Autore Topic: Come redigere un parere vincente  (Letto 36469 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 32439
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Come redigere un parere vincente
« Risposta #75 il: 06 Dic 2013, 17:18 »
con l'annotazione che
Citazione da: "scarso"
capirne il senso
, della traccia, potrebbe essere uno scorno non indifferente...
fra l'altro, conosco uno alla commissione centrale che... inZomma... è facile che la traccia non fili tanto.

:D

ddl21

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 827
Come redigere un parere vincente
« Risposta #76 il: 06 Dic 2013, 17:19 »
Meglio. L'avvocato deve essere fantasioso :D

scarso

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 92
Come redigere un parere vincente
« Risposta #77 il: 06 Dic 2013, 18:16 »
Citazione da: "nigripennis"
con l'annotazione che
Citazione da: "scarso"
capirne il senso
, della traccia, potrebbe essere uno scorno non indifferente...
fra l'altro, conosco uno alla commissione centrale che... inZomma... è facile che la traccia non fili tanto.

:D


eheheh... capirne il senso vale a dire imbroccare il perno su cui far girare il parere. in genere i commissari decidono l'argomento sulla propria esperienza personale o su quello che è più "discusso" negli ultimi mesi?

Admin_M

  • Amministratore

  • Offline
  • *****
  • Demiurgo & Sensei [先生]
  • 5457
Re:Come redigere un parere vincente
« Risposta #78 il: 01 Set 2015, 19:46 »
Aggiorno con un contributo interessante uscito su altro topic
Mi permetto di rispondere al tuo dubbio con ciò che m'è parso di capire affrontando l'esame.
Do per scontato che la soluzione proposta sia corretta, quindi mi oriento sulle modalità di redazione del parere in base alla mia esperienza (scritto passato al secondo tentativo... ormai parecchi anni fa, eheheh... :-D) ed a quanto fatto dai miei amici e colleghi nella cda di Roma.

Base delle basi: occorre adottare una grafia leggibile. Anche se non è la propria grafia, anche se occorre fare uno sforzo per copiare in bella, il commissario non deve necessitare della stele di Rosetta per decifrare l'elaborato.

Poi: il linguaggio. Sembra scontato, ma non lo è. E' auspicabile - ovviamente - un uso corretto di ortografia e sintassi. Sono preferibili periodi brevi, con poche subordinate, perché i commissari leggono i compiti a mucchi e avere davanti un elaborato semplice li agevola rispetto a raffrontarsi con un testo che richiede un certo impegno per essere compreso.
I termini tecnici devono essere utilizzati con una precisione che spacca il capello in quattro. La risoluzione non è la rescissione. L'emanazione non è la promulgazione. Confusioni simili non possono essere perdonate.

I pareri devono essere sintetici e non debbono far cadere le palle del correttore con lungaggini superflue. Non devono essere più lunghi del necessario... e il necessario è solo quanto strettamente utile a far comprendere il ragionamento attraverso il quale si giunge alla soluzione. Non una riga di più.
Per andare "a peso", l'anno in cui ho passato gli scritti, ho consegnato un parere di civile da tre facciate tonde tonde, un parere di penale da tre facciate e mezzo, l'atto quattro facciate e mezzo incluse tutte le formule di rito, l'indice e la procura. La sintesi è stata oltremodo apprezzata, i voti erano anche alti.

Cionondimeno, gli elaborati debbono essere completi e mostrare chiaramente i passaggi logici del ragionamento giuridico che conduce alla soluzione. Si deve vedere che il candidato ha compreso il nodo del problema, ha inquadrato gli istituti che andranno analizzati per venirne a capo, ha svolto un ragionamento avente capo e coda ed ha proposto una propria lettura che è frutto di un ragionamento ben evidente.

Le sentenze debbono (eventualmente) essere citate solo per chiarire perché, laddove giunge il dubbio interpretativo, si preferisce una lettura ad un'altra.
E' del tutto inutile fare un lungo copiato di cassazione.

associazionelifes

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 1
  • Testo personale
    Novizio
Re:Come redigere un parere vincente
« Risposta #79 il: 04 Set 2015, 11:25 »
Io credo che questo sia molto utile e conveniente per mettersi alla prova

 

Parere civile 2002: Notizie dal fronte?

Aperto da Sallustio

Risposte: 18
Visite: 5729
Ultimo post 17 Dic 2002, 20:40
da splugen
PARERE CIVILE esame 2002

Aperto da barbara2

Risposte: 19
Visite: 8208
Ultimo post 17 Mar 2003, 14:48
da terence
PARERE PENALE esame 2002

Aperto da splugen

Risposte: 85
Visite: 22119
Ultimo post 18 Mar 2003, 09:11
da luca76
81 nel parere n. 1 di oggi

Aperto da stefabz

Risposte: 0
Visite: 518
Ultimo post 15 Dic 2004, 23:07
da stefabz
Redigere il parere in stampatello.

Aperto da ilsant0

Risposte: 14
Visite: 2990
Ultimo post 22 Gen 2005, 17:09
da matty71
parere di civile su italia oggi

Aperto da nottok

Risposte: 8
Visite: 1323
Ultimo post 21 Apr 2005, 13:57
da papamoonx
Scritti 2004: parere di PENALE

Aperto da Admin_M

Risposte: 93
Visite: 17061
Ultimo post 26 Giu 2005, 21:25
da cuba82
Parere di civile n.1 (vendita immobiliare senza agibilità).

Aperto da nightsky99

Risposte: 2
Visite: 622
Ultimo post 22 Lug 2005, 00:57
da nightsky99
Scritti 2004: parere di CIVILE

Aperto da LC73

Risposte: 202
Visite: 35591
Ultimo post 08 Dic 2005, 00:58
da materazzi
Scritti 2005: PARERE DI CIVILE

Aperto da Calpurnio

Risposte: 128
Visite: 25948
Ultimo post 03 Gen 2006, 11:00
da Gicci