Lavoro e Professioni Legali

Praticanti e lavoro: oltre 2300 nuove assunzioni a tempo indeterminato per il Ministero della Giustizia

concorso-avvocato-di-stato 2018

concorso-avvocato stato 2018Non sei più così convinto della libera professione o vuoi provare percorsi alternativi?

Dopo numerose anticipazioni e’ finalmente stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 27 luglio 2019 un nuovo concorso bandito dal Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri per la copertura di 2329 profili da assumere a tempo indeterminato presso il Ministero della Giustizia.

Si tratta di posti di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di funzionario, da inquadrare nell’area funzionale terza, fascia economica F1, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia.

Gazzetta Ufficiale n. 59 del 27.07.2019.

Il bando proposto della Commissione per l’attuazione del progetto di Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni (RIPAM) mette a concorso la copertura di queste specifiche posizioni:

  • n. 2242 posti per Funzionari giudiziari nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria;

  • n. 39 posti per Funzionari amministrativi nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità;

  • n. 20 posti per Funzionari dell’organizzazione e delle relazioni nei ruoli del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria;

  • n. 28 posti per Funzionari dell’organizzazione nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità.

E’ prevista una riserva del 30% dei posti per i volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma, i volontari in servizio permanente, gli ufficiali di complemento in ferma biennale e gli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta.

Requisiti richiesti ai candidati

Il concorso  è rivolto a candidati in possesso dei seguenti requisiti:

+ cittadinanza italiana o straniera, purchè in linea con le condizioni di cittadinanza previste dal bando;
+ età minima di 18 anni;
+ laurea triennale o magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze politiche, Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’economia e della gestione aziendale, Scienze economiche, Scienze politiche e delle relazioni internazionali, Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, Scienze dell’economia, Scienze economico aziendali, Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, Relazioni internazionali, Scienze della politica, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze per la cooperazione allo sviluppo, Sociologia, Studi europei, Servizio sociale e politiche sociali, Sociologia e ricerca sociale, Ingegneria industriale, Statistica, Scienze e tecniche psicologiche indirizzo psicologia del lavoro e dell’organizzazione del lavoro, Scienze statistiche e demografiche, Ingegneria gestionale, Metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali, Statistica demografica e sociale o Servizio sociale e politiche sociali, oppure titolo di studio equiparato o equipollente;
+ idoneità fisica;
+ qualità morali e di condotta di cui all’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
+ godimento dei diritti civili e politici;
+ non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
+ non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’articolo 127, primo comma, lettera d), del T.U. delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10/01/1957, n. 3, e ai sensi delle corrispondenti disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti;
+ assenza di condanne penali passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
+ posizione regolare rispetto agli obblighi di leva.

Le prove previste dal concorso

Il concorso prevede una valutazione dei titoli e l’espletamento di diverse prove d’esame. Nello specifico sono previsti un esame scritto (consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla) ed una prova orale (un colloquio interdisciplinare mirante ad accertare la preparazione professionale dei candidati ) che verteranno su argomenti diversificati in base ai singoli profili professionali messi a bando.

E’ prevista una eventuale prova preselettiva che consisterà in un test, composto da quesiti a risposta multipla, di cui una parte attitudinali per la verifica delle capacità logico-matematiche e una parte diretta a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto amministrativo e diritto costituzionale.
NB: La prova preselettiva sarà svolta solo nel caso in cui il numero dei candidati, che abbiano presentato domanda di partecipazione, sia pari o superiore a tre volte il numero dei posti messi a concorso;

Termini e modalità di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione al concorso per Funzionari Giudiziari devono essere presentate esclusivamente in via telematica, attraverso il modulo on line sul sito https://concorsipersonale.giustizia.it, entro il termine perentorio di 45 giorni decorrenti dal giorno della pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» ovvero entro e non oltre il 9 settembre 2019

Diario delle prove, che specificherà la sede e gli orari delle prove, la loro durata, i criteri di attribuzione dei punteggi e tutte le informazioni relative alle modalità del loro svolgimento, sarà inserito sul sito http://riqualificazione.formez.it e sul sito del Ministero della Giustizia almeno 20 gg prima delle prove stesse.

PDF testo completo Bando su Gazzetta Ufficiale n. 59 del 27.07.2019.

Registrazione RIPAM: https://concorsipersonale.giustizia.it/

Discussioni nel Forum Avvocati e praticanti

ANNUNCI GRATUITI per AVVOCATI
To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: