Autore Topic: Quanto vi paga il vostro dominus?  (Letto 118289 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

malmostoso

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 76
Quanto vi paga il vostro dominus?
« il: 22 Feb 2005, 12:07 »
Vorrei aprire qui una discussione su quale sia la retribuzione media dei praticanti, quante ore di lavoro si fanno al giorno e se assistere al ricevimento di nuovi clienti sia un privilegio per pochi oppure no. grazie

patty77

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1452
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #1 il: 22 Feb 2005, 12:41 »
quando ero praticante (non è che ora sia avvocato, solo ho finito la pratica forense) lavoravo in media 8-9 ore al giorno, con punte di 10-12 ma anche minimi di 2-3 (sennò che libera professione è?), come faccio ora del resto e mi veniva corrisposto un contributo spese che col passare dei mesi è aumentato.
Tutte le pratiche dei miei clienti, benchè fossero a nome del dominus erano esclusivamente mie (mi riferisco agli onorari), in più di tanto in tanto (credo quando avesse un riguragito di coscienza) il dominus mi passava alcune sue pratiche i cui onorari dividevamo a metà.Ho sempre curato la gestione dello studio ed ho anche ricevuto suoi e miei clienti senza alcun problema. Quando c'era un nuovo cliente lui pretendeva che ci fossi anche io nella stanza ("due paia di orecchie ascoltano meglio di uno" diceva lui).
Ora stiamo per associarci   :D

blueyes

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2101
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #2 il: 22 Feb 2005, 14:00 »
e vissero felici e contenti :-) w gli sposi!

tatomonica

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 1369
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #3 il: 22 Feb 2005, 14:26 »
Una "retribuzione media" credo proprio non sia identificabile. Forse è più semplice dire, per esperienza mia e di altri colleghi, che ci sono studi in cui il praticante:
1) non è minimamente "retribuito";
2) si vede riconosciuto un piccolo "fondo spese";
3) viene "retribuito" con cifre variabili, spesso dipendenti da vari fattori ( c'è chi prende un "fisso", chi una quota che varia a seconda del portafoglio clienti, delle pratiche che tratta ecc.).
Sull'orario di lavoro stesso ragionamento: c'è chi lavoro molte ore, specie in studi importanti, ed anche e soprattutto da lì spesso è giudicata "l'attitudine"; c'è chi lavora le canoniche "9:00-13:00 * 15:00-20:00"; e c'è anche chi fa meno monte ore, perchè magari per accordi particolari con lo studio fa anche altro. Ah dimenticavo: c'è anche chi per varie ragioni fa la pratica fittizia, per cui compare solo agli "appuntamenti obbligati".
Sul fronte "ricevimento clienti"... bah stessa cosa: alcuni dominus ti mettono subito in allenamento col tuo "peggior nemico" (bonariamente s'intende), affiancandoti a loro. Altri invece adottano la politica del "conosci il tuo uomo dal suo fascicolo", cosa a mio modesto parere poco efficace, altri per cui la faccenda va introdotta gradualmente.
Insomma malmostoso: haimè, penserai che è la solita risposta senza costrutto che nulla aggiunge e nula toglie, cioè INUTILE. Ma vedi: la realtà è questa... generalizzare, specie nel nostro campo professionale, è l'unico modo di descrivere questo mondo fatto di regole per gli altri... ma paradosalmente senza efficaci regole per la categoria "praticanti"... se non quelle tristemente note..

patty77

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1452
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #4 il: 22 Feb 2005, 14:39 »
blueyes,

Quota (selezione)

e vissero felici e contenti  w gli sposi!


invidioso  :D

jedi

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 14
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #5 il: 22 Feb 2005, 14:44 »
Ciao! Nello studio dovo svolgo la pratica il mio dominus non ha mai pagato i propri praticanti, nemmeno un centesimo. Al massimo ogni tanto ci da qualche euro per le spese di cancelleria, ma tutto qui.
Comunque non paga nemmeno l'altra collega che ha finito la pratica e ora è abilitata al patrocinio. Mah...
Le ore di lavoro variano...alcuni giorni 10-12 altri addirittura ce ne stiamo a casa a studiare perchè è l'avvocato in persona ad occuparsi dei suoi affari e preferisce non averci atttorno.
I clienti...scusa, ma cosa sono?!?! Ah, sì...intendi quelle persone che vengono in studio a parlare delle loro beghe personali al dominus...sinceramente non so nemmeno chi siano, per noi rimangono solo nomi di entità astratte: potrebbero benissimo chiamarsi Tizio, Caio e Sempronio e non farebbe nessuna differenza.
Che la forza sia con te!

Taormina

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 139
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #6 il: 22 Feb 2005, 15:01 »
Ho gli stessi ritmi "lavorativi" di Jedi ma ho qualche rimborso spese tipo pranzo( dato che lui è un buon gustaio sgancia sempre più del dovuto), spese auto in caso di trasferta (credo che sia normale), due volte all'anno un bel "presente" ed in caso di mie pratiche tutto è mio...... :twisted:

Bakunin

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4513
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #7 il: 22 Feb 2005, 15:07 »
non ho capito cosa intendi per "qualche euro per le spese di cancelleria" spero tu non intenda che paghi tu la cancelleria del tuo avvocato...

saramella

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 127
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #8 il: 22 Feb 2005, 15:07 »
allora... bilancio sette mesi di pratica in rinomato studio di amministrativisti di provincia:
ore di lavoro giornaliere: 8 - 10
clienti propri: inconcepibili
ferie: meno della segretaria
retribuzione: una splendida sciarpetta di seta verde acquistata sulle bancarelle (regalo di natale).
crescita professionale: buona
considerazione per il praticante: minima (una volta mi hanno chiusa nello studio....e si che non sono nè trasparente, nè silenziosa).

diciamo che c'è di meglio e l'ho sperimentato di persona, dunque NON ACCONTENTATEVI...

nikys

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 819
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #9 il: 22 Feb 2005, 15:11 »
Nel corso della mia carriera di praticante non ho mai ricevuto na lira, ed ora mi sono evoluto però  non ho ugualmente mai preso un'euro.

L'evoluzione della specie lo conferma, "semo npopolo de disgraziati poracci"

dottor7

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 194
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #10 il: 22 Feb 2005, 15:43 »
ore lavorative:9-13 e 15-19.30, ma c'è abbastanza elasticità posso arrivere alle 14 e andare via alle 18, dipende dal lavoro che ho!
retribuzione: ado oggi (dopo 4 mesi) 300 € più rimborso spese se devo andare in giro a cancellare..eheh
ferie: libetà totale, ma si consideri che la retrubuzione, almeno a sentire i vecchi praticanti di studio, varia a seconda dell'impegno e di quanto sei utile, se fai 3 matt a sett. la paga diminuisce!!!
considerazione: ottima e imparo tanto;
ricev clienti: assisto al ricevimento quando le pratiche le seguo io con l'avv.
cqe non mi illudo, tra un anno vedremo se la situazione è rosea come pare o è solo un abbaglio!!!!!!
l'importante è imparare il più possibile sia giuridicamente che "tatticamente".
Esite un detto che nel nostro mondo è attualissimo: prendi l'arte e  mettila da parte.

dottorino

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 11362
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #11 il: 22 Feb 2005, 16:04 »
.
Citazione da: "dottor7"

Esite un detto che nel nostro mondo è attualissimo: prendi l'arte e  mettila da parte.

si ma continua: ... e attento a non mettertela dove non batte il sole

dottor7

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 194
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #12 il: 22 Feb 2005, 16:08 »
bhe dottorino...ehehe...battute a parte su una cosa hai ragione...spesso la si prende anche nel..............

lexjr

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 194
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #13 il: 22 Feb 2005, 16:29 »
Io sono stato abbastanza fortunato. Il dominus ha valutato il mio apporto in 2650 euro mensili !


















