epoca ti faceva da segretaria.
Siamo tutti infallibili...a posteriori.

Per non parlare del fatto che se dovessimo mettere la pulce nelle orecchie a tutte le mogli controparte...

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #36 il: 24 Gen 2019, 10:55 »
No laureato non mi hai capito
qui le cose sono due ma tu dovevi farne solo una

1 il primo avv voleva fare due domande ne ha fatta una non ha fatto in tempo a fare la seconda oppure
2 la signora per motivi che non so o perchè l'avv 1 non voleva fare ciò che voleva lei oppure perchè costa meno
o per altro gli fa fare domanda per  crediti di lavoro ma non avverte avv 1

tu dovevi mandare la pec non al terzo avv ma solo al primo
scopo pararti il culo

come dice jello è vero ci sono persone che si rivolgono ad avv diversi per oggetto domanda diverso
ma se le controparti sono diverse
se A fa divorzio congiunto contro b seguito da avv tizio
e sempre a fa domanda per crediti di lavoro contro b seguito da avv caio
non ti crederà nessuno che tu non abbia avuto sospetti

di più tu credi che sarà una bella causa
io dico sempre che, a meno che non occorra una sentenza costitutiva del giudice, civile lasciatelo ai cani, ai gatti ai criceti et
similia
sai che serve nella causa n. 2 contro il tuo
tre testimoni che dicano si quando andavano nello studio di x ci apriva sempre la di lui moglie y
moglie y con partita iva
partita iva in monocommittenza=presunzione juris et de jure di subordinazione
6 mesi pignoramento

i civilisti o fanno gdp o tanto vale che si cancellino.
Monocommitenza?ma vedi che vai sempre oltre?ma che ne sai se questa fatrurava a 500 persone?
Apriva la porta?ma scusa se io e te siamo in studio insieme e non abbiamo segretaria e io apro 3 volte e tu altre 3, chi è il segretario di chi?
Stessi adempimenti, anche il mio chiederà crediti da lavoro.

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #37 il: 24 Gen 2019, 12:04 »
Secondo me laureato tu commetti due ordini di errori:

1] credi che gli altri siano onesti; si come no l'ultima volta che lo sono stati era negli anni 70 del secolo scorso
tu ci credi che assieme ad altri colleghi abbiamo scoperto un sistema di truffe ai danni di pensionati con la
minima e clausole inps per truffare i truffatori?
truffatori e truffatori dei truffatori con megaville ed i pensionati con tot in meno per mese
sveglia
sai qual'e' il problema? che la nostra nazione ha perso la cultura della legalità
nessuno denuncia più niente autogiustificandosi con la frase "e che ci posso fare io"
ognuno può fare la differenza se tutti cominciamo a denunciare
devi sapere che almeno 20 volte al giorno ricevo offerte di lavoro per andare a lavorare a dubai
in australia in nuova zelanda
sai che ogni giorno fra me e fare il biglietto il percorso si abbrevia di 300 km?

2] tu come molti colleghi civilisti credi che le cause lavoro comportino memorie 183 da 3 anni
come no
3 testimoni 6 mesi tutto finito.

Se hai fatto la pec al primo avvocato buon per te
prepara l'elmetto per la causa n. 2 perchè non ti basterà neppure quello.

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #38 il: 24 Gen 2019, 12:16 »
La causa lavoro non è mio mestiere e ho già avvertito il cliente che serve un collega che ne sappia di più.

Lavoro e previdenza li ho fatti a metà anni 2000 e so bene che è tutto celere. Non ho detto che sarà breve ma che sarà tosta visto che entrambi avevano le stesse mansioni.

Io non penso che siano tutti onesti ma qui io ( e credo il 99% del forum) non vedano un obbligo di esposto. Le tue sono ipotesi su un sistema ma i soggetti qui coinvolti formalmente sono in una botte di ferro almeno per gli elementi in mio possesso.

Aggiungo che l'avvocato giuslavorista lavora per i sindacati quindi non escludo che siano loro ad averla indirizzata. Piuttosto sono i cdo che dovrebbe procedere a verifiche insieme alla gdf sul fatto che ormai la letterina del sindacato non parte più e arriva subito quella dell'avvocato.
Ma ripeto che siamo andati lontano dalla domanda iniziale

