Autore Topic: Mostre d'Arte  (Letto 140364 volte)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #750 il: 14 Giu 2016, 16:20 »
Tiglio.

Non ha molto senso “pesare” le disabilità, soprattutto dal di fuori. Però si tende un po’ tutti a farlo. Cioè…. confermo che tra un sordo ed un paralitico, pure io proietto maggior sofferenza nel secondo. Sbagliando.

Ed è proprio il discorso in sé a non avere senso. Perché in quel “pesare”, mettiamo i nostri pesi, le nostre misure, le nostre paure. Tipo che diciamo a noi stessi: “se proprio fossi obbligato a scegliere, preferirei essere…..”.
Applichiamo alle disgrazie il metro della meritocrazia.

Ecco…. e con questo vado anche oltre quel che dici tu.
Perché è il motivo per cui – se pur tutto sommato si ha (rubo la tua parola, anche se non mi piace) “empatia” per chi ha una disabilità…. chiamiamola di tipo “tradizionale” (brutto termine anche questo) – viceversa si tende a colpevolizzare i mali del ventesimo secolo. I cd. mali del benessere. Quasi che si facesse apposta a pigliarsi una bella depressione, una interessantissima psicosi, un disturbetto bipolare. E via di questo passo.

E si sta tutti infognati, a non parlarne, a minimizzare da una parte. E a dire “ma pensa te….” dall’altra.
E… vale pure il contrario spesso, eh.

Cioé credo che anche chi ha una disabilità a volte veda negli altri (in tutti indistintamente: anche questo non è giusto) problemi che non ci sono.
E chi soffre di malattie che annullano la volontà spesso crede che vi sia pronto nei terzi (e sempre in tutti, indistintamente) un bel giudizio, e soprattutto tanta incomprensione.

Io purtroppo col tempo ho imparato che alla piuparte della gente – dell’altro – fregacazzi.
E che persino l’empatia che si prova di fronte ad un disabile è più una proiezione delle nostre paure che non un sincero dispiacere per l’altro.
Ma che esistono pure eccezioni.

E in tutto questo ho riflettuto sulla questione di cui si è parlato ieri: vale a dire sul significato della performance di Cattelan. Su quel famoso “purché se ne parli”. E qui mi sono fatta la domanda scomoda. Mi dà fastidio vedere la paralitica che gironzola sul lago? E la risposta è stata ancora sì. Perché in quella provocazione non vedo minimamente un affermare la diversità e le esigenze dell’altro. Non so come dire… Non che l’arte debba necessariamente darci un messaggio propositivo. O risolvere i problemi del mondo. O propagandare il volemose bene a tutti i costi.
No.

Però c’è linguaggio, e linguaggio. Pure per dire – alla maniera Cattelan – che della paralitica fregacazzi a nessuno.

E che a girovagare sul lago ci sta solo la proiezione delle nostre paure.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #751 il: 14 Giu 2016, 17:39 »
scusa, Tiglio, uno prova empatia con le persone che conosce o che vede con i propri occhi, seppur magari dietro ad uno schermo.

A prescindere da questo non tutti i disabili mi suscitano compassione o vicinanza o affetto. Ho conosciuto disabili più carogne di tante persone c.d. abili.

Ciò a dimostrazione del fatto che c'è un lato caratteriale che prescinde dal deficit fisico.

Fatta questa doverosa premessa , veniamo allo scambio di post ed alla mia affermazione , da te riportata.

E' evidente che non conoscevo il grado della tua disabilità, ma alcuni fattori mi avevano erroneamente indotto a pensare che non fosse particolarmente grave perchè avevo constatato :

a) svolgi la professione come e meglio di tutti noi

b) sei sposato ed hai un figlio, come tu stesso hai scritto.

Due circostanze che ritenevo fossero compatibili con una vita "normale". E mi si passi il virgolettato.

Circostanze invece praticamente impossibili per chi soffre di sla o, ad es. è cieco dalla nascita o siede su una sedia a rotelle.

Ora conviene rientrare nel seminato artistico.

Cattelan per me è geniale, dal dito medio scultura che rimane inarrivabile  ed al quale molti hanno attribuito un significato a mio avviso diverso da quello inteso dall'artista.
Il dito medio è esposto in piazza della Borsa a Milano e sembrerebbe simboleggiare, a fianco dei movementi no global occupy w.street etc una sorta di rivolta contro il capitalismo selvaggio.

Cattelan , però , dixit  :
"aveva risposto ai giornalisti che gli domandavano se il gesto fosse rivolto al mondo della finanza spiegando che in realtà era destinato “soprattutto all'immaginazione, all'immaginazione di tutti quanti, di quelli che ce l'hanno".

E la mia immaginazione arriva a pensare che il dito appartenga alla Borsa stessa che invita tutti quelli che sono esclusi dalle transazioni milionarie e che non speculano, dovendo districarsi quotidianamente con le difficoltà economiche ad andareafareinxulo tanto i soldi ce li abbiamo noi .   

Cattelan incluso  :thumbright:

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1317
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #752 il: 14 Giu 2016, 17:52 »
anche io l'ho sempre interpretato così, anche perché se non sbaglio il dito non è rivolto verso l'edificio della borsa, ma nella direzione opposta

E la mia immaginazione arriva a pensare che il dito appartenga alla Borsa stessa che invita tutti quelli che sono esclusi dalle transazioni milionarie e che non speculano, dovendo districarsi quotidianamente con le difficoltà economiche ad andareafareinxulo tanto i soldi ce li abbiamo noi .   

Cattelan incluso  :thumbright:

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #753 il: 14 Giu 2016, 18:01 »
 :thumbright:

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #754 il: 14 Giu 2016, 18:09 »
Posso fare una domanda? Cosa ci trovate di preciso in Cattelan? Di geniale. Al netto di un gran cinismo, eh.  ::)

Cosa vedete che non vedo? Qualche pregio nel linguaggio? Cosa?

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #755 il: 14 Giu 2016, 18:15 »
Sia chiaro che non lo sto mettendo in discussione come artista. E' proprio un discorso a livello soggettivo. A me non piace. Però piace a tantissimi. Vorrei capire.

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1317
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #756 il: 14 Giu 2016, 18:20 »
io personalmente non ci vedo niente di particolare. alcune sue cose mi hanno fatto pensare ad una buona idea, altre mi han lasciato completamente indifferente

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #757 il: 14 Giu 2016, 18:45 »
Quali "buone idee"?

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #758 il: 14 Giu 2016, 18:50 »
a me piace molto questa

https://www.google.it/search?q=cattelan+maurizio+opere&biw=1920&bih=955&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&sqi=2&ved=0ahUKEwjpzrTl-qfNAhXDsxQKHcWEBbMQsAQIGw#imgrc=_kMwJ6y9rs3NFM%3A


come mi piace David Lynch. Cattelan me lo ricorda parecchio.

In generale credo sia sempre da apprezzare che  abbandona una realtà descritta dai mezzi di informazione in modo edulcorato per mostrarla nei suoi aspetti più degradati o veri. Non è neorealismo, piuttosto ultrarealismo, dove immagini una realtà che potrebbe essere. E' un concetto che va al di là della distinzione destra sinistra potere contropotere conservazione rivoluzione, ma rimane pur sempre politico, primariamente politico, nell'accezione artistica del termine. Se abitassi a Milano lo voterei volentieri al posto dei due Tutankhamon Sala Parisi.



saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #759 il: 14 Giu 2016, 18:57 »
Non so.... Io non credo che se usassi scrivere in modo più crudo potrei risultare più vera.... Ho qualche difficoltà a capire. Credo che in tanti non edulcoriamo.

PS. Non ho capito, an, quale sarebbe l'opera che ti piace. Hai linkato un po' di immagini  ;)

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #760 il: 14 Giu 2016, 18:59 »
p.s. ho in mente un'opera che raffigura Tiglio in camicia giacca e cravatta. Sfondo rosso. Corda, ovvero cordoneria della toga, al collo, senza scarpe calze pantaloni e mutande con una copia de "La previdenza forense" che gli avvolge il pisello
(che non si vede).

Sulla parete rossa, appeso, il quadro di Antonello da Messina che ha spesso utilizzato come avatar, al quale sono stati apposti baffi posticci.

Se avete idee per il titolo...

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #761 il: 14 Giu 2016, 19:01 »
Per questa mi sa che ti uccide....  :D

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #762 il: 14 Giu 2016, 19:03 »
la suora ( ma sarà poi una suora o uno che si è travestito da suora?) che si pera

PS. Non ho capito, an, quale sarebbe l'opera che ti piace. Hai linkato un po' di immagini  ;)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #763 il: 14 Giu 2016, 19:08 »
 ::)

E perché ti piace?

Cioè... E' questo che vorrei capire.

Che poi non penso che piacere sia la parola giusta, ma non è questo il problema.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #764 il: 14 Giu 2016, 19:13 »
la trovo scabrosamente erotica. Non chiedermi il perchè e non darmi del matto  :D

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #765 il: 14 Giu 2016, 19:17 »
Ma no, figurati.

Io continuo a non capire cattelan e manco tutti i consensi...  ::)

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #766 il: 14 Giu 2016, 19:20 »
salta, open your mind  :sunny:

Sunbathing

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 204
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #767 il: 15 Giu 2016, 10:48 »
Scusate se mi intrometto, ma io nell'opera di Cattelan non vedo una paralitica, ma una persona che cammina sulle acque. Tra l'altro è un'atleta paralimpica, tutt'altro che una figura degna di commiserazione, ma anzi una figura vincente che infonde speranza. Io non mi intendo di arte, ma l'immagine mi suscita serenità, forse un moderno cristo deve essere uno che supera i propri limiti? o semplicemente diverso, come del resto era considerato anche l'originale

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32429
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #768 il: 15 Giu 2016, 11:00 »
ma stiamo parlando di quello che ha tirato il masso sul papa???