A parte gli scherzi, devo ammettere che ora, dopo alcune peripezie e guerre dialettiche all'ultimo sangue col dominus, non mi va male ! Premesso che è da poco tempo che faccio pratica, ricevo un fisso di 700 euro netti al mese, lavoro dalle 8 alle 10 ore al giorno e godo della massima disponibilità dei colleghi in studio. Tralasciando il primo mese, fino ad ora si sta rilevando un esperienza positiva .... speriamo in bene per il futuro!

jedi

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 14
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #14 il: 22 Feb 2005, 17:32 »
Citazione da: "Bakunin"
non ho capito cosa intendi per "qualche euro per le spese di cancelleria" spero tu non intenda che paghi tu la cancelleria del tuo avvocato...

No, no mi sono spigato male!!! Intendevo dire che il dominus ci da un piccolo fondo spese per gli adempimenti in cancelleria!!!
Però vi assicuro che in certe occasioni abbiamo dovuto anticipare qualche marca o fotocopia... :(

dottor7

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 194
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #15 il: 22 Feb 2005, 18:49 »
jedi.....quello che hai detto rasenta l'assurdo, quasi quasi viene in sfruttamento schiavista......ma veramente il tuo avv. pretendeva che in cancelleria voi pagaste i soldi che lui poi gli rientravano dai clienti....!!!quella non è retribuzione...ma scherzi!
resta il fatto che certe storie fanno veramente cadere in bassissimo la categoria!
in ogni caso in bocca al lupo!!!!

tulipano

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 204
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #16 il: 22 Feb 2005, 19:31 »
Ecco la mia situazione
Ore di lavoro giornaliere: non meno di 8... (e qui non mi va neanche male)
Clienti propri: solo parenti che dicevano si sarebbero ricordati di me a Natale... dicevano...
Clienti studio: anch'io partecipo alle sessioni in Studio con i clienti del dominus (e lo trovo molto interessante).
Considerazione: piuttosto buona, mi insegna molto.
Crescita professionale: direi piuttosto buona.
Retribuzione (e qui arrivano le note dolenti): praticamente niente. Solo un cesto di dolci a Natale (e spero un uovo a Pasqua, già che ci siamo!)


Comunque, tra un po', proverò a batter cassa... spero solo non mi cacci via dallo Studio!!!

jedi

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 14
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #17 il: 22 Feb 2005, 19:54 »
Comunque, a parte la totale mancanza di retribuzione che credo sia una situzione comune a moltissimi della nostra categoria, l'aspetto che più mi sconforta (e preoccupa) è la totale mancanza di qualsiasi contatto tra noi praticanti e la clientela. Coma possiamo imparare a intrattenere rapporti e a elargire consigli o dritte? O solo a imparare il giusto modo di proporsi alla gente...so solo che questo nuocerà molto quando dovremo camminare con le nostre gambine...

Yoghi

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 137
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #18 il: 22 Feb 2005, 20:08 »
la mia esperienza da praticante?
lavoro senza orari: di solito dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 20.00 (ma con prolungamento notturno abbastanza frequente)
retribuzione: dopo i primi 6 mesi 500 €, poi vari passaggi.
anticipazioni e trasferte: non esistono. non mi muovevo dallo studio se non ben rifornito di marche, francobolli e biglietti d'autobus etc.
contatto con clienti: circoscritto ma frequente. Le riunioni sono piuttosto veloci e limitate ad aspetti tecnici. Più importante, secondo me, è discutere le strategie assieme al dominus.
esperienza: è una cattiva maestra! prima ti punisce, poi ti insegna. Sto imparando tanto, ma sulla mia pellaccia! e la cosa talvolta non è molto simpatica.
a parte queste note, che possono lasciare il tempo che trovano, secondo me bisogna mettersi nella logica di imparare il più possibile, vivere ogni istante di professione in modo che da crescere. Anche l'atto più banale, ed anche la cancellleria più stupida possono essere l'occasione per studiare e approfondire.
In bocca al lupo e....stringere i denti!
Y

