Autore Topic: Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca  (Letto 4501 volte)

Dexter

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 4
Ciao a tutti, avrei un quesito giuridico da porvi. Tizio si reca nella città X per accedere alla biblioteca dell'Università pubblica del luogo, ma l'accesso non gli viene immediatamente concesso perché Tizio non è uno studente iscritto a quell'università, è un utente esterno. Secondo il regolamento della biblioteca Tizio dovrebbe inviare una richiesta motivata alla direttrice della biblioteca per richiedere l'autorizzazione. La direttrice però è in ferie per le prossime due settimane e nessun altro ha il potere di dare questa autorizzazioni, quindi Tizio almeno per le prossime due settimane non avrà nessuna possibilità di accedere alla biblioteca.
E' legittima una preclusione del genere? Essendo l'università una struttura pubblica, Tizio non dovrebbe avere il diritto di entrare liberamente e in qualsiasi momento nella biblioteca anche se non iscritto all'università?
Mi scuso per il disturbo, grazie a chiunque risponderà



tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #1 il: 18 Giu 2015, 16:58 »
molte strutture sono pubbliche, ma non per questo aperte indiscriminatamente al pubblico ...

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1308
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #2 il: 18 Giu 2015, 18:18 »
mi associo all'utente prima di me.
anche la biblioteca del tribunale di milano appartiene ad una struttura pubblica, ma non è aperta a tutti.
non credo proprio che chiunque possa accedere ed usufruire di qualunque struttura pubblica indiscriminatamente

Dexter

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 4
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #3 il: 18 Giu 2015, 18:32 »
Sulla base di quale argomentazione giuridica non potrebbe? Intendo ovviamente nel rispetto degli orari previsti, dei luoghi e delle persone presenti

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5576
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #4 il: 19 Giu 2015, 12:10 »
 Discrezionalità.

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1308
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #5 il: 19 Giu 2015, 16:57 »
l'argomentazione giuridica potrebbe essere il regolamento della biblioteca. tanto per buttare lì un'ipotesi pazzerella

Dexter

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 4
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #6 il: 20 Giu 2015, 21:34 »
l'argomentazione giuridica potrebbe essere il regolamento della biblioteca. tanto per buttare lì un'ipotesi pazzerella

A mio avviso il regolamento della biblioteca di una struttura pubblica è illegittimo nella parte in cui non consente l'accesso, in qualunque momento durante l'orario di apertura, a chiunque lo desideri.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5576
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #7 il: 22 Giu 2015, 14:45 »
E' una opinione, la tua, legittima in quanto legittimo è esprimere opinioni

A mio avviso il regolamento della biblioteca di una struttura pubblica è illegittimo nella parte in cui non consente l'accesso, in qualunque momento durante l'orario di apertura, a chiunque lo desideri.

.... peccato che non trovi conforto né nella legge, che sancisce il carattere assolutamente discrezionale dell'agire della p.a.

E comunque: se un regolamento dice una cosa, quella è la legge.

Ecco: pur non capendo nulla di diritto amministrativo, l'unica cosa che mi sento di dire è che - probabilmente - la direttrice in ferie avrà lasciato qualcuno che esercita temporaneamente le sue funzioni.

Sennò rassegnati. Nun se po'. Siamo in Italia  ;)

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #8 il: 22 Giu 2015, 17:16 »
io trovo che sia del tutto fisiologico che una biblioteca universitaria non sia aperta al pubblico, indiscriminatamente, bensì sia riservata agli studenti dell'ateneo, salvo espressa autorizzazione rilasciata dal responsabile della struttura.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5576
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #9 il: 22 Giu 2015, 17:39 »
 Io no, considerando che nell'era di internet non son poi così tanti i frequentatori delle biblioteche. Ma è una mia personalissima opinione

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #10 il: 22 Giu 2015, 17:49 »
beh, la biblioteca di una università è al servizio degli studenti di quella università. e il divieto per il pubblico di accedervi può essere funzionale a questo servizio.
Se poi un esterno dimostra di avere un'effettiva necessità di accedere proprio a quella biblioteca, credo che possa ottenere un permesso speciale.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13999
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #11 il: 22 Giu 2015, 18:18 »
è al servizio di chi paga, quindi degli studenti.

Dexter

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 4
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #12 il: 22 Giu 2015, 20:26 »
è al servizio di chi paga, quindi degli studenti.

E' proprio questo il punto: se il servizio è di paga, è anche mio, dal momento che l'università riceve dei finanziamenti pubblici. Se si trattasse di un'istituzione privata il discorso sarebbe diverso, ma qui si tratta di un'università pubblica.

Ziomaicol

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1776
  • Testo personale
    A volte ritornano
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #13 il: 23 Giu 2015, 09:46 »
Dexter, se non ti fanno entrare conosci mille altri modi per ottenere quello che cerchi...



 :spamm4:

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1308
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #14 il: 23 Giu 2015, 10:03 »
per lo stesso motivo quindi nella graduatoria per i dormitori non dovrebbero essere ammessi solo gli studenti, ma chiunque paghi le tasse.
lo stesso per la mensa
E' proprio questo il punto: se il servizio è di paga, è anche mio, dal momento che l'università riceve dei finanziamenti pubblici. Se si trattasse di un'istituzione privata il discorso sarebbe diverso, ma qui si tratta di un'università pubblica.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32425
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #15 il: 23 Giu 2015, 10:30 »
siete meravigliosi

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5576
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #16 il: 23 Giu 2015, 11:28 »
Secondo me, non deve essere tanto al servizio di chi paga, quanto piuttosto al servizio di chi ne ha più bisogno. Come ogni altra struttura pubblica. Almeno a livello teorico. Dopo di che, come si è già detto, la p.a. ha ampia discrezionalità. Né vi è dubbio che, i fruitori di una biblioteca universitaria, debbano essere in primo luogo i suoi studenti.

