Autore Topic: Apertura partita IVA  (Letto 53965 volte)

alletati77

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1283
Apertura partita IVA
« Risposta #15 il: 01 Luglio 2006, 21:00:35 »
non ricordo esattamente dove avevo letto questa cosa, ma mi sembra di ricordare che ci fosse qualcuno nel sito che sostenesse che gli avvocati, in quanto iscritti ad un ordine professionale, non potessero fare prestazioni occasionali (quantomeno riferite alla professione forense, se poi uno fattura in un campo diverso non dovrebbero esserci problemi).

prova a cercare e comunque informati bene.

In ogni caso, ma la nota spese è una cosa, il farsi pagare e quindi fatturare un'altra... o sbaglio? teoricamente, forse, potresti farti pagare e quindi fatturare anche in un tempo successivo in cui avrai una partita iva ed allora il problema della prestazione occasionale non si pone più.

ma, ripeto, non sono sicura...  :oops:  più che risposte pongo dei dubbi

toscanello

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 404
Apertura partita IVA
« Risposta #16 il: 03 Luglio 2006, 23:31:59 »
devi avere la partita IVA

asterisco94

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 226
Apertura partita IVA
« Risposta #17 il: 17 Luglio 2006, 17:14:44 »
ma l'assicurazione professionale a quanto ammonta annualmente circa?

mila

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 109
Apertura partita IVA
« Risposta #18 il: 09 Ottobre 2006, 20:49:22 »
credo di aver finalmente trovato la discussione che fa per me:
dovrei fatturare la mia collaborazione ad un avvocato che vuole scaricarsi i relativi costi. Ora in fattura devo calcolare il cap e l'iva, a cui bisogna poi togliere la ritenuta di acconto che in pratica va ad annullare l'iva. morale: mi ritrovo a dover pagare l'iva di tasca mia. risulta anche a voi?
una mia mica commercialista ha cercato di spiegarmi con un esempio, cui non si applica il cap per comodità di calcolo (e per avere  cifre tonde ... la matematica non è il mio forte)
se il mio compenso è di 1000 €, devo calcolarci l'iva (oltre il cap ma qui stiamo semplificando) che è di 200, quindi la fattura sarà di 1200 €, ma l'avvocato (in quanto titolare di partiva iva anche lui) deve pagarmi la ritenuta di acconto, che è di altri 200 €, che tolti al precedentecalcolo, fa 1000 €, ma ora devo pagare io l'iva, che, grazie al decreto bersani, da gennaio verrà prelevata direttamente dal mio magnifico conto in banca dall'agenzia delle entrate (ho omesso di far notare che il compenso andrà versato nel conto in banca, perchè deve essere tracciabile).
conseguenza di tutto ciò è che io ho avuto 1000 €, ma devo pagarmi 200€ che non potranno essermi dati dall'avvocato de quo, perchè se sul mio conto in banca verso altri 200€, la finanza mi dirà che sono ulteriore compenso su cui devo pagare iva e ritenuta di acconto ( e dovrei pagare relativa sanzione per omessa dichiarazione).
Insomma, alla fine di tutto ciò invece di 1000 euri netti, ne avrei solo 800 ( e mi sembra una bella differenza), posto che l'avvocato non mi darà mai quei soldi in nero.
non ci sto capendo niente  :shaking:

alletati77

  • Guru

  • Offline
  • ****
  • 1283
Apertura partita IVA
« Risposta #19 il: 11 Ottobre 2006, 16:20:36 »
ho capito (almeno credo) il ragionamento iva +20% - rit acc -20% = 0

tutto il resto mi è rimasto invece molto confuso

tu non paghi l'iva 20%, quella la paga il tuo avv (in questo caso), l'iva che dovrai versare tu sarà l'eventuale differenza fra quella a credito e quella a debito alla fine del trimestre (o del diverso periodo fiscale a seconda del regime da te scelto).

non capisco come arrivi alla cifra, nel tuo esempio, di 800 euro... puoi spiegarmi meglio?

tondo

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 593
Apertura partita IVA
« Risposta #20 il: 11 Ottobre 2006, 16:32:48 »
presto spiegato alletati: se spese non ne hai perchè sei alle prime armi e le strumentazioni del lavoro te le fornisce l'avv. a cui fatturi...dove che hai iva a credito???semplicemente l'iva da partita di giro per te diventa un costo netto. e sti cazzi.
p.s. non fate la cazzata che ho fatto io di aprire la p.iva subito ma rinviate finchè potete, rinviate finchè potete, rinviate finchè potete, rinviate finchè potete ed infine rinviate finchè potete perchè quando diventi socio dello stato non te lo levi più di torno. ed è pure un socio invadente.

