Autore Topic: Notifiche telematiche? solo se la controparte vi consente....  (Letto 901 volte)

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Cari Colleghi,
ritengo opportuno postare quel che segue, poiché ho scoperto una assurdità che riguarda le notifiche via pec (a voi forse già nota), che potrebbe comportare la nullità delle stesse.
Premessa: dovevo notificare un atto ad un Comune, quindi Pubblica Amministrazione.
Scopro, però, che la notifica è possibile ma solo se il Comune in questione abbia comunicato il proprio indirizzo pec al Registro PP.AA. (ossia quello contenente gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata delle Amministrazioni pubbliche ai sensi del DL 179/2012 art 16, comma 12, consultabile solo da avvocati e pochi altri soggetti accreditati).
Attenzione, quindi: se il Comune (o, più in generale, la Pubblica Amministrazione) non ha comunicato l'indirizzo pec a questo particolare registro (e solo a questo, a quanto ho capito), eventuali notifiche potrebbero essere nulle (come ha stabilito il Tribunale di Milano), anche se l'indirizzo pec sia stato reperito da un altro Registro (ad esempio http://www.indicepa.gov.it ovvero il Registro Generale degli Indirizzi Elettronici).
Pare anche che tutte le Pubbliche Amministrazioni dovessero comunicare la loro pec entro un dato termine, il quale ultimo è abbondantemente spirato. Peraltro, questa omissione non comporta alcuna sanzione.
Parrebbe, infine, che nel processo tributario le cose siano differenti, ma non è chiaro e non mi addentro in una simile analisi.
Quindi.... notifiche via pec alle Pubbliche Amministrazioni? Sì, ma solo se vi consentono....
A voi risulta?   



De_Mentalist

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 252
Re:Notifiche telematiche? solo se la controparte vi consente....
« Risposta #1 il: 05 Ott 2016, 11:35 »
Si anche a me risulta.. Credo, tuttavia, che più che una questione di "accondiscendenza" del destinatario della notifica, sia proprio un motivo legato alla regolarità formale della stessa. Nel senso che è la legge che prevede che l'indirizzo pec del destinatario debba necessariamente risultare dagli appositi registri (INI-PEC per professionisti ed imprese; quello delle PA per le PA e così via..).
Addirittura a Milano gli U.G. non prendono la notifica del pignoramento se l'istante non allega al precetto o al titolo (ovviamente laddove questi siano stati notificati telematicamente) la visura del registro dal quale risulta l'esatto indirizzo pec del debitore (molto banalmente: uno screeshot della pagina web ini-pec ad esempio).

Se, come nel tuo caso, il Comune non ha comunicato la pec all'apposito registro, ai fini della notifica, di fatto, è come se non disponesse di un indirizzo di posta elettronica certificata.

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Notifiche telematiche? solo se la controparte vi consente....
« Risposta #2 il: 05 Ott 2016, 11:40 »
infatti, il senso del mio post era proprio questo.
La Pubblica Amministrazione può impedire qualsiasi notifica telematica, semplicemente non comunicando il proprio indirizzo pec al suddetto registro, e senza incorrere in alcuna sanzione.
E' la solita storia delle riforme epocali scritte solo sulla carta, ma che poi vengono osteggiate da chi non ha interesse ad attuarle.

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4267
Re:Notifiche telematiche? solo se la controparte vi consente....
« Risposta #3 il: 05 Ott 2016, 11:42 »
beh, alla fine sì, invece.... è proprio una questione di accondiscendenza della controparte.
la quale può decidere se dare il via libera alle notifiche pec, piuttosto che negare tale possibilità, semplicemente omettendo di comunicare il proprio indirizzo pec al registro PP.AA.  :o

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8678
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Re:Notifiche telematiche? solo se la controparte vi consente....
« Risposta #4 il: 23 Nov 2016, 22:13 »
Nel processo tributario siamo tornati al XII sec.

Poi dobbiamo distinguere dalle comunicazioni in corso di procedimento dalle notifiche dei ricorsi introduttivi.

Per le comunicazioni in corso di procedimento è ormai da quanto? un paio d'anni suppergiù? che le Commissioni Tributarie comunicano sulla PEC dei difensori il deposito delle ordinanze (sulle sospensive) e delle sentenze (sul merito).; al contrario però non è ancora stato elaborato in ambito tributario un sistema pari al SICID o SIECIC sebbene si parli da tempo di informatizzare il processo tributario sulla falsariga del processo civile.

Più sorprendente invece è la sopravvenuta (per intervento giurisprudenziale http://www.diritto.it/docs/5090947-processo-tributario-no-alle-notifiche-via-pec?source=1&tipo=news) impossibilità di notificare con la procedura delle notifiche telematiche i ricorsi introduttivi all'AdE.

Sebbene ormai l'Equitalia notifca sulla PEC dei professionisti o delle imprese le cartelle di pagamento, da un annetto buono.

Parrebbe, infine, che nel processo tributario le cose siano differenti, ma non è chiaro e non mi addentro in una simile analisi.


In sostanza sono tornato alle notifiche cartacee a cui avevo perso l'abitudine. Il prosismo passo è la revoca del contributo unificato tributario per tornare alle marche da bollo sui ricorsi (e ne ho notificati di ricorsi in bollo, che dovevo scrivere poco per contenere le pagine)

 

[correttezza] Ma solo io?

Aperto da Soffio81Sezione [ I soprusi del dominus ]

Risposte: 23
Visite: 8346
Ultimo post 10 Dic 2010, 17:12
da an
Visualizzare solo il forum

Aperto da laureata_bisSezione [Sito web: Comunicazioni e problemi tecnici]

Risposte: 1
Visite: 1523
Ultimo post 25 Gen 2006, 12:45
da nicodemo
verbale udienza: controparte non compare

Aperto da alessioqwerSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 6
Visite: 2109
Ultimo post 12 Mar 2010, 23:24
da agalex
vado da solo dal ctu?

Aperto da fidex82Sezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 19
Visite: 1631
Ultimo post 03 Apr 2012, 12:07
da nigripennis
Usciti gli abbinamenti manca solo il calendario

Aperto da minelloSezione [ Esame di avvocato CdA Napoli ]

Risposte: 2
Visite: 2702
Ultimo post 02 Nov 2007, 11:19
da lep1977
Una volta per tutte: fatturare al Cliente o alla controparte

Aperto da giaavvocatoSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 16
Visite: 4250
Ultimo post 12 Mag 2010, 13:07
da nigripennis
Titolo di "Praticante Avvocato" solo per esteso.

Aperto da nicodemoSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 78
Visite: 40082
Ultimo post 01 Lug 2010, 17:02
da pompelmina
testimonianza al sinistro del solo marito della vittima

Aperto da ciabbiSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 2
Visite: 1018
Ultimo post 14 Feb 2011, 16:46
da fidex82
Testimone non indifferente poiché controparte in un diverso

Aperto da DrammundSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 3
Visite: 1930
Ultimo post 24 Giu 2004, 10:45
da quantiminoris
termini notifiche ordinanze

Aperto da merypSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 0
Visite: 732
Ultimo post 31 Ago 2006, 23:55
da meryp