Autore Topic: Simulazione di un caso per un libro  (Letto 1895 volte)

AngelaB

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 3
Simulazione di un caso per un libro
« il: 09 Nov 2017, 12:14 »
Salve,
Avrei bisogno del vostro aiuto nel penale. Sto scrivendo un libro in cui ci sarà un processo. Il caso è questo:
Una donna boxeur con un passato travagliato viene aggredita in un vicolo buio. La donna si difende, ma per difendersi uccide il suo aggressore con i pugni.

Ora in un processo come andrebbe a finire questa storia? Più dettagli mi date come riferimenti, articoli, altri casi simili meglio è. Cosa potrebbe dire l'accusa, cosa la difesa.?Se alla fine viene oppure no condannata e perché. Insomma aiutatemi sono in un impasse...

Grazie a tutti



Honeymoon

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 518
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #1 il: 09 Nov 2017, 14:59 »
Ciao,

Honeymoon

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 518
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #2 il: 09 Nov 2017, 15:12 »
Scusa, mi è partito il messaggio.
Volevo dire questo:
Ciao, in attesa che si affacci qualche fine penalista, ti rispondo io.
Secondo me un rinvio a giudizio la tua eroina se lo prenderebbe. Si potrebbe oscillare tra l'eccesso di legittima difesa e l'omicidio, dipende molto anche dalla dinamica.
Se permetti un appunto ti faccio notare che la tua domanda è molto ampia: in sostanza vuoi che venga istruito da noi tutto un processo (accusa, difesa, discussione e sentenza). Una consulenza simile, chi te la fa, se la dovrebbe far pagare.
Forse è più facile se ci dici a cosa miri (vuoi farla assolvere? condannare?) e magari ad una domanda circostanziata possiamo risponderti.
Altrimenti è meglio se vai su google e cerchi qualche fatto di cronaca già esistente.

AngelaB

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 3
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #3 il: 09 Nov 2017, 15:19 »
Il processo in linea di massima, non è che voglio i dialoghi o ogni singolo passaggio, qualcosa su cui lavorare. Vorrei che non restasse impunita. Non ho trovato un fatto di cronaca simile, nel senso si trovano casi di legittima difesa ma con armi, non a mani nude. E il fatto che sia una boxeur credo sia un aggravante, almeno credo.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32429
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #4 il: 09 Nov 2017, 16:26 »
allora
pur non essendo penalista, la difesa dev'essere proporzionale all'offesa (hai presente quando al gioielliere gli dicono che no, sparare alle spalle mentre il ladro scappa non si fa, cattivone? gli puoi solo sparare frontale mentre è dentro al negozio)

il mio unico grande indimenticabile amore  :love10: era un pugile professionista, come anche il suo migliore amico e socio e ns comune amico
so che essi non potevano colpire
MAI
perchè un pugile professionista, di fronte a un citrullo qualsiasi, può e deve schivare


lieta dell'incontro professionale ecc. ecc.  :D

Honeymoon

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 518
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #5 il: 09 Nov 2017, 16:57 »
Forse non si trovano casi perché finisce sempre con una condanna per omicidio invece che per eccesso di legittima difesa.
Nigripennis ti ha dato la risposta in diritto penale, ora ti do quella sulla procedura.

In linea di massima, ecco uno spunto: arriva la polizia sul luogo del delitto, trova il cadavere e la presunta omicida. La arrestano, viene sottoposta ad interrogatorio e poi (forse) rimessa in libertà. Partono le indagini: viene disposta l'autopsia, la polizia sente le persone informate dei fatti. Si chiudono le indagini. Poi c'è l'udienza preliminare che si conclude con un rinvio a giudizio per omicidio. poi inizia il dibattimento: si sentono i testi dell'accusa, poi i testi della difesa, alla fine parla l'imputata e poi PM, parte civile e difesa fanno le loro arringhe e repliche. Poi il giudice emette la sentenza. Dal reato alla sentenza passano anni.
Ti consiglio di leggere qualcosa di Carofiglio, ex magistrato passato ai romanzi gialli. Immagino sia accurato nelle ricostruzioni (non ho mai letto nulla perché evito il genere giudiziario). 

Fenrir

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 432
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #6 il: 09 Nov 2017, 16:59 »
Ciao Angela,
rispondo dato che anch’io sto scrivendo un romanzo  :)

In astratto se Tizio uccide Caio per legittima difesa, non viene condannato. In concreto bisogna vedere se l’ipotetica situazione di cui vorresti parlare rientra o meno nella casistica della legittima difesa.

