FORUM AVVOCATI & Praticanti Avvocati

:: QUESTIONI GIURIDICHE :: (tra colleghi) => [ Penale :: Da collega a Collega ] => Topic aperto da: Olivia\'s - 05 Lug 2018, 07:52

Titolo: conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Olivia\'s - 05 Lug 2018, 07:52
buongiorno a tutti...
premetto che non sono una penalista, pertanto, vorrei condividere con voi la questione che mi trovo ad affrontare .
Il mio cliente concedeva in locazione il proprio immobile ad una strana coppia che a garanzia del pagamento dei canoni di locazione emetteva n. 10 assegni postdatati. I conduttori non provvedevano al pagamento delle prime due mensilità, pertanto, il locatore dopo averne sollecitato l'adempimento portava ad incasso gli assegni inerenti le mensilità oggetto di debito (incasso protestato per difetto di provvista). Successivamente, compreso l'intento dei conduttori, il locatore incaricava la sottoscritta per la notifica della citazione di sfratto per morosità.
Ieri sera è stato notificato al locatore avviso di garanzia dal quale apprendiamo che il giorno seguente alla consegna da parte dell'ufficiale giudiziario della citazione di sfratto, i conduttori presentavano querela nei confronti del mio cliente che ad oggi risulta indagato per i reati di cui agli art. 612 c.p. (perche li minacciava di cacciarli di casa se non riceveva i soldi) e 646 c.p. perche si appropriava di assegni postdatati che non restituiva dopo i solleciti.
Riguardo all'appropriazione indebita degli assegni, cosa ne pensate? Sono stati emessi a garanzia e costituiscono titolo esecutivo fintantoché il contratto di locazione resta in essere e i conduttori risultino inadempienti.
Ora, il mio cliente insieme alla sottoscritta è stato invitato a presentarsi in interrogatorio dinanzi i carabinieri.
Io non sono esperta di diritto penale e vorrei sapere come ci si deve comportare in tali circostanze, in sede di interrogatorio: è bene spiegare  tutta la questione oppure sarebbe meglio non scomodare troppo l'intelligenza dei carabinieri?
A mio parere trovo infondata  ogni questione sollevata al mio cliente che nonostante abbia agito per tutelare il proprio interesse si è visto pure querelato (oltre il danno la beffa).
tra le altre cose essendo  ancora una  praticante abilitata con patrocinio  mi chiedo se posso presenziare all'interrogatorio.
ringrazio tutti coloro che vorranno darmi qualche consiglio a riguardo.


Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: jello - 05 Lug 2018, 10:38
Se non hai le competenze (e forse nemmeno il titolo) per aiutare il tuo cliente hai il dovere di farti assistere da qualcuno che sa cosa fare.
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Fenrir - 05 Lug 2018, 11:57
Premesso che quoto jello e che in generale la peggior cosa è un civilista prestato al penale e viceversa, se non sbaglio gli assegni postdatati a garanzia costituiscono violazione della legge in materia di cambiali e temo possano comportare una sanzione.
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Olivia\'s - 05 Lug 2018, 14:57
grazie per le vostre risposte!!!
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: nigripennis - 05 Lug 2018, 16:22
sanzione per chi lo emette, sì...
forse il prenditore ci rimette (in solido?  ::) ) l'imposta di bollo, perchè se ti fai sgamare con la postdatazione devi pagare come per la cambiale (perchè diventa in pratica un pagherò invece che un pago)

sul penale affidati a un penalista
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Fenrir - 05 Lug 2018, 19:57
sanzione per chi lo emette, sì...
forse il prenditore ci rimette (in solido?  ::) ) l'imposta di bollo, perchè se ti fai sgamare con la postdatazione devi pagare come per la cambiale (perchè diventa in pratica un pagherò invece che un pago)

sul penale affidati a un penalista

Quoto...c'è un tema di imposta di bollo di fatto evasa e dunque ci sarà una sanzione (amministrativa) per questo che temo sia a carico del prenditore dell'assegno.
Sul merito  sul 612 non mi pare possa configurarsi un "danno ingiusto", specie se c'è un inadempimento contrattuale, oltretutto è stato azionato uno dei rimedi previsti dall'ordinamento....
Sul 646 ho dei dubbi perché da una parte secondo la sentenza n. 10710 del  24 maggio 2016 della Corte di Cassazione, “l’emissione di un assegno in bianco o postdatato è contraria alle norme imperative (all’ordine pubblico e al buon costume sancito dall’art. 1343 c.c.) contenute negli artt. 1 e 2 R.D. n. 1736/33 e pertanto, se consegnato al fine di garanzia del debito, rende nullo il sottostante patto" dall'altra dubito che vi sia l'elemento soggettivo in capo al Cliente di Olivia.
Rinnovo comunque il consiglio di andare da un penalista.
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Mauro_L_AQ - 06 Lug 2018, 10:06
Allora il 612 non ci sta per quanto detto da fenrir e anche a voler forzare perchè c'e' il 51 cp
Il 646 nemmeno, a patto che non si siano portati all'incasso accessegni riferiti a mensilità successive. Id est integra il reato di appropriazione indebita solo il c.d. incasso anticipato Cass., Sez. II, sent. n. 12577/18.
Certo che sta pratica dei postdatati è dura a morire. Per me bisogna inculcare la cosa nella capoccia dei creditori che è sempre
pericolosissimo prenderli. I debitori, temo, continueranno ad emetterli.

Se non sbaglio avevo già detto ad Olivia, in passato, di appoggiarsi a colleghi quando non si sa che fare.
Non saper fare una determinata cosa non è certo peccato, se lo si ammette diventa un pregio.
Si convince il cliente che c'e' bisogno della collaborazione di un collega, o se lo vogliamo dire in itagliano correggiuto di farsi affiancare ecc. come previsto da cod. deo. Se lo si fa si è corretti nei confronti del cliente.
Se il cliente non lo capisce e vi prende per incompetenti sono problemi suoi.
Se il collega se ne approfitta sono problemi del collega e del CDD.

Se non l'avevo già detto ad Olivia, scusami, fai finta di non aver letto.
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Mauro_L_AQ - 06 Lug 2018, 10:18
Edit. Per il resto
http://www.altalex.com/forum/esame-avvocato-e-praticanti-92/il-praticante-abilitato-pu%C3%B2-assistere-all-interrogatorio-dell-indagato-per-tutti-i-reati-49392
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: Olivia\'s - 06 Lug 2018, 11:56
vi ringrazio per le risposte ...
ieri ho parlato con la controparte alla quale ho fatto presente le mie perplessità in merito alla fondatezza delle accuse mosse nei confronti del mio cliente..e la possbilità di muovermi con una controquerela per calunnia..e lui ha convenuto per la remissione della querela..
ora sto formulando una proposta transattiva per chiudere la questione bonariamente...
per me è una grande vittoria!!
Volevo comunque rassicurare tutti sul fatto che chiedere in questo sito delle informazioni e/o consigli o semplici confronti riguardo le diverse procedure da seguire, a seconda delle problematiche palesate, non significa che nell'atto pratico si decida di andare alla cieca senza farsi coadiuvare da colleghi con maggiore esperienza in materie che si praticano in maniera minoritaria. Ergo..avevo già "pronto" il penalista di riserva!!!!
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: jello - 06 Lug 2018, 16:10
Ti fa onore il fatto di avere avuto pronto "il penalista di riserva". Noi mettiamo le mani avanti perché non ti conosciamo e c'è un sacco di gente, pure passata su questo forum, che si improvvisa anche su cose delicate e sulla pelle dei clienti.
Titolo: Re:conduttore emette assegni postdatati e presenta querela ex art 646 c.p.
Inserito da: tiglio1971 - 09 Lug 2018, 23:09
A me fanno più paura i clienti che si improvvisano avvocati... sulla pelle dei poveri avvocati...