E' proprio questo il punto: se il servizio è di paga, è anche mio

Quello che dicevo io è un altro tipo di discorso: esulavo, cioè, da ciò che è legittimo per la p.a.
Ed esprimevo una mia opinione, personalissima, che nulla ha però a che fare col diritto.
E cioè: vista la peculiarità del servizio (che non è, per mia - poca - esperienza, destinato ad avere un esubero di fruitori come diversamente lo sarebbero i posti letto, mensa et similia), lo lascerei più "aperto". Magari consentendo l'asporto dei libri solo agli studenti, ma la libera consultazione a tutti. Ma era solo un'opinione che lascia il tempo che trova    :)

Ciò detto.... secondo me, l'alternativa a quanto suggerito dallo zio  :icon_mrgreen: resta quella di provare a rompere le p@lle: magari chiedendo di poter visionare copia del regolamento onde individuare la persona preposta a far le veci della direttrice. Ma è un tentativo, più che altro "intimidatorio". Vedi tu  :icon_mrgreen:

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #17 il: 23 Giu 2015, 13:06 »
delle due l'una: o tutte le biblioteche universitarie illegittimamente restringono la possibilità di accesso ai terzi (ovvero ai non studenti), oppure, evidentemente, queste restrizioni sono legittime.
Propendo per la seconda ipotesi.
Fermo restando quanto già detto: se uno dimostra di avere la necessità di accedere ad una specifica biblioteca universitaria, pur non essendo iscritto, credo che possa aspirare ad un permesso speciale, che non credo gli verrebbe negato.
Ma sostenere che poiché l'università riceve denaro pubblico ciò implica che tutti possano indiscriminatamente fruire dei suoi servizi... beh .... direi che è cosa che non sta proprio in piedi.
Perché allora non consentire a tutti, anche ai non iscritti (ma contribuenti che hanno versato parte dei propri guadagni all'erario), di sostenere gli esami di profitto e chiedere di essere ammessi pure all'esame di laurea??? 

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5576
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #18 il: 23 Giu 2015, 15:55 »
Pronti via.

Io direi di passarli direttamente all'esame di stato. Quale, lascio a te indovinare  :D

Perché allora non consentire a tutti, anche ai non iscritti (ma contribuenti che hanno versato parte dei propri guadagni all'erario), di sostenere gli esami di profitto e chiedere di essere ammessi pure all'esame di laurea??? 

Ziomaicol

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1776
  • Testo personale
    A volte ritornano
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #19 il: 23 Giu 2015, 17:59 »
E io ora vado a cag.are nei bagni di Montecitorio perché pago le tasse. E se non mi fanno entrare li denuncio.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32425
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Re:Diritto amministrativo: Università pubblica e biblioteca
« Risposta #20 il: 23 Giu 2015, 18:29 »
se hai giacca e cravatta puoi entrare.

siete meravigliosi bis.

 

Violazione diritto di proprietà?

Aperto da frigorottoSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 15
Visite: 2166
Ultimo post 15 Mag 2010, 15:50
da frigorotto
violazione diritto d'autore e costituzione parte civile

Aperto da ranfraSezione [ Procedura Penale ]

Risposte: 3
Visite: 1676
Ultimo post 17 Giu 2006, 18:42
da tesy
violazione diritto d'autore

Aperto da ranfraSezione [ Penale :: Da collega a Collega ]

Risposte: 3
Visite: 1601
Ultimo post 02 Ott 2005, 14:59
da ranfra
violazione diritto d'autore

Aperto da misteroxxSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 1
Visite: 511
Ultimo post 04 Feb 2011, 23:02
da sedr
violazione diritto autore in internet

Aperto da tiglio1971Sezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 2
Visite: 1004
Ultimo post 27 Apr 2010, 11:48
da tiglio1971
vendo Diritto Processuale Penale Tonini 2007 Ed. Giuffrè

Aperto da am.hopi1Sezione [ Esame di avvocato CdA Roma ]

Risposte: 6
Visite: 2913
Ultimo post 10 Nov 2008, 13:45
da gratuito
vendo Diritto Penale parte speciale 2008 Ed. Simone

Aperto da am.hopi1Sezione [ Esame di avvocato CdA Roma ]

Risposte: 1
Visite: 1603
Ultimo post 10 Nov 2008, 13:19
da PINDARO
Vendo collezione di guida al diritto annate 2001/2006

Aperto da pippo77Sezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 2
Visite: 718
Ultimo post 06 Ott 2014, 21:33
da pippo77
vendo atti e pareri dike-codici commentati Nel diritto-2014

Aperto da s.88Sezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 0
Visite: 766
Ultimo post 12 Mag 2015, 12:31
da s.88
Vendo appunti di diritto civile - Torrente Schlesinger

Aperto da avvocatomnSezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 0
Visite: 817
Ultimo post 24 Mag 2016, 13:46
da avvocatomn