Autore Topic: vostro parere su sinistro stradale  (Letto 2113 volte)

Alf2010

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 176
vostro parere su sinistro stradale
« il: 15 Set 2011, 11:21 »
Ciao ragazzi, mi sto occupando da poco di sinistri stradali (non è il mio ramo) solo a seguito delle insistenze di una amica che ha subito un incidente. In breve: mentre era su una strada extraurbana un veicolo per sterzare le ha tagliato la strada, e lei per scansarlo è finita contro un palo.
Non essendoci stato impatto ho dovuto avviare la procedura ordinaria, richiedendo i danni alla compagnia di controparte/danneggiante.
Per complicare le cose la compagnia di controparte non si è manco degnata di leggere attentamente la mia lettera e la dinamica del sinistro e mi ha rimandato alla compagnia del mio cliente per il risarcimento diretto.
La scorsa settimana ho quindi mandato una nuova lettera diffidandoli e inviando anche reclamo al loro ufficio sinistri affinchè considerino la pratica e liquidino il sinistro come per legge.

Ora, un collega mi ha detto che la compagnia in questione è in realtà una volpona per prassi, esita spesso a risarciare per via ordinaria e che per questo si dà una mossa solo dopo la notifica della citazione in giudizio...
Nel mio caso però, nonostante la mia cliente abbia pienamente ragione, riterrei la citazione un potenziale boomerang per la mia assistita per i seguenti motivi:
1- se la compagnia non risarcisce e si va al giudizio la dinamica è aleatoria per la mia cliente in quanto non ci sono testimoni estranei al sinistro (l'unico testimone sarebbe il terzo trasportato... la cui capacità a testimoniare è comunque da sempre discussa) e il sinistro, come detto, è avvenuto su una strada extraurbana.
2- sul posto sono giunti dopo l'incidente i vigili e dovrei visionare quanto fatto dichiarare a entrambe le parti per un quadro pieno della vicenda, ma a dire della mia cliente la controparte sembrerebbe aver contestato la dinamica in toto, sostenendo che la mia cliente sbandasse già di suo nella conduzione del suoi veicolo! Cosa ovviamente falsa...
Insomma tra verbale dei vigili e rapporto del pronto soccorso emergono quali circostanze certe l'urto del veicolo della mia cliente contro il palo e le lesioni guaribili in 5 giorni ma sulla dinamica resta un bel po' di incertezza....
3- non escluderei che di fronte ad una citazione controparte indicasse dei testimoni (anche falsi) a sua favore.

Che fare quindi?
Siete d'accordo che allo stato dei fatti che una citazione in giudizio sarebbe rischiosa per la mia cliente?
Voi come vi muovereste se la compagnia di controparte non paga e fa la sorniona per prendere tempo?
Oltre al reclamo all'ISVAP non mi vengono altre idee.

Altra cosa: la mia cliente a seguito del sinistro ha subito lievissime lesioni e il danno riguarda più il veicolo oramai da rottamare. Tuttavia dopo i 5 giorni prescritti dal pronto soccorso non si è neanche sopposta alla visita del suo medico curante per farsi prorogare la convalescenza... riducendo così notevolmente il quantum risarcilbile per le lesioni.  :?  salvo trovare un modo -indubbiamente biasimevole sul piano legale e professionale- per farsela rilasciare ora con data retroattiva...

Confido in un vostro parere e vi ringrazio per la pazienza e la disponibilità.



ossicini

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4285
  • Testo personale
    Rana Tutelare
vostro parere su sinistro stradale
« Risposta #1 il: 15 Set 2011, 12:16 »
In effetti le tue prospettive non sono particolarmente rosee.

Una volta, in un caso simile, lasciai perdere.
Ad un mio amico tagliarono bruscamente la strada per svoltare: lui era in moto e cadde in terra, per fortuna riportando solo contusioni e graffi, nonostante fosse su una strada a scorrimento veloce. La moto ebbe dei fastidiosi danni alla carrozzeria.

Dalla targa, che il mio amico aveva preso, risalimmo al proprietario: quindi gli scrissi per diffidarlo a comunicarmi gli estremi per la denuncia del sinistro.
Il tizio però, forte del fatto che in concreto la sua partecipazione agli eventi non poteva essere provata saldamente, mi rispose che il danneggiante non era lui, che anzi aveva più testimoni d'essere stato al lavoro presso la tal ditta al momento del sinistro e che la vettura era parcheggiata nel posteggio interno.
A quel punto che dovevamo fare? Si trattava di lottare coi mulini a vento per pochi euro, quindi su mio consiglio il mio amico abbandonò le sue pretese.

samdel

  • Aficionado

  • Offline
  • ****
  • 69
vostro parere su sinistro stradale
« Risposta #2 il: 15 Set 2011, 13:28 »
Da qualche anno io mi occupo di sinistri nell'interesse di una compagnia e ti dico che tutte le volte che in cui ho eccepito l'incapacità a testimoniare del terzo trasportato l'eccezione mi è stata respinta e il teste è stato escusso.In effetti il trasportato nel tuo caso ha azione diretta nei confronti della compagnia assicurativa del tuo cliente quindi in sostanza l'incapacità prevista dall'art. 246 c.p.c. non è applicabile,non ha alcun interesse nella eventuale causa che instaureresti con la compagnia avversaria e non potrebbe essere legittimata ad essere parte nel giudizio. Poi comunque ricordiamoci che il giudice può tranquillamente ammettere la prova e poi valutarla secondo il proprio equo apprezzamento verificando l'attendibilità della ricostruzione data dal teste,quindi l'eventuale mancata ammissione dello stesso mi sembra una ipotesi marginale,possibile ma percentualmente minima.
Io esporrei comunque la situazione alla tua amica rilevando i rischi che ci sono in ogni causa e in ragione della particolarità anche al fine di far decidere a lei il da farsi però cercherei di non lasciare perdere anche perchè i danni mi pare siano ingenti.

