Autore Topic: Il caso del giorno  (Letto 341000 volte)

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5320
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2300 il: 25 Mag 2017, 15:29 »
Oddio non funzionano neanche gli allegati?
Proviamo..

se funzionassero gli allegati, allegherei il .pdf (immagine, non testo)

non sarebbe editabile ma di certo stampabile
« Ultima modifica: 25 Mag 2017, 15:41 da Admin_M »

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5320
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2301 il: 25 Mag 2017, 15:35 »
Tornando in topic: la polemica del giorno Musei-Tar
https://www.nextquotidiano.it/tar-musei-stranieri-franceschini/

Quota (selezione)
Cosa dice il TAR sui direttori stranieri nei musei italiani

Infine, il tribunale amministrativo ha affrontato l’ultimo punto, quello su cui si è concentrato Franceschini nelle sue dichiarazioni (ignorando evidentemente le altre critiche del TAR) e su cui si sta scatenando un gran bailamme. Qui il tribunale spiega che “le disposizioni speciali introdotte dall’art. 14, comma 2-bis, del d.l. 84/2014, convertito in l. 106/2014, non si sono spinte fino a modificare o derogare l’art. 38 d.lgs. 165/2001“. Ovvero: la legge partorita dal governo e dal ministro non ha modificato la legge che impediva l’ammissibilità di cittadini non italiani di partecipare alle selezioni per l’assegnazione di un incarico di funzioni dirigenziali in una struttura amministrativa nel nostro Paese. Se lo avesse fatto, è il ragionamento del tribunale che oggi qualcuno, giusto per spararla grossa, accusa addirittura di xenofobia, la nomina di direttori stranieri sarebbe stata perfettamente valida.



Già questo ci fa capire chi abbia fatto una “figuraccia davanti al mondo” tra il TAR e Franceschini. Il tribunale infatti spiega: «Deve quindi affermarsi che il bando della selezione qui oggetto di contenzioso non poteva ammettere la partecipazione al concorso di cittadini non italiani in quanto nessuna norma derogatoria consentiva al MIBACT di reclutare dirigenti pubblici al di fuori delle indicazioni, tassative, espresse dall’art. 38 d.lgs. 165/2001». E non solo: il TAR ha anche spiegato che il ministero dei Beni Culturali non ha ben compreso la sua stessa legge.

  " D’altra parte, il chiaro tenore letterale della stessa disposizione speciale di cui all’art. 14, comma 2-bis, qui più volte citata, come appare evidente dal semplice confronto tra il primo ed il secondo periodo, non consente diverse interpretazioni.

    Il carattere “internazionale” è previsto dal primo periodo solo in relazione agli “standard” che devono essere perseguiti dal MIBACT in materia di musei (nell’esercizio della relativa potestà regolamentare a tal fine espressamente attribuitagli dalla norma stessa), ma non anche in relazione alle “procedure di selezione pubblica”, previste dal secondo periodo per il conferimento degli incarichi di direzione dei poli museali e degli istituti di cultura statali di rilevante interesse nazionale.

    Se infatti il legislatore avesse voluto estendere la platea degli aspiranti alla posizione dirigenziale in esame ricomprendendo anche cittadini non italiani lo avrebbe detto chiaramente, per come è dimostrato dal chiaro tenore di cui al primo periodo della citata previsione.
    Il perseguimento degli “standard internazionali”, secondo le chiare intenzioni del legislatore (che non possono essere derogate dalla normativa sottordinata), si ottiene evidentemente migliorando gli aspetti sostanziali e contenutistici dell’offerta museale italiana, appunto rapportandola e adeguandola agli analoghi servizi offerti dai migliori istituti di altri Paesi (in termini, ad esempio, di ampia fruibilità anche nei giorni festivi o nelle ore serali, di efficienza e rapidità di accesso da parte della platea dei visitatori, di miglioramento del rapporto costi/ricavi, di adeguamento delle strutture e delle risorse umane, ecc.), non certamente con interventi formali e di immagine.
"


Ricapitolando, quindi: la questione della nazionalità non è l’unico elemento che ha portato alla sconfitta del ministero in tribunale. Ci sono ragioni di trasparenza non rispettata che Franceschini avrebbe dovuto notare. In più, il ministero avrebbe avuto la possibilità di “coprire” legalmente la questione dei direttori stranieri ma non lo ha fatto. Il ministro ha annunciato un ricorso al Consiglio di Stato. In attesa che la giustizia faccia il suo corso – magari ribaltando la sentenza – sarebbe carino da parte delle istituzioni, dei parlamentari, dei segretari dei partiti politici evitare di attaccare altre istituzioni dello Stato con argomenti da bar. O almeno prima di farlo imparino a scrivere le leggi.

EDIT: Un’altra sentenza del TAR sullo stesso argomento ha respinto la richiesta di sospendere Eike Schmidt da Direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze e Cecile Holberg dalla Galleria dell’Accademia di Firenze.  Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso relativo alla direzione degli Uffizi e dell’Accademia di Firenze proposto dalla ricorrente Giovanna Damiani. Per i giudici la ricorrente, non avendo potuto dimostrare “l’illegittimità della estromissione dalla ‘decina’ dei candidati idonei a concorrere alla seconda fase della complessa procedura selettiva”, non ha dunque “alcun interesse diretto alla impugnazione delle nomine”. Mentre il ricorso della stessa Damiani relativamente alla direzione dell’Accademia di Venezia, “con riferimento alla possibilità attribuita a soggetti non italiani di aspirare ad assumere funzioni dirigenziali in una pubblica amministrazione”, è stato dichiarato inammissibile tenuto conto che “è risultata vincitrice una italiana”. Questo perché i giudici ce l’hanno con gli stranieri…

« Ultima modifica: 25 Mag 2017, 15:37 da Admin_M »

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8666
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2302 il: 21 Lug 2017, 06:16 »
ho iniziato a pensare che quello dell'avvocato fosse un mestiere pericoloso quando ero ancora praticante.
abbiamo a che fare quotidianamente con gente che ha problemi: chi piccoli, chi enormi. poi qualche pazzo capita e pure qualche lesto di lama  :(
http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_luglio_20/milano-avvocatessa-ferita-suo-studio-via-santa-sofia-9a3b8644-6d77-11e7-8b64-8c2227f4edc4.shtml

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5320
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2303 il: 23 Lug 2017, 07:14 »
 :icon_pale:

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5506
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2304 il: 25 Lug 2017, 16:43 »
Ci sono dei risvolti molto oscuri, in questa triste vicenda.

Ad esempio pare che l'aggressore abbia usato generalità false... Ora... Con quale motivo avrà preso appuntamento con la collega? Cioè..... Se un nome non mi dice niente, mica sto a fissare appuntamenti  ::). Credo che la vicenda sia stata segretata per favorire le indagini, ma così come la hanno rappresentata non è credibile. A meno che questo non si sia presentato come nuovo cliente. Mah  :'(


ho iniziato a pensare che quello dell'avvocato fosse un mestiere pericoloso quando ero ancora praticante.
abbiamo a che fare quotidianamente con gente che ha problemi: chi piccoli, chi enormi. poi qualche pazzo capita e pure qualche lesto di lama  :(
http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_luglio_20/milano-avvocatessa-ferita-suo-studio-via-santa-sofia-9a3b8644-6d77-11e7-8b64-8c2227f4edc4.shtml

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13988
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2305 il: 25 Lug 2017, 19:05 »
secondo te l'aveva conosciuto su Tinder ?

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5506
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2306 il: 26 Lug 2017, 09:21 »
Non lo so dove lo abbia conosciuto. E' chiaro che costui ha agito a freddo e con premeditazione. E, si, ho letto che si era spacciato come cliente nuovo. Due cose mi lasciano perplessa in questa storia. La scelta del falso nome  (ne ha scelto uno che facilmente poteva essere individuato come falso.... Avrebbe potuto senz'altro scegliere un cognome più diffuso....) e la frase che le ha detto uscendo  ("così la prossima volta impari"). Che magari e' stata detta per depistare. Chiaro che questo non avesse intenzione di ucciderla, ma proprio di fare quello che ha fatto. Con questi elementi io direi che può darsi che fosse una controparte, come può darsi di no. Questo era molto lucido, pure nella sua follia.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32349
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2307 il: 26 Lug 2017, 12:02 »
io l'altro giorno ho venduto all'asta la casa di un moldavo
prima di partire con la gara ho detto agli offerenti, che avevo di fronte: "scusate, il debitore moldavo è qui alle mie spalle. gli date un occhio nel caso? grazie"
 :D
sono ancora qui

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13988
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2308 il: 26 Lug 2017, 12:33 »
per ora....

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32349
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2309 il: 26 Lug 2017, 15:33 »
embè, caccia via!

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5506
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2310 il: 26 Lug 2017, 16:19 »
Per esperienza posso dire che generalmente c'è, da parte delle controparti, abbastanza consapevolezza che il difensore non ci azzecca nulla rispetto, che ne so, ad uno sfratto, piuttosto che ad un pignoramento, o ad una istanza di fallimento. Poi ci sono i pazzi furibondi scatenati, per i quali lo sfratto, il pignoramento o il fallimento sono l'ultimo dei problemi. Di solito sanno che non si arriva però a tanto per "puntiglio" dell'avvocato. Perciò e' davvero poco lucido prendersela con il difensore della tua controparte. Con questo non dico che sia "lucido" accoltellare il tuo creditore, solo che il prendersela con il suo difensore non ha nemmeno una logica criminale. Per questo, nel caso sopra, resto un po' perplessa. Poi in giro si trova di tutto, per cui non mi stupirei più di tanto. Se e' pazzo, però, e' uno di quei pazzi perfettamente in grado di intendere e di volere, per le modalità con cui ha organizzato il tutto.

PS. Hai ragione di temere che il moldavo (oltre che criminale) sia pazzo? :D

io l'altro giorno ho venduto all'asta la casa di un moldavo
prima di partire con la gara ho detto agli offerenti, che avevo di fronte: "scusate, il debitore moldavo è qui alle mie spalle. gli date un occhio nel caso? grazie"
 :D
sono ancora qui

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4255
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2311 il: 26 Lug 2017, 16:28 »
beh, insomma... dipende anche dal ruolo....
il curatore fallimentare come sta messo, ad esempio???

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5506
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2312 il: 26 Lug 2017, 16:40 »
Non peggio del giudice che convalida lo sfratto, o di quello che dispone la vendita.

Con un solo rischio in più: quello di restare a bocca asciutta dopo aver lavorato  ::)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5506
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2313 il: 26 Lug 2017, 17:41 »
Comunque per restare in tema qualche giorno fa ho conciliato una vertenza di lavoro. Il mio (il datore) ha dovuto pagare lavoratore, legale del lavoratore e dare il saldo a me. Ah. Pure il conciliatore ha pagato. Dopo la firma del verbale se ne è andato via di botto, senza aspettarmi, dandoci a tutti dei ladri :D

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8666
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2314 il: 27 Lug 2017, 11:34 »
in realtà, a me più di una volta sono capitate situazioni in cui dei procedimenti sono proseguiti per puntiglio dello stronzo collega mentre la controparte avrebbe volentieri conciliato se non fosse stata aizzata dal difensore.

