Autore Topic: Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?  (Letto 38125 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

marcomilano

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 39
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #30 il: 08 Luglio 2010, 09:51:35 »
sapete qual è il vero problema?
Che i CdO non fanno nulla, non intervengono mai e ritengono di non avere alcuna competenza nel valutare il rapporto dominus-praticante anche sotto il profilo economico.
Il Codice deontologico è chiarissimo ma, così mi è stato detto da un importante membro del mio consiglio di appartenenza, non è possibile interferire in alcun modo nella contrattazione economica, che deve sempre essere libera.
Per carità, molto giusto e molto vero, ma poi non parliamo di "retribuzione commisurata all'apporto" e di "rispetto reciproco".
Per non parlare, poi (e qui chiudo), del fatto che il dominus dovrebbe essere - almeno in astratto - una guida per il giovane professionista.
Qualcuno dovrebbe spiegare cosa si impara ad ordinare il caffè, a far commissioni per la moglie del capo, etc etc....

margot83

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 3
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #31 il: 17 Agosto 2010, 10:28:42 »
Ciao è da circa 2 mesi che faccio pratica.....ho già lechiavi dello studio, sono stata a varie udienze e anche in carcere visto che faccio pratica penale, ma l'avvocato mi ha detto che da settembre mi attende tanta cancelleria è normale?

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 32150
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #32 il: 17 Agosto 2010, 11:28:39 »
fai penale e ti aspetta tanta cancelleria?
no, secondo me non è normale.
ovvero, è normale che ti appioppi tutta la cancelleria che ha, ma questa è un'altra storia.

margot83

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 3
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #33 il: 17 Agosto 2010, 15:48:04 »
mi ha detto che da settembre,oltre alle udienze è ben altro il lavoro che mi atende?? che vorrà dire? mi ha detto che 20 udienze,siccome ne ha tantissime le facciamo in una settimana....

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 32150
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #34 il: 17 Agosto 2010, 16:35:06 »
mah, chi può scrutare nella mente di un dominus?
a parte ceh al tuo cdo potrebbero non andar bene 20 udienze in una settimana (della serie, i restanti 5 mesi e 3 settimane faccio tutt'altro): informati al tuo cdo, se ti ha detto che è "ben altro" il lavoro che ti attende, chiedi lumi.
i penalisti, si sa, hanno un briciolo della cancelleria che hanno i civilisti.
pertanto mi chiedo che sarà tutta sta cancelleria che dovrai fare.
forse fa anche civile?
il fatto che non te l'abbia spiegato prima, che avresti fatto il fattorino, già è un buon segno... segno che il tuo dominus è come tutti gli altri.
cmq.
aspettiamo a fasciarci la testa.
ci saprai dire qual è questo tutt'latro lavoro che ti aspetta a settembre.
ciao.

praticantequi

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 2
ciao
« Risposta #35 il: 30 Settembre 2010, 16:40:06 »
Ciao sono nuova, vi racconterò la mia esperienza:
premetto che non abito nella città della mia famiglia e che convivo con moroso che mi mantiene...(non sapete quanto mi pesi)
Primo anno di pratica disastroso:
il dominus non mi seguiva per niente, ero come un fantasma.
Cambio studio
secondo anno di pratica:
vero mazzo, ossia, ero da sola col dominus e, pertanto, oltre a fare attività da praticante ed avere imparato tanto, per carità, gli facevo anche da segretaria (rispondere al telefono chiamare clienti,andare in posta, comprare cose per la signora delle pulizie, andare in farmacia...etc etc)
il tutto per 150 euro al mese.
Se avevo clienti miei dovevo dargli la metà.
Risultato?
Ho finito la pratica e a dicembre avrò l'esame.
Sono andata via dallo studio inventandogli che mi sono trovata un lavoro.
Lui si è incazzato....
Mi piacerebbe trovare altro studio, ma è così conosciuto che rischiamo di sgamarci in tribunale e a quel punto si inkazza veramente....perchè gli ho raccontato una palla...
Sono a casa a studiare per l'esame e non ho neanche i soldi per comprarmi i libri.
Il mercato del lavoro fa schifo...
Sono a terra... :(

ddl21

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 826
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #36 il: 30 Settembre 2010, 19:56:57 »
Si incazzasse. Che te ne frega? :)

praticantequi

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 2
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #37 il: 30 Settembre 2010, 20:41:34 »
lo so, per carità, però non sono a Roma o a Milano...sono in una città in cui ci si conosce un po' tutti e la reputazione è importante.....
Siccome ha un caratteraccio ci mette 3 secondi a dire peste e corna di me....e se può a mettermi i bastoni tra le ruote...Non sai quanto è temibile...

Gaia_

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 5
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #38 il: 11 Ottobre 2010, 17:26:44 »
Non può bloccarti questa cosa, anche se penso hai sbagliato a dirgli una bugia. Ma attenta: non perchè sia tenuto a sapere i fatti tuoi ma perchè non ne avevi motivo.
Leggere di tanti praticanti che si sono fermati, che hanno cambiato studio o che sono in dubbio sul da farsi, mi ha fatto riflettere molto. Io mi trovo allo stesso punto della mia vita.
Successivamente alla laurea che risale a marzo dell'anno scorso, ho contattato un parente che in realtà non ho mai frequentato più di tanto ed ho iniziato a fare pratica, ma in realtà fittizia perchè all'inizio non andavo mai, tranne che a seguire le udienze. Da settembre, dopo 6 mesi di "riposo", lui mi ha giustamente chiesto cosa avessi intenzione di fare, nel senso che una pratica fatta in quel modo non era una pratica utile: se la mia idea era di fare l'avvocato, dovevano cambiare le cose decisamente! In realtà, presa dal cd. "horror vacui" non avendo alla fine la mia vita una direzione precisa, iniziai a fare pratica, 3 volte a settimana. E specifico: la mia non è mancanza di volontà, ma una necessità. Gli altri giorni lavoro. Non che ne abbia bisogno, ma mi sono sempre pagata anche le tasse con questi lavoretti per non gravare sui miei, ormai è un esigenza non tornare indietro. Comunque, in questo studio ho iniziato a scrivere sopratutto (anzi: più che altro solo) comparse di costituzione e risposta, poichè il dominus è fiduciario di compagnie di assicurazioni, dunque incidenti stradali e un (con mio grande onore) e dico UN solo atto diverso in un anno quasi. Gli ho scritto tantissime comparse in questo periodo, almeno un 7/8 ogni pomeriggio. Poi andavo da lui e correggevamo assieme l'atto, creavamo il fascicolo. Visto che diventavo sempre più veloce e gli errori erano sempre di meno, verso maggio è arrivata una proposta: 300 euro mensili per andare tutti i giorni allo studio, non più solo 3 giorni a settimana. Quindi avrei dovuto lasciare il mio lavoro. Sono stata un pò in crisi, mi chiedeva ogni giorno che senso avesse continuare a fare le cose a metà, e dopo avergli risposto che non avrei accettato ha continuato a dirmi che sbagliavo, che me ne sarei pentita. A quel punto, con la scusa di dover studiare, è da giugno che non vado più allo studio. E non penso di ritornarci. Ora so che molti storceranno il naso, si chiederanno perchè non ho accettato.
Questo avvocato è giovane, affermato, avvocato da generazioni, ha una reputazione ottima. Ha bisongo di collaborazione, di qualcuno che gli sbrighi le comparse per potersi dedicare ad altre faccende più delicate. Mi sono vista, come ha detto lui, fare i suoi orari (almeno 10 di sera), e tornare a casa a mezzanotte (abito a un ora e mezza...), e farlo per 300 euro senza prospettive future. Comparse per sempre, vita sociale 0, 300 euro e nessuna carriera.
I dubbi mi sono passati dopo aver visto alcuni suoi atteggiamenti, con gli altri avvocati dello studio ero rilassata, quando arrivava lui mi irrigidivo. Ma avevo iniziato a rispondergli a tono senza problemi, non avevo alcun intenzione di farmi trattare male.. battutine sul mio lavoro, domande a trabochetto, orari assurdi. Forse dovrei cercare un altro studio, uno che non è parente, uno un pò piu vicino. Ma per ora sto cercando un'altra strada.

ossicini

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4284
  • Testo personale
    Rana Tutelare
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #39 il: 12 Ottobre 2010, 10:01:33 »
Ciao, Gaia.

- Cercare "Uno che non è parente" per l'eventuale tuo prosieguo dell'attività forense è un'ottima idea.

- Il prossimo dominus o ti paga in modo almeno equivalente a quanto tu guadagni con la tua altra attività, o ti lascia tempo per proseguire la tua altra attività. Tertium non datur.
Mi sono trovata nella tua stessa situazione e il primo dominus non mi dava nè denaro (solo un rimborso ridicolo), nè tempo per lavorare altrimenti, come invece avevo sempre fatto sin dalla maggiore età. Dopo 4 mesi me ne sono andata ed ho trovato una persona molto più accomodante che, seppure all'epoca davvero non poteva pagarmi, capiva la mia normale esigenza di lavorare, di tanto in tanto.

- In fondo, a mio avviso, una pratica nella quale si fanno 7-8 comparse al giorno non è una grossa perdita. La comparsa è l'impostazione della difesa, il cardine intorno al quale si muoverà il giudizio per parte convenuta: in media impiego almeno due giorni a scriverne una coi coj*ni. Il fatto che tu ne redigessi 7-8 in un pomeriggio riconduce ad un lavoro in ciclostile che davvero non è molto formativo nè stimolante; dunque per fare il quale bisogna essere pagati proprio a stipendio pieno, giacchè non se ne può trarre nulla.

- Fa' pure la scelta di vita che preferisci, per l'avvenire; ricordati però che le possibilità di trovare un nuovo dominus sono tantissime e che non bisogna mai aver paura di cambiare: male che vada... si cambierà di nuovo!

In bocca al lupo!

Gaia_

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 5
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #40 il: 12 Ottobre 2010, 13:40:35 »
Grazie infinitamente per la tua risposta ossicini! Dici bene.. stimolante e utile per nulla, essendo comparse di difesa per compagnie di assicurazioni. Cosa puoi scrivere? Mancata messa in mora, disconoscimento, mancanza testimoni, contestare an e quantum. Una volta ci metevo un pomeriggio (anche due) per scriverne una, ma una volta capito il meccanismo basta uno sguardo al fascicolo per capire cosa scrivere. Ed hai ragione, davvero, a dire che essendo un lavoro di "segreteria" alla fin fine, essendo per nulla stimolante, dovrebbe essere pagato a pieno. Dico solo che ora ha ben due collaboratrici che vanno ogni giorno, e nonostante in questo periodo io sia un pò giù il fatto che ci sia stato bisogno di due persone per sostituirmi forse è una cosa positiva.
E ti ringrazio anche della comprensione, per me il mio lavoro è fondamentale, ed anche io lavoro da quando ho raggiunto la maggiore età e ne sono felice.
Comunque cercherò come dici tu un dominus che non sia un parente, e vedrò se mi ritorna la forza di intraprendere questa strada o se quella dei concorsi pubblici resta l'unica! Ancora grazie

nikoter

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 215
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #41 il: 12 Ottobre 2010, 18:53:37 »
Ciao Gaia...perdonami...contando che nel lavoro nn è importante solo il danaro, ma anche il rapporto umano (dico questo perchè nn so quale sia effettivamente quello instaurato con il tuo dominus) se il tuo dominus/parente ti avesse dato di più di quei miseri 300 euro mensili saresti rimasta?
Quale poteva essere secondo te la cifra adatta a compensare il lavoro da te svolto dentro e fuori dallo studio?
Ti faccio queste domande perchè la situazione che hai vissuto credo sia comune a molti di noi...praticanti o giovani avvocati. :)

ruggi

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1227
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #42 il: 12 Ottobre 2010, 19:19:02 »
cerca di imparare bene la legge, il diritto e ...la giustizia ( anzi meglio gli interessi della giustizia

Gaia_

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 5
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #43 il: 12 Ottobre 2010, 19:58:23 »
Bella domanda Nikoter, davvero bella! Sai che me la sono posta? Ti dirò che una somma maggiore, a  quei tempi, non mi avrebbe fatto cambiare idea ma solo messa un pò più in crisi per prendere la stessa decisione. Ora come ora non mi pento della scelta fatta, sono solo in una passeggera (spero) fase di "vuoto", ma mai neanche per una volta ho pensato di tornare indietro. E non ho mai detto che si sia comportato male con me, ma è una persona talmente immersa nel suo lavoro, piena di se, da creare uno stato di ansia in quasi tutti secondo me. E tranne alcuni episiodi trascruabili, non mi ha mai gridato contro o altro. Questo tengo a specificarlo perchè non è un mostro che mi ha fatto cambiare strada (forse), ma una persona che ho preso a modello talmente piena di se, veloce, formale, finta fino all'osso, che non si muove dallo studio e che quando andavo via alle 9 con due ore di viaggio avanti mi diceva "gia vai via?", che mi ha fatto temere di restare sua dipendente per sempre a 300 euro senza sbocchi ne futuro. E quella mancanza di futuro che mi ha bloccata, non un dominus crudele o dispotico. Mancanza di futuro che ci sarebbe anche se mi richiamasse offrendomi 800 euro: resterei sempre e comunque la sua "scrivi comparse".
Grazie anche a ruggi per la risposta. Infatti ora sto studiando, e tanto, anche per non sentirmi persa del tutto!

nikoter

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 215
Praticanti/Avvocati negli studi legali: quali prospettive?
« Risposta #44 il: 13 Ottobre 2010, 16:13:47 »
Immaginavo che avresti risposto così...penso che la tua storia sia esemplificativa della situazione di tutti noi giovani (tranne pochi fortunati) oggi, almeno in questo settore e cioè la scelta di fronte al bivio:
1)appoggiarsi a qualcuno e lavorare per lui per avere un ritorno economico sicuro con il rischio di restare alle sue dipendenze a vita, accorgendosi poi di essere in trappola solo troppo tardi
2) prendere il volo da soli con tre pratiche personali all'attivo (di cui almeno una da difensore d'ufficio) con il rischio di restare a lungo termine (o in casi estremi per sempre) con due soldi in tasca e senza la tranquillità di poter dire: "comunque vada la mia caccia al lavoro posso stare tranquillo che una manciata di euro ogni mese li porto a casa".
:(
Si cercano soluzioni please!


 

Notificazione decreto ingiuntivo e spese legali

Aperto da giacomoSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 2
Visite: 831
Ultimo post 31 Luglio 2002, 15:56:11
da giacomo
CTU e Praticanti..help me...

Aperto da SlangSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 9
Visite: 894
Ultimo post 01 Ottobre 2002, 16:19:06
da splugen
Pareri legali

Aperto da Jack75Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 3
Visite: 1421
Ultimo post 17 Ottobre 2002, 16:53:47
da Anonymous
esame: quali le percentuali?

Aperto da bovaSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 1
Visite: 737
Ultimo post 20 Novembre 2002, 13:33:04
da Fra
diventare avvocati: ne vale la pena?

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 15
Visite: 3753
Ultimo post 21 Novembre 2002, 10:31:38
da Anonymous
Quali libri usare per l'esame orale 2002

Aperto da GUNDAMSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 5
Visite: 1195
Ultimo post 29 Novembre 2002, 17:34:15
da GUNDAM
p.i.p.- piano d'inserimento professionale per praticanti avv

Aperto da odioigiudicidipaceSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 1
Visite: 1175
Ultimo post 11 Febbraio 2003, 16:33:04
da Mork
Quali CODICI????

Aperto da VampireSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 2
Visite: 1165
Ultimo post 16 Marzo 2003, 12:02:26
da Vampire
Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata

 
Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati