Autore Topic: Apertura partita IVA  (Letto 57267 volte)

cricro74

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 49
Apertura partita IVA
« Risposta #25 il: 17 Ott 2007, 16:41 »
Citazione da: "Kira"
Mila, guarda che l'avvocato ti paga l'IVA, ma trattiene la ritenuta 20% per versarla in acconto sull'irpef, che quindi ti ritroverai in gran parte già pagata (almeno presumo visti i redditi medi della professione). Se così non fosse tu dovresti comunque accantonare una quota per pagare l'irpef, quindi non cambia nulla (anzi non ti vedi transitare sul conto somme su cui non puoi fare affidamento) Se dovessi andare in credito irpef potrai sempre compensare con l'IVA


Kira, siccome vorrei capire bene come funzionano questi passaggi IVA/RITENUTA D'ACCONTO, potresti spiegarmi meglio?
Io ho aperto la P.IVA appena ho preso il patrocinio (regime agevolato), tre anni fa. Quest'anno, sono entrato in regime ordinario e quindi espongo in fattura IVA CPA e RITENUTA D'ACCONTO. Poniamo, per semplicità, che ho un fisso di 1000, la CPA sarà di 20, quindi su 1020 ci calcolo l'IVA che è 204, dunque in totale fanno 1224. A ciò devo togliere la ritenuta d'acconto che è del 20% di 1000, quindi 200: in totale espongo 1024 (1224-200).
Su queste cifre, quanto è il netto? La ritenuta che fine fa? ritorna...non ritorna....

Janna

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 11
Apertura partita IVA
« Risposta #26 il: 03 Nov 2007, 11:40 »
Citazione da: "cricro74"
Kira, siccome vorrei capire bene come funzionano questi passaggi IVA/RITENUTA D'ACCONTO, potresti spiegarmi meglio?
Io ho aperto la P.IVA appena ho preso il patrocinio (regime agevolato), tre anni fa. Quest'anno, sono entrato in regime ordinario e quindi espongo in fattura IVA CPA e RITENUTA D'ACCONTO. Poniamo, per semplicità, che ho un fisso di 1000, la CPA sarà di 20, quindi su 1020 ci calcolo l'IVA che è 204, dunque in totale fanno 1224. A ciò devo togliere la ritenuta d'acconto che è del 20% di 1000, quindi 200: in totale espongo 1024 (1224-200).
Su queste cifre, quanto è il netto? La ritenuta che fine fa? ritorna...non ritorna....

Nel regime agevolato, invece, come facevi la fattura? Mi sto accordando con lo studio per un fisso e ho paura che mi paghino meno non il regime agevolato piuttosto che con quello ordinario: i miei colleghi dicono che il lordo è al netto dell'Iva, ma se dopo lo studio non deve fare la ritenuta, non credo che mi paghi comunque più del lordo concordato...

magicospettro

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 151
Apertura partita IVA
« Risposta #27 il: 13 Nov 2007, 13:15 »
Madonna ma perchè io non ci sto capendo niente ? :cry:
Allora posso emettere fattura per prestazione occasionale o no ?
Cosa ci scrivo ?
Potete spiegarmelo..."come se avessi 8 anni" ?  :D

Facciamo un esempio:
Viene un cliente, la parcella è di 1000 euro...che capperi faccio ?
E se quel cliente fosse una ditta ?

GRAZIE !!!

***AGGIORNAMENTO***:
E' tutta la sera che ci sto sbattendo...ma, da quanto mi pare di capire, conviene:

1) APRIRE PARTITA IVA CON REGIME AGEVOLATO[/u] (le agevolazioni sembrano ottime)

2) NON ISCRIVERSI ALLA CASSA FORENSE

3) VERSARE ESCLUSIVAMENTE IL 2% ENTRO IL 30 SETTEMBRE

STOP !!!

Tutto giusto ?
Aggiungo che con il regime agevolato summenzionato NON si paga nè l'IRPEF nè relative addizionali, ma soltanto un 10% sul reddito effettivo(ricavi-costi).

