Autore Topic: La responsabilità dell'avvocato  (Letto 11859 volte)

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5379
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #30 il: 25 Maggio 2015, 10:44:56 »
Io però non vedo "peggioramenti" :wink:

Citazione da: "thunderman"
di Marina Crisafi – Non commette nessun reato il cliente che ha vinto la causa e si rifiuta di dare al proprio legale l’importo liquidato dal giudice a titolo di spese legali.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5379
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #31 il: 25 Maggio 2015, 10:55:03 »
Lupus, il non fare certe cause sarebbe la migliore dimostrazione della (doverosa, in certe circostanze) condotta dissuasiva.

Io continuo a pensare che i principi di cui a questa sentenza non possono essere scissi dalla fattispecie concreta. Se fondo un'azione sulla base di un diritto prescritto..... 8) ...... come faccio anche solo a sostenere che il cliente l'ha voluta????????????? Dai, è impossibile. E l'avvocato che l'ha fatta (e che probabilmente si è accorto tardi che il diritto era un filino prescritto) si è poi arrampicato sugli specchi. E la Cassazione lo ha (secondo me giustamente) bastonato.

Comunque, visto che è obbligatorio assicurarsi non vedo dove stia sto gran problema.

Se poi invece tu credi che questo "onere di dissuasione" possa diventare il pretesto per far causa agli avvocati per un ipotetico esito perdente in cause ove sussiste una reale alea.... a me non sembra.

E comunque ribadisco: le assicurazioni esistono per questo motivo  :wink:

Citazione da: "lupuscanis"
ha un onere aggiuntivo di dissuasione.


Se un vostro cliente vi fa causa, come fate a dimostrare di aver posto in essere una condotta dissuasiva?




..... E se infine ciò malgrado mi dici che fare l'avvocato, nel complesso, è diventato una schifezza, ti dico che secondo me non hai ragione  :)

Nei hai, comunque, mille  :D

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4214
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #32 il: 25 Maggio 2015, 11:14:26 »
Continui, cara Salta, a concentrarti sul caso specifico deciso dalla cassazione (per il quale posso anche darti ragione), ma il problema è più ampio.
Esiste ormai una giurisprudenza che ha trasformato l'obbligazione di mezzi in una obbligazione di risultato, anzi direi che questa distinzione nemmeno ha più senso, poiché la cassazione punta su altri indici per configurare la responsabilità dell'avvocato.
Lupus giustamente pone l'accento sul dovere di dissuasione (!?) che parrebbe emergere da questa sentenza e che è cosa ben più ampia rispetto al dovere di non proporre cause relative a diritti prescritti.
Che significa dissuasione? ed in quali casi l'avvocato è tenuto a dissuadere il cliente?
Mi ricollego a quanto detto in precedenza.
Bisogna dissuadere il cliente anche quando egli intende proporre una causa in relazione alla quale esiste una giurisprudenza avversa? se così fosse, il diritto non evolverebbe più, giacché nessun avvocato si assumerebbe più il rischio di patrocinare una causa che è probabilmente destinata al fallimento.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5379
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #33 il: 25 Maggio 2015, 13:14:04 »
Mah.....

Citazione da: "tiglio1971"

Che significa dissuasione? ed in quali casi l'avvocato è tenuto a dissuadere il cliente?


.... ti direi che significa rifiutarsi di incardinare un giudizio quando esso è divenuto, sostanzialmente, improcedibile.

Ma tu mi risponderesti di scindere la portata del principio dalla fattispecie concreta.

E io ti ridirei che - in questo caso - a me non sembrerebbe possibile accogliere il tuo consiglio :wink:

E tu mi diresti che, al di là del singolo caso, il diritto si è evoluto verso la disincentivazione del contenzioso.

Cosa che a mio avviso è sacrosanta. Anche a discapito della (altra) evoluzione del diritto  :wink:

Ho visto troppe cause fatte ad minch.iam per negare sta roba  :)

(PS. voglia di terme????? :D Io non appena trovo il tempo di andarci c'ho un ingresso a quelle di Milano, con tanto di massaggio incluso. Essì, ma chissà quando :D )

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5379
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #34 il: 25 Maggio 2015, 13:16:24 »
.... (Ma sono terme quelle in avatar?   :D ... Non so perché le ho ricollegate alle terme, mi sa che sono solo nella mia zucca  :cherry: )

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4214
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #35 il: 25 Maggio 2015, 13:31:08 »
veramente è Catilina che siede in Senato....  :D

http://it.wikipedia.org/wiki/Cicerone_denuncia_Catilina

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5379
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #36 il: 25 Maggio 2015, 13:48:12 »
Ops....  :D

Bel particolare  :wink:

tiglio1971

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4214
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #37 il: 25 Maggio 2015, 17:02:47 »
Mi perdonerà Salta se prendo a prestito una sua colorita espressione, che però rende perfettamente l'idea della situazione nella quale ci troviamo.
E' vero... troppe cause ad minchiam
Ma forse è anche giunto il momento di sollevare la testa e di parlare delle tante cose che non vanno, e non certo per colpa nostra.
Raramente si è vista una categoria più masochista di quella degli avvocati. Sempre pronti ad autoaccusarci, a dire che in fondo le "riforme" della politica ci stanno proprio bene, perché ce le siamo meritate.
Logico, poi, che questa sia la situazione.
Anziché parlare dei colleghi che patrocinano ad minchiam perché non iniziamo a parlare dei clienti che non pagano?
di quelli che prendono appuntamento, sfruttano le tue conoscenze, ti costringono a studiare tonnellate di documenti, approfittano della tua buona fede e poi spariscono, appena hanno ottenuto un risultato?
O perché non parlare dei tempi biblici per le liquidazioni delle difese d'ufficio, e per i pagamenti?
Perché non parliamo della sostanziale assenza di strumenti per ottenere in tempi brevi quello che ci spetta?
I furbi sguazzano in questa situazione. Mentre ci cospargiamo il capo di cenere per non avere ancora avuto il coraggio di rottamarci (ma forse lo abbiamo già fatto da un pezzo, dobbiamo solo prenderne coscienza), e per non essere ancora riusciti ad autodistruggerci completamente, un esercito di scaltri "clienti" ed "assistiti" sfrutta senza ritegno la situazione che si è venuta a creare. altro che "consumatore" parte debole del rapporto! Come scriveva una collega tempo fa (e la frase mi è rimasta in testa) i clienti solo da noi avvocati possono venire, non pagare, e uscire tranquillamente dallo studio, mentre in un qualsiasi discount non potrebbero portare via nemmeno un litro di latte senza averlo prima pagato alla casse.
Ecco, perché non parliamo di questo? o del fatto che adesso ci tocca pure dissuadere i clienti che vogliono fare cause infondate? ma cosa siamo diventati? degli psicologi/psichiatri?  un centro di ascolto per soggetti problematici? se uno vuole fare una causa infondata e si prende la briga di disturbare un professionista è giusto che si assuma le sue responsabilità.
 


Citazione da: "saltailmuro"
Ho visto troppe cause fatte ad minch.iam

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1164
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #38 il: 25 Maggio 2015, 17:22:50 »
io concorderei anche con quello che hai scritto sopra, ma non mi pare affatto una pretesa assurda quella che l'avvocato sconsigli ad un cliente di fare una causa infondata.

io, che pure ho le pezze al cu*o, se domani venisse uno che mi chiede di fare una causa per un diritto prescritto gli direi di andare da qualcun altro.
Citazione da: "tiglio1971"
o del fatto che adesso ci tocca pure dissuadere i clienti che vogliono fare cause infondate?

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 13901
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #39 il: 25 Maggio 2015, 18:11:27 »
e se ti mette lì 2000 euro come fondo spese ?

Sunbathing

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 204
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #40 il: 25 Maggio 2015, 18:17:49 »
Il caso del diritto prescritto mi sembra un caso limite, ma il principio estrapolato dalla Corte di Cassazione mi sembra una vera assurdità, che potrebbe portare ad un'interpretazione completamente distorta del mestiere di avvocato.

saltailmuro

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5379
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #41 il: 25 Maggio 2015, 18:29:25 »
Non vi capisco  :wink:

Ci si lamenta (e giustamente) di chi fa cause ad minchiam e poi però si ha paura delle conseguenze...

lupuscanis

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 8570
  • Testo personale
    Il Solito Pirla
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #42 il: 25 Maggio 2015, 20:31:44 »
Quella cassazione punisce (o perlomeno espone al rischio di risarcimento del danno, assicurazione a parte) non solo per le cause ad minchiam.