Kira

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 154
Apertura partita IVA
« Risposta #21 il: 11 Ottobre 2006, 16:38:38 »
Mila, guarda che l'avvocato ti paga l'IVA, ma trattiene la ritenuta 20% per versarla in acconto sull'irpef, che quindi ti ritroverai in gran parte già pagata (almeno presumo visti i redditi medi della professione). Se così non fosse tu dovresti comunque accantonare una quota per pagare l'irpef, quindi non cambia nulla (anzi non ti vedi transitare sul conto somme su cui non puoi fare affidamento) Se dovessi andare in credito irpef potrai sempre compensare con l'IVA

doc46

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 105
Apertura partita IVA
« Risposta #22 il: 04 Dicembre 2006, 18:05:12 »
un dubbio sull'iscrizione alla cassa: io so che l'obbligo d'iscrizione scatta solo quando superi determinati parametri... qualcun'altro mi ha detto che dopo un anno scatta comunque.... qualcuno può chiarirmi le idee..... grazie

jack1979

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4709
Apertura partita IVA
« Risposta #23 il: 04 Dicembre 2006, 18:42:58 »
Allora...

Citazione da: "doc46"
un dubbio sull'iscrizione alla cassa: io so che l'obbligo d'iscrizione scatta solo quando superi determinati parametri... qualcun'altro mi ha detto che dopo un anno scatta comunque.... qualcuno può chiarirmi le idee..... grazie


Sull'obbligo di iscrizione alla cassa si è già a suo tempo abbondantemente discusso in un altro thread (prima di postare, controllare... adesso arriverà qualche mod e ti farà un cazziatone così: vergogna! :D )

Allora, oltre ad invitarti a cercare quel thread e leggere cosa è stato scritto lì, da me e da persone ben più preparate di me, ti posso dire che non c'è alcun obbligo di iscriversi alla cpa se non superi i limiti annui di reddito che, per un avvocato alle prime arimi, non sono neppure così bassi (sui 10.000 € all'anno di fatturato, se non ricordo male).

Il problema è che temo che, se non ci si iscrive alla cassa, si sia in ogni caso tenuti - una volta aperta partita IVA - ad iscriversi e a versare i contributi all'INPS, gestione separata. Tenendo conto che i contributi INPS son meno vantaggiosi, perchè più alti, a quel punto chiaramente sarebbe più conveniente iscriversi alla cassa, nonostante - lo ripeto - non sia obbligatorio farlo, se non si superano i limiti anzidetti.

Io personalmente posso dirti che - pur avendo aperto partita IVA - non sono iscritto nè alla cassa nè al'INPS: se sto violando qualche legge - e penso di sì - aspetto che qualcuno me lo dica... 8)

doc46

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 105
Apertura partita IVA
« Risposta #24 il: 11 Dicembre 2006, 17:03:54 »
grazie jack!
io non sono inè scritto alla cassa nè ho aperto p. IVA.... quindi sono tranquillo... giusto???
Grazie e mi scuso se ho postato dove non dovevo.....

cricro74

  • Habitué

  • Offline
  • ***
  • 49
Apertura partita IVA
« Risposta #25 il: 17 Ottobre 2007, 16:41:38 »
Citazione da: "Kira"
Mila, guarda che l'avvocato ti paga l'IVA, ma trattiene la ritenuta 20% per versarla in acconto sull'irpef, che quindi ti ritroverai in gran parte già pagata (almeno presumo visti i redditi medi della professione). Se così non fosse tu dovresti comunque accantonare una quota per pagare l'irpef, quindi non cambia nulla (anzi non ti vedi transitare sul conto somme su cui non puoi fare affidamento) Se dovessi andare in credito irpef potrai sempre compensare con l'IVA


Kira, siccome vorrei capire bene come funzionano questi passaggi IVA/RITENUTA D'ACCONTO, potresti spiegarmi meglio?
Io ho aperto la P.IVA appena ho preso il patrocinio (regime agevolato), tre anni fa. Quest'anno, sono entrato in regime ordinario e quindi espongo in fattura IVA CPA e RITENUTA D'ACCONTO. Poniamo, per semplicità, che ho un fisso di 1000, la CPA sarà di 20, quindi su 1020 ci calcolo l'IVA che è 204, dunque in totale fanno 1224. A ciò devo togliere la ritenuta d'acconto che è del 20% di 1000, quindi 200: in totale espongo 1024 (1224-200).
Su queste cifre, quanto è il netto? La ritenuta che fine fa? ritorna...non ritorna....

Janna

  • Rookie * Novizio

  • Offline
  • **
  • 11
Apertura partita IVA
« Risposta #26 il: 03 Novembre 2007, 10:40:22 »
Citazione da: "cricro74"
Kira, siccome vorrei capire bene come funzionano questi passaggi IVA/RITENUTA D'ACCONTO, potresti spiegarmi meglio?
Io ho aperto la P.IVA appena ho preso il patrocinio (regime agevolato), tre anni fa. Quest'anno, sono entrato in regime ordinario e quindi espongo in fattura IVA CPA e RITENUTA D'ACCONTO. Poniamo, per semplicità, che ho un fisso di 1000, la CPA sarà di 20, quindi su 1020 ci calcolo l'IVA che è 204, dunque in totale fanno 1224. A ciò devo togliere la ritenuta d'acconto che è del 20% di 1000, quindi 200: in totale espongo 1024 (1224-200).
Su queste cifre, quanto è il netto? La ritenuta che fine fa? ritorna...non ritorna....

Nel regime agevolato, invece, come facevi la fattura? Mi sto accordando con lo studio per un fisso e ho paura che mi paghino meno non il regime agevolato piuttosto che con quello ordinario: i miei colleghi dicono che il lordo è al netto dell'Iva, ma se dopo lo studio non deve fare la ritenuta, non credo che mi paghi comunque più del lordo concordato...

magicospettro

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 151
Apertura partita IVA
« Risposta #27 il: 13 Novembre 2007, 13:15:34 »
Madonna ma perchè io non ci sto capendo niente ? :cry:
Allora posso emettere fattura per prestazione occasionale o no ?
Cosa ci scrivo ?
Potete spiegarmelo..."come se avessi 8 anni" ?  :D

Facciamo un esempio:
Viene un cliente, la parcella è di 1000 euro...che capperi faccio ?
E se quel cliente fosse una ditta ?

GRAZIE !!!

***AGGIORNAMENTO***:
E' tutta la sera che ci sto sbattendo...ma, da quanto mi pare di capire, conviene:

1) APRIRE PARTITA IVA CON REGIME AGEVOLATO[/u] (le agevolazioni sembrano ottime)

2) NON ISCRIVERSI ALLA CASSA FORENSE

3) VERSARE ESCLUSIVAMENTE IL 2% ENTRO IL 30 SETTEMBRE

STOP !!!

Tutto giusto ?
Aggiungo che con il regime agevolato summenzionato NON si paga nè l'IRPEF nè relative addizionali, ma soltanto un 10% sul reddito effettivo(ricavi-costi).

COSI' mi sembra conveniente !!!

Baci e Abbracci !
Alex

L75

  • Utente storico

  • Offline
  • ***
  • 953
Apertura partita IVA
« Risposta #28 il: 29 Febbraio 2008, 12:28:13 »
se non si è iscritti alla cassa non si versa neanche il 2%...o sbaglio?

Supernova

  • Senatore

  • Offline
  • *****
  • 2200
Apertura partita IVA
« Risposta #29 il: 29 Febbraio 2008, 13:43:43 »
si versa il 2 % per il solo fatto di essere iscritto all'albo degli avvocati e quindi anche se non sei iscritto alla cassa.. quando ti iscrivi anche alla cassa versi  (da quest'anno perchè prima era il 10%) il 12% che, a sentire quel che si dice a Milano, entro il 2010 diventerà il 15%.


 

partita Iva

Aperto da flipperSezione [ Giovani avvocati e i problemi della professione ]

Risposte: 9
Visite: 3339
Ultimo post 20 Dicembre 2003, 15:32:31
da alexs
partita Iva e regime agevolato

Aperto da motroSezione [Discussioni Giuridiche: diritto, avvocatura e casi del giorno ]

Risposte: 62
Visite: 12848
Ultimo post 21 Gennaio 2004, 16:33:31
da lele76
Non piu' R.A. ...costretta ad aprire la partita iva?

Aperto da pattichiariSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 5
Visite: 1396
Ultimo post 30 Gennaio 2004, 15:03:58
da Admin_M
Istanza ex 335 cpp ed......apertura inchiesta

Aperto da JoxSezione [ Procedura Penale ]

Risposte: 2
Visite: 1335
Ultimo post 01 Maggio 2004, 00:08:24
da Anonymous
può il praticante non abilitato aprire la partita iva?

Aperto da GiftSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 7
Visite: 1930
Ultimo post 22 Maggio 2004, 10:33:28
da Gift
partita IVA

Aperto da danielfSezione [ Info sul tirocinio forense e discussioni tra laureandi, praticanti e patrocinatori]

Risposte: 11
Visite: 1644
Ultimo post 03 Dicembre 2004, 12:36:09
da chillenu
rifiuto apertura conto corrente

Aperto da sproutSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 17
Visite: 3856
Ultimo post 06 Febbraio 2005, 14:04:31
da sprout
Apertura attività ...

Aperto da IvanoRSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 2
Visite: 191
Ultimo post 24 Aprile 2005, 13:52:10
da DottorNick
Ius&Law, corsi specifici per l'esame da avvocato

Ricerca personalizzata



Come ci si abilita per diventare Avvocato in Spagna?
  
Domiciliazioni Legali e Sostituzioni d'Udienza tra Avvocati (e Praticanti)
Ricerca e offerta di Domiciliazioni Legali tra avvocati

 
Annunci Sponsorizzati


Annunci Google