MA DITELOOOOOO!!!

 :laughing7:

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #769 il: 15 Giu 2016, 14:34 »
innanzitutto non era mia intenzione trasformare questa discussione in un bollettino medico sul mio stato di salute. e mi scuso se ho ecceduto nei particolari.
Non ho nessun problema, né con An né con nessun altro.
semplicemente avevo il desiderio di rispondere ad una osservazione di An che, peraltro, confermava quello che avevo già sperimentato sulla mia pelle.
Peraltro riconosco che la sordità è meno grave di altre disabilità. Forse potrei dolermi del fatto che sia poco considerata, ma non pretendo nulla, né commiserazione né altro.
Chiudo, rispondendo alle affermazioni del buon An, facendo presente che sì.... per lavorare (ancora) lavoro... lascio agli altri immaginare come sia difficile fare l'avvocato quasi da sordo e lascio anche immaginare quale possa essere lo stigma sociale e lavorativo che colpisce chi sta nella mia condizione (del resto un cliente preferisce essere seguito da un avvocato in buona salute, dato che la disabilità spesso è associata anche all'incapacità professionale).
Archiviato l'argomento, quanto a Cattelan devo dire che a me piace.
Insomma se devo parlare di arte moderna preferisco mille volte questo artista provocatore e geniale (l'opera su Hitler in preghiera, ad esempio, è notevolissima, e così pure il dito medio di fronte a Palazzo Mezzanotte) piuttosto che il misterioso sbrego fontanesco nella tela, talmente criptico da obbligare a leggersi le considerazioni dell'artista per capirci qualcosa.
Circa la disabile che cammina sulle acque.... ma dove sta scritto che l'arte debba dare messaggi positivi? che, quindi, l'opera del Cattelan sia passabile solo perché la persona in questione è una campionessa paralimpica e non una poveretta qualunque affetta da un grave morbo? e dove sta scritto che l'opera d'arte non possa, invece, parlarci delle miserie umane, dei nostri limiti e delle nostre cecità (latamente intese)?
La meravigliosa caravaggesca Incredulità di San Tommaso, ad esempio, ci parla dei limiti di uno degli apostoli, della sua incapacità di credere sino in fondo.
Anzi ben venga pure la commiserazione se poi quest'opera farà parlare di problemi che, di solito, vengono tirati fuori dal cassetto solo in occasione delle competizioni elettorali (i candidati sindaci hanno molto parlato dei disabili... staremo a vedere)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #770 il: 15 Giu 2016, 15:11 »
Cattelan è il solito scoglio su cui a volte mi incaglio....
Però ha fatto un miracolo: tiglio, il miscredente dell'arte contemporanea, che esalta un artista contemporaneo  :D
quanto a Cattelan devo dire che a me piace.


Cattelan è un genio  :D

Sunbathing

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 204
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #771 il: 15 Giu 2016, 17:01 »
Questa riflessione mi trova d'accordo, e spesso Cattelan propone immagini forti, men che meno penso voglia moraleggiare in nessuna forma; io volevo solo dire che vedendo la performance, non l'ho trovata disturbante come ad esempio hitler in preghiera (opera che anch'io ho apprezzato), o i bambini impiccati, ma che a me ha trasmesso altre cose, volute o meno dall'artista.


Circa la disabile che cammina sulle acque.... ma dove sta scritto che l'arte debba dare messaggi positivi? che, quindi, l'opera del Cattelan sia passabile solo perché la persona in questione è una campionessa paralimpica e non una poveretta qualunque affetta da un grave morbo? e dove sta scritto che l'opera d'arte non possa, invece, parlarci delle miserie umane, dei nostri limiti e delle nostre cecità (latamente intese)?
La meravigliosa caravaggesca Incredulità di San Tommaso, ad esempio, ci parla dei limiti di uno degli apostoli, della sua incapacità di credere sino in fondo.
Anzi ben venga pure la commiserazione se poi quest'opera farà parlare di problemi che, di solito, vengono tirati fuori dal cassetto solo in occasione delle competizioni elettorali (i candidati sindaci hanno molto parlato dei disabili... staremo a vedere)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #772 il: 15 Giu 2016, 17:17 »
... .sapete che mi state facendo vedere Cattelan in un'altra prospettiva?

Davvero  :)

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #773 il: 15 Giu 2016, 18:02 »
tiglio, anch'io non ho alcun problema con te. Anzi, se vuoi, ci prendiamo un caffè in tribunale

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #774 il: 15 Giu 2016, 18:31 »
più che volentieri, organizziamo, magari non nell'immediato perché è un periodo caotico (in realtà dovrei prendere prima un caffè con Salta.... come lei ben sa ....  ;))

tiglio, anch'io non ho alcun problema con te. Anzi, se vuoi, ci prendiamo un caffè in tribunale