Autore Topic: pratica notarile e/o forense  (Letto 12599 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

MarioRomano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 43
pratica notarile e/o forense
« Risposta #25 il: 07 Ago 2003, 09:58 »
Citazione da: "vitto"
Mario,

mi distraggo dal lavoro (sì sto lavorando alle 0.24 del 7 Agosto), in totale rapimento per quel "mi vergogno".

L'essere indipendenti economicamente è un fattore che determina spesso il benessere di una persona.  Non ti vergognare davvero

Reddito medio non significa molto:per controllare i redditi medi degli Avvocati in Italia puoi dare un'occhiata alle statistiche pubblicate sul sito; se poi pensi ai redditi degli avvocati di determinati studi, con cui dimostri di avere dimestichezza, risulta evidente che ci deve essere qualcuno che prende molto meno della media della statistica.
 Un avvocato dove, che lavora come?


diciamo un avvocato del centro nord che si occupa di diritto societario, diritto fallimentare e contratti commerciali.

ah ma le statistiche dove stanno? non le ho mica trovate

mod

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1717
pratica notarile e/o forense
« Risposta #26 il: 07 Ago 2003, 10:20 »
Non iniziamo i messaggi col quote, e quotiamo solo quando necessario, grassie

francescachicca

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1204
pratica notarile e/o forense
« Risposta #27 il: 07 Ago 2003, 10:59 »
Sì di bassa lega, la VILE pecunia, (mia nonna mi dceva sempre di non pensare MAI ai soldi e di non parlarne MAI)

Citazione da: "MarioRomano"
domanda di bassissima lega



Citazione da: "MarioRomano"
raramente il notaio supera un reddito di 200 mila euro all'anno?


... cos'è una barzelletta?????????????

MarioRomano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 43
pratica notarile e/o forense
« Risposta #28 il: 07 Ago 2003, 13:06 »
qualche anno fa (1997-98) lessi che il reddito medio dei notai era di 250 milioni di lire.
da allora saranno aumentati, ok, ma il reddito medio dei notai supera i 200 mila euro l'anno?
tra l'altro so che ci sono all'esme del parlamento alcune proposte di legge (che viaggiano abbastanza spedite) che vorrebbero togliere ai notai diversi compiti (mi pare in materia di protesti o anche di esecuzioni immobliari), e che vorrebbero inoltre aumentare il numero dei notai.

francescachicca

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1204
pratica notarile e/o forense
« Risposta #29 il: 07 Ago 2003, 13:24 »
Mario ,
Citazione da: "MarioRomano"
ma il reddito medio dei notai supera i 200 mila euro l'anno?
.



... potrebbe superarli in un mese!!

gameover

  • Benemerito

  • Offline
  • *****
  • 4870
pratica notarile e/o forense
« Risposta #30 il: 07 Ago 2003, 19:21 »
le esecuzioni immobiliari gliele hanno appena rifilate con i risultati che tutti conoscono ...

einblauer

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 155
SERIAMENTE PER MARIO ROMANO - sei davvero in una SELVA OSCUR
« Risposta #31 il: 07 Ago 2003, 19:23 »
Caro (e giovane) Mario è del tutto ammirevole che un laureando auspichi ad una concretezza economica per sè, per la propria vita, per i propri cari, per potere avere (e possibilmente possedere) una bella moglie giovane e carina ed amarla, comperarle un diamante per sempre e che ti ami per sempre anche lei (dopo il diamante) ....per potere dare i migliori studi a i pupi, per potere acquistare la pappa più salutare per il cane...ma ...si...c'è un "MA".

L'avvocato è un'arte o un mestiere che puoi fare (E SCRIVO PUOI) solo se ami profondamente la legge, lo studio, la dottrina, SOLO SE non ti pesa rimanere in Studio la notte quando i tuoi amici corrono dall'amante o dalla mamma o alla partita, o passano i week end al mare con la loro giovane ed innamorata amica...e ti telefonano felici per dirti ciao...tutto questo è la vita...

AD VOCATUS non è un termine a caso, e vestire la toga è come mettere il piviale o la pianeta degli officianti, dedicarsi, cimentarsi in un fare perenne.

Non a caso le grandi società prediligono in grandi processi gli Avvocati di 65 anni.

Scordati di fare questa professione per danaro - lavorerai anche la notte con passione se sarai un ad - vocatus (nessun reddito - neppure il più alto - varrà la pena delle cose che perderai volontariamente e consciamente - l'amore di una adorabile compagna che rimarrà a casa ad aspettarti e poi si troverà un nuovo compagno, gli sguardi innamorati dei pupi, che diventeranno grandi senza di te, vederli giocare e giocare con loro,...  col solo scopo di partorire un lavoro allo stato dell'arte - il resto è superfluo quando al LEGGE chiama. trattasi di vocazione.

Con la massima concretezza voglio aggiungere che in pochi momenti si può comunque dare molto agli altri...senza nessuna visione drammatica o idealista.

Cordialmente e nella massima limpidezza.

Einblauer

MarioRomano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 43
pratica notarile e/o forense
« Risposta #32 il: 08 Ago 2003, 12:08 »
non l'avrai fatta un po troppo drammatica?
nel palazzo di fronte a dove abito io c'è un avvocato da 2 anni. e solo 2 sere l'ho visto restare in ufficio dopo le 9... e gira in mercedes... :-)

la passione c'è, certo ho 23 anni (quasi 24, ok, d'accorod, praticamente 24, li faccio tra un mese, o poco piu, ca**o sto diventando vecchio) e mi piace pensare che avrò la possibilità di guadagnare parecchio, per questo mi informavo ANCHE sui redditi dei notai.
cmq, per francescachicca, 200mila euro in un mese mi sembrano troppi anche per un notaio!!

e cmq ribadisco che il concorso notarile non è alla mia portata, e farò la pratica solo per approfondire meglio certi argomenti. che poi metterò a frutto se riuscirò a fare l'avvocato.
i praticanti notai si preparano in maniera veramente certosina su contratti - società successioni. e frequenterò anche un corso notarile (qui a roma si parla sempre di pugliese o anselmi) ma non tenterò mai il concorso.

per concludere, se qualcuno mi puo suggerire dove trovare queste stramaledette statistiche, mi fa un piacere :-)

duca74

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 67
pratica notarile e/o forense
« Risposta #33 il: 08 Ago 2003, 13:58 »
:laughing3: Il notaio no nprnde molto, è il praticante che si arrichisce! Fai il n otaio, non lavora di notte come l'avvocato, ha bell f...e, vacanze tutto l'anno, nessuna responsabilità...solo 2 firmette e via!!! cxerto certo.....il mazzo è solo il concorso!! :rr:

francescachicca

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1204
... vile pecunia ...
« Risposta #34 il: 08 Ago 2003, 14:12 »
x Mario Romani leggiti Vita Notarile...
x Duca74, ma tu credi alle leggende metropolitane?

Il notaio:
Deve aggiornarsi continuamente frequentando congressi noiosissimi;
Non può allontanarsi dalla sua sede d'appartenenza per più di tot giorni, senza prevetivamente renderne notizia al Distretto d'appartenenza;
Non può negare il suo "uffizio";
Dopo tre errori di rilievo perde il "sigillo" e deve ricominciare da zero;
Deve leggere 1000 atti tutti uguali, perchè non può sempre delegare la lettura;
E' rersponsabile, (vedere recente dottrina e giurisprudenza),  anche del contenuto delle dichiarazioni delle parti, per cui non è più mero "registratore" delle dichiarazioni delle parti.
E' tenuto a una diligenza che è quella specifica del debitore qualificato.
...

alfredogianluca76

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 1
pratica notarile e/o forense
« Risposta #35 il: 08 Ago 2003, 14:35 »
ragazzi nn c'è assolutamente incopatibilità anche perchè mentre l'avvocatura è una libera professione il notaio assolve veci di èpubblico ufficiale. l'incompatibilità è nella contestualità delle carciche nn del praticantato

francescachicca

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1204
pratica notarile e/o forense
« Risposta #36 il: 08 Ago 2003, 15:09 »
.Alfredo, il notaio è partim pubblico ufficiale, partim libero professionista.

