Autore Topic: Consiglio: avvocato o consulente del lavoro?  (Letto 1204 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Ilapo86

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 1
Consiglio: avvocato o consulente del lavoro?
« il: 07 Mar 2018, 00:56 »
Ho 32 anni e laureanda in giurisprudenza con esami ultimati e in fase di scrittura della tesi. Ho lavorato anni come collaboratrice e segretaria in studi legali. Adesso mi trovo  a fare un altro lavoro (barista) e sono mal pagata. Devo fare una scelta pratica da avvocato o da consulente del lavoro. Premetto che quella della avvocatura era ed è il mio sogno ma necessito di pragmatismo e forse la seconda mi permetterebbe di fare esperienza in un settore in cui magari cercano anche come dipendente.
Vi prego cerco onestà. Possibilità di trovare uno studio a Firenze che ti dia un rimborso spese? E i guadagni a breve termine nella media? Considerando che mi troverei avvocato forse a 34 anni sono cose a cui devo pensare.

Admin_M

  • Amministratore

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5458
Re:Consiglio: avvocato o consulente del lavoro?
« Risposta #1 il: 08 Mar 2018, 15:58 »
E' una scelta importante, hai provato a fare qualche sondaggio tra amici già praticanti o anche all'Ordine in tribunale - sulla possibilità - in zona - di trovare uno studio che ti prenda e corrisponda almeno il rimborso spese? Vista il "calo di vocazioni" degli ultimi anni il praticante ha un potere contrattuale un po' maggiore, ma ogni CdA ha i suoi standard/trend, in pratica devi capire che aria tira dalle tue parti in quel senso  :icon_lol:

(ti ho corretto il titolo in quanto un po' troppo generico, di regola un titolo più specifico aiuta ad ottenere risposte) ;)
Intanto in bocca al lupo per la laurea e benvenuta :)

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 32439
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Consiglio: avvocato o consulente del lavoro?
« Risposta #2 il: 08 Mar 2018, 18:40 »
laureanda a 32 e aspirante avvocato a 34 mi sembra un po' troppo rosea come aspettativa
va bene che hanno accorciato la pratica, però...
come avvocati siamo saturi, è un suicidio
sarebbe piaciuto anche a me consulente del lavoro ma, francamente, diciamocelo: tu ne vedi molti in giro?
io ne conosco uno: figlio e nipote di pull di commercialisti...  ;)
forse questa seconda opzione ti permetterà cmq di più di inserirti in un ambito lavorativo, anche come dipendente

 

pratica e/o lavoro? (2)

Aperto da Anonymous

Risposte: 1
Visite: 2326
Ultimo post 13 Set 2002, 23:49
da mac
diritto del lavoro x i lavoratori cercasi

Aperto da Anonymous

Risposte: 6
Visite: 2705
Ultimo post 26 Ott 2002, 12:43
da Anonymous
pratica e/o lavoro? (1)

Aperto da francisPR

Risposte: 72
Visite: 17001
Ultimo post 17 Dic 2002, 10:54
da hobbs
Curiosità su avvocato calabrese F.I. 1987, I, 58

Aperto da Anonymous

Risposte: 30
Visite: 9250
Ultimo post 27 Mar 2003, 14:53
da Liucs
Pratica e Lavoro

Aperto da Anonymous

Risposte: 2
Visite: 1561
Ultimo post 17 Apr 2003, 11:46
da Matic
lavoro

Aperto da fvanes

Risposte: 1
Visite: 985
Ultimo post 10 Dic 2003, 15:08
da lele76
Società di Consulenza,chiedo consiglio

Aperto da ArbreMagic

Risposte: 6
Visite: 2644
Ultimo post 19 Feb 2004, 22:56
da ArbreMagic
manuale diritto del lavoro

Aperto da MarioRomano

Risposte: 2
Visite: 1005
Ultimo post 20 Feb 2004, 17:19
da username
Come conciliare lavoro e pratica?

Aperto da manager77

Risposte: 15
Visite: 2745
Ultimo post 24 Feb 2004, 18:14
da username
consiglio su studio legale

Aperto da martal

Risposte: 22
Visite: 5413
Ultimo post 03 Mar 2004, 15:38
da prant