Jackal

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 687
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #19 il: 22 Feb 2005, 20:35 »
tutto sommato mi ritengo abbastanza fortunato, la mia situazione è questa:
orario di lavoro: 8-10 ore al giorno;
retribuzione: 350 Euro, con rimborso spese per le trasferte e fondo cassa per le spese di cancelleria;
contatti con i clienti: partecipo con il dominus agli incontri in studio, e in sua assenza ho ricevuto dei clienti di cui seguivo le pratiche;
considerazione per il praticante: buona;
crescita professionale: molto buona, oltre a correggermi gli atti spiegandomi per ogni singola parte cosa e perchè va bene e cosa deve essere rivisto, passa molto tempo con me e l'altro praticante dello studio ad esaminare le nuove pratiche, commentandole e chiarendo le "zone d'ombra" e facendoci fare moltissime ricerche.
Ritengo poi che come ha detto Yoghi anche dall'attività più banale si possa imparare molto e trarre spunti per approfondire e studiare

jedi

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 14
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #20 il: 22 Feb 2005, 21:22 »
Ragazzi vi invidio!!!!!  :(
Il mio dominus non ci concede nemmeno un minuto per spegarci le cose!!! Addirittura in certi casi si scoccia se chiediamo chiarimenti.
Vi racconto un episodio come esempio.
Un mio collega praticante a fine giornata si era recato dall'avvocato e siccome non aveva capito una questione riguardante una condizione di procedibilità ha iniziato a esprimergli le proprie perplessità. Dopo circa un minuto in cui il dominus lo aveva ascoltato senza proferire parola ad un certo punto ha detto al poveretto:"Sì, sì, va bene, va bene, ma ora vai perchè tra poco inizia la partita alla tv!" :shock:
No comment...

dottor7

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 194
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #21 il: 23 Feb 2005, 09:43 »
jedi...la tua situazione è effettivamente sopra le righe...per fortuna sento che la mai rosea situazionje non è così singolare ma è comune ad altri...è confortante sapere che ci sono avv. disposti ancora ad insegnare...anche perchè il codice deontologico  sottolinea la responsabilità morale e professionale che grava sul dominus nei confronti del praticante!!!!e poi concordo con chi dice che anche la più insignificante cazzata in cancelleria può esere fonte di insegnamento e conseguente approfondimento.......dipende dalla voglia che ognuno ha di conoscere!!bye bye

cacciatoredisquali

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1194
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #22 il: 23 Feb 2005, 13:00 »
un saluto al grande yoghi... paladino dei collaboratori di studio ben sfruttati e ben retribuiti...

Da praticante i miei dominus si sono sempre guardati bene dall'elargire persino la mancetta natalizia... credo di essere addirittura rimasto a credito di marche dall'ultimo... le motivazioni erano sempre le stesse... mandare avanti uno studio costa... Lei sta imparando un mestiere... chi ha fatto pratica qui ha sempre passato l'esame al primo colpo (verissimo, tra l'altro!)... durante la pratica non solo non ho guadagnato ma ho speso un sacco di soldi per un abbigliamento decoroso, per mangiare in bar (lo studio non è sotto casa ed in città in due ore non vai e torni da nessuna parte...), spese di trasporto, medicinali antiulcera, alcool per risollevare la mia autostima... il solito insomma!

ora che dal bruco abbiamo una farfalla (di quelle notturne, brutte, goffe e fastidiose...) e che gestisco la mia professione in proprio, il mio dominus è la clientela... punirne uno per educarne cento!
se pensate che per un giovane avvocato sia facile farsi pagare anticipatamente da un cliente, vi devo contraddire, almeno nel mio caso... se pensate che a lavoro fatto il cliente corra ad abbracciarvi riconoscente e facendosi latore di cospicue mazzette di variopinte banconote unificate... vi devo deludere... verso le sette di sera inizia il mio secondo lavoro... il rammentatore di preavvisi insoluti... per fortuna, fino ad ora, non ho ancora dovuto ricorrere all'ordine a far liquidare parcelle... la cosa divertente è che i clienti si ricordano miracolosamente di non aver saldato le tue spettanze quando hanno una nuova rogna da farti grattare... a quel punto, visto che sei stato tanto paziente ed efficace, è probabile che arrivino in studio con il conquibus arretrato... lì sta a te afferrarli per le caviglie, capovolgerli ed accertarti che non possano lasciare anche un fondo spese per la nuova pratica... dopo tale operazione sei libero di decidere se accettare il mandato, oppure no...

com'è dura... l'avvocatura!

ciao bèi!

Gabrijel

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 20
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #23 il: 23 Feb 2005, 15:27 »
ciao, ho letto con attenzione questo forum, e devo dire che ha posto la luce su una problematica molto importante..

prima di parlare di me riporto una statistica tratta da (CENSURISSIMA!!! :-D --> cmq, la concorrenza… NdDN ;-)) e aggiornata al 3marzo 2003 sulla retribuzione:

"alla domanda: "che compenso percepisci nello studio in cui svolgi la pratica forense?" hanno risposto:

nessun reddito
  66 %
 
tra 0 e 250 €
  11 %
 
tra 251 e 500 €
  12 %
 
tra 501 e 750 €
  6 %
 
tra 751 e 1000 €
  2 %
 
tra 1001 e 1500 €
  1 %
 
oltre 1500 €
  2 %
 

io sono praticante da 4mesi e la mia esperienza è questa:

*orari di lavoro: 9 (ma arrivo sempre alle 930-940)/1330 e 1630/1930 tot. 7/7,5ore max 8

*retribuzione: tra 0 e 250, nel senso che ricevo solo 40-50euro risultanti da arrotondamenti e simili operati sulle spese di cancelleria e notifiche.

*clienti propri: devo ancora affrontare la questione con il mio dominus, ma se mi dice che non mi mette le sue firme sugli atti ne parlo con una praticante che è diventata avvocato da 1mese e mi organizzo con lei

*clienti del dominus: in genere non mi fa partecipare ai colloqui, ma in alcuni casi capita che ciò succede (lei teme che un praticante poco esperto possa interferire negativamente in tali rapporti)

*considerazione del praticante: abbastanza buona, anche se a volte mi scarica ingiuste critiche dovute ai suoi momenti di nervosismo.

*rapporto con gli altri membri dello studio: ottimo, cazzeggio e scherzo con tutti, dalla segretaria agli altri avvocati (che ogni tanto mi affidano anche qualche piccolissima ricerca e che mi portano volentieri in udienza quando richiesto).

in definitiva ritengo che la situazione media del praticante sia più simile a jedi che a patty 77, anche se 1pò migliore..

-patty 77 secondo me ha trovato un avvocato che si è innamorato di lei, oppure un vero filantropo...
cmq ammetto sinceramente di invidiarla, ma non in senso cattivo, bensì in senso ammirativo e anche estimativo perchè probabilmente lei è stata molto brava nel riuscire a costruirsi una situazione lavorativa edulcorata e paradisiaca..

-jedi secondo me il tuo caso riflette uno sfruttamento molto diffuso a discapito della nostra categoria, ma estremizzato nel caso di specie..
alla fine quasi tutti i dominus ci sfruttano: siamo come i lavoratori sfruttati dell'800..non abbiamo infatti un sindacato forte che ci difenda, in quanto la nostra condizione è per antonomasia precaria e temporanea, e quindi non si è mai lottato abbastanza per renderci meno gravosi economicamente e moralmente questi 2/3 (ma più spesso 4/5 anche 6/7) anni della nostra vita.


secondo me il nostro sfruttamento, soprattutto all'inizio, è determinato dalle seguenti ragioni:

1)per il dominus siamo cmq dei futuri avversari, e spesso egli teme che la nostra giovinezza, forza, entusiasmo, capacità di accontentarci anche di onorari meno esosi ci porti a sottrargli clienti

2)non abbiamo potere contrattuale in quanto il dominus sa che, anche qualora estrometta  un praticante "esoso" dallo studio, ne troverà altri 100 disposti a farsi sfruttare da lui pur di accedere, dopo 2 anni, all'esame di stato.