COSI' mi sembra conveniente !!!

Baci e Abbracci !
Alex

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #28 il: 29 Feb 2008, 12:28 »
se non si è iscritti alla cassa non si versa neanche il 2%...o sbaglio?

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2200
Apertura partita IVA
« Risposta #29 il: 29 Feb 2008, 13:43 »
si versa il 2 % per il solo fatto di essere iscritto all'albo degli avvocati e quindi anche se non sei iscritto alla cassa.. quando ti iscrivi anche alla cassa versi  (da quest'anno perchè prima era il 10%) il 12% che, a sentire quel che si dice a Milano, entro il 2010 diventerà il 15%.

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #30 il: 29 Feb 2008, 21:17 »
Oggi mi sono informata ed hai ragione Supernova.....quanti soldi per poter lavorare.

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Apertura partita IVA
« Risposta #31 il: 29 Feb 2008, 23:38 »
interessantissimo topic!!!!
 :!:  :!:  personalmente non ci capisco nulla in materia, quindi lo trovo molto prezioso.
Premetto che anche io non mi sono ancora iscritta (nè penso di farlo a breve) alla Cassa Forense

In sostanza quali sono i motivi (leggi costi e spese  :evil: ) per cui non conviene aprire la partita iva (tanto caldeggiata dall'Avv. titolare di studio, come da utlite post che riporto)?

Citazione da: "mila"
credo di aver finalmente trovato la discussione che fa per me:
dovrei fatturare la mia collaborazione ad un avvocato che vuole scaricarsi i relativi costi. Ora in fattura devo calcolare il cap e l'iva, a cui bisogna poi togliere la ritenuta di acconto che in pratica va ad annullare l'iva. morale: mi ritrovo a dover pagare l'iva di tasca mia. risulta anche a voi?
una mia mica commercialista ha cercato di spiegarmi con un esempio, cui non si applica il cap per comodità di calcolo (e per avere  cifre tonde ... la matematica non è il mio forte)
se il mio compenso è di 1000 €, devo calcolarci l'iva (oltre il cap ma qui stiamo semplificando) che è di 200, quindi la fattura sarà di 1200 €, ma l'avvocato (in quanto titolare di partiva iva anche lui) deve pagarmi la ritenuta di acconto, che è di altri 200 €, che tolti al precedentecalcolo, fa 1000 €, ma ora devo pagare io l'iva, che, grazie al decreto bersani, da gennaio verrà prelevata direttamente dal mio magnifico conto in banca dall'agenzia delle entrate (ho omesso di far notare che il compenso andrà versato nel conto in banca, perchè deve essere tracciabile).
conseguenza di tutto ciò è che io ho avuto 1000 €, ma devo pagarmi 200€ che non potranno essermi dati dall'avvocato de quo, perchè se sul mio conto in banca verso altri 200€, la finanza mi dirà che sono ulteriore compenso su cui devo pagare iva e ritenuta di acconto ( e dovrei pagare relativa sanzione per omessa dichiarazione).
Insomma, alla fine di tutto ciò invece di 1000 euri netti, ne avrei solo 800 ( e mi sembra una bella differenza), posto che l'avvocato non mi darà mai quei soldi in nero.
non ci sto capendo niente  :shaking:

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Apertura partita IVA
« Risposta #32 il: 29 Feb 2008, 23:56 »
:roll: apertura partita iva :oops: = obbligo iscrizione alla Cassa (con costo 1000/2000  € annui e onere della prova del requisito della continuità dell'esercizio della professione) + obbligo pagamento del 10% sul fatturato      :?:  è così???  :?:

help me, vi prego  :cry:

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #33 il: 01 Mar 2008, 12:12 »
l'apertura della partita iva non comporta l'obbligo di iscrizione alla Cassa. L'iscrizione diventa un obbligo se hai un certo reddito. Io ho deciso di non iscrivermi alla Cassa ( almeno per ora) e di aprire la partita iva quando dovrò emettere la prima fattura magari aderendo al regime dei minini.
Una mia collega di studio si è iscritta alla cassa solo a 40 anni perchè prima non aveva un reddito adeguato.

BarbaraB

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1383
Apertura partita IVA
« Risposta #34 il: 01 Mar 2008, 13:25 »
Quota (selezione)

Una mia collega di studio si è iscritta alla cassa solo a 40 anni perchè prima non aveva un reddito adeguato.

E la pensione quando?? 8)

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #35 il: 01 Mar 2008, 21:17 »
Già la pensione. Chissà se riusciremo ad andarci in pensione.
Cmq molti colleghi hanno fatto l'iscrizione alla Cassa tardi proprio a causa del reddito.
Avrei preferito iniziare a versare alla Ca quest'anno ma se il mio reddito non è TOT rischio che l'anno contributivo non mi venga calcolato....quindi per ora NADA

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2200
Apertura partita IVA
« Risposta #36 il: 02 Mar 2008, 01:03 »
Citazione da: "L75"
Già la pensione. Chissà se riusciremo ad andarci in pensione.
Cmq molti colleghi hanno fatto l'iscrizione alla Cassa tardi proprio a causa del reddito.
Avrei preferito iniziare a versare alla Ca quest'anno ma se il mio reddito non è TOT rischio che l'anno contributivo non mi venga calcolato....quindi per ora NADA


mi pare di ricordare che tu sia un avvocato, quindi la cosa non farebbe al caso tuo, ma se mi stessi sbagliando e tu fossi ancora una praticante allora gli anni di iscrizione alla cassa saebbero validi per la pensione anche seil tuo reddito fosse zero.
per gli avvocati il mancato raggiungimento dellasoglia prevista in un dato anno comporta che quel dato anno non sia valido a fini contrbutivi e che i cntributi possano essere richiesti indietro, invece per i praticanti (che non hanno obbligo di iscrizione) che ritenessero di iscriversi, gli anni da dottore saranno validi anche con reddito sottola soglia...

in ogni caso ai fini del raggiungimento della soglia di reddito è possibile compensare con i redditi dell'anno successivo e di quello precedente a quello del patatrac, quindi se un anno sono sotto soglia di 100 ma l'anno prima o quello dopo ho fatto 100 in più, quei 100 in più potrò farli valere in compensazione.

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Apertura partita IVA
« Risposta #37 il: 02 Mar 2008, 19:49 »
Citazione da: "paperina79"
interessantissimo topic!!!!
 :!:  :!:  personalmente non ci capisco nulla in materia, quindi lo trovo molto prezioso.
Premetto che anche io non mi sono ancora iscritta (nè penso di farlo a breve) alla Cassa Forense

In sostanza quali sono i motivi (leggi: costi e spese  :evil: ) per cui non conviene aprire la partita iva (tanto caldeggiata dall'Avv. titolare di studio, come da utlite post che riporto)?


 :oops:  :oops:  :roll:

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Apertura partita IVA
« Risposta #38 il: 02 Mar 2008, 20:40 »
http://praticanti.altervista.org/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=7587 opsss, scusate, questo topic ho visto che chiarisce molti dei miei dubbi!

jack1979

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4708
Apertura partita IVA
« Risposta #39 il: 03 Mar 2008, 10:07 »
Situazione assai comune, all'inizio...

Citazione da: "L75"
Già la pensione. Chissà se riusciremo ad andarci in pensione.
Cmq molti colleghi hanno fatto l'iscrizione alla Cassa tardi proprio a causa del reddito.
Avrei preferito iniziare a versare alla Ca quest'anno ma se il mio reddito non è TOT rischio che l'anno contributivo non mi venga calcolato....quindi per ora NADA


...ma, se non sei iscritta alla cassa, sei iscritta alla gestione separata INPS? oppure non sei iscritta a un bel nulla?

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #40 il: 03 Mar 2008, 13:08 »
Non sono iscritta alla Cassa e il mio commercialista mi ha detto che non sono tenuta ad iscrivermi all'INPS....la cosa mi sembrava strana perchè ho sempre saputo che quando si apre una P.IVA si devono cmq versare contributi  aqualcuno.......inoltre  eventuali contributi versati all'INPS andrebbero persi perchè non è possibile ricongiungerli con quelli della Cassa ( questo me lo ha detto un impiegato alòl'INPS). Farò come altri miei colleghi ed apetterò per poi iscrivermi alla Cassa.

paperina79

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 172
Apertura partita IVA
« Risposta #41 il: 03 Mar 2008, 14:31 »
scusami l75, quindi non si può essere non iscritti sia alla cassa n forense che all'inps?

thunderman

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 727
Apertura partita IVA
« Risposta #42 il: 03 Mar 2008, 16:39 »
MAh, qui nessuno ci ha capito nulla di nulla....a cominciare dai commercialisti, purtroppo

jack1979

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4708
Apertura partita IVA
« Risposta #43 il: 03 Mar 2008, 18:56 »
Mah...

Citazione da: "paperina79"
scusami l75, quindi non si può essere non iscritti sia alla cassa n forense che all'inps?


...mi permetto di anticipare quanto ti risponderà l75: per quel che ne so io, non si potrebbe. Una volta aperta partita IVA, o versi alla cassa o versi all'INPS, ma a qualcuno devi comunque versare, iscrivendoti all'apposita gestione. Che poi la stragrande maggioranza se ne freghi, non iscrivendosi alla cassa (essendo sotto i previsti limiti reddituali) e neppure alla gestione separata INPS (per la quale nn mi risulta ci siano limiti reddituali esoneranti) è un altro discorso... 8)

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #44 il: 03 Mar 2008, 20:54 »
Citazione da: "jack1979"
Mah...

Citazione da: "paperina79"
scusami l75, quindi non si può essere non iscritti sia alla cassa n forense che all'inps?


...mi permetto di anticipare quanto ti risponderà l75: per quel che ne so io, non si potrebbe. Una volta aperta partita IVA, o versi alla cassa o versi all'INPS, ma a qualcuno devi comunque versare, iscrivendoti all'apposita gestione. Che poi la stragrande maggioranza se ne freghi, non iscrivendosi alla cassa (essendo sotto i previsti limiti reddituali) e neppure alla gestione separata INPS (per la quale nn mi risulta ci siano limiti reddituali esoneranti) è un altro discorso... 8)



Posso solo dire che anche per quanto ne so io nel momento in cui si apre la P.Iva bisognerebbe versare contributi.....cmq non avendo ancora aperto la P.I. ho molti dubbi.
So solo che molti colleghi non sono iscritti nè alla Cassa nè all'INPS.....CHE CAOS.
tu JACK 1979 SEI ISCRITTO ALLA cASSA?

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2200
Apertura partita IVA
« Risposta #45 il: 03 Mar 2008, 23:40 »
sparo anche io una domandina a bruciapelo.

nei casi in cui è prevista la ritenuta d'acconto, che succede se emetto una fattura senza farla figurare?

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2200
Apertura partita IVA
« Risposta #46 il: 05 Mar 2008, 14:25 »
ne sparo un'altra..

c'è qualcuno di voi che aveva aderito al forfettino e che non era iscritto nè alla cassa forense nè all'inps?

io per ora non ho l'obbligo di iscrizione alla cassa e vorrei aderire al forfettino, solo che tra i requisiti scrivono che occorre admepiere agli oneri previdenziali.. uffi.
io il regime dei minimi non lo voglio, non voglio andare a credito con la ritenuta !!!!!!!!! uffi

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2200
Apertura partita IVA
« Risposta #47 il: 05 Mar 2008, 17:53 »
arieccomi.. e questa volta per degli aggiornamenti.
ho finalmente parlato con quei disgraziati dell'agenzia delle entrate.

non solo confermano (ma già si sapeva) che la ritenuta si applica al regime dei minimi, ma mi hanno detto che occorre necessariamente avere un'ente previdenziale nel momento in cui si è titolari di partita iva.
se l'inps effettua un controllo e vede che la posizione è scoperta, non solo iscrive il soggetto all'inps ma lo mazzula pesantemente chiedendo contributi, more ecc ecc. in più quanto pagato all'inps non potrà essere fatto valere per la cassa forense..

eppure la maggior parte delle persone che conosco e che hanno cominciato a lavorare da poo, non hanno nessuna posizione previdenziale aperta.   uffa

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #48 il: 06 Mar 2008, 10:23 »
Ciao Supernova.

Che caos....come già detto anch'io sapevo che era necessario essere iscritti ad un ente previdenziale però la maggior parte dei giovani Avv non lo fa. Si limitano ad aprire la P.I. e stop...
Quanto al forfettino non so cosa dirti...io volevo aderire al forfettone soprattutto perchè non si è soggetti agli studi di settore e perchè si ridurrebbe di molto il lavoro del Commercialista ( con conseguente diminuzione della sua parcella).

jack1979

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4708
Apertura partita IVA
« Risposta #49 il: 06 Mar 2008, 12:04 »
Mi trovo a dovermi autoquotare...

Citazione da: "jack1979"
Mah...

Citazione da: "paperina79"
scusami l75, quindi non si può essere non iscritti sia alla cassa n forense che all'inps?


...mi permetto di anticipare quanto ti risponderà l75: per quel che ne so io, non si potrebbe. Una volta aperta partita IVA, o versi alla cassa o versi all'INPS, ma a qualcuno devi comunque versare, iscrivendoti all'apposita gestione. Che poi la stragrande maggioranza se ne freghi, non iscrivendosi alla cassa (essendo sotto i previsti limiti reddituali) e neppure alla gestione separata INPS (per la quale nn mi risulta ci siano limiti reddituali esoneranti) è un altro discorso... 8)


Praticamente tutti i neo avvocati se ne fregano, pur sapendo abbastanza bene che occorre iscriversi o alla cassa o all'inps, non potendo lasciare la propria posizione previdenziale "scoperta", per legge. Ah, per rispondere a l75: io sono un neoavvocato e -come detto- quasi tutti i neoavv se ne fregano: io quindi me ne... 8)  8)

 

partita Iva

Aperto da flipperSezione [ Giovani avvocati e i problemi della professione ]

Risposte: 9
Visite: 3718
Ultimo post 20 Dic 2003, 15:32
da alexs
partita Iva e regime agevolato

Aperto da motroSezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 62
Visite: 14357
Ultimo post 21 Gen 2004, 16:33
da lele76
Non piu' R.A. ...costretta ad aprire la partita iva?

Aperto da pattichiariSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 5
Visite: 1553
Ultimo post 30 Gen 2004, 15:03
da Admin_M
Istanza ex 335 cpp ed......apertura inchiesta

Aperto da JoxSezione [ Procedura Penale ]

Risposte: 2
Visite: 1504
Ultimo post 01 Mag 2004, 00:08
da Anonymous
può il praticante non abilitato aprire la partita iva?

Aperto da GiftSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 7
Visite: 2426
Ultimo post 22 Mag 2004, 10:33
da Gift
partita IVA

Aperto da danielfSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 11
Visite: 1764
Ultimo post 03 Dic 2004, 12:36
da chillenu
rifiuto apertura conto corrente

Aperto da sproutSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 17
Visite: 4510
Ultimo post 06 Feb 2005, 14:04
da sprout
Apertura attività ...

Aperto da IvanoRSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 2
Visite: 245
Ultimo post 24 Apr 2005, 13:52
da DottorNick
Vantaggio Partita IVA

Aperto da saxtenSezione [ Giovani avvocati e i problemi della professione ]

Risposte: 1
Visite: 1021
Ultimo post 10 Ott 2005, 13:39
da nikok
apertura partita IVA ed iscrizione alla Cassa

Aperto da monetSezione [ Giovani avvocati e i problemi della professione ]

Risposte: 43
Visite: 11374
Ultimo post 21 Feb 2006, 21:30
da Bakunin