Autore Topic: la mediazione civile....e commerciale  (Letto 175706 volte)

bt

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4706
la mediazione civile....e commerciale
« il: 03 Nov 2009, 17:33 »
E' questa la finalità del nuovo istituto della mediazione civile e commerciale, approvato dal Consiglio dei Ministri nella riunione del 28 ottobre scorso con un decreto legislativo attuativo della riforma del processo civile (Legge 69/2009).


Si tratta di una novità che, a regime, è destinata a modificare la mappatura del processo civile.


E’ definita mediazione l’attività, comunque denominata, svolta da un terzo imparziale e finalizzata ad assistere due o più soggetti:

sia nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia (c.d. mediazione compositiva);
sia nella formulazione di una proposta per la risoluzione della controversia (c.d. mediazione propositiva).

La mediazione è lo strumento per addivenire alla conciliazione; per arrivare a ciò, vi è il supporto degli organismi, ovvero enti pubblici o privati, abilitati a svolgere il procedimento di mediazione (senza l’autorità per imporre una soluzione), iscritti in un registro istituito con decreto del Ministro della Giustizia.


Libertà di forme


Chiunque può accedere alla mediazione, purchè si pongano questioni inerenti diritti disponibili, senza escludere aprioristicamente forme di negoziazione.


Non sono previste formalità particolari ed è possibile utilizzare anche modalità telematiche.


E’ sufficiente presentare un’istanza presso l’organismo competente, indicando:

l’organismo;
le parti;
l’oggetto;
le ragioni della pretesa (c.d. causa petendi).

E’ prevista una sorta di litispendenza: in caso di più domande relative alla stessa controversia, la mediazione si svolge davanti all’organismo presso il quale è stata presentata la prima domanda (il tempo della domanda si individua con la data della ricezione della comunicazione).


Tutti gli atti, documenti e provvedimenti relativi al procedimento di mediazione sono esenti dall’imposta di bollo e da ogni altra spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura, ex art. 17.


Tuttavia, va evidenziato che vi è un nuovo obbligo per l’avvocato, che deve informare l’assistito in modo chiaro e per iscritto, nel primo colloquio, della possibilità di avvalersi del procedimento di mediazione; il documento così formato e sottoscritto dal cliente dovrà essere allegato all’atto introduttivo nell’eventuale giudizio; diversamente, sarà il giudice ad informare la parte della facoltà di intraprendere un procedimento di mediazione.


I tipi di mediazione


Sono stati previsti, essenzialmente, tre tipi di mediazione:


1) facoltativa, quando viene liberamente scelta dalle parti;


2) obbligatoria (entrerà in vigore decorsi diciotto mesi dalla data di entrata in vigore del decreto, di cui si discorre, ex art. 24), quando è imposta dalla legge; il procedimento di mediazione deve essere esperito, a pena di improcedibilità (da eccepire nel primo atto difensivo dal convenuto, oppure dal giudice non oltre la prima udienza), nei casi di controversie relative a:

condominio;
diritti reali;
divisione;
successioni ereditarie;
patti di famiglia;
locazione;
comodato;
affitto di azienda;
risarcimento del danno derivante da responsabilità medica;
risarcimento del danno derivante da diffamazione con il mezzo della stampa o altro mezzo di pubblicità;
contratti assicurativi, bancari e finanziari;

3) giudiziale, quando è il giudice ad invitare le parte ad intraprendere un percorso di mediazione (con ordinanza); l’invito potrà essere fatto in qualunque momento, purchè prima dell’udienza di precisazione delle conclusioni ovvero, quando tale udienza non è prevista, prima della discussione della causa.


L’istituto della mediazione non può riguardare:

i procedimenti per ingiunzione, inclusa l’opposizione, fino alla pronuncia sulle istanze di concessione e sospensione della provvisoria esecuzione;
i procedimenti per convalida di licenza o sfratto, fino al mutamento di rito di cui all’art. 667 c.p.c.;
i procedimenti possessori, fino alla pronuncia dei provvedimenti di cui all’art. 703 c.p.c., comma 3, c.p.c.;
i procedimenti di opposizione o incidentali di cognizione, relativi all’esecuzione forzata;
i procedimenti in camera di consiglio;
l’azione civile esercitata nel processo penale.