Tiglio ha giustamente esemplificato con un giudizio che verta su un diritto di formazione giurisprudenziale dai contorni non ancora ben definiti (poteva essere per esempio fino a non molto tempo addietro il caso dell'abuso del diritto nell'ambito tributario, o per quel poco che so essere le cause per mobbing nel diritto del lavoro)

Sunbathing

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 204
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #43 il: 26 Maggio 2015, 09:29:11 »
Mah, nella mia piccola esperienza non sono certo le cause ad m.inchiam il problema della professione; sarà che io non ne ho viste così tante. E comunque non me ne lamenterei: se sono ad m.inchiam proposte dal cliente, posso rifiutarlo; se ad m.inchiam proposte dalla controparte, sarà più probabile una mia vittoria. Quindi, quale sarebbe il mio danno?

Invece ci sono molte cause incerte in cui non è affatto chiaro quale delle due parti ha ragione o come vanno interpretati gli istituti giuridici applicabili (e mi pare ovvio, altrimenti non ci sarebbe bisogno di iniziare un giudizio....): la decisione della Cassazione potrebbe estendersi anche a queste ipotesi, ed è questo il motivo per cui la ritengo del tutto fuori luogo.

jello

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1164
La responsabilità dell'avvocato
« Risposta #44 il: 26 Maggio 2015, 10:17:04 »
direttamente nessun danno. indirettamente, come per tutti gli altri, il danno è quello del contributo allo sfascio della giustizia (non il contributo principale, sia ben chiaro, ma certamente un contributo).

per il resto, a parte la frase di tiglio su cui non concordavo, trovo anche io che il principio generale della sentenza in commento sia abbastanza pericoloso. d'altra parte mi pare che nei confronti di diverse categorie professionali (una su tutte, i medici) la giurisprudenza si muova nel senso di sbilanciare clamorosamente l'onere della prova in favore del cliente

Citazione da: "Sunbathing"
E comunque non me ne lamenterei: se sono ad m.inchiam proposte dal cliente, posso rifiutarlo; se ad m.inchiam proposte dalla controparte, sarà più probabile una mia vittoria. Quindi, quale sarebbe il mio danno?


 

responsabilita professionale

Aperto da stregaSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 2
Visite: 549
Ultimo post 27 Gennaio 2003, 12:40:05
da strega
Curiosità su avvocato calabrese F.I. 1987, I, 58

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 30
Visite: 6315
Ultimo post 27 Marzo 2003, 14:53:16
da Liucs
Responsabilità precontrattuale ed interesse negativo

Aperto da cacciatoredisqualiSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 3
Visite: 696
Ultimo post 02 Aprile 2003, 15:57:18
da cacciatoredisquali
Consigli sulla preparazione dell'esame?

Aperto da AnonymousSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 4
Visite: 1506
Ultimo post 09 Aprile 2003, 20:04:03
da PesceTrombetta
Applicabilità dell'art. 1183 al preliminare

Aperto da MorkSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 7
Visite: 1230
Ultimo post 15 Aprile 2003, 19:37:12
da mafolo
Roma: corso preparazione esame avvocato

Aperto da PaccoloSezione [ Master, corsi formativi, e SSPL ]

Risposte: 2
Visite: 1247
Ultimo post 10 Giugno 2003, 20:16:16
da Paccolo
Avvocato accesso per concorso?

Aperto da ildementecolomboSezione [ Esame da avvocato: risultati, news, consigli e commenti ]

Risposte: 17
Visite: 2212
Ultimo post 23 Giugno 2003, 16:20:50
da tapeto
Esiste il back up completo dei messaggi dell'anno scorso?

Aperto da Zio@casaSezione [Sito web: Comunicazioni e problemi tecnici]

Risposte: 3
Visite: 1402
Ultimo post 07 Luglio 2003, 13:43:18
da ziorco
Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google