Autore Topic: Desolatamente discriminata  (Letto 37676 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

giampaolo

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 202
Desolatamente discriminata
« Risposta #15 il: 27 Febbraio 2006, 12:05:44 »
ma non è necessario esprimere le proprie tendenze sessuali per fare la professione o la pratica

kico

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 216
Desolatamente discriminata
« Risposta #16 il: 27 Febbraio 2006, 12:13:29 »
Ciao desolata, intanto ti dico che certa gente (leggi tuo dominus) è meglio perderla che trovarla. Quindi, dal fatto che lei ti abbia scaricata non potrai che trarne giovamento. Anche professionale. Da quello che Tu dici, ritengo, comunque, che la storia della tua relazione sia stata solo una bufala ed un pretesto perchè, probabilmente, non voleva più pagare una praticante o con te non andava più d'accordo (la sessualità non c'entra nulla). Ora non devi fare altro che rasserenarTi un poco e guardarTi in giro alla ricerca di un altro studio legale cui collocarTi.  Se sei a Milano guarda il sito del consiglio dell'ordine, sono pubblicati degli annunci di studi che cercano.

p.s La Tua sessualità non è di dominio pubblico, ma è una cosa personale, forse la più personale. Non penso sia una cosa ragionevole, sopratutto per Te, andare a dire al dominus che ti farà il colloquio "piacere, mi chiamo.........per Lei è un problema se ho questo orientamento sessuale?........" Io penso che per la gente dotata di un minimo di intelletto l'orientamento sessuale di una persona (in ogni modo decoroso) non rappresenti alcun problema. Quella con cui ti sei scontrata rappresentava l'eccezione, non dimenticarlo..... Alle persone con cui lavori interessa il tuo impegno e la serietà personale e nel lavoro.
Quindi, guarda avanti, senza vergogna alcuna e senza rimproverarTi nulla e.....buon lavoro. In bocca al lupo. Kico

p.s. 2 In ordine a renatoo, non ti curar di Lui, è così che ci vuoi fare!  I navigatori di questo forum che lo conoscono, lo tengono così, per jolly.

Ciao

odioivarieta

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 416
Desolatamente discriminata
« Risposta #17 il: 27 Febbraio 2006, 12:16:46 »
caro bt, e va bene la par condicio. Ma se andiamo a vedere i dati tv col Berlusca che tra poco ci viene a citofonare, potresti ben compensare l'oscuramento della rosa nel pugno.
Cmq, ubbidiamo.
Ps. Fuego: certo, per me vale anche il resto che hai aggiunto tu...

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #18 il: 27 Febbraio 2006, 12:21:09 »
Per Ash...
Evidentemente il mio problema non e' una causa civile per danni!!!
Era solamente una forma per sdramatizzare la mia condizione, opportunamente inserita in questo forum ove cio' che mi accomuna a Voi e' la scelta professionale. Ti assicuro che di diritto ne ho studiato, anche troppo, purtroppo!!!
E' una brutta sensazione quella che vivo!
Se devo essere sincera non mi sono mai sentita diversa, discriminata ne' ho mai incontrato nessuno che mi facesse vivere emozioni del genere.
Certamente non ho mai sbandierato nulla di me... chi voleva sapere poteva perche' nemmeno ho mai nascosto la mia vita, per non causarmi inutili situazioni border line.
Mi fa piacere conoscere il Vostro pensiero, che credo sincero, perche' come ripeto non avevo mai vissuto prima di questi giorni una situazione cosi' tremenda....
Non la auguro a nessuno.... Sono in un foro di provincia, di 500 avvocati, comprendo che qualcuno possa non condividere la mia vita... inizialmente nemmeno io l'accettavo!!!
ma sentirsi dire quelle cose, senza poter reagire, schiavizzata fino al giorno prima con tante promesse, e poi trattata peggio di un animale!!!
E' stato bruttissimo. Ne ho parlato solo con Voi, ai miei non posso dire nulla, ho detto loro che provero' ad andare a milano, perche' non gradisco la proposta di collaborazione fattami dalla Dominus, e non oso pensare alle cose che ora dira' in Trib su di me, visto che la sua piu' grande paura e' che la gente possa pensare ad una nostra relazione!
Io le ho solamente detto che questa storia e' pazzesca, che non credo che pensino questa cosa.. le ho detto, "allora non posso piu' nemmeno uscire con una amica, altrimenti cala il velo dell'omosessualita' anche su di lei?"
Mi ha detto che sono stata meschina, non sincera, e che per lei posso stare con tutte le lesbiche del momdo ma non dovevo stare nel suo studio ed osare andare a casa di sua madre, che se sapesse una cosa del genere ne morirebbe!!!
Non credo di dire nulla al prossimo dominus.... ma mi sentiro sporca e avro' paura che riaccada, mi tocchera' vivere nella menzogna!!!
Ash tu che ne sai tanto di diritto: come la chiami questa situazione?

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13972
Desolatamente discriminata
« Risposta #19 il: 27 Febbraio 2006, 12:24:07 »
Come mai sei lesbica ?

kico

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 216
Desolatamente discriminata
« Risposta #20 il: 27 Febbraio 2006, 12:28:57 »
per an.

Come mai io e Te siamo etero?

scusa ma che domanda è?

mokado

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 8913
Desolatamente discriminata
« Risposta #21 il: 27 Febbraio 2006, 12:49:06 »
Citazione da: "desolata"
ho detto loro che provero' ad andare a milano


non è detto che caschi mejo, anzi...

PINDARO

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2625
Desolatamente discriminata
« Risposta #22 il: 27 Febbraio 2006, 13:15:30 »
Cara desolata,
non immagini quanto ci sono irmasto male quando ho letto il tuo post!
A mio modesto modo di vedere le cose non credo che quella simpatica signora possa chiederti i danni solo perche (lei ritiene) che le hai rovinato l'immagine. A parte il fatto che nell'eventulità di una causa civile potresti sempre dire che in base all'amicizia che si era creata le avevi un giorno confidato che davvero ti piacciono le donne, e che lei se ne è avvalsa solo per buttarti fuori dallo studio!
Peraltro non credo ci sia nulla di male se un avvocato sia gay: non credo che la vita privata debba essere confusa con la professione. Ci sono tante z.ccole in tribunale...quelle non le vedono? E degli uomini gay che vanno rimorchiando altri uomini? Sai quantio ne ho visti? Credo che finchè non si offende il decoro di qualcuno, non si può e non si deve rimproverare niente a nessuno!
Non mi si venisse a dire che tutti gli avvocati (e i magistrati) da quando sono entrati nel mondo forense si sono dati all'ascetiscmo! Sei sempre stata una persona discreta, non vedo perchè questa deve venire a romperti le scatole proprio adesso!
Secondo me è solo una scusa per liquidarti!
Non farti fregare, sei troppo intelligente per lasciarti andare a critiche del tuo dominus. cambia studio e vedrai che se trovi una persona intelligente penserà poco alle tue preferenze sessualli e molto al tuo modo e capacità di lavorare!
Ad majora semper!

renatoo

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 485
Desolatamente discriminata
« Risposta #23 il: 27 Febbraio 2006, 13:50:57 »
desolata hai tutta la mia comprensione. Anche io sono gay e mi sono trovato in una situaizone simile. Solo che per gli uomini è diverso perchè le donne gaie attizzano ma gli uomini gay fanno schifo alla gente. Fai come ho fatto io, tieni duro e se sei una brava professionista la gente ti apprezzaerà.

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #24 il: 27 Febbraio 2006, 13:59:13 »
Ma dai renato!!!! Mi hai fatto sorridere, almeno!!!

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13972
Desolatamente discriminata
« Risposta #25 il: 27 Febbraio 2006, 14:38:39 »
secondo me
Citazione da: "kico"
per an.

Come mai io e Te siamo etero?

scusa ma che domanda è?


omosessuali non si nasce ,ma si diventa....l'essere umano è di natura eterosessuale...

desolata

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 31
Desolatamente discriminata
« Risposta #26 il: 27 Febbraio 2006, 14:56:08 »
Sai an non credo che eterosessuali-omosessuali si nasca o si diventa.
Non vorrei comunque aprire quel fascicolo chiuso negli anni 80 quando si cercava di scoprire le cause dell'omosessualita' quale malattia... Insomma una archiviazione, perche' probabilmente non ci sono cause patologiche alla base di scelte sessuali.
Del resto posso parlarti del mio vissuto e non potro' mai capire cosa in me c'e' di diverso da quello che c'e' in te.
Non credo di essere nata eterosessuale e poi diventata omosessuale, piuttosto credo di essere nata con una sessualita' comune a quella degli altri, con una sfera del mio essere che porta ognuno di noi a rapportarsi con gli altri non solo emotivamente o socialmente ma anche sessualmente.
Poi io stessa ritengo che l'omosessualita' intesa come identita' personale sia una scelta, cosi' come lo e' l'eterosessualita'.
Posso avere anch'io comportamenti o atteggiamenti eterosessuali, come credo chiunque possa assumere comportamenti omosessuali.
Avere un'identita' omosessuale o eterosessuale e' cosa diversa, e' progettualita', e' sentimento, e' bisogno di un riscontro reale di cio' che intimamente desideri vivere.
Questa e' la mia visione.
Tu credi che possa accadere qualcosa che ti faccia diventare omosessuale?

fuego

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 558
Desolatamente discriminata
« Risposta #27 il: 27 Febbraio 2006, 14:59:49 »
Citazione da: "an"


omosessuali non si nasce ,ma si diventa....l'essere umano è di natura eterosessuale...

Che assurdità. L'attrazione per il prorpio sesso si fonda in gran parte su fattori biologici prenatali.

Chi te le ha spiegate le assurdità che scrivi, papa Ratzinger, che ha la chiesa cattolica piena di omosessuali e se la prende con le coppie omosessuali?

Te le ha spiegate quel papa che dice che gli omosessuali sono "oggettivamente disordinati" e che vanno contro l'ordine naturale? Quel papa che ignora che l'omosessualità è una cosa tanto naturale da essere praticata da centinaia di specie animali?

kico

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 216
Desolatamente discriminata
« Risposta #28 il: 27 Febbraio 2006, 15:23:18 »
E bravo renatoo! Certo che se ti scoprono.... le tue cause saranno patrocinate da bei fustacci di praticanti ed avvocati con canottierina aderente! eheheheheheheh rido al solo pensiero!  :lol:  :laughing6:  :laughing7:

drfiore

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 404
Desolatamente discriminata
« Risposta #29 il: 27 Febbraio 2006, 15:27:54 »
desolata, solidarietà come per gli altri forumisti. un consiglio, però, cambia nick! :(


 

Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google