Procedimento


Il procedimento di mediazione ha una durata di quattro mesi.


Viene presentata la domanda di mediazione >> il responsabile dell’organismo designa un mediatore, fissando il primo incontro tra le parti (non oltre quindi giorni dal deposito della domanda) >> viene data comunicazione all’altra parte (se sono necessarie competenze tecniche particolari, l’organismo nomina uno o più mediatori ausiliari) à il mediatore cerca un accordo amichevole:


1) se si raggiunge l’accordo (conciliazione), il mediatore redige processo verbale, sottoscritto dalle parti >> l’accordo (non contrario all’ordine pubblico o a norme imperative), che può prevedere il pagamento di somme di denaro per ogni violazione ulteriore o inosservanza, viene omologato con decreto del Presidente del Tribunale, nel cui circondario ha sede l’organismo, previo accertamento della regolarità formale; il verbale omologato è titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, per l’esecuzione in forma specifica e per l’iscrizione di ipoteca giudiziale;


2) se non si raggiunge l’accordo (conciliazione), il mediatore forma processo verbale con l’indicazione della proposta e delle ragioni del mancato accordo >> inizia il processo civile >> quando il provvedimento che definisce il giudizio corrisponde interamente al contenuto della proposta conciliativa, il giudice:

a) esclude la ripetizione delle spese della parte vincitrice che ha rifiutato la proposta, relativamente al periodo successivo alla stessa;

b) condanna al pagamento delle spese processuali di controparte;

c) condanna al versamento di un’ulteriore somma, di importo corrispondente al contributo unificato dovuto.


Riservatezza


Chiunque presta la propria opera o il proprio servizio nell’organismo è tenuto all’obbligo di riservatezza, rispetto alle dichiarazioni rese ed alle informazioni acquisite durante il procedimento di mediazione, ex art. 9.


Salvo diverso accordo delle parti, le dichiarazioni rese o le informazioni acquisite nel corso del procedimento non possono essere utilizzate nel giudizio avente il medesimo oggetto anche parziale, iniziato o riassunto a seguito dell’insuccesso della mediazione.


Il mediatore non può essere tenuto a deporre sulle dichiarazioni delle parti, conosciute nel procedimento di mediazione, fruendo delle garanzie di libertà del difensore, ex art. 103 c.p.p., nonché della disciplina sul segreto professionale, ex art. 200 c.p.p.


Organismi di conciliazione


Gli organismi deputati alla mediazione saranno enti pubblici o privati, che diano garanzia di serietà ed efficienza, iscritti in un registro.

I consigli dell’ordine degli avvocati, ma anche di altri ordini professionali, potranno istituire organismi, avvalendosi del proprio personale e dei propri locali.


Sarà istituito presso il Ministero della Giustizia l’albo dei formatori per la mediazione.



nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32436
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #1 il: 26 Feb 2010, 17:49 »
ma quand'è che sta roba va a regime?

so solo che i 18 mesi sono stati ridotti a 12...

ildementecolombo

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5452

Pratilex

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1418
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #3 il: 28 Feb 2010, 18:27 »
Mi permetto un'osservazione. Visto che non c'è garanzia di costi inferiori per ottenere giustizia, se questi strumenti deflattivi non diventeranno obbligatori per determinate materie o importi, con vera e propria devoluzione di giurisdizione (problemi di costituzionalità a parte), dubito che avranno un grande successo. Le persone già stentano a dare fiducia alla magistratura per la tutela delle loro controversie... (dalle mie parti, nelle ultime statistiche, risulta che oltre il 70% circa delle sentenze appellabili del GdP , sono effettivamente sistematicamente appellate) figuriamoci chi si affiderebbe ad un conciliatore....
Delle due l'una: o questo della conciliazione diventa strumento obbligatorio di deflazione della giustizia, o si riforma la giustizia civile, integrando organico a tutti i livelli e riducendo drasticamente della metà tutti gli attuali tempi processuali già riformati.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32436
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #4 il: 01 Mar 2010, 10:37 »
grazie dem
Citazione da: "ildementecolombo"
http://www.altalex.com/index.php?idnot=10748

ma quand'è andato in Gu?
l'altro giorno sono sicura che a un convegno hanno detto che andava in vigore 18 mesi dopo, e non 12, come vedo ancora scritto nel tuo link... che peraltro ha dei puntini sospensivi, come fosse ancor auna bozza...  :?

thunderman

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 727
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #5 il: 01 Mar 2010, 15:52 »
si entra in vigore dopo 18 mesi dalla pubblicazione...entro il maggio 2011

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32436
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #6 il: 01 Mar 2010, 16:46 »
nella mia costosissima banca dati non cè...  :(

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32436
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #7 il: 06 Mar 2010, 15:40 »
nella mia
Citazione da: "nigripennis"
costosissima banca dati non
c'era perchè è andata in GU ieri 05/03/10

è legge...