La ratio della pratica forense, e anche di quella notarile, vorrebbe che le stesse fossero assidue e continuative..., ergo non è incompatibilità ex stricta lege, ma ex buon senso...

gameover

  • Benemerito

  • Offline
  • *****
  • 4870
pratica notarile e/o forense
« Risposta #37 il: 08 Ago 2003, 19:14 »
einblauer ... secondo me la fai troppo tragica ... specie sul punto moglie e figli ...

MarioRomano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 43
Re: ... vile pecunia ...
« Risposta #38 il: 08 Ago 2003, 19:46 »
Citazione da: "francescachicca"
x Mario Romani leggiti Vita Notarile...


la rivista dici?
la biblioteca dell'univ. ora sta chiusa, ma se mi dici che su quella rivista sono pubblicate le statistiche sui redditi, a settembre le do un'occhiata.

Citazione da: "francescachicca"
La ratio della pratica forense, e anche di quella notarile, vorrebbe che le stesse fossero assidue e continuative..., ergo non è incompatibilità ex stricta lege, ma ex buon senso


si ma non posso fare due anni di SOLA pratica notarile, se non mi interessa fare il notaio...
conoscendo bene due notai a Roma, approfitterò di uno dei due, ma al massimo potrò andare da loro 1 giorno e mezzo a settimana, altrimenti penso che il mio futuro dominus si incacchierà non poco.

gameover

  • Benemerito

  • Offline
  • *****
  • 4870
pratica notarile e/o forense
« Risposta #39 il: 08 Ago 2003, 20:10 »
Citazione da: "francescachicca"
.La ratio della pratica forense, e anche di quella notarile, vorrebbe che le stesse fossero assidue e continuative..., ergo non è incompatibilità ex stricta lege, ma ex buon senso...


.. ma tu poi non hai fatto tutte e due? che fai? predichi bene e razzoli male? eh he eh ...

duca74

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 67
x francesacchicca
« Risposta #40 il: 08 Ago 2003, 20:43 »
Carissima, mi sa che studi troppo o fai troopa pratica, non sei riuscita a cogliere il sottilissimo strato di ironia che permeava il mio post: forse un po' di pratica notarile ti aprirebbe gli occhi oltra che la mente (non in senso offensivo, proprio letterale) :withstupid:

einblauer

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 155
X gameover e X mario romano
« Risposta #41 il: 08 Ago 2003, 21:44 »
Citazione da: "gameover"
einblauer ... secondo me la fai troppo tragica ... specie sul punto moglie e figli ...



Caro Gameover, prima di tutto piacere di parlarti per la prima volta.
Nella mia scrivevo "senza alcuna visione tragica o idealista" il che esplicato senza giurisprudenza vorrebbe dire "non conosco alcun Avvocato di fama che non sia divorziato e che abbia potuto permettersi il lusso di giocare con i propri pupi quando erano piccoli". Ora può darsi che la mia visione sia tragica ma io lla vedo , con la massima serenità, una visione concreta e corrispondente ai fatti. Ai fatti do' una semplice rilevanza innegabile.

Quanto a Mario Romano (se non mi sbaglio è il "collega" che chiede dei redditi per orientarsi nella scelta tra notariato e avvocatura).

MI pare (pare a me)  inconcepibile che ci siano persone (alcunedi queste  le conosco e le stimo) che tentino l'uno o l'altra strada, l'avvocato ed il notaio sono due lavori talmente diversi che è come dire di essere indecisi se giocare al pallone o a golf (sempre la pallina c'è...) essere propensi a diventare un cardiochirurgo ma tentare anche la via della neurochirurgia.

Il reddito ...sempre quello...e dire che alcuni avvocati milanesi (ma non iscritti all'Ordine di Milano) hanno una dichiarazione di circa 5 miliardi annui in termini di vecchie lire ed altri una dichiarazione di circa 15.000 euro annui...Fate Voi.

Einblauer

MarioRomano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 43
Re: X gameover e X mario romano
« Risposta #42 il: 08 Ago 2003, 23:23 »
Citazione da: "einblauer"


Il reddito ...sempre quello...e dire che alcuni avvocati milanesi (ma non iscritti all'Ordine di Milano) hanno una dichiarazione di circa 5 miliardi annui in termini di vecchie lire ed altri una dichiarazione di circa 15.000 euro annui...Fate Voi.

Einblauer


ecco, diciamo che a me piacerebbe guadagnare la media tra 5 miliardi di lire e 15mila euro.
in medio stat virtus
(è una cosa latina che sento ripetere sempre, anche se "stat" non credo che esista... e dire che al liceo avevo 7 in latino... forse perche la prof era giovane e carina e io flirtavo con lei...)

MarioRomano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 43
cambiamo argomento
« Risposta #43 il: 09 Ago 2003, 00:52 »
da quando (nel 1998, credo) sono state affidate alcune competenze ai notai in materia di esecuzioni immobiliari, si sono ottenuti dei benefici? è servito a qualche cosa? o è rimasto come prima? o addirittura è stato un'intervento legislativo improvvido?
mi sono sempre chiesto una cosa (da laureando, eh, quindi tollerate la "sciocchezzaggine" della domanda): ma è saggio aggiungere un ulteriore peso economico (la parcella del notaio) in un momento processuale che nel 99% dei casi già non riesce da solo a soddisfare tutti i creditori?

Fra

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 198
Re: X gameover e X mario romano
« Risposta #44 il: 09 Ago 2003, 10:30 »
Citazione da: "MarioRomano"

in medio stat virtus
(è una cosa latina che sento ripetere sempre, anche se "stat" non credo che esista... e dire che al liceo avevo 7 in latino... forse perche la prof era giovane e carina e io flirtavo con lei...)


Certo che "stat" esiste (sto, stas, steti, statum, stare), anche se la locuzione latina che si ripete spesso sintetizza il pensiero dell'Etica Nicomachea di Aristotele (che non sarebbe male rileggere...)

francescachicca

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1204
Varie.
« Risposta #45 il: 09 Ago 2003, 10:45 »
x Mr. game,

Citazione da: "gameover"
Citazione da: "francescachicca"
.La ratio della pratica forense, e anche di quella notarile, vorrebbe che le stesse fossero assidue e continuative..., ergo non è incompatibilità ex stricta lege, ma ex buon senso...

.. ma tu poi non hai fatto tutte e due? che fai? predichi bene e razzoli male? eh he eh ...


... guarda che io ho fatto la pratica notarile dal 1996 al 1998 e la forense dal 1998 al 2000!!!
L'una dopo l'altra!!!

x Mr. einbaluer,

Citazione da: "il saccente"
MI pare (pare a me) inconcepibile che ci siano persone (alcunedi queste le conosco e le stimo) che tentino l'uno o l'altra strada, l'avvocato ed il notaio sono due lavori talmente diversi che è come dire di essere indecisi se giocare al pallone o a golf (sempre la pallina c'è...) essere propensi a diventare un cardiochirurgo ma tentare anche la via della neurochirurgia.


Un avvocato che abbia come base la pratica notarile, e perchè no, un notaio che abbia  dimistischezza col mondo foernse, sono certamente e indiscutibilmente professionisti più attendibili... e non ho, adesso, voglia di elencarne le tante ragioni (due per tutte: materia successoria e volontaria giurisdizione).
Ti smentisco, inoltre, ricordandoti che il "Notaio " del tempo che fù, quello di alto ceto, era sempre, o quasi, anche avvocato.
... ps ne dici di stronz+te, eh?? ;-)

x Mr. duca74,

Citazione da: "il genio de 'noantri"
Carissima, mi sa che studi troppo o fai troopa pratica


... duca dei miei stivali non bestemmiare..., se no devo far affidare la tua anima alla Confraternita del Volto Santo... sempre che sia ancora operante.

duca74

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 67
pratica notarile e/o forense
« Risposta #46 il: 09 Ago 2003, 13:32 »
affidami pure a chi cacchio vuoi, ne ho proprio bisogno di questi tempi! :reindeer:

duca74

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 67
pratica notarile e/o forense
« Risposta #47 il: 09 Ago 2003, 13:34 »
Ah grazie per il genio, ce ne ghai messo a capirlo...

einblauer

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 155
X miss FRACHICCA Callidissima Puella
« Risposta #48 il: 09 Ago 2003, 19:20 »
[/quote]

x Mr. einbaluer,

Citazione da: "il saccente"
MI pare (pare a me) inconcepibile che ci siano persone (alcunedi queste le conosco e le stimo) che tentino l'uno o l'altra strada, l'avvocato ed il notaio sono due lavori talmente diversi che è come dire di essere indecisi se giocare al pallone o a golf (sempre la pallina c'è...) essere propensi a diventare un cardiochirurgo ma tentare anche la via della neurochirurgia.


Un avvocato che abbia come base la pratica notarile, e perchè no, un notaio che abbia  dimistischezza col mondo foernse, sono certamente e indiscutibilmente professionisti più attendibili... e non ho, adesso, voglia di elencarne le tante ragioni (due per tutte: materia successoria e volontaria giurisdizione).
Ti smentisco, inoltre, ricordandoti che il "Notaio " del tempo che fù, quello di alto ceto, era sempre, o quasi, anche avvocato.
... ps ne dici di stronz+te, eh?? ;-)

..........frachicca...perchè LEI non ha voglia?

X MISS FRACHICCA (callidissima puella)
CARA FRACHICCA (smentiscimi tutto)
elogiandomi di essere stato da Lei chiamato "il saccente" (sempre alquanto brillante e divertente questa SUA punta di materna benemerenza di cui vengoi insignito).

MI pregio di invitarLA a riconsiderare la contezza del mio pensiero  in epigrafe, moderando la fretta dettata dall' interessante effluvio di sostanze ormonali, del tutto degno di nota per etologi del diritto e non... Leggi bene quanto ho scritto: ho scritto di due "LAVORI" e scelte professionali diverse e non ho parlato di competenze...ovvio che un avvocato esperto in Trust potrà essere un bravo consulente.

Concordo quindi sulla competenza che bene si completa con una formazione varia.
Come vedi ho anticipato (ed ora ribadisco) il concetto espresso da TE seppur con le tue parole ed i tuoi metodi da puella hormonalis. TE CAPIII???
Ciò mi rassicura donandomi la serenità di non venire fatto nuovamente oggetto della sua severa riprensione.

Cordialmente e sorridendo Einblauer

gameover

  • Benemerito

  • Offline
  • *****
  • 4870
pratica notarile e/o forense
« Risposta #49 il: 10 Ago 2003, 00:13 »
beh .. einblauer piacere mio .. io però vedo altri esempi .. forse in provincia o media città si sta meglio ...

 

[Dubbi sulla pratica ...] ... ma siete sicuri ...

Aperto da placcaitSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 78
Visite: 11775
Ultimo post 17 Gen 2012, 23:18
da nigripennis
[b]Cambio studio legale per pratica forense.[/b]

Aperto da alex-crossSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 4
Visite: 6134
Ultimo post 20 Apr 2008, 21:04
da Ninfotta
XXX Congresso Nazionale Forense

Aperto da AlamutSezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 25
Visite: 3902
Ultimo post 30 Nov 2010, 17:45
da Hartman
Valida questa udienza ai fini della pratica?

Aperto da TaorminaSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 10
Visite: 2834
Ultimo post 27 Apr 2005, 13:31
da iunio
usucapione notarile

Aperto da civeSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 3
Visite: 837
Ultimo post 28 Nov 2014, 18:27
da nigripennis
Urgente richiesta di chiarimento "nuova" pratica f

Aperto da pieruzzuSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 27
Visite: 6386
Ultimo post 16 Ott 2011, 21:11
da fidex82
urgente foro roma tempo iscrizione albo per pratica

Aperto da spokjSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 2
Visite: 1344
Ultimo post 02 Nov 2010, 20:15
da spokj
Università o FSE ti pagano parte della pratica?

Aperto da giuliolawSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 3
Visite: 1830
Ultimo post 05 Apr 2003, 16:08
da bruno
un sogno nel cassetto: riprendere la pratica..

Aperto da pallina69Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 15
Visite: 1923
Ultimo post 22 Dic 2005, 11:50
da mokado
un consiglio: una buona pratica come è fatta?

Aperto da marica80Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 273
Visite: 111552
Ultimo post 16 Ott 2011, 18:07
da vehementer