Autore Topic: Consigli di vita: praticantato o cosa?  (Letto 3652 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Kralmer

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 9
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #25 il: 20 Set 2017, 23:32 »
all'estero (a meno che io vada in UK dove comunque il Common Law è un sistema diverso) dovrei imparare la lingua del posto prima di farmi assumere, il che non è facile. A meno che conosciate paesi dove l'inglese da solo basta.
Mi stavo chiedendo cosa si potesse fare in Canada con la laurea nostrana invece.

Ash(reparto-ferramenta)

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2449
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #26 il: 21 Set 2017, 09:52 »
Non avevo particolari dubbi che le risposte sarebbero state queste.
Se, dunque, nella sostanza "non ci sono reali alternative" e "siamo una generazione sfortunata", continuate pure con la professione forense, ci mancherebbe.
In bocca al lupo a tutti!

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1288
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #27 il: 21 Set 2017, 10:43 »
Tiglio, hai completamente frainteso il mio messaggio.
Sono al corrente, come tutti, del fatto che trovare un posto presso un'assicurazione e una banca (etc...) non sia facile ed infatti ho scritto che nessuna delle alternative all'avvocatura è semplice. Per il fatto che oggi non è agevole trovare lavoro da nessuna parte, nemmeno come commessa di Zara con contratto a chiamata.

Questo non toglie che il consiglio di guardarsi attorno sia sempre valido.
Fare la pratica ha l'indubbio vantaggio che un posto da praticante si trova subito e quindi moltissimi si dicono che cominceranno così e poi si vedrà. Il fatto è che poi uno viene risucchiato e si ritrova a 30 anni senza esperienza spendibile altrove, senza soldi e con meno prospettive del giorno della laurea.

Se poi uno ha la passione per il diritto e per la professione fa bene a provare, ma non è chiaramente il caso del ragazzo che ha aperto il topic.

bilbo

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 3
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #28 il: 21 Set 2017, 11:00 »
Secondo me il punto è proprio quello di trovarsi avvocato a 30 anni precludendosi ogni altra strada.
Di fatto, se va bene, ci si trova collaboratori/avv. dipendenti a 1.500 euro al mese, con un rapporto impegno/costi/stress vs guadagni/soddisfazioni professionali/qualità di vita assolutamente negativo.
Come è stato detto, se non è questa la strada che si vuole, è sicuramente meglio rinunciare in partenza senza se e senza ma.
Reputo comunque che la mentalità "hai fatto giurisprudenza, se non diventi avvocato/notaio/magistrato sei un fallito e hai sprecato la tua vita" sia ancora dominante e crei aspettative negli stessi aspirati avv. che finiscono con il logorali una volta a contatto con la realtà.
E' un meccanismo infernale che si autoalimenta di generazione in generazione, del quale sono responsabili in primis i neo-dottori/praticanti, e a seguire, le università, gli studi legali sfruttatori, la politica ecc...

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 501
  • Testo personale
    New Member
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #29 il: 21 Set 2017, 11:11 »
Allora
Partiamo dal presupposto che quelli che postano qui sopra abitualmente siano 5-8 avvocati, per giunta tutti con una preparazione e competenza piu' che eccellente perche' e' innegabile.
Non prendiamoci per il culo.
Il praticante attuale non e' neppure uno schiavo perche' allo schiavo era riconosciuto il diritto ad avere un suo peculium. E' un operatore umaniatario con la differenza che quelli delle ong non possono essere insultati impunemente in pubblico o davanti ad un magistrato.

Ash si vede da un altro universo che non ti sei mai occupato di diritto del lavoro o se te ne sei occupato non sei mai stato davanti ad un gul da un 10 anni a questa parte.
Il pagliaccio che abusa di voli di stato come io abuso di caffe' che pero' costano 1 euro e non 600k dice che sono stati creati 900k nuovi posti di lavoro ma non dice che nello stesso periodo sono stati licenziati, nel solo settore privato, 1.785.632 lavoratori ossia che ha fatto con le sue pensate alla cazzo il doppio del danno. Pera si sta rivoltando nella tomba.

Tutto cio' premesso un'assunzione nel settore privato e' un parcheggio temporaneo ma chi si parcheggia deve sapere che domani mattina puo' essere licenziato e gli saranno riconosciuti si e no 600 euro a patto che vinca la causa.
I concorsi pubblici per 1000 posti di lavoro sono tutti pilotati ed e' un miracolo che ci sia 1 posto da assegnare in base a meritocrazia.
Fare l'avvocato in italia nel 2017 e' consigliabile dolo a chi e' estremamente motivato e preparato.
I figli di perderanno tutti i clienti alla morte del prode genitore perche' sono nati e proliferati professionalmente sotto un ombrello che genera solo incapacita'.
Discorso estero. Uk da evirare come la peste. I greci vi trattano come barbari, i giap come gajin ma siete esseri umani, per gli inglesi un italiano conta meno del loro cane.
Usa se avete migliaia di euro da brucisre per tornarvene a casa dopo 6 anni ok
Canada si ma ci si deve trasferire prima di cominciare scuola superiore.

Kralmer

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 9
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #30 il: 21 Set 2017, 11:55 »
perciò non esistono concrete alternative tranquillamente praticabili, anche all'estero (senza restare sul vago)?

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1288
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #31 il: 21 Set 2017, 12:12 »
Non vorrei sembrare brusco, ma se leggi i giornali o anche solo se frequenti delle persone nella vita di tutti i giorni ti rendi sicuramente conto che di "tranquillamente praticabile" nella situazione economica italiana (e non solo) c'è molto poco.

L'unico consiglio che ti si può dare, e l'abbiamo fatto in tanti, è di guardare oltre la sola pratica finché sei giovane.

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 501
  • Testo personale
    New Member
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #32 il: 21 Set 2017, 14:44 »
Scusa kral sto in ud pen e posto se e quando posso anche perche' mi sta fumando il cervello.
Se ti va bene con la laurea in giurisprudenza italiana in canada puoi fare il tagliaboschi per quello ho detto trasferirsi prima della laurea e preferibilmente prima di cominciare la high school.
Non vi illudete di andare nel regno unito.
L'inglese che noi parliamo, anche se di livello eccezionale e professionale ossia c1 legal come il mio, in uk conta meno di zero.
Quando sono stato in uk per un colloquio come giurista d'impresa per una ben nota societa' settore assicurazioni il capo del personale mi parlava come mi avrebbe parlato un americano che si fosse scolato tutti i super alcolici di 3 bar.
Per noi italiani, anche se c1 legal, l'inglese degli inglesi e' incomprensibile.
Sai che mi disse quel capo del personale?
Pensando che io venissi dagli usa taglio' corto e disse "non assumiamo personale delle colonie".
Al mio posto assunsero un incapace torale globale ma born in uk.

Kralmer

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 9
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #33 il: 21 Set 2017, 16:21 »
Sai qualcosa delle possibili opportunità nei paesi sudamericani?

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 501
  • Testo personale
    New Member
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #34 il: 21 Set 2017, 16:47 »
Boh mai stato so delle attivita' di cui trattava miami vice ma non posso dirlo giusto il 23.6 deo  :D

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #35 il: 21 Set 2017, 17:03 »
e che risposte potevamo dare?
io non seguo il mantra berlusconiano, per cui bisogna essere ottimisti anche se il Titanic sta affondando e l'orchestrina suona l'ultimo pezzo.
anche perché questo mantra si è visto dove ci abbia condotto.
Nonostante i sorrisi a 32 denti e la calza piazzata sull'obiettivo della telecamera, per rendere l'atmosfera più soft, questo paese è andato alla deriva e poi contro un bell'iceberg.
Quindi? cosa avremmo potuto dire?
forse che le banche e le assicurazioni sono ancora le miniere di posti di lavoro come negli anni 60? quando il posto lo si acquisiva iure hereditatis?
Nessuno sta dicendo al nostro collega che debba continuare la pratica , né tantomeno fare l'avvocato, ma non gli si possono nemmeno raccontare belle storie di banche ed assicurazioni che assumono e concorsi che dispensano posti statali a piene mani. O mi sbaglio?

Non avevo particolari dubbi che le risposte sarebbero state queste.
Se, dunque, nella sostanza "non ci sono reali alternative" e "siamo una generazione sfortunata", continuate pure con la professione forense, ci mancherebbe.
In bocca al lupo a tutti!


Ash(reparto-ferramenta)

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2449
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #36 il: 22 Set 2017, 18:06 »
Tiglio non ci siamo proprio capiti.
Lungi da me l'idea di dire che qualcosa sia facile al giorno d'oggi con la famigerata laurea in giurisprudenza.
Il tema (mi pareva quanto meno dal titolo del topic) era tutt'altro, vale a dire dove abbia più senso investire energie, tempo e denaro. E la mia risposta è stata molto semplice, vale a dire che l'ultima opzione, in termini di rapporto costi/benefici, sia la carriera forense.
Concorsi pubblici, estero, aziende, banche ed assicurazioni sono strade certo non semplici (che, come detto, non esistono) ma con possibilità di "resa" di sicuro infinitamente superiore.
Quanto al concentrato di luoghi comuni generosamente elargito da Mauro (a cui devo riconoscere il merito di essere capace di farmi sempre molto ridere, quanto meno per quel poco che riesco ad intendere dal suo italiano) non sto certo a replicare se non per dire che ho decine di amici che (con sudore, tenacia e bravura) sono riusciti, da figli di nessuno, a costruire solide ed ottime carriere in tutti questi settori.
Poi, come sempre, ognuno è libero di credere a quel che vuole (e fa più comodo...) e di fare (grazie al cielo si intende) le sue scelte in modo altrettanto libero.
Rinnovo il mio in bocca al lupo a tutti e vi saluto, credo non ci si risentirà per un bel po' di tempo.

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 501
  • Testo personale
    New Member
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #37 il: 22 Set 2017, 20:23 »
Ash con il massimo rispetto
Magari tu non hai un cazzo da fare tutto il giorno.
Ti pagano per stare seduto su una poltrona a pigiare tasti senza che tu sappia ne' cosa stai facendo ne' perche' tu lo stia facendo.
Semplicemente ti prendi 30 minuti pausa per postare su forum.
Io per postare qui sopra uso il cellulare giacche' nessuno mi paga se non lavoro e produco.
Se posto davanti al gul ho chiuso. Sono stato abbastanza chiaro?

Cio' detto chi sarebbero sti amici
Il trota? qualche dirigente mps?
Minchia ma a sto punto meglio frequentare Carminati & C.


lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8670
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #38 il: 23 Set 2017, 09:28 »
Un tempo era un rinomato cattedratico.
Oggi dice di aver cambiato lavoro. Boh.
In effetti lo apprezzo molto più degli anni addietro, con un po' meno di quella sua tradizionale boria.
Ash con il massimo rispetto
Magari tu non hai un cazzo da fare tutto il giorno.

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 501
  • Testo personale
    New Member
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #39 il: 23 Set 2017, 10:20 »
Lupus per quanto qui di interesse ash potrebbe essere anche il presidente della repubblica.
Siccome postare su un forum di praticanti non rientra tra le funzioni del capo dello stato egli sarebbe pur sempre soggetto alle Leggi vigenti sul territorio della Repubblica Italiana.
Cio' premesso nelle ore in cui ash posta un avvocato sta in udienza davanti ad un magistrato.

Invito ash a presentare domanda presso un ente locale a casaccio per il posto di operatore ecologico. Si presenteranno in 20mila ed il posto e' assegnato prima che venga pubblucato il bando. Questi non sono gli stati uniti d'america questa e' l'Italia.

Se passiamo al settore privato e' molto peggio.
Ho assistito ad un procedimento lavoro dove risulta a verbale che per essere imbarcato come mozzo su un peschereccio un lavoratore ha fatto intercedere un cardinale.
Se volete fornisco curia ed r.g. cisi' mister minchiate abbassa la cresta.

Mauro_L_AQ

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • Chettenefrega non te la prendere
  • 501
  • Testo personale
    New Member
Re:Consigli di vita: praticantato o cosa?
« Risposta #40 il: 23 Set 2017, 13:15 »
Da ultimo, ma non per questo meno importante, io appartengo, e ne vado fiero, alla generazione di avvocati cui e' stato inculcato, a forza di sberle, il principio per cui prima di aprire i codici si deve consultare il codice deontologico e chiedersi: "con la mia condotta sto violando qualche norma del codice deontologico forense?".

Seguendo questa via maestra il 50 vale piu' di tutta la Costituzione messa insieme.
Il dovere di verita' per un avvocato sussiste a 360 gradi.

Poi se gli accademici o gli impiegati mentono sapendo di mentire questo e', e resta, un loro problema, di certo non mio.

 

consigli sullo studio legale

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 11
Visite: 3547
Ultimo post 16 Ott 2002, 12:25
da sparkling
Consigli sulla preparazione dell'esame?

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 4
Visite: 1999
Ultimo post 09 Apr 2003, 20:04
da PesceTrombetta
Mi sono laureato Datemi dei consigli!

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 21
Visite: 4579
Ultimo post 16 Apr 2003, 00:54
da LC73
Consigli per la redazione dei pareri

Aperto da iurisSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 15
Visite: 5539
Ultimo post 03 Mag 2003, 22:03
da alessia.san
Nuovo sito, nuova vita!

Aperto da GapSezione [Sito web: Comunicazioni e problemi tecnici]

Risposte: 13
Visite: 3952
Ultimo post 13 Giu 2003, 11:52
da Admin_M
Sapete cosa manca veramente?

Aperto da gameoverSezione [Sito web: Comunicazioni e problemi tecnici]

Risposte: 27
Visite: 7902
Ultimo post 16 Lug 2003, 14:23
da Admin_M
diritto penale: consigli

Aperto da francesca82Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 7
Visite: 2665
Ultimo post 03 Set 2003, 22:39
da DottorNick
mi spiegate in cosa consistono gli esami scritti e orali

Aperto da benny257Sezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 0
Visite: 741
Ultimo post 08 Ott 2003, 19:40
da benny257
residenza e praticantato

Aperto da benny257Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 3
Visite: 1461
Ultimo post 10 Ott 2003, 11:04
da mod
Caro diario..... cronaca (semiseria) di vita vissuta

Aperto da lastjokerSezione [ Esame di avvocato CdA Catanzaro ]

Risposte: 19
Visite: 3440
Ultimo post 24 Dic 2003, 17:21
da KEEPER