Autore Topic: Incarico e "palmario" successivo  (Letto 627 volte)

avvantdon

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 2
Incarico e "palmario" successivo
« il: 18 Apr 2018, 23:04 »
Spett.mi Colleghi, mi sorge un dubbio circa una richiesta a me pervenuta da un cliente.
Premesso che non mi azzardo a fare patti di quota lite  (al di là della liceità o meno comunque sarebbe rischioso), e che ho già ottenuto incarico con conferimento scritto in due ratei, venuto a mancare il secondo il cliente mi ha proposto parte dell'oggetto di causa: mi sono prontamente rifiutato per i motivi di cui sopra.
Come poter ovviare?
1) Prevedere un "palmario" con atto separato e successivo al "conferimento" (primo dubbio: esser sopravvenuto all'incarico) , per iscritto, in cui l'assistito dichiara di riconoscere come "premio", in aggiunta all’onorario,  o come compenso straordinario per l’importanza e difficoltà della prestazione professionale (lo è), sarebbe una scelta "corretta"?
2) Il "palmario" può esser legato all'esito positivo della controversia?
3) Il "palmario" può esser previsto come una % del valore della causa iscritta a ruolo?

Grazie :paura:



 

Conto Corrente "professionale" cointestato

Aperto da crazycat

Risposte: 5
Visite: 2813
Ultimo post 13 Ott 2010, 21:57
da Hartman
incarico da una società, come comportarsi

Aperto da gattone80

Risposte: 3
Visite: 2122
Ultimo post 11 Mag 2011, 20:50
da Jackal
Incarico da società e incompatibilità

Aperto da Il_Paglietta

Risposte: 9
Visite: 3393
Ultimo post 28 Gen 2012, 14:50
da emysword
neo avvocato e locale in cui " insediarsi"

Aperto da avvocatomatto85

Risposte: 9
Visite: 3410
Ultimo post 17 Apr 2012, 09:54
da avvocatomatto85
giovane avvocato nei cd "grandi studi"

Aperto da alundra

Risposte: 3
Visite: 3177
Ultimo post 31 Ago 2012, 09:44
da Aiace84
Dopo quanto i primi clienti e "guadagni"

Aperto da alundra

Risposte: 63
Visite: 10925
Ultimo post 01 Ott 2012, 22:52
da avvnapoli