Per prima cosa devi decidere quanto la parte “legale” sarà preponderante: farà solo da sfondo o la tua idea è di ambientare almeno una parte considerevole del libro nelle aule giudiziarie o affini? Dando per scontato che la tua risposta sia affermativa e premettendo che io non faccio penale:
1)   la tua boxeur invocherebbe la legittima difesa ma il PM di turno potrebbe contestarle o l’eccesso di legittima difesa o l’omicidio colposo se non volontario proprio per il fatto che una boxeur, dunque una professionista “delle scazzottate”, è assai più pericolosa nel fare a pugni di una persona normale;
2)   i dettagli sull’aggressione sono pochi: l’aggressore era da solo? Era armato (e di cosa? Di una pistola manifestamente giocattolo, di una katana, di una pistola vera, di un bastone?)? Conosceva la boxeur? La tua boxeur ha riportato traumi o ferite dall’aggressione? Motivi dell’aggressione? La morte è sopraggiunta a causa di un unico colpo? La boxeur aveva modo di sottrarsi all’aggresione? (essere messi letteralmente spalle al muro in un vicolo cieco è diverso che avere lo spazio per la fuga)

Visto che hai dichiarato che vorresti che la boxeur fosse punita allora l’aggressione deve avere determinate caratteristiche….per esempio: 1) l’aggressore era disarmato, di costituzione meno robusta rispetto alla boxeur; 2) la morte dell’aggressore è sopraggiunta dopo diversi colpi dati dalla boxeur anche dopo che lo stesso aveva mostrato segni di desistenza;

Le variabili sono potenzialmente infinte…

Ciao 

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #7 il: 09 Nov 2017, 18:22 »
scusa, ma è una trama del c...... cambia !
Salve,
Avrei bisogno del vostro aiuto nel penale. Sto scrivendo un libro in cui ci sarà un processo. Il caso è questo:
Una donna boxeur con un passato travagliato viene aggredita in un vicolo buio. La donna si difende, ma per difendersi uccide il suo aggressore con i pugni.

Ora in un processo come andrebbe a finire questa storia? Più dettagli mi date come riferimenti, articoli, altri casi simili meglio è. Cosa potrebbe dire l'accusa, cosa la difesa.?Se alla fine viene oppure no condannata e perché. Insomma aiutatemi sono in un impasse...

Grazie a tutti

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #8 il: 09 Nov 2017, 18:29 »

la tua trama invece quale sarebbe ?
Ciao Angela,
rispondo dato che anch’io sto scrivendo un romanzo  :)




AngelaB

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 3
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #9 il: 09 Nov 2017, 18:45 »
Grazie per il complimento...Non è la "trama" ovviamente, è solo una parte del libro e non gira tutto intorno ad un processo. Non posso anticipare ora altro. Leggo tutto grazie e aspetto anche il parere di un penalista, anche altri esperti sono ben accetti. Aggressore armato e soli, non si conoscevano, incontro causale.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #10 il: 09 Nov 2017, 19:04 »
l'incontro era solo apparentemente casuale.




Fenrir

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 432
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #11 il: 09 Nov 2017, 19:15 »

la tua trama invece quale sarebbe ?
Ciao Angela,
rispondo dato che anch’io sto scrivendo un romanzo  :)





Il mio romanzo è un legal-thriller con ambientazione ucronica distopica ambientato nel 2019 in un'Italia mai riunificata

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14010
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #12 il: 10 Nov 2017, 12:34 »
l'idea ( ovvero un'Italia del 2019 pre-unitaria o mai unificata [ da sviluppare bene questo punto] ) è interessante....il legal-thriller ( anche se con questo termine si dice tutto e si dice nulla) come sfondo un po' meno..

Per quanto mi riguarda, la nostra esperienza professionale possiamo farla fruttare dal punto di vista letterario non riproponendo vecchi schemi narrativi dove gli americani sono maestri ( Grisham, Turow e via cantando), bensì sviscerando il rapporto  avvocato-clienti-società  e come l'avvocato mediamente disperato si relaziona con la società che lo avvince.
Vi invito pertanto a leggere un libro di un nostro esimio collega :
Cartongesso  di Francesco Maino -Einaudi
 

Fenrir

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 432
Re:Simulazione di un caso per un libro
« Risposta #13 il: 10 Nov 2017, 18:02 »
l'idea ( ovvero un'Italia del 2019 pre-unitaria o mai unificata [ da sviluppare bene questo punto] ) è interessante....il legal-thriller ( anche se con questo termine si dice tutto e si dice nulla) come sfondo un po' meno..

Per quanto mi riguarda, la nostra esperienza professionale possiamo farla fruttare dal punto di vista letterario non riproponendo vecchi schemi narrativi dove gli americani sono maestri ( Grisham, Turow e via cantando), bensì sviscerando il rapporto  avvocato-clienti-società  e come l'avvocato mediamente disperato si relaziona con la società che lo avvince.
Vi invito pertanto a leggere un libro di un nostro esimio collega :
Cartongesso  di Francesco Maino -Einaudi
 

razie...per essere precisi l'Italia, anzi, il mondo, che sto cercando di delineare è pure fortemente influenzato da una teocrazia cattolica con tanto di Inquisizione che innesca conflitti di giurisdizione con la magistratura ordinaria (es: chi è competente per i reati commessi da e contro un membro del clero? E per i reati contro la morale? E per l'eresia, che per la magistratura secolare ovviamente non rileva o non dovrebbe rilevare?). Per legal thriller io intendo un romanzo dove un "caso", una vicenda di cronaca faccia da fulcro non solo per narrare le dinamiche processuali, che se trattate troppo tecnicamente possono fare fuggire i lettori non addetti ai lavori, ma anche per narrare un contesto, le vite degli avvocati, delle parti...
Fatta questa premessa, il mio intento sarebbe di narrare di un processo in un contesto distopico in cui le classiche garanzie processuali siano del tutto assenti o quasi: per esempio una scena che ho già scritto, con una certa fatica, è un interrogatorio con utilizzo della tortura...l'unica "evoluzione" è che è prevista l'assistenza medica e l'assistenza di un difensore.

Quanto a legal-thriller nostrani consiglio:
1) i romanzi di Roberta Gallego (mi risulta sia un PM piemontese se non ho capito male) i cui protagonisti sono i lavoratori tutti (PM, GIP, Giudice, Polizia Giudiziaria) di una Procura di un'immaginaria città del Nord Italia: scritti molto bene e con una struttura narrativa interessante che danno un'idea di vissuto molto vicino alla realtà con cui si confrontano tutti i giorni i professionisti del diritto in italia, assai lontano dalle aule tirate a lucido e perfette dei Tribunali americani;
2) "L'ultimo Cliente" di Pietro Caliceti: interessante per la parte sulla crisi dell'avvocatura italiana e per alcune nozioni in materia di AML e "giochini" attuabili con le società anonime olandesi. L'unico difetto è che a volte è veramente troppo tecnico e sembra più di leggere un articolo di dottrina o di assistere a una conversazione tra avvocati piuttosto che leggere un romanzo.

Chiedo venia ma ho divagato...tuttavia il tema legal thriller italiani è stuzzicante :)


 

vidimazione libro iva

Aperto da border1295Sezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 2
Visite: 1285
Ultimo post 05 Dic 2002, 16:03
da border1295
vendo libro per esame avvocato 2012

Aperto da sl79Sezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 1
Visite: 1874
Ultimo post 02 Ott 2012, 19:11
da an
valore causa Libro IV, tit. II cpc

Aperto da rosy83mSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 0
Visite: 1285
Ultimo post 31 Gen 2011, 17:37
da rosy83m
validità del precetto in caso di ppt neg al debitore

Aperto da x1978Sezione [ Recupero Crediti ed Esecuzioni ]

Risposte: 5
Visite: 2227
Ultimo post 31 Mag 2011, 15:18
da x1978
Uno strano caso Telecom

Aperto da saxtenSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 5
Visite: 1790
Ultimo post 24 Feb 2005, 16:09
da saxten
un bel caso di indennizzo diretto

Aperto da gerardSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 3
Visite: 447
Ultimo post 19 Apr 2008, 12:40
da renatoooo
titolo a caso: Ricordi

Aperto da giuseppe83Sezione Non Solo Diritto :: Bar Off Topic

Risposte: 3
Visite: 742
Ultimo post 08 Ott 2013, 10:18
da nigripennis
titolo a caso: ordinanza obbligo di fare

Aperto da fidex82Sezione [ Recupero Crediti ed Esecuzioni ]

Risposte: 2
Visite: 1352
Ultimo post 23 Set 2013, 12:25
da fidex82
Termini iscrizione a ruolo in caso di riassunzione

Aperto da acollettiSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 0
Visite: 870
Ultimo post 02 Dic 2010, 18:58
da acolletti
termini costituzione convenuto in caso di rinvio

Aperto da jelloSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 2
Visite: 912
Ultimo post 21 Mar 2012, 15:38
da elle.c