Per esperienza posso dire che generalmente c'è, da parte delle controparti, abbastanza consapevolezza che il difensore non ci azzecca nulla rispetto, che ne so, ad uno sfratto, piuttosto che ad un pignoramento, o ad una istanza di fallimento. Poi ci sono i pazzi furibondi scatenati, per i quali lo sfratto, il pignoramento o il fallimento sono l'ultimo dei problemi. Di solito sanno che non si arriva però a tanto per "puntiglio" dell'avvocato. Perciò e' davvero poco lucido prendersela con il difensore della tua controparte. Con questo non dico che sia "lucido" accoltellare il tuo creditore, solo che il prendersela con il suo difensore non ha nemmeno una logica criminale. Per questo, nel caso sopra, resto un po' perplessa. Poi in giro si trova di tutto, per cui non mi stupirei più di tanto. Se e' pazzo, però, e' uno di quei pazzi perfettamente in grado di intendere e di volere, per le modalità con cui ha organizzato il tutto.


saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5506
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2315 il: 27 Lug 2017, 14:32 »
Eh già, anche questo è vero. Mi ci sono imbattuta anch'io. A volte sono matti, più spesso sono semplicemente attaccati alla parcella. Io ho imparato a chiedere tanto, cercando sempre di fare il meno possibile  :).

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5320
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2316 il: 13 Set 2017, 21:31 »
Caso non freschissimo ma delicato.. Sul presunto stupro dei carabinieri di Firenze - rebus sic stantibus - che ne pensate?  :confused2:
« Ultima modifica: 13 Set 2017, 21:31 da Admin_M »

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8666
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2317 il: 14 Set 2017, 10:49 »
Che se fosse vero che una delle due ragazze avesse dato il proprio numero di telefono al carabiniere DOPO il rapporto, tutta questa violenza -anche solamente emotiva- non la vedo.

Ne ho lette di cose, specie su twitter: l''opinione estrema è che per il fatto solo che le ragazze fossero ubriache perciò si configura minorata difesa e quindi automaticamente violenza sessuale.

In realtà, come in qualsiasi processo, i fatti vanno valutati non alla luce di un solo elemento bensì di una pluralità di elementi letti nel loro contesto: in questo caso, uno su tutti è che a visita medica delle ragazze, pare essere confermato il rapporto ma l'assenza di elementi tipici della penetrazione contro volontà, che genera lesioni dovute all'assenza di lubrificazione (no consenso-> no eccitazione bensì paura -> no lubrificazione - in sequenza biologica).


CI vuole faccia da culo a fare il paio con il caso di Rimini in cui la ragazza polacca è stata -collateralmente al rapporto accertato violento in sè- massacrata di botte assieme al suo amico.

Ovviamente poi vedremo il processo a un giorno in pretura e avremo più elementi su cui riflettere; per ora questi ci sono e su questi mi esprimo.

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 432
  • Testo personale
    New Member
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2318 il: 14 Set 2017, 14:28 »
Bah io analizzerei il prima e il durante e, solo in via residuale, il dopo.
Usare la macchina di servizio per aspettare due ragazze fuori da una discoteca, offrirsi di accompagnarle ed accompagnarle oltre che al peculato dimostra un certo grado di premeditazione.
Quanto al durante tutti i colleghi capre in penale surregiscono sempre la stessa cosa agli assistiti anche se gli stessi sono 15 e la vittima una. Da me un collega ha fatto dire all'indagato poi divenuto imputato che sarebbe stato consenziente il rapporto consistente nell'introduzione di una fibbia in metallo negli organi genitali femminili e la devastazione delle pareti dei medesimi.
Il tutto al di fuori di una discoteca che i cc devono presidiare per evitare reati del genere non certo come luogo deputato all'adescamento.
Per l'amor del cielo tutti meritano la miglior difesa ma quando un avv si rende conto che il suo e' colpevole di brutto al di la' di ogni ragionevole dubbio e non vi sono pezze di appoggio procedimentali far dire "il rapporto e' stato consenziente" costituisce il nun plus ultra dell'attaccamento alla parcella come dice l'ottima salta.

Per salta guarda che il cliente oggigiorno si rivolge ad un avv solo dopo che ne ha combinate di cotte e di crude e ci sta poco o niente da fare.

Il tutto a voler tralasciare il diritto dell'avvocato di accettare il mandato e di rinunciare allo stesso.

jello

  • Guru

  • Online
  • ****
  • 1260
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2319 il: 14 Set 2017, 16:07 »
Io so che non so come sia andata, così come tutti gli altri.
Un'altra cosa che so è che le allusioni relative relative al fatto che le ragazze avessero bevuto o fumato una canna o avessero un'assicurazione sono semplicemente disgustose.

Per il resto vale quello che ha detto Mauro.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13988
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2320 il: 14 Set 2017, 16:13 »
sono un po' d'accordo con lupus e un po' d'accordo con Mauro.
Al di là della configurazione ormai quasi certa dei reati propri del pubblico ufficiale ( quello che correttamente riportava Mauro) e del comportamento eticamente vomitevole dei CC ( non da ultimo il carabiniere 45enne con due figli che cerca sexxo con la studentessa) , in punto violenza sessuale mi permetto di fare alcune osservazioni.

Deve esserci un consenso espresso o no ? direi di no, il consenso può essere tacito o per facta concludentia. Esemplifico : se una si lascia toccare, aprire le gambe, farsi scostare le mutande, farsi divaricare le gambe senza opporre resistenza fisica o verbale, significa che è consenziente, ad eccezione del caso in cui vi sia una sorta di costrizione psicologica. La prova della prestazione del consenso è, evidentemente il punto più critico. In questo senso, esaminate tutta una serie di circostanze(  luogo, tempo, contesto sociale, occasionalità etc etc ) occorre verificare la credibilità della persona offesa e, superato lo scoglio, dar credito alla versione della donna.
Sono d'accordo con lupus quando scrive che lo stato di ubriachezza di una donna non determina di per ciò stesso l'assenza del consenso, anche se andrebbero fatti dei distinguo. Esempio : io e tizia trascorriamo la serata insieme, lei beve, è un po' alticcia ( ma non incosciente) ed abbiamo un rapporto. Tutto nella norma. Vorrei sapere chi non si è mai fatto una tipa mezza ubriaca e non per questo si sia sentito uno stupratore...eddai...
Non sono d'accordo con lupus sul discorso delle lesioni interne necessarie a supporre la violenza. Dipende dalla vagina della presunta vittima e dal pene del presunto stupratore. Non è che in tutti i rapporti sessuali consenzienti la vagina è ben lubrificata, così come in quelli non consenzienti se l'aggressore non riesce a penetrare a fondo la vagina, le lesioni sono minime e forse non percepibili con esami medici.   
Lupus poi conosce circostanze che non so dove abbia letto ( fornisci la fonte, please).
A me una circostanza appare far pendere la bilancia verso il rapporto estorto, ovvero il luogo dove si sarebbe consumato il rapporto sessuale.
Se le ragazze fossero state consenzienti perchè fare sesso nell'androne delle scale del palazzo e non in un posto più sicuro lontano da occhi ed orecchie indiscrete, visto che i carabinieri disponevano della vettura e potevano appartarsi in un campo o in una zona "sicura" e più comoda ? boh...vedremo gli svuiluppi   

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4255
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2321 il: 14 Set 2017, 17:22 »
Consenso espresso??? Come no. Per cautelarsi si potrebbe registrare la voce del partner che presta il consenso leggendo una formula di rito. Speriamo di non arrivare alla forma scritta ad substantiam. Non mi convince che l'assenza di lesioni tipiche sia sufficiente. E poi... bastano le dichiarazioni delle parti offese per giungere alla declaratoria di responsabilità. Ovviamente purché riscontrabili e coerenti con tutto il resto. Questo in linea di principio, senza conoscere gli atti

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5320
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2322 il: 15 Set 2017, 00:48 »
io sottoscrivo Lupus da cima a fondo.
An forse tu non hai passato molto tempo circondato da statunitensi in vacanza, le c.d. GirlsGoneWild - anche giovanissime che a casa loro nemmeno potrebbero bere un caffe' corretto - sono decisamente attive nell'approccio sessuale, in genere - se sei in zona e gli vai vagamente a genio - si presentano senza neanche un ciao e ti si strusciano twerkandoti sul pacco come se niente fosse.  :-[  Noi che siamo abituati alle europee crediamo di essere su scherzi a parte ma e' quasi la norma. poi possono lasciarti li' barzotto e senza un bye o andare oltre, ad ogni modo con costoro funziona spesso cosi'. E sul discorso età, uno dei loro inni recita "you're from the 70's, i am a 90's bitch, i don't care, i love it" , lasciamo le valutazioni moralistiche alla Lu-arelli (che poi idolatra la sig.ra Macron, per carità) :D
Tra l'altro alla Zanzara ha chiamato un testimone casuale che era fuori dal locale e ha spiegato che le ragazze andarono a cercare i carabanieri, almeno cosi' mi pare di aver sentito.. insomma ci andrei molto piano coi giustizialismi di piazza, e in ogni modo siamo lontani kilometri dalle mostruose sevizie di Rimini.
« Ultima modifica: 15 Set 2017, 07:51 da Admin_M »

Admin_M

  • Amministratore
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5320
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2323 il: 15 Set 2017, 01:34 »
Quanto a Rimini, si e' arrivati a dire (dal min 3) "non possiamo pretendere che un africano sappia che in Italia, su una spiaggia, non si può violentare una persona, probabilmente lui non conosce questa regola"
Avv. CdG (Comitato pari opportunità Cda Salerno)

  
« Ultima modifica: 15 Set 2017, 01:35 da Admin_M »

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32349
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Il caso del giorno
« Risposta #2324 il: 15 Set 2017, 10:44 »
si chiama DI GENIO mica pe' gnente


 

Due multe nello stesso giorno.

Aperto da marco.lSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 26
Visite: 3011
Ultimo post 26 Nov 2002, 12:19
da marco.l
Le impressioni del primo giorno...

Aperto da magicospettroSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 21
Visite: 6143
Ultimo post 07 Mar 2003, 17:20
da anastasia
Più udienze nello stesso giorno?

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 7
Visite: 2057
Ultimo post 05 Apr 2003, 14:59
da Anonymous
"soluzione" caso 1994

Aperto da uglywomanSezione [ Esame per Avvocato - Pareri di prova ]

Risposte: 3
Visite: 1308
Ultimo post 11 Set 2003, 21:20
da piccoloprincipe
pratica extra-comunitari(legge bossi-fini) CASO CONTROVERSO

Aperto da duduimeSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 0
Visite: 332
Ultimo post 26 Feb 2004, 15:22
da duduime
ordinanza di precettazione in caso di sciopero

Aperto da MarjSezione [ Amministrativo :: Da collega a Collega ]

Risposte: 0
Visite: 466
Ultimo post 28 Mar 2004, 21:24
da Marj
C.d.S.:altro caso...

Aperto da DOCTOR_LEXSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 43
Visite: 7575
Ultimo post 05 Giu 2004, 15:51
da mod
Più multe nello stesso giorno

Aperto da manager77Sezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 2
Visite: 1087
Ultimo post 02 Lug 2004, 09:54
da manager77
ricorso per ingiunzione in caso di cessata attività

Aperto da gugiSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 0
Visite: 514
Ultimo post 22 Lug 2004, 08:53
da gugi
il caso Milano sulle tariffe professionali

Aperto da blueyesSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 0
Visite: 501
Ultimo post 29 Nov 2004, 14:00
da blueyes
Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google
Esame Avvocato e informazioni per giovani avvocati