 :(

jakka1

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3025
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #8 il: 06 Mar 2010, 18:56 »
che sporcaria...

paperboy

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 814
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #9 il: 07 Mar 2010, 01:27 »
sarà un'altra schifezza per far perdere tempo agli avvocati tipo la conciliazione obbligatoria alla DPL per le cause di lavoro. una inutilità per far mangiare quattro poveracci che non riescono a fare altro

eli70

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1882
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #10 il: 09 Mar 2010, 12:30 »
questo pensate della conciliazione? :lol:
nessuno di voi ha frequentato corsi per conciliatori specializzati, tanto pubblicizzati e atrettanto costosi? :lol:

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #11 il: 09 Mar 2010, 12:34 »
Non sono affatto pessimista invece.

Nei paesi anglossassoni FUNZIA che è una meraviglia... e si fanno pure un po' di dindini (che mal fa no :D )

eli70

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1882
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #12 il: 09 Mar 2010, 13:08 »
sì ma i dindini chi li fa?!?!? :roll:
gli organismi di conciliazione oppure i conciliatori oppure ancora gli avvocati che portano i clienti a conciliare (sempre che ricevuta l'informativa i clienti non vadano da soli a conciliarsi, non ho ben capito se l'assistenza è obbligatoria, infatti)?    :oops: :shaking:

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #13 il: 09 Mar 2010, 13:13 »
Parlo dei conciliatori, Eli.

Che nei paesi anglosassoni sono degli IPER Professionisti.

Veri giudici di prima istanza.

E costosi.

Anche se meno di una causa.

In relazione a come sarà formulato concretamente il sistema della selezione e di tariffazione, vedremo se il paragone regge.

eli70

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1882
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #14 il: 09 Mar 2010, 13:19 »
quindi, alamut, a parer tuo un corso che qualifichi "conciliatore specializzato" può dare i suoi frutti tra qualche annetto?

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #15 il: 09 Mar 2010, 14:18 »
Io lo farò di certo.

Di più... non so dire. :)

paperboy

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 814
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #16 il: 09 Mar 2010, 15:04 »
secundo me le proprie ragioni (in Italia) si fanno valere con atto di citazione, tutto il resto si è rivelato una perdita di tempo (processo societario, rito del lavoro per sinistri stradali, tentativi di conciliazione vari - Corecom, DPL -  ma anche procedimento sommario ex art 702 bis, atp, dectreti ingiuntivi e chi più ne ha più ne metta...)

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #17 il: 09 Mar 2010, 15:23 »
Che si introduce con citazione.

Citazione da: "paperboy"
processo societario


Non se gli avvocati avessero saputo fare il loro lavoro

Citazione da: "paperboy"
rito del lavoro per sinistri stradali


Questo forse è un po' presto per dirlo....

Citazione da: "paperboy"
procedimento sommario ex art 702 bis


Questo di contenziosi inutili ne salva un bel po'.

Citazione da: "paperboy"
atp


:shock:

Citazione da: "paperboy"
dectreti ingiuntivi


Ecco.... qui nessuno potrà mai darti torto.

Citazione da: "paperboy"
Corecom, DPL

teri

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 105
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #18 il: 09 Mar 2010, 15:24 »
ma si parla anche di mediazione familiare...?? è da un pò di tempo che sto pensando di fare un corso al riguardo...ma nn so quanto convenga :roll:

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32436
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #19 il: 09 Mar 2010, 15:51 »
bhe, se si pensa di deflazionare facendo tutto con un rito più "snello", non si ottine che si torta esattamente nella stessa situazione iniziale?
Citazione da: "Alamut"

Non se gli avvocati avessero saputo fare il loro lavoro

Citazione da: "paperboy"
rito del lavoro per sinistri stradali



se funzionassero i giudizi civili "normali" non ci sarebbe necessità di cercare scappatoie.
per me ci dovrebbe essere un unico rito.  :D

eli70

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1882
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #20 il: 09 Mar 2010, 15:53 »
si torta, si torta .... e poi ci si lamenta sempre dei kili di troppo  :toothy10:

taesu

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 7
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #21 il: 09 Mar 2010, 16:47 »
pronto al linciaggio vi comunico sia che io sono un conciliatore che, a mio modestissiomo avviso, si tratta di un un istituto che, sfruttato al meglio, potrebbe essere davvero un innovazione preziosa. Qualcuno sopra parlava dei paesi anglosassoni, ma anche in molti paesi latini e del nord Europa la conciliazione ha prodotto risultati talmenti positivi da essere oramai divenuta condizione di procedibilità per ogni prodimento ordinario. Io credo che la cosa più importante sia uscire dalla tradizionale mentalità procesuale del vincente/perdente, in quanto la conciliazione è soltanto un tentativo bonario di prevenzione della lite.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32436
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #22 il: 09 Mar 2010, 16:51 »
conciliazione, tentativo bonario, prevenzione della lite... ma qui siamo in italia, ve lo siete scordato?  :roll:

taesu

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 7
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #23 il: 09 Mar 2010, 16:58 »
cambiare tutto per non cambiare niente? nigripennis fortunatamente mi hai ricordato che nonostante l'username sono italiano...allora se mi spieghi le tue critiche io posso provare a spiegarti perchè sono favorevole

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14012
la mediazione civile....e commerciale
« Risposta #24 il: 09 Mar 2010, 17:49 »
mi stupisco degli esempi assolutamente non pertinenti con i Paesi del Nord Europa.
O voi vivete in una campana di vetro oppure come me vedete quotidianamente lo stato di degrado in cui versa la giustizia italiana che riflette ne' piu' ne' meno il degrado della società italiana.
Pensate veramente che gli avvocati, nel loro infinito senso del dovere e nell'interesse del cliente, chiuderanno le controversie davanti al conciliatore rinunciando a migliaia di euri che verrebbero invece garantiti( o dal cliente o dalla ctp) a seguito dell'introduzione della causa...

 

violazione diritto d'autore e costituzione parte civile

Aperto da ranfraSezione [ Procedura Penale ]

Risposte: 3
Visite: 1902
Ultimo post 17 Giu 2006, 18:42
da tesy
veste giuridica richiesta avviamento commerciale

Aperto da codicilloSezione [ Locazioni & Vendite ]

Risposte: 3
Visite: 2143
Ultimo post 08 Gen 2010, 09:59
da nigripennis
vendo/scambio codice di procedura civile 2014

Aperto da carleosSezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 1
Visite: 728
Ultimo post 09 Dic 2014, 10:53
da nigripennis
Vendo codici civile e penale CEDAM 2013 + Tramontano 2013

Aperto da anemone22Sezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 1
Visite: 847
Ultimo post 20 Ott 2014, 15:38
da corallia
Vendo codice procedura civile

Aperto da ste83Sezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 0
Visite: 1823
Ultimo post 31 Mag 2011, 19:22
da ste83
Vendo codice civile La Tribuna settembre 2012

Aperto da frenci87Sezione [ Esame di avvocato CdA Bologna ]

Risposte: 0
Visite: 2582
Ultimo post 09 Nov 2012, 00:22
da frenci87
Vendo appunti di diritto civile - Torrente Schlesinger

Aperto da avvocatomnSezione [ Mercatino Giuridico ]

Risposte: 0
Visite: 1097
Ultimo post 24 Mag 2016, 13:46
da avvocatomn
valore commerciale di un autocarro usato

Aperto da drfioreSezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 3
Visite: 1040
Ultimo post 10 Gen 2007, 15:13
da iaena
Utilità costituzione parte civile o giudizio civile separato

Aperto da skassaSezione [ Procedura Penale ]

Risposte: 0
Visite: 1073
Ultimo post 15 Dic 2013, 10:00
da skassa
Usucapione e mediazione - mancata citazione di un soggetto

Aperto da skassaSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 3
Visite: 1426
Ultimo post 14 Gen 2014, 10:43
da carleos