Autore Topic: vendita di bene ereditato da ente  (Letto 1213 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

quaquack

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 38
vendita di bene ereditato da ente
« il: 23 Mar 2005, 15:11 »
Ciao a tutti, ho un problema che magari sarà capitato a qualcuno di voi. Un ente ha accettato, come per legge, l'eredità con beneficio di inventario. Dovendo rivendere un bene compreso in tale eredità, è necessaria l'autorizzazione ex art. 747 c.p.c.? Secondo me sì, perchè la necessità dell'autorizzazione è posta a tutela dei creditori dell'eredità. Non trovo però un riferimento normativo che mi dia una indicazione precisa. A voi è capitato un caso del genere? Avete per caso giurisprudenza o dottrina che mi possano illuminare? Grazie a tutti, ciao

@lberto

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 650
vendita di bene ereditato da ente
« Risposta #1 il: 23 Mar 2005, 18:15 »
si è necessaria l'autorizzazione.
493.  Alienazione dei beni ereditari senza autorizzazione. —  L'erede decade dal beneficio d'inventario (c. 494, 505, 509, 564), se aliena o sottopone a pegno (c. 2784 ss.) o ipoteca (c. 2808 ss.) beni ereditari, o transige (c. 1965 ss.) relativamente a questi beni senza l'autorizzazione giudiziaria e senza osservare le forme prescritte dal codice di procedura civile (p. c. 747-748) .
 Per i beni mobili l'autorizzazione non è necessaria trascorsi cinque anni dalla dichiarazione di accettare con beneficio d'inventario.

un caro saluto

Anonymous

  • Visitatore
vendita di bene ereditato da ente
« Risposta #2 il: 23 Mar 2005, 19:06 »
E' un ente, non una persona fisica, quindi non dovrebbe decadere dal beneficio

@lberto

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 650
vendita di bene ereditato da ente
« Risposta #3 il: 23 Mar 2005, 19:44 »
Non volevo dire quello....ma evidenziare che la norma parla comunque di autorizzazione a vendere...e confermare la tesi di quak