Autore Topic: Duro colpo alla *via spagnola*  (Letto 54564 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

francis

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 38
Duro colpo alla *via spagnola*
« il: 30 Gennaio 2009, 21:07:35 »
E' con profondo rammarico che mi accingo a comunicare agli amici abogados e non che la Corte di Giustizia UE, ovviamente innescata dal sistema italiano, ha depositato una sentenza che da un duro colpo alla - per loro!- famigerata via spagnola.
Non la commento subito ma invito tutti gli aspiranti abogados a valutare con calma eventuali ripensamenti circa il percorrimento della via, anche perchè bisognerà vedere come verrà applicata concretamente nella pratica.

E' consultabile per intero sul sito:
http://curia.europa.eu/jurisp/cgi-bin/form.pl?lang=it
digitando nel modulo di ricerca il numero di causa:
C-311/06, o il cognome cavallera nella stringa libera "parole del testo".

La cosa strana è che la crociata lanciata dal sistema ordinistico italiano non sia partita dalle istituzioni forensi ma dall'ordine degli ingegneri, forse perchè noi siamo comunque troppi a prescindere dalla spagna, mentre los ingenieros hanno più interessi in gioco.

Oggi è un giorno triste per il diritto comunitario!!

p.s. che ne dite di un gruppo su facebook che includa gli abogados, gli avvocati stabiliti comunitari ed in generale chi ha chiesto il riconoscimento del titolo professionale?

francis

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 38
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #1 il: 30 Gennaio 2009, 22:53:09 »
il gruppo su facebook è stato creato col seguente nome:

abogados, avvocati stabiliti comunitari e riconoscimento titolo avvocato

bestale

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 19
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #2 il: 31 Gennaio 2009, 00:12:51 »
Secondo me non cambia niente..i "giuristi" conseguono ulteriore formazione in Spagna per ottenere l'omologazione, il signore in causa faceva un mero giro di documenti italia-spagna-italia.
Ad ogni modo avrebbe fatto prima a fare un breve tirocinio-stage e ripresentare la domanda che non tutto il giudizio.

Qohelet

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 146
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #3 il: 31 Gennaio 2009, 01:31:03 »
Concordo con bestale.
L'ingegnere de quo ha chiesto l'omologazione della laurea italiana in Spagna: fatto ciò, si è iscritto presso l'ordine spagnolo e poi, senza esercitare in Spagna, ha chiesto e ottenuto subito l'iscrizione in Italia. Se tu segui la via spagnola, ottenuta l'omologazione e fatto l'esame integrativo, sei avvocato spagnolo a tutti gli effetti. A quel punto, hai due strade: o ti trasferisci in Italia, eserciti per 3 anni come avvocato stabilito e per ciò solo acquisti l'abilitazione italiana, oppure fai la prova di idoneità al CNF e, una volta superata, t'iscrivi subito come avvocato italiano.
Non cambia proprio niente.

giango

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 92
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #4 il: 31 Gennaio 2009, 14:12:57 »
Ciao Francis e colleghi,
vi segnalo che qualche tempo fa creai il gruppo facebook "Abogados italianos"... non so se si può fare una "fusione" con il nuovo gruppo... in caso affermativo ben venga...  ;)
Riguardo alla sentenza, a mio avviso si potrebbe interpretare il fatto di sostenere la prueba de aptitud o il curso tutelado, come una ulteriore formazione, quindi il campo di applicazione della suddetta decisione rimarrebbe limitato alle professioni tecniche o simili (per le quali non è richiesta prueba o curso tutelado ma è "automatica").

headbanger

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 80
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #5 il: 02 Febbraio 2009, 15:42:01 »
Sapevo che qualcuno avrebbe scritto questo post...

la sentenza citata non avrà nessun effetto sulla "via spagnola" all'avvocatura:

Primo, perchè la direttiva 98/5 (avvocati) è diversa dalla direttiva 89/48, che è quella a cui si riferisce la sentenza citata. Cioè, si sta parlando di normative completamente diverse.

Secondo, perchè come faceva notare qualcuno, nel caso degli abogados non si sta chiedendo all' Italia di riconoscere un titolo spagnolo ottenuto mediante l'automatica omologazione di un titolo italiano: infatti cioè che riconosce e poi concede la Spagna è la laurea in giurisprudenza, e richiede all'effetto di passare la prueba de aptitud. Pertanto, vi è l'acquisizione di qualifiche nel paese straniero (necessaria a passare la prueba) e inoltre non vi è nessun riconoscimento automatico del titolo in Italia, in quanto in Italia l'abogado esercita come abogado, non come avvocato.

