Autore Topic: Apertura partita IVA  (Letto 61949 volte)

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2201
Apertura partita IVA
« Risposta #50 il: 06 Mar 2008, 14:16 »
domo molto rimuginare ho scelto: nuove iniziative economiche e non contribuenti minimi.
la mia fonte principale di reddito attualmente è l'avv. per cui lavoro e mi rompe da morire subire uan ritenuta del 20% per andare a maturare credito continuamente, tanto non li avrò mai nelle mie mani.
in più, al posto del 20% di imposta sostitutiva, pagherei solo 10% più irap (che, per il mio reddito, è proprio bassa).

e poi facendo delle simulaizoni, è venuto fuori che il regime dei minimi è conveniente ma solo dai 15.000 in su..e io sono ben sotto.

per gli studi di settore amen...

Grafin

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 186
Apertura partita IVA
« Risposta #51 il: 06 Mar 2008, 18:20 »
non sono iscritto alla cassa (sul sito dell'ordine di Firenze dice che non è obbligatorio ed ho una pensione integrativa :)), faccio la fattura con iva e ritenuta d'acconto.

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2201
Apertura partita IVA
« Risposta #52 il: 07 Mar 2008, 15:12 »
io penso che mi iscriverò..per i primi tre anni pago il 6% al posto del 12%.. sennò in pensione ci vado a 90 anni. Non son più così giovane io !!

BarbaraB

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1383
Apertura partita IVA
« Risposta #53 il: 07 Mar 2008, 15:21 »
Io mi sono subito iscritta (da praticante abilitato) e vi dico che non è poi così impossibile pagare la cassa...possibile che mai nessun giovane sia stato controllato da Agenzia delle Entrate ed INPS? Io mi sono iscritta alla cassa appena aperta la partita IVA...spero di poter andare in pensione...prima o poi...e magari anche in maternità: ricordo, alle giovani avvocate, che non si può chiedere la maternità prima che siano trascorsi 3 a. dall'iscrizione alla cassa...sennò niente contributo maternità...che divertente...siamo trattate peggio delle lavoratrici INPS INPDAP etc....

denicola

  • Nuovo arrivato

  • Offline
  • *
  • 4
Apertura partita IVA
« Risposta #54 il: 07 Mar 2008, 16:48 »
supernova sei sicuro che dai 15000 in su conviene il regime dei minimi? Boh , il mio commercialista me l'ha consigliato, ma io non è che ne sia tanto convinto. Invece tu hai aderito al vechcio forfettino del 10% irpef, a me sembra che sia più conveniente ma mi avevano detto che era stato abrogato.
Cmq mi potresti spiegare perchè secondo te sopra i 15000 euro sarebbe meglio il regime dei minimi rispetto a quello che hai scelto tu? te ne sarei grato

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2201
Apertura partita IVA
« Risposta #55 il: 07 Mar 2008, 17:45 »
la convenienza di un regime rispetto all'altro non è assoluta e uguale per tutti, dipende molto da che tipo di attività svolgi, da quali e quante spese hai, dalla tipologia dei clienti.
a me risulta più conveniente quello del 10% perchè la mia principale fonte di reddito è un soggetto titolare di partita iva che, pertanto, mi applicherebbe sempre la ritenuta del 20%; nel sistema dei minimi ciò comporterebbe la maturazione di un credito che non recupererei mai...se lavorassi con privati ovvio che il problema non si porrebbe perchè non avrei la ritenuta. non a caso si era sperato fino alla fine che la ritenuta non si dovesse calcolare, proprio perchè di fatto non è conveniente.
il regime col 10% invece è esente da ritenuta e, per me, è una manna.

in più, preferisco pagare solo il 10% di tasse più l'irap (cmq molto bassa) e avere lo sbattimento della partita iva e degli studi di settore, piuttosto che pagare il 20% di tasse.. sono scelte.
non per nulla, per rendere appettibile quello dei minimi, ci mettono l'esonero dagli studi di settore (che sanno benissimo essere una tragedia immane)

comunque se vai qui

 http://www.studiamo.it/blog/regime-per-minimi/regime-per-minimi.htm

e provi a fare delle simulazioni inserendo i dati, vedrai che fino a 15.000,00 conviene - ovviamente a livello di tasse da pagare ed esclusa ogni altra considerazione -  addirittura il regime di iva ordinario (anche solo per 50 euro)! figuriamoci quello agevolato al 10% ...

se il tuo commercialsita ti dice così si vede che per la tua situazione è meglio...

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #56 il: 07 Mar 2008, 17:50 »
Il forfettone viene straconsigliato dai Commercialisti........molti miei colleghi hanno aderito evitando così di pagare Iva Irap Irpef. Inoltre si evitano studi di settore, si possono recuperare anche i contributi previdenziali al 100% ed altro.....l'unico mio cruccio è la Cassa . V iscrivermi ma se non fatturo quello che dicono loro ? Sono all'inizio ed ho ujn solo cliente....vedremo

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2201
Apertura partita IVA
« Risposta #57 il: 07 Mar 2008, 18:05 »
Citazione da: "L75"
Il forfettone viene straconsigliato dai Commercialisti........molti miei colleghi hanno aderito evitando così di pagare Iva Irap Irpef. Inoltre si evitano studi di settore, si possono recuperare anche i contributi previdenziali al 100% ed altro.....l'unico mio cruccio è la Cassa . V iscrivermi ma se non fatturo quello che dicono loro ? Sono all'inizio ed ho ujn solo cliente....vedremo


beh..l'iva non la si paga di tasca, dato che viene "girata" dai clienti, e per quanto riguarda Irap e Irpef è vero che non si pagano, ma giusto perchè si paga un'imposta sostitutiva del 20% che non è poi così bassa..
nel regime delle nuove iniziative l'imposta sostitutiva è del 10% e l'irap  è del 4,5% ... ergo 20% contro 14,5 %.
poi ci sono altri vantaggi, ok, però non è che sia tutta questa straconvenienza... ricordiamoci che non ci regalano mai nulla!!!!!

L 75 tieni presente che  per la cassa puoi fare media con l'anno precedente e quello successivo a quello nel quale non raggiungi le soglie.. magari, essendo il primo anno, ci sono altre agevolazioni proprio perchè è l'inizio, prova a chiedere info all'ordine! e sii ottimista  :wink:

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2201
Apertura partita IVA
« Risposta #58 il: 10 Mar 2008, 19:33 »
ho chiesto info per la cassa forense, in particolare qunado e cosa dovrei pagare iscrivendomi oggi da praticante abilitato (stesse agevolazioni dei neo avvocati).

la bellezza di quasi 800 euro, pari alla metà del contributo fisso dovuto da avvocati in regime normale, di cui 650 circa quale contributo soggettivo e 175 circa come contributo di maternità, da pagare in un'unica soluzione sei mesi dopo l'iscrizione alla cassa.

 :roll:

BarbaraB

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1383
Apertura partita IVA
« Risposta #59 il: 10 Mar 2008, 20:19 »
Balle! Il primo anno che ti iscrivi arriva la mazzata in rata unica, poi, però, puoi diluire gli 800 eurini in 4 comode rate da 200 eurini ogni 2 mesi+ contributo sogg. in base al fatturato!
Io sono contenta di essermi iscritta alla cassa e, sinceramente, con i tempi che corrono, non mi stupirei se iniziassero a controllare anche i giovani avv. e a macellarli!8)

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2201
Apertura partita IVA
« Risposta #60 il: 10 Mar 2008, 21:21 »
e infatti ho paura del macello  :D
 e credo che mi iscriverò pure io  a breve, magari temporeggio un mesetto rispetto all'apertura della partita iva, giusto perchè la mazzata a settembre, dopo il mese di agosto a secco per vacanze e per mancata paga, proprio non riuscirei a sostenerla.

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Apertura partita IVA
« Risposta #61 il: 12 Mar 2008, 16:41 »
PREZIOSISSIMI tutti!!!

ildementecolombo

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5452
Apertura partita IVA
« Risposta #62 il: 12 Mar 2008, 23:32 »
Domanda:

Citazione da: "Supernova"
nel regime delle nuove iniziative l'imposta sostitutiva è del 10% e l'irap  è del 4,5% ... ergo 20% contro 14,5 %.


ma dal 2008 l'IRAP non è al 3,90%?

Morfeo

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 569
Apertura partita IVA
« Risposta #63 il: 13 Mar 2008, 00:27 »
nn mi risulta che la sola iscrizione all'albo, essendo sotto il reddito di 10.000 e pertanto nn iscritto alla CASSA...a ke titolo glieli versi...se nn hanno nessun valore(non sei iscrittoi...inteoria dovresti avvalerti della gestione separata dell' INPS...ancora più incasinata)...questo topic è decisamente cervellotico....
sarà meglio chiarirci...
>Ciao

girassoli

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 66
Apertura partita IVA
« Risposta #64 il: 03 Apr 2008, 21:31 »
raga io nn ho capito un tuberoooooooooo....
ho appena fatto il giuramento e sn avvocato; lavoro ancora presso il dominus ma ora che altri adempimenti ci sono? cassa, Inps, Iva ? ma se nn guadagno??????

crimi76

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 129
Apertura partita IVA
« Risposta #65 il: 03 Apr 2008, 22:33 »
iscriviti solo all'albo....

tarnopol

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 29
Apertura partita IVA
« Risposta #66 il: 02 Feb 2010, 18:34 »
Domanda: io ho aderito al regime dei contribuenti minimi. Ora devo fatturare ad un collega di cui sono domiciliatario un fondo spese di € 400,00. Come devo fare la fattura?

Hartman

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4234
Apertura partita IVA
« Risposta #67 il: 23 Ott 2010, 16:26 »
premesso che io la partita iva ce l'ho già e che il mio ordine non la prescrive al fine dell'iscrizione all'albo degli avvocati, detto ciò mi chiedo:


1) Esiste una esplicita norma che vieti l'esercizio della attività professionale senza l'apertura della partita iva?

2) se non esiste questa norma allora è del tutto possibile esercitare senza p.iva? come? si emettono fatture senza p.iva con il solo codice fiscale?

3) i praticanti/avvocati senza p.iva, autonomamente o in co-procura con il dominus, possono chiedere al giudice la condanna alle spese della controparte oltre iva e cpa?

ziopino75

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1628
Apertura partita IVA
« Risposta #68 il: 23 Ott 2010, 16:59 »
L'apertura della partita IVA è implicita nell'esercizio dell'attività professionale, e per attività professionale intendo la libera professione, non lo svolgimento di mere collaborazioni a vario titolo (occasionale, a progetto...) che, ricordo, sono esplicitamente escluse per chi è iscritto ad un albo.
Cosa diversa dall'esercizio della professione è la mera iscrizione all'albo dato che in teoria uno potrebbe iscriversi al solo fine di acquistare il titolo di avvocato senza esercitare alcunché (tipo Gianni Agnelli). Immagino sia per questo che molti CdO, incluso il mio, non richiedono l'apertura di partita IVA come requisito di iscrizione.
Quanto all'ultimo quesito direi che dipende da chi fattura al cliente. Per non sbagliare bisognerebbe chiedere la generica condanna alle spese di lite. Il giudice a quel punto liquiderà i compensi oltre accessori se dovuti.

Hartman

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4234
Apertura partita IVA
« Risposta #69 il: 23 Ott 2010, 17:09 »
C'è qualcosa che però mi sfugge.Faccio un esempio per chiarire il mio dubbio:

prendiamo un qualsiasi avvocato che

-sia privo di partita iva
-collabori nello studio del dominus

questo avvocato può patrocinare autonomamente delle cause di suoi clienti percependo acconti e chiedendo a controparte il riconoscimento dei propri onorari?

Isanna

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3000
Apertura partita IVA
« Risposta #70 il: 23 Ott 2010, 18:44 »
Sì, e al cliente rilascia la famosa ricevuta per prestazione occasionale.
Se poi superi il limite entro cui è concesso rilasciare ricevute per prestazione occasionale (non ricordo la cifra se 2.600,00 o  più alta ma al massimo 5.000,00 l'anno) o apri la partita iva o evadi.

ziopino75

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 1628
Apertura partita IVA
« Risposta #71 il: 23 Ott 2010, 20:43 »
No. Vedasi D.lgs 276/03, Capo I ("lavoro a progetto e lavoro occasionale") art. 61, comma 3, secondo cui

Quota (selezione)
Sono escluse dal campo di applicazione del presente capo le professioni intellettuali per l'esercizio delle quali e' necessaria l'iscrizione in appositi albi professionali, esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo


Dato che per fare l'avvocato è necessaria l'iscrizione ad un albo chi esercita questa professione non può avvalersi del regime delle collaborazioni occasionali.

Isanna

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3000
Apertura partita IVA
« Risposta #72 il: 23 Ott 2010, 21:09 »
Ecco: ho scritto un cagata. :D

ildementecolombo

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5452
Apertura partita IVA
« Risposta #73 il: 23 Ott 2010, 21:25 »
A me risulta che Agnelli non fosse avvocato.

http://it.wikipedia.org/wiki/Gianni_Agnelli

Conosciuto anche come l'Avvocato, pur senza mai avere avuto rapporti con la carriera forense,

Anche qui:

http://www.grandinotizie.com/daz/1008.htm

si legge:

Avvocato
Pochi sanno che Giovanni Agnelli è semplicemente laureato in Giurisprudenza. Non ha mai sostenuto l'esame di abilitazione. Il soprannome di Avvocato è però entrato nell'immaginario collettivo. In Italia "l'avvocato" per antonomasia è uno che il foro non lo ha mai frequentato.

Hartman

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4234
Apertura partita IVA
« Risposta #74 il: 24 Ott 2010, 02:34 »
..
Citazione da: "Isanna"
Ecco: ho scritto un cagata. :D


ormai si è diffusa radicalmente.Conosco diversi colleghi che emettono ricevute per prestazioni occasionali e nessuno,che io sappia, è stato mai sanzionato.

Con questo non voglio dire che la prestazione occasionale sia possibile (infatti non lo è) però si è diffuso il suo uso malgrado la legge lo vieti espressamente agli iscritti agli albi professionali...

 

Vantaggio Partita IVA

Aperto da saxtenSezione [ Giovani avvocati e i problemi della professione ]

Risposte: 1
Visite: 1188
Ultimo post 10 Ott 2005, 13:39
da nikok
rifiuto apertura conto corrente

Aperto da sproutSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 17
Visite: 5108
Ultimo post 06 Feb 2005, 14:04
da sprout
Richiesta importante sulla partita IVA per mero praticante

Aperto da Bachatero2007Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 6
Visite: 2311
Ultimo post 28 Feb 2012, 10:03
da zelbio84
questioni varie sull'apertura del dibattimento

Aperto da PratilexSezione [ Procedura Penale ]

Risposte: 52
Visite: 13596
Ultimo post 10 Feb 2009, 16:36
da Pratilex
può il praticante non abilitato aprire la partita iva?

Aperto da GiftSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 7
Visite: 2896
Ultimo post 22 Mag 2004, 10:33
da Gift
Praticanti e partita iva

Aperto da robegali85Sezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 7
Visite: 6687
Ultimo post 07 Feb 2012, 16:06
da ossicini
Praticante non abilitato e partita iva

Aperto da cataniaforumSezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 9
Visite: 3239
Ultimo post 12 Apr 2009, 11:51
da Flyjuris
Praticante avvocato e partita Iva

Aperto da SelisaSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 6
Visite: 6317
Ultimo post 13 Mar 2019, 18:00
da mister123
Praticante abilitato: comunicazione apertura proprio studio

Aperto da praticante2006Sezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 3
Visite: 1724
Ultimo post 25 Mag 2008, 22:52
da praticante2006
Praticante abilitato e Partita IVA

Aperto da DuckDodgersSezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 31
Visite: 14298
Ultimo post 02 Set 2010, 16:08
da TheRealPinkLady