Autore Topic: Come redigere un parere vincente  (Letto 26071 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

dressedtokill

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 3209
Come redigere un parere vincente
« il: 14 Ottobre 2003, 10:52:09 »
In previsione dell'ormai imminente tre giorni dicembrina, credo sarebbe molto utile se i colleghi già abilitati nelle varie CdA (possibilmente, e senza offesa per nessuno, in quelle a nord del 40° parallelo.....+ Cagliari e pochissime  altre Cda) volessero dispensare qualche piccolo consiglio a chi si accinge ad affrontare, non importa se per la prima volta o meno, la sessione scritta dell'esame di abilitazione.

Credo possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che, anche quando avviene, il tempo dedicato alla correzione dei singoli elaborati è cmq esiguo, l'incipit del parere giochi un ruolo fondamentale.
Da parte mia, vorrei proporre due questioni:

1) c'è chi dice di aver iniziato con una breve esposizione del fatto (senza copiare la traccia, ovviamente!) e chi invece sostiene sia meglio partire direttamente con l'inquadramento

2) mi hanno riferito che mentre nelle Cda del nord i commissari generalmente prediligono l'uso della forma personale, più diretta, nlle Cda del centro Italia la cosa non è vista di buon occhio, prediligendosi la forma impersonale, che alla fine risulta leggermente più ampollosa.

Cosa ne pensate?

MaidaVale

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 73
Come redigere un parere vincente
« Risposta #1 il: 15 Ottobre 2003, 11:15:25 »
nella Cda di Roma sconsigliano vivamente si usare formule come "Eregio Sig. Tizio" et similia.

IvanG

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 1556
Come redigere un parere vincente
« Risposta #2 il: 15 Ottobre 2003, 12:44:13 »
Come sai posso parlare solo per Torino.

Comunque per quanto riguarda il punto 1 è meglio iniziare con l'inquadramento.

La forma personale (Egr. Sig. Tizio) mi era stata vivamente consigliata da un collega che era stato in commissione. Secondo lui dava  meglio l'impressione di una parere vero e distingueva dalla massa che più che pareri faceva dei temi.
Devo dire che il suo consiglio si è rivelato corretto, per quanto possa valere il mio caso, ovviamente.

Per il resto posso solo dire:
1) periodi chiari, corretti, scorrevoli e non troppo lunghi (avete presente come è scritto il Sandulli? Ecco: l'esatto contrario.)
2) Pareri brevi (4-6 facciate sarebbe l'ideale)
3) evitare la dottrina, centrare velocemente il problema e scegliere una soluzione (non un ventaglio di possibilità, che possono essere menzionate, ma poi bisogna scegliere e motivare)
4) se sono richiesti brevi cenni su un istituto prendere alla lettera: brevi cenni (max mezza facciata) dicendo l'essenziale.
5) grafia chiara e leggibile (imoportantissimo: se non riescono a capire bene non finiscono nemmeno di leggere.. ammesso che leggano)

Per il resto altro non so dire e comunque, ripeto, vale per To.

Liucs

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 1832
Come redigere un parere vincente
« Risposta #3 il: 15 Ottobre 2003, 13:14:00 »
2) iniziare non ripetendo il fatto quello lo conoscono bene
3) niente egregio signor tizio
4) iniziare con l'inquadramento giridico dell'istituto
5) dopo una decina di righe partire con ilcaso concreto
6) affrontarlo in modo ordinato riportando passi di sentenze
7) frasi non troppo lunghe senza 1000 incisi........citazioni in latino solo se sicure
8 ) risolvere il caso non affronre 1000 questioni giuridiche che centrano solo marginalmente
9) eventualmente prospettare una soluzione alternativa e spiegare perchè non la si segue.
Per ora mi vengono in mente queste ...io l'ho fatto a Bologna
PS Non perdete tempo con bigliettini io li avevo infilati anche negli ovini Kinder.

Liucs

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 1832
Come redigere un parere vincente
« Risposta #4 il: 15 Ottobre 2003, 13:17:37 »
Ovviamente la 1) la scegliete voi: pregare Di0, invocare spiriti sciamanici
ecc. ecc. oppure più semplicemente toccarvi le p@lle eh eh eh

dressedtokill

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 3209
Come redigere un parere vincente
« Risposta #5 il: 15 Ottobre 2003, 16:02:41 »
Ragazzi, grazie di cuore!

Anche io prediligerei l'uso della forma personale e perchè, come dice Ivan, più adatta a dare all'elaborato un taglio da parere e non da tema di diritto, e perchè mi sembra faciliti molto la composizione in una forma semplice, diretta, essenziale.
Purtroppo anche a me risulta che nella CdA di Rm, la formual Egr. Sig. tzio non sia per nulla gradita, motivo per cui, lo scorso anno, decisi di usare quella impersonale, senza riassumere il fatto, ma partendo subito dall'inquadramento.

problema lunghezza elaborato (sperando in un tempo di corezione "meno manifestamente incongruo" di 4 minuti): a me hanno detto max 6 pagine

ultima quqestione, quella della giurisprudenza: Liucs suggerisce di riportare le massime a fondamento del parere, altri mi dicono che non è il caso, di citare, al più, gli estremi della massima.

Che ne pensate?

Intanto, grazie infinite!!!  :!:  :wink:  :wink: :wink:

topomatiz

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 30
Come redigere un parere vincente
« Risposta #6 il: 15 Ottobre 2003, 16:51:40 »
Ciao Dress, io ho superato l'esame quest'anno nella CdA di Ancona, non una delle peggiori certamente, ma la percentuale dei promossi si aggira comunque intorno al 30%.
Queste sono essenzialmente le caratteristiche dei pareri da me redatti:
- forma impersonale
- niente esposizione del fatto, la traccia basta e avanza
- inquadramento e brevissimi cenni sull'istituto (ma proprio brevissimi:danno per scontato che tu conosca abbondantemente la teoria)
- risoluzione della questione giuridica e SOLO QUELLA (credo che sia controproducente uscire dal binario per dimostrare chissà che conoscenze)
- io ho scritto dei pareri piuttosto lunghi: non credo che la lunghezza incida particolarmente sul risultato se il parere è fluido e non ripetitivo.
- ho inserito nel testo una valanga di massime, sempre tra virgolette. Sono stata tentata parecchie volte di spacciarne qualcuna per mia, ma è meglio non rischiare...
Cos'altro posso dirti... quello che mi hanno detto tante volte è che (fortuna e raccomandati a parte) quello che viene premiato è il candidato che dimostra di saper ragionare e di seguire una filo logico che porti ad una conclusione coerente con le premesse poste.
Mi raccomando, non lasciarti influenzare dai vicini che propongono soluzioni diverse dalle tue se non ne sei convinta: è molto meglio un parere che segue magari una giurisprudenza minoritaria ma ben motivato che un parere che prospetta la soluzione pro-commissari ma non veramente condivisa:se tu sei poco convinta di quello che scrivi se ne accorgono anche loro!
In bocca al lupo

dressedtokill

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 3209
Come redigere un parere vincente
« Risposta #7 il: 15 Ottobre 2003, 17:55:11 »
grazie mille, Topomatiz, personalmente mi sento di concordare al 100% con quello che scrivi. E in bocca al lupo per la tua professione!!!

fabrizior

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 93
Come redigere un parere vincente
« Risposta #8 il: 16 Ottobre 2003, 20:18:43 »
Daccordissimo con Topomatiz,
aggiungo - anche se ricordo che prima dell'estate si discusse in un topic (ma proprio non ricordo quale) proprio delle tecniche di redazione dei pareri - che è utile prospettare in chiave problematica diverse soluzioni analizzandone le argomentazioni a sostegno e contrarie (non si sa mai come la pensa chi ti legge).
Ma proprio non ricordo quel topic...il tenentissimo sicuramente ricorda.
A proposito (di chè?), Dress mi hai risposto su cosa pensi sul Siracusano?
Ciao

dressedtokill

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 3209
Come redigere un parere vincente
« Risposta #9 il: 16 Ottobre 2003, 20:33:54 »
Fabrizio,innanzitutto grazie per il tuo contributo.
Quanto al Siracusano, ti prometto che domani recupero il topic e ti rispondo. Scusa, mi era sfuggito.

Il topic cui ti riferisci credo sia quello in cui l'allora dott. e oggi Avv. Nick avev inserito alcuni esempi di incipit, a mio avviso validissimi, redatti in forma impersonale, quindi nella forma più gradita (sob...) dalle Cda collocate tra il 38° e il 40° parallelo.

carissimo, neo avv., saresti ingrado di indicarci dove ripescare quel tuo validissimo post? attendo fiduciosa anche il tuo contributo.
Come quello del grande VS.....

alphablondie

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 141
Come redigere un parere vincente
« Risposta #10 il: 16 Ottobre 2003, 23:42:47 »
Benissimo, ottimi consigli, grazie davvero a tutti.
Il topic che cercate dovrebbe essere, se non sbaglio, "esame scritto 2003", inserito nell'ambito degli argomenti riguardanti la CdA di Milano.
Grazie ancora per le ottime dritte.
Saluti

DottorNick

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2271
Come redigere un parere vincente
« Risposta #11 il: 17 Ottobre 2003, 12:25:06 »
Carissima Dress....

ti ringrazio dell'avermi "evocato" ma, se devo esser sincero, era almeno un paio di giorni che avevo notato questo topic e, finora, non sono riuscito a risponderti come avrei voluto per il semplice fatto che anche a me (come a fabrizior) era fin da subito venuto in mente l'altro topic di quest'estate - in cui oltre al mio vi furono anche numerosi altri "contributi" - e in effetti volevo ripescarlo per mettere un link o, al limite, "unire" i due topic (tra l'altro mi sa che questa è pure la mia zona...); purtroppo, però, non ho mai avuto il tempo di mettermi a cercare con la necessaria meticolosità dove diamine sia finito quel post... il buon alpha ha dato una dritta molto precisa e, in effetti, pensavo di trovarlo lì (era un topic avviato da Fr.Chicca se non erro), ma purtroppo stamattina ho verificato e non riesco a trovarlo...

Comunque, poco male: stasera che (spero) per la prima volta nella settimana ho un attimo di calma, al limite provvedo ri-postare i consigli del buon prof. Lucchini...

aggiornamento a più tardi....

p.s.: Dress, mp!

Camilla

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2785
Come redigere un parere vincente
« Risposta #12 il: 17 Ottobre 2003, 12:59:50 »
Certo che sei veramente incredibile...ti auguro che il tuo parere da Centro Italia stavolta sia valutato con un 50!

dressedtokill

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 3209
Come redigere un parere vincente
« Risposta #13 il: 17 Ottobre 2003, 16:44:07 »
Si Avv. Nick, ricordo quel topic e stamattina gli ho anche dato un'altra lettura. Diciamo che lo scopo di quel topic era di carattere più generale, nel senso che conteneva preziosissimi consigli per redigere un parere almeno da 30. Topci utilissimo, naturalmente, anche più di questo.
Qui il tenore della mia domanda era leggermente diverso e un pochino più specifico.
In particolare: se fosse più opportuno redigere il parere in forma personale o meno (le vs. risposte qui sul forum, ed alcuni preziosissimi consigli epistolari e telefonici dispensatimi negli ultimi giorni  sembrano confermare quanto mi è stato riferito), e se fosse opportuno trascrivere la massima oppure solo citarla.

Magari, DN, come dicevi anche tu, si potrebbe compattare i due topic, in modo facilitare a  tutti gli utenti del sito e ai nostri ospiti l'accesso a questo genere di informazioni, credo, visto che siamo in aututtno, estremamente preziose. Intanto, ovviamente, GRAZIE!

valentina76

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3744
Come redigere un parere vincente
« Risposta #14 il: 17 Ottobre 2003, 21:59:09 »
Concordo con quanto detto da IvanG in merito alla redazione del parere: la chiarezza e la logicità fanno sempre buona impressione a chi legge.

Non penso che la forma personale o impersonale  condizioni l'esito dell'esame.

 Personalmente, pur avendo sostenuto l'esame a Roma (nella mitica aula Esperanza.... alcuni dicevano che portava iella, fortunatamente per me è andata bene) ho usato la forma personale in tutti e due i pareri, anche se il secondo giorno, "terrorizzata" dai commentini e le occhiate strane che ho ricevuto da due colleghi a cui l'avevo detto, ho cercato di spersonalizzare un po' .

Conseguentemente, mentre per il parere di civile ho esordito con "Egregio Sig. Tizio, alla luce dei fatti da Lei esposti Le significo quanto segue"(commenti vari: ma così può essere considerato segno di riconoscimento! ma perchè hai voluto scrivere così?)  l'incipit del parere di penale è stato "Si sono a me rivolti per avere un parere i Sigg.ri Tizio e Caio", decisamente più brutto...
 
Ho preferito usare la forma personale perchè mi sembrava la più ovvia, anche perchè durante un corso della Scuola Forense,  un'avvocatessa, che aveva partecipato negli anni precedenti all'Esame in qualità di Commissario, aveva detto che i pareri scritti sotto forma di lettera le piacevano di più.

Quale che sia la forma, comunque, l'importante è il contenuto: il compito deve essere semplice (che non significa necessariamente superficiale: l'approfondimento degli argomenti più importanti è necessario), con frasi brevi: ho cercato di evitare troppe subordinate (con molta difficoltà, essendo portata, per mia natura, a scrivere frasi lunghissime) anche per non farmi del male da sola presentando un compito troppo articolato e di difficile lettura.

Ogni tanto ho riportato i punti chiave della traccia, soprattutto per praticità: anche in questo caso ho ripensato al consiglio di un avvocato durante un lezione della Scuola Forense, che ci diceva che quando scriviamo il compito dobbiamo "prendere per mano chi legge guidandolo lungo il nostro percorso logico": può sembrare strano, ma partiamo dal presupposto che non esiste una risposta giusta ed una sbagliata, l'importante è motivare coerentemente ciò che diciamo, e soprattutto che il compito viene corretto da persone che per mesi leggono le stesse cose, trite e ritrite.

Un altro consiglio che mi sento di condividere è di non ascoltare troppo i colleghi: il confronto è importante, ma bisogna pensare con la propria testa senza lasciarsi tentare da soluzioni dell'ultimo minuto o da super esperti che spuntano improvvisamente come funghi e dispensano consigli a volte senza senso, soprattutto perchè c'è il rischio di capire cose diverse con esiti tragici, oppure di entrare in crisi pensando al parere del giorno prima ( è capitato a me: ho scelto la traccia n. 1 di civile e, la mattina dopo, in attesa dell'inizio della prova, una ragazza, molto "simpatica", mi ha detto che ero andata completamente fuori tema parlando di contratto di compravendita, trattandosi invece di contratto di fornitura....... solo dopo un'ora, in cui vi lascio immaginare il mio stato d'animo, ha ammesso che lei aveva affrontato la seconda traccia e quindi non aveva letto bene la prima!!!!).


 

Parere civile 2002: Notizie dal fronte?

Aperto da SallustioSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 18
Visite: 3650
Ultimo post 17 Dicembre 2002, 20:40:07
da splugen
PARERE CIVILE esame 2002

Aperto da barbara2Sezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 19
Visite: 5597
Ultimo post 17 Marzo 2003, 14:48:42
da terence
PARERE PENALE esame 2002

Aperto da splugenSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 85
Visite: 15136
Ultimo post 18 Marzo 2003, 09:11:17
da luca76
Parere

Aperto da diegotrombelloSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 1
Visite: 939
Ultimo post 21 Marzo 2003, 14:10:35
da gameover
RC: parere di deontologia

Aperto da yakuzaSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 0
Visite: 910
Ultimo post 23 Settembre 2003, 12:07:33
da yakuza
Trieste: parere civile

Aperto da luna76Sezione [ Esame di avvocato CdA Trieste ]

Risposte: 8
Visite: 747
Ultimo post 20 Marzo 2004, 20:08:05
da MaidaVale
Suggerimenti per scrivere un parere? Help me

Aperto da MitchSezione [ Esame per Avvocato - Pareri di prova ]

Risposte: 5
Visite: 1156
Ultimo post 05 Settembre 2004, 21:22:27
da flo
Parere sull'articolo 1229

Aperto da mimmaSezione [ Esame per Avvocato - Pareri di prova ]

Risposte: 4
Visite: 1280
Ultimo post 16 Settembre 2004, 09:39:29
da mimma
Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google