drTestone

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 224
vostro parere su sinistro stradale
« Risposta #3 il: 15 Set 2011, 13:40 »
Io sono stato sentito come testimone (terzo trasportato) e non ho sentito di eccezioni... certo poi chissà se il giudice mi riterrà attendibile, certo che in quel sinistro io in quella macchina c'ero!

A questo punto, tanto vale non muoversi dalla propria corsia e farsi spiaccicare! Almeno si viene pagati, ed è meglio del non vedere un euro perchè si è fatto di tutto per evitar l'impatto...

Alf2010

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 176
vostro parere su sinistro stradale
« Risposta #4 il: 15 Set 2011, 14:00 »
Vi ringrazio tutti per le risposte, samdel le mie perplessità sono legate ad alcune sentenze e pareri letti in rete.
Purtroppo nel mio caso il grosso dei danni sono legati al veicolo della mia cliente che, seppure vecchio, oramai è inutilizzabile ed è da rottamare, purtroppo i clienti si aspettano una risposta certa e se io posso avvalermi di un teste (il terzo trasportato) devo anche considerare i possibili testimoni di controparte (che di terzi trasortati ne aveva invece già due in auto + possibili testimoni falsi dell'ultima ora...).
A mio parere la situazione non rende certa la possibilità di dimostrare i fatti e questo è un dato di fatto.
Non mi resta che leggere i verbali delle forze dell'ordine e valutare cosa ha dichiarato la controparte, ma in mancanza di altre novità, se la compagnia fa orecchie da mercante e non paga, credo proprio che dovrò dire alla cliente di lasciar perdere.
Il rischio di soccombere in un eventuale contenzioso purtroppo c'è ed è concreto.
Quando ho detto alla mia cliente del rischio di finire in giudizio e della non certezza dell'esito, lei mi ha anticipato che la causa non la vorrebbe fare se non è sicuro l'esito a suo favore. Il discorso 'danni ingenti' quindi volente o nolente è relativo. Se c'è il rischio di non poter dimostrare i fatti non resta altro che rosicare e accettare la realtà, altrimenti agli originari danni ingenti si aggiungono le spese di soccombenza e ci si ritrova alla fine con danni su danni -salvo lo sbeffeggio di una riconvenzionale dell'ultima ora- e un cliente scontento.  :(

mobo2006

  • Forumdipendente

  • Offline
  • **
  • 334
vostro parere su sinistro stradale
« Risposta #5 il: 15 Set 2011, 16:23 »
se la tua cliente ha detto che non vorrebbe fare causa senza certezza di un esito positivo, perchè sei ancora incerto? NON devi farla: l'esito è incerto anche sei hai forti prove a tuo favore, figuriamoci in un caso come questo...

 

[Help] Risarcimento sinistro senza riparazione del mezzo

Aperto da Ruggero-1975Sezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 11
Visite: 19679
Ultimo post 20 Ago 2015, 11:20
da Ruggero-1975
web master/eliminazione di una discussione dal Vostro sito

Aperto da problemadarisolvereSezione [Sito web: Comunicazioni e problemi tecnici]

Risposte: 43
Visite: 20671
Ultimo post 28 Dic 2012, 16:29
da nigripennis
Vostro parere sul divieto di produrre la corrispondenza scambiata con il collega

Aperto da Alf2010Sezione [ Varie :: Da collega a collega ]

Risposte: 42
Visite: 5449
Ultimo post 28 Ago 2018, 15:11
da saltailmuro
vostro consiglio

Aperto da mrbobSezione [ Un aiuto ai non-giuristi ]

Risposte: 1
Visite: 470
Ultimo post 17 Feb 2005, 12:37
da @lberto
Verbale sinistro Vigili Urbani

Aperto da frigorottoSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 2
Visite: 670
Ultimo post 11 Gen 2011, 09:23
da sesè65
verbale sanzionatorio dopo sinistro stradale

Aperto da drfioreSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 2
Visite: 1245
Ultimo post 20 Gen 2006, 18:18
da nicodemo
Verbale Polizia Stradale - Legittimazione passiva

Aperto da drTestoneSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 7
Visite: 3195
Ultimo post 12 Feb 2013, 16:32
da nigripennis
verbale incidente stradale dopo 120 gg.

Aperto da ericominciamodacapoSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 16
Visite: 3773
Ultimo post 01 Mar 2006, 10:18
da Careca
verbale del sinistro redatto Polizia

Aperto da ASKSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 2
Visite: 1228
Ultimo post 27 Lug 2011, 11:34
da ASK
veicolo in fiamme e sinistro conseguente

Aperto da x1978Sezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 12
Visite: 3285
Ultimo post 07 Dic 2011, 03:39
da x1978