3)il dominus ritiene che la nostra attività sia da comparare a quella di uno stagista, cioè di una persona che svolge un attività a proprio vantaggio, per imparare un mestiere, ma si scorda 3cose:
a)un praticante avvocato al 90% svolge attività (cancelleria, notifiche, atti dopo i primi che servono a imparare) che sono utili esclusivamente o quasi al dominus, e non a sè stesso.
b)un praticante avvocato giunge da 18anni minimo passati a spendere soldi nei vari livelli di istruzione per arrivare alla laurea, alloro che spesso giunge a 25-26 anche 27anni, dopo 6-7 anche 8anni di sacrifici universitari tra tasse inique, libri, affitti(x i fuori sede) ecc..
per tutto questo e non solo un praticante non può essere paragonato a un 19enne neodiplomato che svolge uno stage di 3mesi per imparare un mestiere.

soluzioni
secondo me la società e in particolare il mondo politico dovrebbe avere una maggiore sensibilità per la nostra categoria, sensibilità che questo governo non mostra per niente, paventando addirittura, mediante le proposte della commissione presieduta dalla sott. all'istruzione maria grazia siliquini, di fare diventare avvocati solo coloro che pagano altri 8-10000euro per 2 anni di inutili e teoriche scuole di specializzazione.
ma soprattutto gli avvocati dovrebbe rispettare maggiormente i giovani che si accostano alla professione forense, non solo perchè il codice deontologico lo prevede, ma perchè anche loro stessi furono giovani, e non è giusto trarre profitto affossando i sogni, le aspettative, le sacrosante remunerazioni e la tempra morale di ragazzi/e la cui unica colpa è stata quella di non nascere da genitori avvocati.

DottorNick

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2271
Quanto vi paga il vostro dominus?
« Risposta #24 il: 23 Feb 2005, 15:49 »
Gabrjiel,

mi sei simpatico perché sei un giovane fringuello del forum e (credo) anche della pratica, per cui anziché cazziarti ti fo una richiesta in modo gentile: potresti cortesemente evitare di scrivere i post in maiuscolo? Tanto più se sono particolarmente corposi come questo...

ciao e buona permanenza DN

 

web master/eliminazione di una discussione dal Vostro sito

Aperto da problemadarisolvereSezione [Sito web: Comunicazioni e problemi tecnici]

Risposte: 43
Visite: 20468
Ultimo post 28 Dic 2012, 16:29
da nigripennis
Vostro parere sul divieto di produrre la corrispondenza scambiata con il collega

Aperto da Alf2010Sezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 42
Visite: 4578
Ultimo post 28 Ago 2018, 15:11
da saltailmuro
vostro parere su sinistro stradale

Aperto da Alf2010Sezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 5
Visite: 2007
Ultimo post 15 Set 2011, 16:23
da mobo2006
vostro consiglio

Aperto da mrbobSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 1
Visite: 384
Ultimo post 17 Feb 2005, 12:37
da @lberto
Via dal dominus dopo tre anni!!! E adesso??

Aperto da er.pepe.prat.avvSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 2
Visite: 974
Ultimo post 20 Mag 2014, 16:11
da er.pepe.prat.avv
valutate questa proposta del dominus

Aperto da maupapSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 10
Visite: 1307
Ultimo post 11 Apr 2007, 15:23
da maupap
un dubbio mi assale...sono io o il dominus??'

Aperto da concetta1Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 34
Visite: 8501
Ultimo post 15 Gen 2014, 13:08
da nigripennis
Udienze del dominus, ma con avvocato in sostituzione.

Aperto da matmedusaSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 4
Visite: 769
Ultimo post 10 Apr 2018, 15:35
da matmedusa
Udienze con altro avvocato diverso dal dominus

Aperto da Vittoria27490Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 5
Visite: 839
Ultimo post 19 Mar 2018, 16:57
da d.colonna
trovare un dominus....

Aperto da sailSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 4
Visite: 787
Ultimo post 28 Dic 2005, 18:16
da Admin_M