Quindi, la sentenza non c'entra nulla.

Chiedo scusa per la prosa un po' ingarbuglata, ma sono al lavoro.

francis

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 38
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #6 il: 03 Febbraio 2009, 13:35:35 »

francis

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 38
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #7 il: 03 Febbraio 2009, 13:42:08 »
è ovvio che anche io sia d'accordo con chi sostiene che la prueba de conjunto sia già sufficiente per non far rientrare gli abogados nel precetto di questa sentenza, ma siete veramente sicuri che tutto ciò basterà? leggetevi le polemiche della settimana scorsa, son finiti addirittura su sabato e domenica (me l'han detto perchè non mi alzo alle 6 per quelle trasmissioni) e sulla stampa (prontamente contestati dai radicali).

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=124&ID_articolo=521&ID_sezione=274&sezione=

http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2009/01_gennaio/20/giustizia_avvocati_esami_in_spagna_bene_ordini_contro_furbetti,17642957.html

http://www.agenziaradicale.com/index.php?option=com_content&task=view&id=7144&Itemid=52

bestale

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 19
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #8 il: 03 Febbraio 2009, 15:41:49 »
se è per questo sì..credo che dopo quelle dichiarazioni a qualcuno metteranno i bastoni tra le ruote e cercheranno anche di sfruttare questa sentenza..ma se il soggetto ha la determinatezza di opporsi in tutte le sedi giudiziali(con la perdita di tempo e pagamento di parcelle legali) non potrà che vincere..

Superpraticante

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 687
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #9 il: 03 Febbraio 2009, 17:21:14 »
nell'albo degli avvcoati stabiliti ci sono circa 50 avvocati che si sono abilitati in spagna
io sto prendendo info da amici che l'han passato

bodhisatva

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 57
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #10 il: 03 Febbraio 2009, 21:29:14 »
superpraticante, non è che mi gireresti le info se riesci a parlare con qualcuno che ci è riuscito?

io ho vissuto in spagna e parlo perfettamente spagnolo, e francamente anche se lavoro in uno studio internazionale inizio a meditare solizioni alternative alla prossima versione "riformata" dell'esame...

ColonelFleming

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 178
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #11 il: 12 Febbraio 2009, 11:57:00 »
tenendo in considerazione l'arroganza e l'ignoranza (non si sa quanto deliberatamente voluta) di alcuni ordini, pensate che sia possibile una qualche forma di resistenza anche in presenza di "contro-omologazione" (i.e. esame superato presso il CNF)?

Didda

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1089
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #12 il: 05 Marzo 2009, 09:21:38 »
per chi vuole/vorrebbe intraprendere la via spagnola, posto quest'articolo...
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2009/03/spagna-avvocati.shtml?uuid=01208026-08be-11de-bfb0-20890a65ddd6&DocRulesView=Libero

Sempre più laureati in giurisprudenza guardano all'estero per diventare avvocati. La scorciatoia spagnola per ottenere l'abilitazione professionale piace sempre più ai neo laureati italiani: le richieste di riconoscimento della laurea presentate all'ambasciata spagnola a Roma sono passate da 337 nel 2007 a 594 nel 2008.

Proprio mentre il Consiglio Nazionale forense ha annunciato un controllo serrato per gli iscritti all'albo, al fine di riqualificare l'accesso alla professione e ridurre il numero degli iscritti (oltre 210 mila nel 2008 con un tasso di crescita di circa 10.00 nuovi avvocati ogni anno), fa riflettere la scelta dei giovani italiani che scelgono la via spagnola per dribblare l'esame di Stato. Un'impennata dovuta in parte alle voci che si rincorrono soprattutto sul filo dei forum on line. Nel 2011, infatti, con molta probabilità anche la Spagna introdurrà l'esame di Stato simile al nostro per l'accesso all'albo degli avvocati e non basterà più ottenere il riconoscimento della laurea per esercitare la professione in tutti i paesi membri dell'Ue. E, forse, c'era da aspettarselo. Ma, almeno per il momento, intraprendere la "via spagnola" sembra apparentemente semplice. In Spagna, la laurea in giurisprudenza abilita già all'esercizio della professione senza biennio di pratica né esame di Stato e dà automaticamente diritto all'iscrizione al Collegio, che poi potrà essere omologata in Italia.

Dopo tre anni di patrocinio sotto tutela in uno studio legale italiano si diventa avvocati a tutti gli effetti, evitando il rischio di una bocciatura all'esame di Stato, affidata da sempre alle percentuali variabili delle commissioni esaminatrici diverse da Nord a Sud. Unico inconveniente: il superamento ci circa dieci esami nelle sedi delle Università spagnole che richiedono, in genere, una buona conoscenza della lingua. Ma, nonostante le prove integrative, soltanto l'anno scorso la Direzione Generale del Ministero della Giustizia ha emesso 71 decreti di riconoscimento del titolo professionale di "abogado" e sempre nello stesso anno sono pervenute 61 nuove istanze.

L'Università dalla quale proviene il maggior numero di aspiranti abogados è quella di Sassari dalla quale nel 2008 sono arrivate 19 istanze di omologazione, seguita da Roma con 15 richieste e da Milano (9). Intanto a Massa è nata una società che organizza veri e propri pacchetti all inclusive per aiutare l'aspirante avvocato a bypassare il temuto esame di Stato italiano. "Il nostro lavoro consistere nell'aiutare i neolaureati a scegliere la facoltà in cui è più semplice sostenere i nove o dieci esami integrativi richiesti – spiega Stefano Fialdini, responsabile del servizio della Tecnicad di Massa, la società cui fa capo il servizio – alcune università consentono il superamento dei test anche senza una perfetta conoscenza dello spagnolo perché i quiz sono a crocette. Noi indirizziamo lo studente verso le facoltà più accessibili, forniamo dispense e seguiamo tutto l'iter amministrativo". Un percorso che richiede non meno di quattordici mesi e che, appoggiandosi ai servizi di tutoraggio, può costare dai 1.500 ai 2.900 euro, oltre Iva e spese di viaggio.
Dall'ambasciata spagnola a Roma si affrettano a precisare che le procedure di omologazione richiedono l'unico pagamento di una tassa di 88,32 euro tramite bonifico bancario direttamente al Conto Corrente del Ministero spagnolo all'Istruzione e che il superamento degli esami integrativi in Spagna non è così semplice come sembra. Gli aspiranti "abogados" sono avvisati.

attola

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2548
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #13 il: 04 Giugno 2010, 08:40:05 »
riprendo il tema iniziale di questa discussione... e lascio la parola (ed i commenti) agli "esperti"...

AVVOCATI: La formazione in Spagna abilita il legale europeo
 
L'Avvocato generale della Corte di giustizia dell'Unione europea, Verica Trstenjak, apre la via agli aspiranti avvocati che scelgono la Spagna per conseguire il titolo di avvocato. Le conclusioni sulla causa C-118/09, non vincolanti per la definizione del procedimento, sostengono che l'omologazione del diploma di laurea ottenuto nello Stato di origine, dopo il superamento di alcuni esami aggiuntivi in quello di destinazione, impone alle autorità nazionali del primo Stato di riconoscere il titolo e di applicare la direttiva 89/48, chiedendo unicamente lo svolgimento di una prova attitudinale per l'accesso alla professione.

ColonelFleming

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 178
Duro colpo alla *via spagnola*
« Risposta #14 il: 08 Giugno 2010, 11:41:09 »
speriamo che adesso i "sofisticati" giuristi (ahahahaha) che "estendono" i comunicati stampa di quella volpe del diritto che è de tilla si diano una regolata. e speriamo anche che i mercanti di fumo che vendono l'omologazione del titolo come una passeggiata non siano messi in condizione di fare ulteriori danni.


 

documenti nell'appello alla Commissione Regionale Tributaria

Aperto da gameoverSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 4
Visite: 956
Ultimo post 13 Settembre 2002, 14:15:38
da Anonymous
la "via spagnola"?

Aperto da priv1Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 0
Visite: 174
Ultimo post 21 Maggio 2003, 19:03:09
da priv1
info sulla la cd. via spagnola

Aperto da MarioXYSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 0
Visite: 167
Ultimo post 21 Maggio 2003, 19:08:25
da MarioXY
via spagnola

Aperto da priv1Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 0
Visite: 141
Ultimo post 21 Maggio 2003, 19:12:58
da priv1
via spagnola

Aperto da priv1Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 0
Visite: 134
Ultimo post 21 Maggio 2003, 19:24:30
da priv1
Cronaca di un'ingiustizia:l'esame di conversione alla Camera

Aperto da ValSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 32
Visite: 4788
Ultimo post 10 Luglio 2003, 17:56:21
da TenenteSberla
Colpo di frusta e danno patrimoniale

Aperto da ildementecolomboSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 8
Visite: 2111
Ultimo post 30 Luglio 2003, 13:03:34
da ildementecolombo
master alla LUISS

Aperto da mariux74Sezione [ Master, corsi formativi, e SSPL ]

Risposte: 6
Visite: 2423
Ultimo post 29 Agosto 2003, 18:43:51
da Abogado_law
Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google