Autore Topic: Desolatamente discriminata  (Letto 40354 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13996
Desolatamente discriminata
« Risposta #25 il: 27 Feb 2006, 14:38 »
secondo me
Citazione da: "kico"
per an.

Come mai io e Te siamo etero?

scusa ma che domanda è?


omosessuali non si nasce ,ma si diventa....l'essere umano è di natura eterosessuale...

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #26 il: 27 Feb 2006, 14:56 »
Sai an non credo che eterosessuali-omosessuali si nasca o si diventa.
Non vorrei comunque aprire quel fascicolo chiuso negli anni 80 quando si cercava di scoprire le cause dell'omosessualita' quale malattia... Insomma una archiviazione, perche' probabilmente non ci sono cause patologiche alla base di scelte sessuali.
Del resto posso parlarti del mio vissuto e non potro' mai capire cosa in me c'e' di diverso da quello che c'e' in te.
Non credo di essere nata eterosessuale e poi diventata omosessuale, piuttosto credo di essere nata con una sessualita' comune a quella degli altri, con una sfera del mio essere che porta ognuno di noi a rapportarsi con gli altri non solo emotivamente o socialmente ma anche sessualmente.
Poi io stessa ritengo che l'omosessualita' intesa come identita' personale sia una scelta, cosi' come lo e' l'eterosessualita'.
Posso avere anch'io comportamenti o atteggiamenti eterosessuali, come credo chiunque possa assumere comportamenti omosessuali.
Avere un'identita' omosessuale o eterosessuale e' cosa diversa, e' progettualita', e' sentimento, e' bisogno di un riscontro reale di cio' che intimamente desideri vivere.
Questa e' la mia visione.
Tu credi che possa accadere qualcosa che ti faccia diventare omosessuale?

fuego

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 558
Desolatamente discriminata
« Risposta #27 il: 27 Feb 2006, 14:59 »
Citazione da: "an"


omosessuali non si nasce ,ma si diventa....l'essere umano è di natura eterosessuale...

Che assurdità. L'attrazione per il prorpio sesso si fonda in gran parte su fattori biologici prenatali.

Chi te le ha spiegate le assurdità che scrivi, papa Ratzinger, che ha la chiesa cattolica piena di omosessuali e se la prende con le coppie omosessuali?

Te le ha spiegate quel papa che dice che gli omosessuali sono "oggettivamente disordinati" e che vanno contro l'ordine naturale? Quel papa che ignora che l'omosessualità è una cosa tanto naturale da essere praticata da centinaia di specie animali?

kico

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 216
Desolatamente discriminata
« Risposta #28 il: 27 Feb 2006, 15:23 »
E bravo renatoo! Certo che se ti scoprono.... le tue cause saranno patrocinate da bei fustacci di praticanti ed avvocati con canottierina aderente! eheheheheheheh rido al solo pensiero!  :lol:  :laughing6:  :laughing7:

drfiore

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 404
Desolatamente discriminata
« Risposta #29 il: 27 Feb 2006, 15:27 »
desolata, solidarietà come per gli altri forumisti. un consiglio, però, cambia nick! :(

iason

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1144
Desolatamente discriminata
« Risposta #30 il: 27 Feb 2006, 15:28 »
ma davvero....

Quota (selezione)

omosessuali non si nasce ,ma si diventa....l'essere umano è di natura eterosessuale...


e come si fa? è possibile anche il percorso inverso?  :shock:

odioivarieta

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 416
Desolatamente discriminata
« Risposta #31 il: 27 Feb 2006, 16:16 »
i tribunali sono pieni di Giudici gay e lesbiche. Andiamo.
An, anche io: ma che razza di domande..
E' vero quel che dice renato:le lesbiche attizzano ma sono comunque irragiungibili, sopratutto se belle.

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #32 il: 27 Feb 2006, 16:38 »
Credo che cerchero' un avvocato uomo!
almeno non mi rinfaccera', nell'eventualita' che venga a saperlo, che per colpa mia tutti possano pensare che sia una lesbica.
Spero' di trovare la voglia di mettermi nuovamente in gioco!

chillenu

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5312
Desolatamente discriminata
« Risposta #33 il: 27 Feb 2006, 16:48 »
ti rinfaccerà di non cedere alle sue lusinghe, però...
;-)

macguffin

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 146
Desolatamente discriminata
« Risposta #34 il: 27 Feb 2006, 17:49 »
l'idea che l'omosessualità possa ancora creare "scandalo pubblico" in qualsiasi forma è abbastanza deprimente.

tu sei felice, sei serena, tu sei dalla parte della ragione ed il mondo fortunatamente va dalla tua parte.
Ma come sai ti dovrai scontrare ancora per un po' di tempo con la grettezza e la povertà intellettuale della provincia italiana (che trovi anche a Roma e a Milano naturalmente....).

Fortunatamente le persone come il tuo dominus, figlie di una morale repressiva e frustrata hanno una certà età, presto abbandoneranno questa terra o raggiungeranno un'età nella quale il loro pensiero non sarà più ritenuto socialmente utile (così come non lo è ora del resto) Sono una generazione triste, sconfitta dal mondo e dal progresso, e con lentezza lasceranno il posto ad una generazione in cui queste discriminazioni saranno solo estremismi di una minoranza frustrata.

Per AN: omosessuali si diventa, certamente, ma anche eterosessuali.
Io appena nato non pensavo ancora che la cosa migliore che potessi fare con le mie vicine di culla e di giochi fosse accoppiarmi.
Ci sono arrivato poi. Perché sono eterosessuale? Non lo so.
Però non ho scelto, mi è capitato.

Tornando alla tua situazione, l'unica cosa che ti consiglio è di uscire a testa alta da quello studio facendole capire per bene che sei tu che te ne vai e non lei che ti manda via.

In bocca al lupo.

cacciatoredisquali

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1194
Desolatamente discriminata
« Risposta #35 il: 27 Feb 2006, 20:21 »
deso...
stento a credere che tu e la tua storia siate reali...
sai... da queste parti c'è gente capace di inventarsi di tutto pur di attirare l'attenzione su di sé... forse una certa brama di ribalta è insita nell'indole dell'avvocato (o aspirante tale)... non sarebbe la prima volta che accade...

qualora, invece, sia stato inutilmente sospettoso nei tuoi confronti, quello che ti posso dire è: - va' avanti! ...non potrà che migliorare!
e trova il modo di parlarne anche con i tuoi... è giusto che possiate parlare di quello che loro probabilmente già sanno...

quanto all'ex domina... se ne andasse a quel paese...

giampaolo

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 202
Desolatamente discriminata
« Risposta #36 il: 27 Feb 2006, 20:29 »
Citazione da: "cacciatoredisquali"

sai... da queste parti c'è gente capace di inventarsi di tutto pur di attirare l'attenzione su di sé... forse una certa brama di ribalta è insita nell'indole dell'avvocato (o aspirante tale)... non sarebbe la prima volta che accade...



che vuol dire questo?
che molti cercano la ribalta sulla stampa o tra i colleghi per avere più clienti?

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #37 il: 27 Feb 2006, 20:49 »
I miei sanno della mia relazione. e' che non voglio raccontare loro il vero motivo per cui non sono piu' tornata in Studio.
L'unica cosa che ho potuto dire e' che mi e' stata fatta una proposta indecente a livello economico (premetto che non ho mai preso un euro), percui non so fin che punto una cosa del genere sia credibile...
Non voglio dare dispiaceri!
Credi che una storia cosi' possa attirare attenzione?
Guarda ne farei a meno dell'attenzione, anzi sto davvero pensando di cambiare foro, per me, come da Voi dettomi (e come anche da me constatato) non sono per niente l'unica omosessuale. Sicuramente ho avuto la sfortuna di incontrare quella persona, cosi' limitata...
Probabilemnte me ne andro' a milano, almeno e' un foro grande, lontano da casa mia....
Nessuno verra' a spiare cosa faccio.
Non credo che la mia identita' possa portarmi tanti clienti, magari quando ci saranno i pacs, potro' seguire le varie separazioni!
Per ora devo ancora attutire il colpo.
Non vorrei che questa avventura mi porti a sensi di vergogna inutili e che non ho mai avuto.

renatoo

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 485
Desolatamente discriminata
« Risposta #38 il: 27 Feb 2006, 21:11 »
A Deso' ci stai a arrapa' a tutti!!!!!! Io non ti voglio dire come ti dicono altrri che se vedano un frocio il sabato sera li ridano in faccia e se un gay op lesbo scrive su un forum fanno i buonisti e li dicano vivi la tua sessualità eccetera. Per un gaio è fuori natura. Niente da fare. E se la tua avvocata li hanno detto così fa bene a mandarti via. Non a cheiderti i danni ma di sicurpo a mandarti via. Siete strani voi. Non ti offendere ma io sono famoso per la mia proverbiale scheittezza. spesso cenzurata ma schiettezza vera, candida, trasparente. Io mi ricordo che una volta ho bocciatop un gaio perche mi faceva gli ammiccamenti durenate l'esame. Io gli ho sparato delle domande che manco io spaevo la ripsosta e lui non mi ha saputo rispodnere . L'ho buttato fuori scrivendoli sul libretto respinto. E lui mi ha detto che lo scancellava con la scolorina. A m,e faccia lui pero io lo biuittato fuori. L'esame è uan cosa serie, il gambettino lo vai a afare a tua sorella gli dicei. Eh be. Riepto scusami la schietetzaa.

papamoonx

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2376
Desolatamente discriminata
« Risposta #39 il: 27 Feb 2006, 21:14 »
Cara Desolata, è troppo o puoi dirci a quale CdA appartieni?

Per la cronaca la Law Society ha al suo interno un associazione di avvocati lesbo e gay che organizzano conferenze ed incontri (mica sempre legati al tema della omosessualità) e li vengono a parlare giudici della House of Lords. Tempo 10 anni sarà così pure in Italy, mica siamo retrogadi ma solo più chiusi alle innovazioni.

Del resto un mio amico diceva degli americani "quando loro dovevano ancora essere scoperti noi in Italia eravamo già froci..."

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #40 il: 27 Feb 2006, 22:06 »
Sono nella corte d'appello di Milano.... ma in un foro di provincia. Dovrebbe essere un po' piu' aperta la mentalita' nel grande foro.
Comunque appena me ne vado e trovo un altro Studio, passo dal mio ordine a raccontare il comportamento della mia dominus... Perche' caro renato io non le ho fatto nessun ammiccamento.
Comunque mi fai ridere. Papamoonx tu di dove sei?

papamoonx

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2376
Desolatamente discriminata
« Risposta #41 il: 27 Feb 2006, 22:56 »
Genova

Quota (selezione)

Papamoonx tu di dove sei?


ma lavoro nel Londonistan. L'Italia mi manca assai, pur con tutti i suoi difetti....

Dico Londonistan per sottolineare che l'internazionale islamista è molto forte anche qui e questo pone dei seri pericoli a quelle libertà individuali (comprese ma non limitate a quelle dei gay) che in occidente abbiamo conquistato con grande fatica. Mediate....

odioivarieta

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 416
Desolatamente discriminata
« Risposta #42 il: 27 Feb 2006, 23:06 »
Infatti sta sempre sul forum. Io invece mi mangerei tutto quello che in termini femminili passa la multirazzialità....AZZ

iason

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1144
Desolatamente discriminata
« Risposta #43 il: 27 Feb 2006, 23:23 »
:shock:

Quota (selezione)

Dico Londonistan per sottolineare che l'internazionale islamista è molto forte anche qui e questo pone dei seri pericoli a quelle libertà individuali (...) che in occidente abbiamo conquistato con grande fatica


non essere modesto... le  "libertà inividuali" non solo le abbiamo conquistate con grande fatica... le abbiamo anche sapute esportare proprio in quei Paesi islamici da cui provengono tutti questi pericoli...  vogliamo dimenticare quali esempi di grande civiltà hanno dato gli abitanti della terra in cui vivi in Iraq (tanto per citare un caso)???  :roll:

che dire.... mediteremo!!!

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13996
Desolatamente discriminata
« Risposta #44 il: 28 Feb 2006, 00:25 »
Rimango dell'idea che l'omosessualità sia una patologia. Vi sono studi anche in tal senso, banditi da una psichiatria politically correct.
Ciò detto,ribadisco fermamente che non vi deve essere alcuna discriminazione nei confronti dei gay.
Io, cmq, tanto per chiarire, non ho amici nè frequentazioni gay e lesbo.

iason

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1144
Desolatamente discriminata
« Risposta #45 il: 28 Feb 2006, 00:59 »
:D  :D  :D

Quota (selezione)

Rimango dell'idea che l'omosessualità sia una patologia. Vi sono studi anche in tal senso, banditi da una psichiatria politically correct.


ci sono anche studi che negano l'olocausto (banditi da storici comunisti e socialisti) e altri studi che sostengono l'esistenza di vita aliena sulla terra (ovviamente banditi da una scienza collusa con gli alieni che vogliono occupare il pianeta Terra)  :alien:  :alien:  :alien:

non credo che ogni str***ta che venga scritta da un gruppo di studiosi non meglio qualificato sia di per sè vera...  
credo invece che sia più patologica l'omofobia dell'omosessualità

patty77

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1452
Desolatamente discriminata
« Risposta #46 il: 28 Feb 2006, 08:28 »
iason,
Quota (selezione)

credo invece che sia più patologica l'omofobia dell'omosessualità


iason...sei un grande!!!

papamoonx

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2376
Desolatamente discriminata
« Risposta #47 il: 28 Feb 2006, 08:39 »
Il mio profesore di medicina legale vedeva con favore le teorie circa la riconducibiltà dell'omosessualità nelle forme patologiche.
 
Nondimeno, così anche fosse (non ho le capacità per dire se sia vero o meno), non si vede perchè un omosessuale debba poi essere per questo discriminato (si discriminano forse i malati???) o essere considerato in qualche modo inferiore. Non credo proprio che un'alterazione genetica (quindi una patologia in senso tecnico ma non certo nel senso di giudizio morale) possa cambiare il giudizio che noi dobbiamo avere di una determiata persona che si deve, invece, basare su ben altri parametri. Da parte mia così non è.

macguffin

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 146
Desolatamente discriminata
« Risposta #48 il: 28 Feb 2006, 09:25 »
L'omosessualità come patologia era un refuso medico-psichiatrico legato a concezioni preistoriche poi giustamente (seppur in ritardo) spazzato via da Oms e via dicendo.
Ma qualche brontosauro che ancora ci crede c'è.
An: visto che siamo in argomento, non per sconvolgere ulteriormente le tue certezze, ma pare che al di là delle colonne d'Ercole ci sia terra.
E non è l'India.

renatoo

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 485
Desolatamente discriminata
« Risposta #49 il: 28 Feb 2006, 09:32 »
Lo so desolata. A me mi amano tutti su questo forum. Comunque per favore bsta dirmi che ti faccio ridere perchè mi arrapi il doppio, vuol dire che sei veramente una lesbo convinta. Chissà che lavori......