Autore Topic: Che significa far pratica  (Letto 9926 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #50 il: 15 Mag 2015, 13:19 »
Cioè, nel concreto: se Benni l'Eporediese mi proponesse di fare un anno della mia pratica tra gli scaffali della cancelleria, e mi offrisse anche un rimborso - diciamo superiore alle usanze  :D  di Ivrea - io non ci andrei. Piuttosto (ripeto) vado a lavorare al call center o a fare volantinaggio. E me ne frego delle incompatibilità.  :)

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Che significa far pratica
« Risposta #51 il: 15 Mag 2015, 13:27 »
se un praticante vuole farsi sfruttare si faccia sfruttare.
io non lo avrei permesso.
guadagnavo una miseria (rimborso spese, di fatto) ma avevo un maestro che mi insegnava davvero la professione e che dedicava parte del suo tempo ad impartirmi le necessarie lezioni, quindi sono rimasto. Avrei potuto cercare la classica sistemazione da pratisegretario e portare a casa gli altrettanto classici 1000 euro, imparando solo ad utilizzare la fotocopiatrice e a fare le file in posta, ma ho scelto la formazione, l'apprendistato, e ne sono ben felice.
la pratica in sé non può essere una perdita di tempo, tranne per quei pochi (e forse inesistenti) casi (che non riesco nemmeno ad immaginare) di neolaureati che, pur non avendo mai scritto un atto in vita loro sono già capaci di farlo e che pur non avendo mai frequentato uno studio legale o un tribunale nondimeno sono già capaci di relazionarsi con i clienti, i colleghi, i giudici, i cancellieri  e già conoscono i segreti e le mille sfaccettature di questo difficilissimo e pericolosissimo mestiere (come possano farlo è un mistero, dato cha all'università queste cose non le insegnano!).
Quanto all'esame di stato deciso unicamente dalla dea bendata.... non ci credo proprio.
Intendiamoci: sul grande numero (migliaia di candidati che ogni anno vengono esaminati) sicuramente c'è il caso dell'incapace fortunato e quello del meritevole trombato, ma che questo sia un esame basato sulla fortuna, dove la preparazione non vale un fico secco e dove tutto dipende da variabili imponderabili, mi spiace.... non sono per nulla d'accordo. nel corso degli anni ho potuto constatare come spesso l'opinione pubblica si alimenti di luoghi comuni. Ma non è poi così vero che tutto ciò che è Pubblica Amministrazione sia farraginoso, malfunzionante o insufficiente.

Citazione da: "PratiCane"
Peccato, Tiglio, che molto ma molto spesso siano vere entrambe le cose... E te lo può dire anche chi l'esame lo ha dato una volta sola! :roll:
Quota (selezione)
"la pratica? perdita di tempo e sfruttamento"; "l'esame di abilitazione? solo questione di fortuna!"

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Che significa far pratica
« Risposta #52 il: 15 Mag 2015, 13:29 »
grandiosa, semplicemente grandiosa.....
ahahahahahahahaha!!!!! :D :laughing5:

Citazione da: "saltailmuro"
Benni l'Eporediese

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #53 il: 15 Mag 2015, 14:18 »
Grazie, anzitutto :D

Citazione da: "tiglio1971"
avevo un maestro che mi insegnava davvero la professione e che dedicava parte del suo tempo ad impartirmi le necessarie lezioni,


Sicuro che ti insegnasse o eri tu che, standogli dappresso, imparavi? Che son due cose differenti, ma se - come dici - costui dedicava tempo a "spiegarti"... bé, sicuramente dal punto di vista formativo sei stato fortunato.

Per me non è stato così. Cioè: avevo la possibilità di fare, ma nessuno che stesse a perder tempo a spiegarmi. Guardavo le correzioni, e imparavo. E da praticante (e neo avvocato) sono stata in ben tre studi. Proprio per formarmi al meglio.

L'unico che aveva il sacro fuoco dell'insegnamento era tu sai chi  :wink:

Ma ai corsi, e a pagamento. Anche perché in studio c'era il tempo stretto necessario. E se tu non eri più che ricettivo.... andersen  :D

Va detto che, se volevi, l'occasione di imparare l'avevi più che da altre parti.
Ma alla quindicesima ora, quando te ne uscivi stralunata, capitava ti venisse incontro a domandarti il perché  :D

PratiCane

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 193
Che significa far pratica
« Risposta #54 il: 15 Mag 2015, 15:09 »
Giustissimo Salta, condivido in pieno. Ma metti che, dopo essere scappata a gambe levate dal primo studio (diciamo dopo 6 mesi), ed averne trovato un altro, ti accorgessi (dopo altri 6 mesi, un po' di tempo per valutare bene glielo devi concedere) che anche la pratica che stai svolgendo lì non è di un livello eccelso... Che fai? Puoi cambiare ancora, ma intanto un anno se ne è già andato. La realtà, purtroppo, è che di avvocati che fan fare una pratica seria e non sfruttano il giovane virgulto non ne sono rimasti poi molti...
Quota (selezione)
Ma io da uno studio che mi avesse fatto fare una pratica fuffa sarei scappata a gambe levate, eh....

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #55 il: 15 Mag 2015, 15:22 »
No, non concordo :wink:

Diciamo che dopo moooooolto meno vedi già l'aria che tira.... :wink:  

Citazione da: "PratiCane"
(diciamo dopo 6 mesi)

PratiCane

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 193
Che significa far pratica
« Risposta #56 il: 15 Mag 2015, 15:45 »
Oddio Salta, secondo me pretendere (al primo anno di pratica, tra l'altro) di ricoprire immediatamente un ruolo importante nello studio, appena arrivati, "altrimenti me ne vado" sarebbe un atteggiamento leggermente presuntuoso da parte del praticante... Per questo credo servano sui 6 mesi di tempo per valutare, personalmente non mi aspetterei di essere messo a scrivere una comparsa urgente alla seconda settimana! Poi per carità, c'è a chi capita e meglio per lui/lei... Ma non è un fenomeno così diffuso!  :wink:
Quota (selezione)
Diciamo che dopo moooooolto meno vedi già l'aria che tira....

Si parla sempre di Italia, giusto? :D
Quota (selezione)
Ma non è poi così vero che tutto ciò che è Pubblica Amministrazione sia farraginoso, malfunzionante o insufficiente

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Che significa far pratica
« Risposta #57 il: 15 Mag 2015, 15:48 »
a questo punto credo serva un intervento chiarificatore di Benni l'Eporediese....  :laughing6:

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #58 il: 15 Mag 2015, 16:03 »
Meglio di no, eh  :D

Prima che salti fuori, dal suo progetto, che aveva l'intenzione di mettere i praticanti pure nei bagni del tribunale  :D

Politica per politica... gabinetto di governo.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 32419
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Che significa far pratica
« Risposta #59 il: 15 Mag 2015, 16:09 »
non perdete di vista l'argomento del topic, qualunque esso sia

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #60 il: 15 Mag 2015, 16:13 »
Non è presuntuoso pretendere di dedicarti al lavoro dell'avvocato. Se invece servi solo per fare fotocopie e galoppare per cancellerie, magari la posta al pomeriggio ed indi il caffè ai clienti... non credo occorrano 6 mesi per mandarlo aff...... :wink:

Se è presunzione questa, ti confesso di essere sempre stata una grande presuntuosa....  :wink:

Citazione da: "PratiCane"
pretendere (al primo anno di pratica, tra l'altro) di ricoprire immediatamente un ruolo importante nello studio, appena arrivati, "altrimenti me ne vado" sarebbe un atteggiamento leggermente presuntuoso da parte del praticante...



Sulla "qualità" in senso stretto dell'insegnamento (cioè se il tuo dominus sia bravo o meno), posso darti ragione: la tempistica si dilata.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13998
Che significa far pratica
« Risposta #61 il: 15 Mag 2015, 16:41 »
A proposito di Ivrea, mi ricordo questo film http://it.wikipedia.org/wiki/Una_donna_allo_specchio

e, soprattutto, questa canzone tratta dal film linkato  :

 



p.s. sapete come si chiamano gli abitanti di Trepalle, località lombarda vicino a Livigno?

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Che significa far pratica
« Risposta #62 il: 15 Mag 2015, 16:43 »
Fortunati :laughing6:

Citazione da: "an"

p.s. sapete come si chiamano gli abitanti di Trepalle, località lombarda vicino a Livigno?

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13998
Che significa far pratica
« Risposta #63 il: 15 Mag 2015, 17:17 »
no, fenomeni  :lol:

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #64 il: 15 Mag 2015, 17:32 »
A Trepalle passa per caso il Tagliamento? :o

Citazione da: "an"
Trepalle, località lombarda vicino a Livigno?

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13998
Che significa far pratica
« Risposta #65 il: 15 Mag 2015, 18:53 »
no, il Tagliamento solca il Friuli ........prima guerra mondiale..... poesie di Ungaretti

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #66 il: 15 Mag 2015, 18:58 »
:roll:

BrunaD

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 14
Che significa far pratica
« Risposta #67 il: 18 Mag 2015, 10:38 »
Mi permetto di inserirmi nella discussione, semplicemente per far notare che la pratica così com'è strutturata risulta un ostacolo grosso per tutte quelle persone, appassionate e volenterose, che non hanno la fortuna di avere alle spalle una famiglia che li sostenga economicamente.

Lavorare in uno studio dal lunedì al venerdì mattina e pomeriggio non ti permette certo di avere un altro lavoro e se il rimborso spese si aggira sui 300€ significa che o paghi l'affitto (se sei fortunato ad averlo così basso) o paghi tutto il resto; questo cosa vuol dire? Che molti rinunciano in partenza o si ritrovano a tenare di fare salti mortali (conosco dei ragazzi che hanno tentato di lavorare come guardiani notturni durante il periodo di pratica, con scarso successo e perdita in salute) per rinunciare dopo.

Io stessa, che ho la fortuna di abitare ancora con i miei, ho bisogno di un'entrata fissa per poter gestire quella parte di spese della casa, della manutenzione dell'auto, etc. che mi compete. Se non riesci a trovare un dominus che voglia riconoscerti un compenso dignitoso (già 600/700€ al mese basterebbero nel mio caso e l'avvocato pagherebbe un'assistente full-time con un compenso da part-time) allora devi almeno avere un dominus che prenda coscienza della tua situazione e dica "ok, non ti do nulla o ti do solo il rimborso spese ma ti lascio mezza giornata libera o flessibilità negli orari" così ci si può cercare un altro lavoretto.

Essere ottusi e pensare che il praticante, non retribuito, debba avere gli stessi obblighi di un dipendente è il peggior errore che si possa fare e vuol dire anche non dare l'opportunità a persone che vorrebbero intraprendere una determinata strada nella vita di intraprenderla sul serio.

Io faccio la pratica su due studi legali contemporaneamente, nel primo mi è stato detto che avrei ricevuto un rimborso spese forfettario una volta ogni tanto ma mi è stata lasciata massima disponibilità oraria e possibilità di saltare quando ho bisogno per attività esterne; nel secondo mi è stato detto che se volevo un compenso dovevo andare solo lì dal lunedì al venerdì sempre, quando ho chiesto quanto fosse il compenso mi è stato detto sui 300€ al mese. Quando ho risposto che allora preferivo rimanere non pagata ma con la flessibilità del momento, l'avvocato si è quasi stupito!
Il motivo, però, è semplice: con tre pomeriggi a settimana di lavoro nel weekend prendo di più! E non posso permettermi di prendere meno! In certe situazioni non è quasi più una scelta, ma un bisogno inderogabile.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5563
Che significa far pratica
« Risposta #68 il: 18 Mag 2015, 12:19 »
:D

Citazione da: "BrunaD"
Quando ho risposto che allora preferivo rimanere non pagata ma con la flessibilità del momento, l'avvocato si è quasi stupito!

 

[Dubbi sulla pratica ...] ... ma siete sicuri ...

Aperto da placcaitSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 78
Visite: 11567
Ultimo post 17 Gen 2012, 23:18
da nigripennis
[b]Cambio studio legale per pratica forense.[/b]

Aperto da alex-crossSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 4
Visite: 6023
Ultimo post 20 Apr 2008, 21:04
da Ninfotta
Valida questa udienza ai fini della pratica?

Aperto da TaorminaSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 10
Visite: 2703
Ultimo post 27 Apr 2005, 13:31
da iunio
Urgente richiesta di chiarimento "nuova" pratica f

Aperto da pieruzzuSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 27
Visite: 6231
Ultimo post 16 Ott 2011, 21:11
da fidex82
urgente foro roma tempo iscrizione albo per pratica

Aperto da spokjSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 2
Visite: 1285
Ultimo post 02 Nov 2010, 20:15
da spokj
Università o FSE ti pagano parte della pratica?

Aperto da giuliolawSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 3
Visite: 1738
Ultimo post 05 Apr 2003, 16:08
da bruno
un sogno nel cassetto: riprendere la pratica..

Aperto da pallina69Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 15
Visite: 1864
Ultimo post 22 Dic 2005, 11:50
da mokado
un consiglio: una buona pratica come è fatta?

Aperto da marica80Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 273
Visite: 110638
Ultimo post 16 Ott 2011, 18:07
da vehementer
un anno di pratica x la scuola vale o no??

Aperto da illy80Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 1
Visite: 789
Ultimo post 16 Dic 2004, 11:35
da avvocato?!??
Udienze valide ai fini della pratica forense

Aperto da MaiorSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 2
Visite: 1283
Ultimo post 28 Ott 2016, 00:40
da Mauro_L_AQ