Autore Topic: Mostre d'Arte  (Letto 140340 volte)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #475 il: 22 Ott 2015, 17:35 »
Fontana è uno dei pochi ad avere i grafici e gli andamenti di mercato (son varie voci) sempre "in salita", e senza tarocchi  :)

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #476 il: 22 Ott 2015, 17:39 »
scherzi e provocazioni a parte, credo che l'arte e la bellezza siano necessariamente soggettive.
giustamente hai detto che sono orientato al figurativo, il che spiega le mie preferenze.
ed anche i miei molti limiti

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #477 il: 22 Ott 2015, 17:57 »
Su questo abbiamo già discusso  :)

scherzi e provocazioni a parte, credo che l'arte e la bellezza siano necessariamente soggettive.

E comunque io credo che la varietà di pensiero sia una gran bella cosa.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32429
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #478 il: 22 Ott 2015, 18:52 »
ragazzi
c'avete un'età
basta drogarvi!
 :icon_lol:

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #479 il: 23 Ott 2015, 14:33 »
Perché usi il plurale per rivolgerti a tiglio? :D


c'avete un'età



an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #480 il: 23 Ott 2015, 17:44 »
Io ucciderei per avere un Fontana in salotto.

Se non capite Fontana non capite l'arte moderna.

I girasoli di V. Gogh ( in puzzle) li ho in studio, per cui ..

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #481 il: 24 Ott 2015, 14:38 »
Non c'è bisogno di uccidere, basta spendere.
Fontana poi è uno di cui si trova un po' di tutto. Dalla grafica ad un paio di migliaia di euro, al multiplo sui 5K, alla carta (pure sui 10K) alla ceramica (30-50K). Ed è uno dei pochi artisti per i quali può essere conveniente pure l'acquisto delle opere cd "minori" (per la gran parte degli artisti sta cosa non vale: a parità di prezzo, meglio il capolavoro di un artista meno quotato piuttosto che il lavoro mediocre di un quotatissimo). Questo per dare qualche indicazione, e per dire (con tutto il rispetto per i soldi) che non necessariamente per avere un Fontana occorre ragionarla in termini stratosferici.

Per la gioia di Tiglio aggiungo che agli albori Fontana era un figurativo: ma quelli sono gli unici lavori che non vanno comprati (benché li si trovi a due soldi)  :D

Io ucciderei per avere un Fontana in salotto.


Ecco.... sti puzzle da appendere invece li trovo terribili  :facepalm:  :D

I girasoli di V. Gogh ( in puzzle) li ho in studio, per cui ..

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #482 il: 25 Ott 2015, 18:34 »
An ucciderebbe per avere un Fontana in salotto....
cosa c'è di strano?
A chi non piacerebbe poter appendere ad un chiodo un bel po' di euri??? possedere un'opera che vale un sacco di soldi?
pure a me piacerebbe un Fontana in salotto.
dopo di che, una volta ammirati i buchi, andrei subito a monetizzare l'opera d'arte.
a proposito: in una sua recente risposta, Salta mi ha detto che Fontana è uno dei pochi artisti ad avere quotazioni sempre elevate.
Ecco il problema: l'Arte non ha a che vedere con le quotazioni di mercato, che sono solo il frutto di una convenzione (della famosa cricca dei critici esoterici depositari della Verità).
il fatto che Fontana e qualche artista dal nome impronunciabile che produce ferraglia godano di quotazioni elevate non rende questi signori degli artisti.
Così come le due stelle Michelin non rendono automaticamente Cracco uno chef sopraffino (che poi magari ti propina qualche piatto improbabile facendotelo pagare con un mutuo garantito da ipoteca).
Viviamo in un'era in cui l'Arte (anche culinaria, perché no) è spesso solo il frutto di una convenzione e guai a dire che quella non è arte o che lo chef stellato cucina male.
Ecco, proprio di recente sono stato in un ristorante stellato (non Cracco, scartato a priori per i prezzi esorbitanti) ed ho avuto modo di prendere parte a questo gioco di società che crea e distrugge l'eccellenza (presunta tale) solo attraverso le opinioni dei c.d. critici.
Ebbene, a parte qualche portata effettivamente interessante, per il resto ho mangiato persino male, roba che se mi fosse stata servita in un ristorante normale l'avrei rifiutata.
Eppure intorno a me quasi tutti i commensali esaltavano la creatività dello chef.....
Mi pare che per l'arte moderna il gioco sia simile.

 

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #483 il: 26 Ott 2015, 16:17 »
Tiglio,
apro una parentesi ma la chiudo anche subito perché ci sarebbe da perdersi.  :)
L’arte e ciò che gli circola intorno non è nulla di ultraterreno.
A te piace lavorare gratis? No, eh?
E perché credi che ad un artista (come ad uno chef) possa invece piacere?  8)
E vero o no che ci sono in giro avvocati…. diciamo non proprio preparatissimi? E che magari, per svariate ragioni, questi campano meglio di altri più preparati?
E’ vero o no che spesso si cerca di dare il meno possibile e ricevere il più possibile?
Ed è vero o no che la gran parte delle persone è influenzata dalle mode? Artistiche, culinarie, altre che siano….
Forse che è la vita? E forse che è quella parte della vita che ti fa fare esperienza, e che ti insegna che significhi discernere?

E perché mai il mondo dell’arte di tutti i tempi dovrebbe essere estraneo a ste robine qua?  8)

Ci saranno buoni artisti e cattivi artisti, come ci sono sempre stati.
Chiusa parentesi.

E a Fontana sta parentesi non tange, e ti spiego pure il perché. Anzitutto perché non ti ho mai detto che “Fontana è uno dei pochi artisti ad avere quotazioni sempre elevate”. Non potrei averlo fatto. Ho detto che è uno dei pochi ad avere andamenti sempre in ascesa, ed in quasi ogni segmento. Che è cosa ben diversa.

Significa infatti che ANCHE chi lo compra oggi ci guadagnerà.

Ciò malgrado ti senti di dire che il “pacchetto Fontana” è frutto di una “convenzione”, una cricca tra critici? Italiana, sta cricca? Eh, no… mondiale. Complotto?  ::) Eccheccazz......  :D

E poi dici: “guai oggi a dire che quella non è arte”…. Mah… non so. Ammé mi sembra che gente come Jean Clair dimostri che è vero proprio il contrario.

Fontana no. Caravaggio lo definiamo artista "vero"? Io sì. Ma chissà che avranno pensato taluni suoi contemporanei del culo del cavallo in primo piano nella conversione di San Paolo.  :)

Tu poi che adori il Duomo di Milano, che è la storia dell'arte vivente, non potrai ignorare questo:
 http://milanoartexpo.com/2011/10/05/lucio-fontana-al-museo-diocesano-di-milano-con-una-nuova-sezione-museale-a-lui-dedicata-dal-7-ottobre-2011/

Per la cronaca: Luciano Minguzzi, che infine realizzò la porta, è un artista (soprattutto scultore) di primo ordine. Con quotazioni ben lontane da Fontana.

PS. se la bellezza è solo soggettiva (cosa che io non condivido, eh, sia ben chiaro), perché mai la bruttezza dovrebbe essere oggettiva? Non è meglio dire non mi piace?

Che non è arte a volte seppoffà, anche. Ma non con Fontana. Davvero. Il resto lasciamoglielo dire ai critici.

 :)

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #484 il: 26 Ott 2015, 18:03 »
su questo ti do ragione

Viviamo in un'era in cui l'Arte (anche culinaria, perché no) è spesso solo il frutto di una convenzione e guai a dire che quella non è arte o che lo chef stellato cucina male.
Ecco, proprio di recente sono stato in un ristorante stellato (non Cracco, scartato a priori per i prezzi esorbitanti) ed ho avuto modo di prendere parte a questo gioco di società che crea e distrugge l'eccellenza (presunta tale) solo attraverso le opinioni dei c.d. critici.
Ebbene, a parte qualche portata effettivamente interessante, per il resto ho mangiato persino male, roba che se mi fosse stata servita in un ristorante normale l'avrei rifiutata.
Eppure intorno a me quasi tutti i commensali esaltavano la creatività dello chef.....

 

ma vi è una differenza : l'arte, quella moderna e contemporanea, è concettuale, la cucina no ( o almeno non dovrebbe esserlo). 

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #485 il: 26 Ott 2015, 18:31 »
Secondo me pure la cucina lo è, concettuale, nella misura in cui ti deve convincere a scegliere una portata. O un prodotto, a seconda.

Che vende più il marketing della fame. :)

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #486 il: 26 Ott 2015, 19:28 »
la mise en place non è tutto. Occorre la sostanza

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #487 il: 26 Ott 2015, 20:02 »
Non parlavo di mise en place. O non solo.

Ma di come ti presentano, anche a parole, un piatto. Insomma, quel che capita quando chiedi cosa c@zz c'è in quel piatto e ti richiamano l'infinito....  :D

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #488 il: 27 Ott 2015, 15:37 »
di recente un giovane chef emergente (non ricordo il nome) ha detto, più o meno: "poche storie noi prepariamo solo da mangiare..."
e non sto parlando del cuoco della trattoria sotto casa, ma di uno che ha già un discreto successo.
Tanto di cappello...
finalmente uno che non ci vuole "intortare" con tante inutili parole, ma che cerca di conquistare il cliente con i fatti.
puoi raccontare q

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #489 il: 27 Ott 2015, 15:41 »
di recente un giovane chef emergente (non ricordo il nome) ha detto, più o meno: "poche storie noi prepariamo solo da mangiare..."
e non sto parlando del cuoco della trattoria sotto casa, ma di uno che ha già un discreto successo.
Tanto di cappello...
finalmente uno che non ci vuole "intortare" con tante inutili parole, ma che cerca di conquistare il cliente con i fatti.
puoi raccontare quello che vuoi, ma se mi metti davanti al naso un piatto di spaghetti che non sanno di nulla, o 4 pezzetti di sgombro freddi e senza alcuna poesia, il risultato sarà sempre deludente.
ecco, nell'arte moderna servirebbe questo. eliminare le sovrastrutture per andare al sodo... senza troppe spiegazioni per trasformare il banale in eccezionale.
l'arte, per come la vedo io, dovrebbe colpire senza alcuna spiegazione, senza mediazioni di critici ed esperti, e senza nemmeno la mediazione dell'artista. il quale quanto più parla, tanto più, ovviamente, ha bisogno di convincere gli altri della propria bravura...

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #490 il: 27 Ott 2015, 15:56 »
Inizia col togliere le tue, di sovrastrutture mentali  :)

il quale quanto più parla, tanto più, ovviamente, ha bisogno di convincere gli altri della propria bravura...

Assolutamente no  ;)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #491 il: 27 Ott 2015, 16:08 »
Devo parlare di mode, di sòle che vengono vendute a caro prezzo e che se le rivendi lo farai ad un decimo di quanto hai pagato ad andar bene?

Di cose che di artistico non hanno nulla?

Ce ne sono tante, eh. Non faccio nomi, non mi piace.

Ma dire che tutta l'arte moderna e contemporanea è banale significa veramente negare tutti. Non solo artisti, galleristi, mercanti, collezionisti etc etc.

Tiglio, vai a vedere arts & foods (son gli ultimi giorni) e poi dimmi che effetto ti ha fatto. E lascia a casa qualche pregiudizio ed un paio di sovrastrutture. Scusa se mi permetto di dirtelo, ma so che non te la prendi  :)





an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #492 il: 27 Ott 2015, 17:31 »
ma avete sentito cosa è accaduto al museo di Bolzano ?

http://www.artslife.com/2015/10/26/bolzano-museion-opera-darte-scambiata-per-rifiuti/

Non so se sia stata una messinscena..resta il fatto che lì'artista ha ottenuto il suo scopo..alla fine ciò che rimane è sempre un rifiuto. L'errore è che noi diamo un'accezione poco nobile a quel termine... e comunque nulla di nuovo...rifiuto = emme = Manzoni etc etc etc

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #493 il: 27 Ott 2015, 19:04 »
A me capitò di vedere in asta un'opera recente di Pistoletto (un frattale... sono specchi con numeri, invero opere piuttosto "seriali") con un paio di numeri cancellati a causa di una donna delle pulizie. La vendevano dichiarando che l'artista era disponibile ad effettuare il restauro....

Appropò di Pistoletto e di rifiuti: era il 1967 quando fu creata la (bellissima) Venere degli stracci:

http://www.pistoletto.it/it/gallerie/scultura01.htm





tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #494 il: 27 Ott 2015, 19:33 »
a Bolzano è accaduto che una persona libera da sovrastrutture mentali ha giudicato ciò che vedeva per ciò che realmente era: spazzatura.

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #495 il: 27 Ott 2015, 19:36 »
ed aggiungo: per quale motivo nessuno, anche se privo di qualsivoglia cultura artistica, si sognerebbe di gettare un Caravaggio nella spazzatura (tranne casi limite di problemi psichiatrici)?

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1317
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #496 il: 27 Ott 2015, 19:45 »
non è questione di sovrastrutture, anche perchè nessuno mette in dubbio che quella fosse, a tutti gli effetti spazzatura.
in quel caso particolare si dà il caso che fosse spazzatura messa lì perché gli veniva attribuito un significato. faccio onestamente fatica a capire perché possa essere arte una scultura che raffgura una cosa (fosse anche frutta in un cesto o spazzatura) o un quadro che raffigura una cosa (fosse anche frutta in un cesto o spazzatura), ma non un'installazione in cui c'è direttamente quella cosa.
cosa distingue quella spazzatura da quella che c'è a casa mia? a mio parere il semplice fatto che qualcuno abbia deciso di esporla e di dargli un significato.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5585
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #497 il: 27 Ott 2015, 19:49 »
Avran fatto anche quello. Specialmente i suoi contemporanei o giù di lì.

nessuno, anche se privo di qualsivoglia cultura artistica, si sognerebbe di gettare un Caravaggio nella spazzatura

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #498 il: 27 Ott 2015, 20:01 »
esatto

cosa distingue quella spazzatura da quella che c'è a casa mia? a mio parere il semplice fatto che qualcuno abbia deciso di esporla e di dargli un significato.
ma se ci pensi anche la cultura cinematografica è intrisa di significati attribuiti ad inquadrature "banali"...quello che vorrei faticosamente dire è che l'arte non è solo tecnica, come sembrerebbe affermare il buon tiglio, ma anche elaborazione concettuale.

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1317
Re:Mostre d'Arte
« Risposta #499 il: 27 Ott 2015, 20:18 »
ma infatti.
chissà quanti appunti anche di leonardo da vinci saranno stati buttati negli anni
Avran fatto anche quello. Specialmente i suoi contemporanei o giù di lì.