Pratica Legale

“Boicottiamo” ITALIA OGGI – Class Editori: difendiamo il nostro futuro

COMUNICATO A.N.P.A. – Su Italia Oggi a pg 47 nell’articolo “Scuole forensi, lavori in stand-by” a firma ancora una volta della Sig.ra giornalista Dott.ssa Ginevra Sotirovic, dopo la riproduzione di una parte di una “commuovente” lettera aperta al Presidente del C.N.F. da parte di una nuova sigla che rivendica il nome ” Consulta dei Praticanti dell’Aiga” (sic “praticanti”), segue l’altrettanto “commuovente” ringraziamento del Segretario del C.N.F. Avv. Bassu:
“Siamo contenti che i giovani riconoscano nel Cnf un punto di riferimento e che i praticanti aspirino a svolgere la professione nel migliore modo possibile”, spiega Bassu.

Peccato che i 60.000 praticanti la pensino in modo diverso dal C.N.F. sul tema, ovvero nel senso della liberalizzazione della professione forense e del diritto sacrosanto di poter diventare avvocati. [ segue >>> ]

Solo a titolo di esempio un intervento sul Sole 24 ore del Pres. del C.N.F. Prof. Guido Alpa in data 16.10.2004.

………L’accesso alla professione costituisce la spina nel fianco dell’avvocatura perché, a fronte dei 152 mila avvocati iscritti agli Albi, ogni anno sono immessi tra i 10mila-15mila nuovi professionisti. È ormai un problema di natura sociale, di cui il Cnf si è fatto portatore al Presidente della Repubblica nella visita ufficiale tenutasi il 13 ottobre……..

L’A.N.P.A. ritiene che il “problema sociale” riposi nelle percentuali vergnognosamente basse degli idonei alla professione, non certo in un presunto affollamento degli albi di quella che dovrebbe essere una libera professione.

Peccato che Italia Oggi abbia ricevuto ancora una volta un netto rifiuto da parte dell’A.N.P.A. a presenziare in articoli in cui vi sono appelli assolutamente non condivisibili al Consiglio Nazionale Forense.

L’A.N.P.A. ha ritenuto di dovere rappresentare sulla stampa nel modo sottoindicato il dissenso della categoria ,evidenziato anche in qualche forum di questo sito, per chi come tale Consulta dei Praticanti Avvocati dell’AIGA ripone fiducia nel C.N.F.

Dall’articolo di Italia Oggi in questione si legge infatti:”Nessun commento invece da parte dell’Associazione nazionale dei praticanti avvocati. Il Presidente Gaetano Romano, infatti, al quale Italia Oggi ha chiesto di rappresentare la posizione dell’Anpa sul problema dell’accesso e degli esami ha dichiarato di non essere disposto a figurare in un articolo che tiene conto anche della Consulta dei praticanti avvocati dell’Aiga che secondo Romano non ha diritto di intervento su un quotidiano, perchè non realmente rappresentativa di una fetta dei praticanti italiani”.

Solo Italia Oggi è riuscita a trovare qualche praticante che invia lettere di quel tipo al C.N.F.

L’A.N.P.A. rende noto che nei prossimi mesi rappresenterà agli organi competenti nazionali, ma soprattutto europei un dettagliato dossier sullo status del praticante avvocato e dell’accesso alla professione forense in Italia (con particolare riguardo all’incredibile diritto negato di elettorato attivo e passivo in occasione delle elezioni dei propri rappresentanti nei vari Consigli dell’Ordine locali e nel C.N.F.)

Ritenendo ancora una volta di fare l’interesse della categoria, rifiutando di avallare-presenziare in articoli secondo cui sarebbero rappresentativi gruppi più o meno consistenti di “praticanti” che mandano lettere di quel tipo al C.N.F.,Vi invitiamo in massa ad inviare alla mail [email protected] il messaggio dal contenuto sottostante.

I miei migliori saluti
Gaetano Romano
Presidente Nazionale A.N.P.A.
___________________________

Fac-simile di messaggio da inviare ad [email protected]

“Boicottaggio” di Italia Oggi e Class Editori

A seguito dell’odierno articolo a pagina 47 di Italia Oggi firmato ancora una volta dalla Sig. ra giornalista Dott.ssa Ginevra Sotirovic “Scuole Forensi, lavori in stand-by”, non acquisterò più nel prossimo futuro, nè il suddetto quotidiano, nè tutti gli altri servizi offerti da Class Editori (Milano-Finanza,Radio Classica,CFN-CNBC).Parimenti farò opera di proselitismo con apposite iniziative nelle prossime settimane presso tutti i Colleghi del mio Foro e presso il mio studio di appartenenza perchè vengano preferiti quotidiani e mezzi di comunicazione dall’impostazione a mio parere più liberale in merito all’accesso alla professione forense, nonchè conseguentemente più rispondenti all’opinione al riguardo da parte degli oltre 60.000 giovani legali italiani.

Distinti Saluti
……………….

ANNUNCI GRATUITI per AVVOCATI
To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: