Autore Topic: Praticante semplice e prestazione di servizi continuativa di consulenza legale  (Letto 1417 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

marco89

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 1
Buongiorno a tutti,
vi scrivo per avere delucidazioni relativamente a questo annoso e apparentemente controverso tema.

Alla luce delle nuove norme per il tirocinio professionale forense, vorrei ricevere delucidazioni in tema di consulenza legale stragiudiziale svolta da praticante semplice. Quindi appena iscritto non abilitato e che non ha richiesto di esercitare attività in sostituzione del dominus.

Ho intenzione di iniziare il tirocinio forense ed iscrivermi alla Cassa nel corso di febbraio. Contestualmente alla pratica presso il mio dominus dovrei svolgere attività di consulenza legale stragiudiziale presso una s.r.l. (consulenza non assistenziale, non in rappresentanza, si tratta di redazione articoli di blog aventi contenuti legale e aiuto nella redazione di contratti).
Il contratto con la S.r.l. è una prestazione di servizi continuativa senza vincolo di orari, né sede, né organizzazione del lavoro di alcun tipo.

Da un punto di vista fiscale, come altri topic del forum suggeriscono, la consulenza rientra nel codice ateco 69.10 quindi la partita IVA dovrebbe essere aperta con quel codice e poi basterebbe aprire la posizione previdenziale con la cassa.

I miei dubbi sorgono sulla compatibilità di questa attività o comunque su possibili limiti imposti dell'ordine.

Tecnicamente l'attività che andrei a svolgere per l'S.r.l., al di fuori dello studio, dovrebbe essere di consulenza legale stragiudiziale non assistenziale. Per questo non prerogativa dell'Avvocato per Cassazione costante, ma neanche qualificabile come altra attività da lavoro autonomo. Anche perché, per altro, ik codice prevede un'ipotesi di incompatibilità generale per tutte le altre attività di lavoro autonomo.

"Risolto" il problema dell'incompatibilità, resta quello dei limiti che l'ordine potrebbe eccepire. Ho trovato su internet che "c’è differenza tra praticante avvocato semplice e praticante avvocato abilitato. Il primo non può svolgere alcuna attività processuale (né in proprio, né in sostituzione del dominus) ma può svolgere attività stragiudiziale e di consulenza legale. Il secondo, con la nuova riforma può svolgere anche attività giudiziale in sostituzione del dominus".

Quindi riepilogando i passaggi che dovrei fare sono:

- Iscrizione al registro praticanti
- apertura partita iva codice ateco 60.10.10
- inizio a fatturare alla s.r.l. per la consulenza
- apertura posizione previdenziale presso la cassa forense

È possibile che abbia interpretato correttamente tutto? Siete a conoscenza di cause ostative o comunque di incompatibilità applicabili al praticante semplice?
E infine come posso comunicare in sede di inoltro domanda di iscrizione al registro praticanti che intendo svolgere la suddetta attività? Perché nella domanda prestampata posso solo indicare se svolgo un'attività di lavoro subordinato.

Grazie in anticipo a tutti per le risposte

Alex1969

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 118
  • Testo personale
    New Member
Ho un dubbio simile, in quanto mi sono state richieste alcune lettere di messa in mora...fino ad ora ho sempre scritto la lettera io, ma ho fatto come se non esistessi, e cioè ho scritto come se fosse il cliente in prima persona, non comparendo e facendo firmare lui; adesso "vorrei" farlo in prima persona "In nome e per conto di Xxxx Xxxx ecc.ecc…" e poi firmare sia io "Dott. Pico Palla" e il cliente "Mario Rossi", ma ho dei dubbi, non vorrei incorrere in sanzioni da parte dell'Ordine...sai com'è, ho finito la pratica forense, devo fare l'esame… c'è qualche anima pia capace di delucidarmi in merito? … sapete com'è, tante volte scrivo e chiedo, ma la gente legge e non risponde...oramai ho perso le speranze  :icon_cry:

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5608
Boh. Non mi sembra che l'assistenza stragiudiziale sia prerogativa esclusiva degli avvocati  :)

 

Lo studio del neo praticante

Aperto da flo

Risposte: 30
Visite: 9771
Ultimo post 03 Ott 2002, 10:49
da Roby
consigli sullo studio legale

Aperto da Anonymous

Risposte: 11
Visite: 4309
Ultimo post 16 Ott 2002, 12:25
da sparkling
il manuale del perfetto praticante

Aperto da France77

Risposte: 22
Visite: 6278
Ultimo post 05 Dic 2002, 00:44
da operaiodeldiritto2
autentica di firma del praticante abilitato

Aperto da Anonymous

Risposte: 1
Visite: 2889
Ultimo post 29 Apr 2003, 12:15
da Anonymous
un praticante puo essere imprenditore?

Aperto da MarioXY

Risposte: 3
Visite: 2278
Ultimo post 29 Apr 2003, 19:48
da bruno
Praticante dipendente pubblico

Aperto da diegotrombello

Risposte: 6
Visite: 3175
Ultimo post 30 Apr 2003, 09:06
da massimo2
Ricercava Neolaureato-praticante

Aperto da cslaw

Risposte: 18
Visite: 5848
Ultimo post 29 Lug 2003, 14:01
da Admin_M
3+2 e stage presso studio legale

Aperto da francesca82

Risposte: 2
Visite: 1866
Ultimo post 06 Set 2003, 10:42
da Liucs
CV dell'aspirante praticante

Aperto da TizioCaio

Risposte: 7
Visite: 3554
Ultimo post 13 Ott 2003, 00:16
da TheWall
Ufficio legale delle banche

Aperto da e.p.80

Risposte: 11
Visite: 4685
Ultimo post 13 Ott 2003, 16:51
da Fra