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #39 il: 24 Gen 2019, 12:36 »
Aggiungo che l'avvocato giuslavorista lavora per i sindacati quindi non escludo che siano loro ad averla indirizzata. 
Visto che le carte le hai in mano tu e non io chiediti come facevo a sapere che trattavasi di avv di patronato.
Tu devi capire che di onesti tra gli avv che ne stanno il 75%se la gdf fa una verifica a campione si liberano il giorno dopo 25.000 posti da avv
secondo chiediti perchè il governo renzi mise sotto ricatto una nazione con la cosa del referendum costituzionaleossia vi diamo il 702bis a tappeto se votate si
vinse il no e non se ne fece più nullacambia governo ma era lo stesso con una testa di paglia come presidente del consiglio niente 702bis a tappetoperchè?
perchè il 100% di quello stesso 25% avrebbe avuto reddito zero nell'anno solare di attuazione dlgs 702bis a tappeto
guarda mi è capitato quel che è capitato a teio ho mandato pec a primo avv dicendogli del terzoal terzo ho mandato pec dicendo finchè non mi esibisci procura io con te non parloil terzo avv si è beccato 3 anni di sospensione da esercizio professione
non sono nè i coa nè i cdf il problemaormai se non ci scappa il morto, e spesso manco allora, nessuno denuncia più niente
ci sono tanti colleghi bravissimi, nessuno dei quali laureato alla luiss o alla bocconi, ma tutti nati nelle favelas italianeleggi periferie tutti emigratiper come è tosto oggi l'esame da avv questi qui sono diventati esperti di criminal law in 3 mesi vivono da nababbitutti i giorni mi chiamano dicendomi che ci stai ancora a fare la?l'Italia è ormai un caso persoogni giorno che passa mi trovo a dargli sempre più ragione.

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #40 il: 24 Gen 2019, 12:38 »
Aggiungo che l'avvocato giuslavorista lavora per i sindacati quindi non escludo che siano loro ad averla indirizzata. 
Visto che le carte le hai in mano tu e non io chiediti come facevo a sapere che trattavasi di avv di patronato.
Tu devi capire che di onesti tra gli avv che ne stanno il 75%
se la gdf fa una verifica a campione si liberano il giorno dopo 25.000 posti da avv
secondo chiediti perchè il governo renzi mise sotto ricatto una nazione con la cosa del referendum costituzionale
ossia vi diamo il 702bis a tappeto se votate si
vinse il no e non se ne fece più nulla
cambia governo ma era lo stesso con una testa di paglia come presidente del consiglio niente 702bis a tappeto
perchè?
perchè il 100% di quello stesso 25% avrebbe avuto reddito zero nell'anno solare di attuazione dlgs 702bis a tappeto

guarda mi è capitato quel che è capitato a teio ho mandato pec a primo avv dicendogli del terzo
al terzo ho mandato pec dicendo finchè non mi esibisci procura io con te non parlo
il terzo avv si è beccato 3 anni di sospensione da esercizio professione

non sono nè i coa nè i cdf il problema
ormai se non ci scappa il morto, e spesso manco allora, nessuno denuncia più niente
ci sono tanti colleghi bravissimi, nessuno dei quali laureato alla luiss o alla bocconi, ma tutti nati nelle favelas italiane
leggi periferie tutti emigrati
per come è tosto oggi l'esame da avv questi qui sono diventati esperti di criminal law in 3 mesi vivono da nababbi
tutti i giorni mi chiamano dicendomi che ci stai ancora a fare la?
l'Italia è ormai un caso perso
ogni giorno che passa mi trovo a dargli sempre più ragione.

Corretto

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #41 il: 24 Gen 2019, 13:02 »
Vabbè ma per cosa sono stati sospesi?

Poi ci sono sospensioni e sospensioni. Da noi fioccano ad agosto

Mauro_L_AQ

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 1136
  • Testo personale
    New Member
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #42 il: 24 Gen 2019, 13:46 »
Sospeso al singolare

In quel caso specifico aveva già due censure precendenti addosso e faceva così con tutti
se non ricordo male ci stavano sette esposti contemporaneamente

Però non ci prendiamo per il culo si sà quel che succede nel foro suvvia
il caso classico è la bestia, indegna di essere appellata con un titolo che non merita, che convoca
un cliente a distanza di anni vantando un asserito credito dai 5.000 ai 10.000 euro per attività
post-definizione controversia invero mai svolta

Lo sai tu, lo so io, lo sanno tutti
Il problema è che nel mio foro a parte me ed altri 10 non denuncia nessuno.
Lo stesso negli altri 6 distretti che bazzico
Lo sai tui, lo so io, lo sanno tutti.

E' come cercare di salvare una nave che sta affondando pretendendo
di tappare mille falle con uno stuzzicadenti.
Suvvia.

laureato

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 663
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #43 il: 24 Gen 2019, 15:17 »
Su questo hai ragione, ma  è più facile farli incastrare da striscia la notizia che con un esposto.

Comunque per chiudere il cerchio pure il mio assistito non è un esempio di lucidità..la scelta del giuslavorista la vuol fare lui con un criterio sanguinoso. La pratica finirà su una scrivania peggiore della mia.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14017
Re:Questione Non deontologica ma di opportunità
« Risposta #44 il: 03 Set 2019, 18:25 »
Mauro , ma tu sei Diprè sotto mentite spoglie?

 

Questione di diritto tributario

Aperto da nikole

Risposte: 7
Visite: 2751
Ultimo post 28 Giu 2004, 11:36
da afgibi
quella che si definisce...."questione di principio!&quo

Aperto da agalex

Risposte: 19
Visite: 6071
Ultimo post 23 Feb 2011, 09:18
da lupuscanis
questione Telecom-IVA

Aperto da scarpone

Risposte: 7
Visite: 2996
Ultimo post 07 Nov 2013, 16:51
da an