Autore Topic: Desolatamente discriminata  (Letto 35225 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

RobertoGallucci

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 1
forza
« Risposta #120 il: 15 Novembre 2006, 19:51:37 »
e coraggio

amleto

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 22
Desolatamente discriminata
« Risposta #121 il: 27 Novembre 2006, 18:50:13 »
Pessimismo e fastidio

Qohelet

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 146
Desolatamente discriminata
« Risposta #122 il: 17 Dicembre 2006, 22:49:23 »
Citazione da: "an"
secondo me
Citazione da: "kico"
per an.

Come mai io e Te siamo etero?

scusa ma che domanda è?


omosessuali non si nasce ,ma si diventa....l'essere umano è di natura eterosessuale...


Assurdita! assurdita! scusatemi gli accenti, ma sto scivendo da un pc tedesco e non ci sono.
Mi consta che i mammiferi non nascano ne omosessuali ne eterosessuali, bensi bisessuali. Omosessualita e eterossesualita, in natura, sono praticate da una minoranza. Penso che per l'essere umano sia lo stesso, ovvero che vi sia una minoranza di persone rigidamente etero o omo, mentre la maggior parte e bi. Il resto lo fanno i tabu e le convenzioni sociali, per cui il comportamento in societa sara appiattito verso l'eterosessualita in quanto comportamento "normale" (proprio nel senso di cio che e di norma). I giuristi dovrebbero prendersi la briga, qualche volta, di studiarsi un po' di sociologia per saper vedere oltre i propri ristretti confini.
Detto cio, cara desolata, trovo il comportamento della tua domina riprovevole, sia sotto un profilo umano, che sotto un profilo professionale, che infine sotto un profilo giuridico.
Probabilmente non ha mai letto l'art.3 della Costituzione italiana, ne sa dell'esistenza di una cosa chiamata Diritti umani (che, tra l'altro,sono parte del ns ordinamento).
Mi vergogno del fatto che nel mio paese possa esserci gente che ancora la pensa come la tua domina, e mi sconvolge che una professionista, invece che occuparsi di cio che le compete, si interessi delle chiacchiere di corridoio.

momova75

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 57
Desolatamente discriminata
« Risposta #123 il: 28 Luglio 2008, 15:39:01 »
Leggo questo post a distanza di diverso tempo. Probabilmente il momento nero per desolata si è concluso, almeno me lo auguro.
Vivo la Tua stessa condizione. Purtroppo in questo ambiente e credo in qualsiasi altro, non possono non esistere le descriminazioni. E' la società "benpensate" ad averle create.
Ti auguro tanto bene da questa vita che con noi non è stata molto generosa, non solo per ciò che siamo, ma soprattutto per ciò che sono gli altri.
Ricordati che ognuno di noi è discriminato, tutti lo siamo!!!

Mel80

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 5
Desolatamente discriminata
« Risposta #124 il: 03 Aprile 2009, 11:28:15 »
purtroppo la verità dei fatti è una...vogliamo farci tanto i moderni ma siamo bloccati in una mentalità chiusa,triste e bigotta e sono sicura che,molte delle persone che hanno espresso tanta solidarietà,sono le stesse persone che rimarrebbero scandalizzate nel vedere due uomini che si baciano.
Si sente parlare continuamente di "apertura mentale" ma, tra ora e cinquant'anni fa, secondo me non è cambiato nulla,nessuna evoluzione,nessun passo avanti,anzi,con il tempo siamo tornati indietro....e pensare che,nell'antica Grecia,l'amore era così naturale e libero...
Risarcimento danni?non è stato leso alcun onore o decoro,non da parte tua,al max questa coltissima dominus potrebbe chiederlo a ki l'ha "infangata",ossia agli stimatissimi colleghi


 

Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google