Promozioni e Partnership

Ius&Law: 3 corsi GRATIS per i nostri iscritti

Per il IV° anno, grazie alla collaborazione con Ius&Law, tre dei ns. iscritti verranno selezionati per frequentare gratuitamente un corso on-line di preparazione alla prossima sessione di esami.
La selezione sarà effettuata da Ius&Law tra coloro che avranno inviato entro il 25 luglio 2007 (via mail, all’indirizzo [email protected] in formato .doc, .rtf o .txt) il proprio curriculum e la prova di selezione: un parere di diritto civile, opportunamente svolto, la cui traccia e’ gia’ scaricabile da QUI.
I nomi dei tre vincitori verranno annunciati il giorno 28 luglio e i loro pareri verranno pubblicati sul ns. forum ove e’ stato predisposto un thread apposito.

TRACCIA DELLA PROVA

Tizio si reca in campagna insieme ad alcuni amici con i quali inizia a
giocare a nascondersi nella vegetazione.

Ad un certo punto Tizio scorge un palo che sostiene alcuni cavi elettrici,
il quale presenta una cassetta a poco più di un metro da terra ed un grosso
cavo di ancoraggio con andamento diagonale, oltre ad una piattaforma a
quattro metri da terra.

Inerpicandosi lungo tali accessori, Tizio accede alla piattaforma dove però
viene raggiunto da una potentissima scarica elettrica che lo tramortisce.

Una volta ristabilitosi dall’infortunio, seppur con lesioni permanenti,
Tizio formula una richiesta di risarcimento dei danni subiti alla Alfa
s.p.a., società che gestisce la distribuzione dell’energia elettrica nella
zona.

Sostiene infatti Tizio che la stessa Alfa debba essere ritenuta responsabile
per non avere adottato le precauzioni di legge necessarie ad evitare il
danno: il palo non era all’altezza regolamentare da terra (sei metri in
luogo degli oltre otto metri previsti), né vi erano ostacoli materiali
intorno al medesimo, ma anzi la situazione facilitava la scalata del palo
stesso, essendovi la possibilità di salire sulla cassetta posta ad una
altezza agevolmente raggiungibile (poco più di un metro) per poi
arrampicarsi lungo il cavo diagonale.

A fronte della richiesta di risarcimento dei danni da parte di Tizio, la
Alfa s.p.a. si rivolge al proprio avvocato di fiducia per avere un parere in
merito alla fondatezza delle pretese del primo, rappresentando al legale che
effettivamente il palo in questione non rispetta le norme regolamentari
dettate in materia di linee elettriche di seconda classe (qual è quella in
questione), ma che tuttavia la responsabilità deve attribuirsi unicamente a
Tizio che ha tenuto un comportamento assolutamente sconsiderato e quasi
acrobatico.

Il candidato, assunte le vesti dell’avvocato della Alfa s.p.a., rediga
parere motivato, illustrando gli istituti e le problematiche sottese alla
fattispecie posta al suo esame.

ANNUNCI GRATUITI per AVVOCATI
To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: