Autore Topic: Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi  (Letto 20900 volte)

Hartman

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4234
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #15 il: 30 Ottobre 2010, 00:56:24 »
in un'altra discussione era emerso che il balzello andava pagato anche dai contribuenti minimi

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32150
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #16 il: 31 Ottobre 2010, 17:41:37 »
siamo alle solite...
Citazione da: "Hartman"
non so dalle vostre parti,ma dalle mie la marca da 1,81 è vista come un optional...

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Regime dei minimi: novità in manovra finanziaria 2011
« Risposta #17 il: 25 Luglio 2011, 15:41:42 »
Riporto (copio e incollo) quanto trovato in rete circa l'introduzione alle modifiche apportate con la manovra finanziaria 2011 in tema di regimi fiscali agevolati (Regime dei minimi e nuove attività produttive).
 :!:
    Il Decreto Legge n. 98 del 6 Luglio 2011 ha apportato importanti modifiche al “Regime dei Minimi” (Legge 244/2007, art.1, commi da 96 a 117). Al fine di favorire la costituzione di nuove imprese, gli attuali regimi forfettari sono stati riformulati ad hoc. Tali modifiche saranno applicate a partire dal 1 gennaio 2012.

    I requisiti richiesti per poter usufruire delle nuove agevolazioni (in attesa di ulteriori specificazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate):

    - essere in possesso dei requisiti oggettivi e soggettivi di cui alla Legge 244/2007, art.1, commi 96 e 99;
    - iniziare o proseguire un’attività di impresa o di lavoro intrapresa successivamente al 31.12.2007;
    - non aver esercitato attività artistica, professionale ovvero di impresa (anche in forma associata o familiare) nel triennio precedente l’inizio attività;
    - che l’attività da esercitare non costituisca mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo (ad esclusione dei casi in cui l’attività precedente sia riconducibile al periodo di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni);
    - che l’ammontare di eventuali ricavi, derivanti dalla prosecuzione di un’attività svolta in precedenza da altro soggetto e prodotti nel periodo d’imposta precedente a quello di adesione al regime, siano inferiori ad euro 30.000,00.

    Riassumendo, dal 1 gennaio 2012, solamente le persone fisiche che rispettano tali requisiti, potranno avvalersi del Nuovo Regime dei Minimi, godendo della nuova imposta sostitutiva ridotta del 5%, della non applicazione dei redditi all’IVA, IRAP ed agli Studi di Settore e dell’esonero dagli obblighi di registrazione e tenuta delle scritture contabili. Il regime, ha tuttavia dei limiti temporali, ovvero si applica solamente nel periodo d’imposta in cui l’attività è iniziata e per i quattro anni successivi.

    Si riporta l'articolo tratto dal Decreto Legge n. 98 del 06/07/2011 coordinato con la legge di conversione in vigore dal 17/07/2011.

    Articolo 27 - Regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità

    1. Per favorire la costituzione di nuove imprese da parte di giovani ovvero di coloro che perdono il lavoro e, inoltre, per favorire la costituzione di nuove imprese, gli attuali regimi forfettari sono riformati e concentrati in funzione di questi obiettivi. Conseguentemente, a partire dal 1 gennaio 2012, il regime di cui all'articolo 1, commi da 96 a 117, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, si applica, per il periodo d'imposta in cui l'attività è iniziata e per i quattro successivi, esclusivamente alle persone fisiche:

    a) che intraprendono un'attività d'impresa, arte o professione;

    b) che l'hanno intrapresa successivamente al 31 dicembre 2007. L'imposta sostitutiva dell'imposta sui redditi e delle addizionali regionali e comunali prevista dal comma 105 dell'articolo 1 della legge n. 244 del 24 dicembre 2007 è ridotta al 5 per cento. Il regime di cui ai periodi precedenti è applicabile anche oltre il quarto periodo di imposta successivo a quello di inizio dell'attività ma non oltre il periodo di imposta di compimento del trentacinquesimo anno di età.

    2. Il beneficio di cui al comma 1 è riconosciuto a condizione che:

    a) il contribuente non abbia esercitato, nei tre anni precedenti l'inizio dell'attività di cui al comma 1, attività artistica, professionale ovvero d'impresa, anche in forma associata o familiare;

    b) l'attività da esercitare non costituisca, in nessun modo, mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo, escluso il caso in cui l'attività precedentemente svolta consista nel periodo di pratica obbligatoria ai fini dell'esercizio di arti o professioni;

    c) qualora venga proseguita un'attività d'impresa svolta in precedenza da altro soggetto, l'ammontare dei relativi ricavi, realizzati nel periodo d'imposta precedente quello di riconoscimento del predetto beneficio, non sia superiore a 30.000 euro.

    3. Coloro che, per effetto delle disposizioni di cui al comma 1, pur avendo le caratteristiche di cui ai commi 96 e 99 dell'articolo 1 della legge 24 dicembre 2007, n. 244, non possono beneficiare del regime semplificato per i contribuenti minimi ovvero ne fuoriescono, fermi restando l'obbligo di conservare, ai sensi dell'articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e successive modificazioni, i documenti ricevuti ed emessi e, se prescritti, gli obblighi di fatturazione e di certificazione dei corrispettivi, sono esonerati dagli obblighi di registrazione e di tenuta delle scritture contabili, rilevanti ai fini delle imposte dirette e dell'imposta sul valore aggiunto, nonché dalle liquidazioni e dai versamenti periodici rilevanti ai fini dell'IVA previsti dal decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 100.

    I soggetti di cui al periodo precedente sono altresì esenti dall'imposta regionale sulle attività produttive di cui al decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446.

    4. Il regime di cui al comma 3 cessa di avere applicazione dall'anno successivo a quello in cui viene meno una della condizioni di cui al comma 96 ovvero si 46 comma 99 dell'articolo 1 della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

    5. I soggetti di cui al comma 3 possono optare per l'applicazione del regime contabile ordinario. L'opzione, valida per almeno un triennio, è comunicata con la prima dichiarazione annuale da presentare successivamente alla scelta operata. Trascorso il periodo minimo di permanenza nel regime ordinario, l'opzione resta valida per ciascun anno successivo, fino a quando permane la concreta applicazione della scelta operata.

    6. Con uno o più provvedimenti del direttore dell'Agenzia delle entrate sono dettate le disposizioni necessarie per l'attuazione dei commi precedenti.

    7. Il primo e il secondo periodo del comma 117 dell'articolo 1 della legge 24 dicembre 2007, n. 244, sono soppressi. Al terzo periodo le parole: «Ai fini dell'applicazione delle disposizioni del periodo precedente,» sono soppresse.

Hartman

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4234
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #18 il: 28 Settembre 2011, 11:39:28 »
5% di imposta sostitutiva sui redditi prodotti nel 2011 o nel 2012? non ho capito

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32150
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #19 il: 28 Settembre 2011, 11:44:43 »
ciao harty, vecchio marpione.

Hartman

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4234
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #20 il: 28 Settembre 2011, 11:46:49 »
Ciao Nigri.Marpione si, vecchio no :)

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Re: Regime dei minimi: novità in manovra finanziaria 2011
« Risposta #21 il: 28 Settembre 2011, 12:00:13 »
:roll:

Citazione da: "paperina79"
Riassumendo, dal 1 gennaio 2012

Avv.2008

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 496
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #22 il: 28 Settembre 2011, 12:49:15 »
Per chi è già nel regime dei minimi vecchio (imposte al 20% senza applicazione IVA) mi pare di capire che rimane tutto com'è...o sbaglio?

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #23 il: 28 Settembre 2011, 12:53:37 »
Sbagli.

Leggi meglio la normativa sopra richiamata.

Quel regime, dal 1/1/12 (quantomeno nella sua esatta formulazione attuale) non esisterà più.

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8568
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #24 il: 28 Settembre 2011, 13:15:12 »
E mi sia concesso (essendo io una p.iva ante 31.12.07) di aggiungere: ma p o r c a p u t t a n a!

Citazione da: "Alamut"
Quel regime, dal 1/1/12 (quantomeno nella sua esatta formulazione attuale) non esisterà più.

Avv.2008

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 496
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #25 il: 28 Settembre 2011, 16:23:57 »
Ok..ho trovato questo articolo abbastanza chiaro..
http://www.parcellazione.it/CONTABILITA/MINIMI/regimedeiminimidal2012.html

Pagando solo il 5% di imposte nel caso si avessero molte fatture con r.a. si andrà notevolmente a credito............che si fa? si chiede rimborso??

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8568
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #26 il: 28 Settembre 2011, 16:29:17 »
o compensazione

Citazione da: "Avv.2008"
che si fa? si chiede rimborso??

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4214
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #27 il: 28 Settembre 2011, 16:30:45 »
un altro grande regalo di questo governo....
5% per alcuni (un'aliquota francamente risibile e vergognosa) e una batosta per molti....Grazie!

eli70

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1882
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #28 il: 28 Settembre 2011, 17:32:21 »
Mario Rossi ha 45 anni, ha iniziato la propria attività nel mese di aprile 2008 e per il periodo triennale 2008-2010 ha applicato il regime dei minimi previsto dalla legge 244/2007, nel 2011 ha continuato ad applicare tale regime avendo mantenuto i requisiti per rimanere in tale regime. L'ultimo anno in cui potrà rimanere nel regime dei minimi è il 2012. essendo il regime previsto dalla legge 111/2011 applicabile limitatamente a cinque esercizi.

NON CI CREDOOOOOO  :pale:  :sad10:

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8568
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
Regimi fiscali per avvocati: il regime c.d. dei minimi
« Risposta #29 il: 28 Settembre 2011, 17:39:01 »
io in altro topic avevo anche sonoramente fanculizzato tremonti per questo bijou, ma un solerte quanto poco attento moderatore ha tagliato il mio fondato e motivato sfogo


 

diventare avvocati: ne vale la pena?

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 15
Visite: 3753
Ultimo post 21 Novembre 2002, 10:31:38
da Anonymous
nuovi avvocati, nuove strade

Aperto da boboneSezione [ Giovani avvocati e i problemi della professione ]

Risposte: 5
Visite: 1715
Ultimo post 29 Dicembre 2003, 10:08:40
da Mr-Hyde
Software per avvocati... e praticanti

Aperto da leviatanoSezione [Discussioni Giuridiche: diritto, avvocatura e casi del giorno ]

Risposte: 4
Visite: 1823
Ultimo post 16 Gennaio 2004, 22:05:23
da marcomarto
partita Iva e regime agevolato

Aperto da motroSezione [Discussioni Giuridiche: diritto, avvocatura e casi del giorno ]

Risposte: 62
Visite: 11529
Ultimo post 21 Gennaio 2004, 16:33:31
da lele76
Avvocati part-time

Aperto da lele76Sezione [Discussioni Giuridiche: diritto, avvocatura e casi del giorno ]

Risposte: 44
Visite: 8077
Ultimo post 22 Marzo 2004, 11:16:34
da gregorio
Regime agevolato Iva e iscrizione Cassa Forense

Aperto da cechetSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 8
Visite: 1876
Ultimo post 22 Aprile 2004, 16:45:06
da panchita
Nuove tariffe per gli avvocati

Aperto da francescachiccaSezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 36
Visite: 6973
Ultimo post 14 Giugno 2004, 12:22:21
da nicodemo
avere più avvocati

Aperto da alessio81Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 6
Visite: 980
Ultimo post 16 Giugno 2004, 09:29:36
da Paccolo
Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata

 
Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati