Autore Topic: Disconoscimento figlio - Danni al padre  (Letto 2993 volte)

alanblackrose

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 159
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« il: 26 Feb 2004, 10:08 »
Una signora (na zocc..) ha tradito il marito in costanza di matrimonio ed ha avuto un figlio da un altro.
Non ha mai detto al marito la verità sino ad ora che si son separati e lei vuol dargli l'ultima beffa!!
Lui è molto legato al bambino.
Che ci si può inventare per fargli ottenere giustizia?

A tutti i civilisti in ascolto!



Ash(reparto-ferramenta)

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2449
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #1 il: 26 Feb 2004, 10:30 »
Devi specificare un pò + di dettagli p i r l e t t a!!!!!!!!!!!!!!
Del resto aspettarsi di + da uno che reputa il penale l'unico vero diritto era francamente impensabile.
Cmqe devo dire che vista la tua notevole faccia di c... (prima insulti i civilisti e poi mendichi il loro aiuto) prevedo per te un futuro professionale davvero roseo (vista anche la specializzazione che ti sei scelto)

alanblackrose

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 159
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #2 il: 26 Feb 2004, 10:41 »
Eddai quanto siete permalosi!
Perchè non è vero che state sempre a scrivere le stesse pallossissime cose sui verbali?
E poi se non crei un po' di pepe tra le due categorie...
 :)

valentina76

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3744
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #3 il: 26 Feb 2004, 10:53 »
Guarda alan,  stavo quasi per suggerirti qualcosa, ma poi...non so perchè...c'ho ripensato :twisted:  :twisted:

F.to: il pepe me fà starnutì anche solo a sentirlo nominare :evil:

comunque, tornando a noi...come dice Ash, i dati da te forniti sono un po' pochi, ma soprattutto.... che intendi dire con  "che ci si può  inventare per fargli ottenere giustizia"?

AlexDrastico

  • Nume Tutelare
  • Guru

  • Offline
  • *****
  • 1430
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #4 il: 26 Feb 2004, 10:57 »
Se non crei un pò di pepe tra le categorie forse eviteremo inutili polemiche, visto che ce ne sono già abbastanza.

Quanto alla questione proposta, premesso che il diritto di famiglia non è il mio forte, direi che l'art. 235 c.c. non lascia molte speranze alla zocc... ahem alla moglie.
La ratio è che se la moglie è stata un pò troia ed ha nascosto al marito l'adulterio, la gravidanza e la nascita, sia lei che lui possono decidere di rinunciare alla paternità di quest'ultimo ed ai corrispettivi diritti ed obblighi verso il figlio; ma se è stata così troia da fargli crescere un figlio non suo, nessuno può più rinunciarvi perchè l'unico ad essere pregiudicato sarebbe il piccolo che non ha colpa (usando un liguaggio poco tecnico, così capite anche voi penalisti)
ahahahahah

Ash(reparto-ferramenta)

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2449
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #5 il: 26 Feb 2004, 11:00 »
ummmhhh ritiro il pronostico sulla tua brillannte carriera di avv.
Ma come? Lo vuoi sto suggerimento o no?! E allora li aggiungi sti dati in +.
Per esempio, da quanto sono separati? Consensuale o giudiziale? Quanti anni ha il bambino? ecc. ecc. ecc. + ne metti meglio è.

Cmqe ricordati una cosa: il civile ti insegna cosa sia davvero il diritto, il penale ti insegna a ragionare sui fatti (il mio dominus, penalista molto noto)

alanblackrose

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 159
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #6 il: 01 Mar 2004, 12:28 »
Il bimbo ha otto anni
la mamma (gran putt...) dopo aver avuto il divorzio con mantenimento per il figlio ha intentato la causa per farlo disconoscere e riconoscere dal vero padre.
Ora, secondo voi, o illustri colleghi civilisti (slec slec!), in che maniera si può indennizzare il padre per la perdita dell'unico figlio che abbia mai avuto?
Non tanto per la questione del mantenimento, quanto per il fatto che lui presto si ritroverà a perdere l'unico figlio che aveva!

P.s. Credo che Ash porti un po' ubbia (scherzo!). Dopo aver letto il suo messaggio mi hanno notificato la mia prima parziale condanna in un processo civile!

Mo se t'incazzi vuol dire che non sai proprio stare agli scherzi!

zarina

  • Megapraticante

  • Offline
  • ***
  • 640
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #7 il: 01 Mar 2004, 13:24 »
ti consiglierei di fare una ricerca mettendo a confronto gli art. 235, 2co cod.civ. con il 244 cod. civ.
per quanto riguarda i danni, non sarei molto fiduciosa fossi in te

valentina76

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3744
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #8 il: 01 Mar 2004, 13:42 »
infatti la madre decade dal diritto all'azione dopo sei mesi dalla nascita del figlio, e in questo caso siamo abbondantemente oltre il termine.
Però mi pare che ci fosse una sentenza abbastanza interessante su questo argomento, anche se risalente. Se la riesco a trovare ( e, soprattutto, se è pertinente....la mia memoria ogni tanto perde colpi) la posto

valentina76

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3744
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #9 il: 02 Mar 2004, 08:42 »
la sentenza l'ho trovata ma non è pertinente, dunque mi ricordavo male...
Comunque, per non  intervenire senza scrivere nulla, ricordo che il rispetto del termine previsto dall'art. 244 c.c. può essere accertato d'ufficio dal giudice trattandosi di termine che afferisce a materia sottratta alla disponibilità delle parti.

AlexDrastico

  • Nume Tutelare
  • Guru

  • Offline
  • *****
  • 1430
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #10 il: 02 Mar 2004, 09:01 »
Anch'io sono dell'idea che per quanto riguarda una richiesta di risarcimento danni, quale che sia il titolo nel caso in esame, le possibilità sono qualcuna meno di zero.
Non trovandoci in una puntata di un qualche telefilm americano, penso dovremmo abbandonare l'idea di chiedere i danni per ogni starnuto o comunque per tutto ciò che il nostro diritto non considera economicamente valutabile (ad esempio il rapporto familiare)

dressedtokill

  • Nume Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 3214
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #11 il: 02 Mar 2004, 09:52 »
Non sono molto d'accordo Alex, soprattutto alla luce del nuovo orientamento giurisprudenziale in tema di risarcibilità del danno non patrimoniale. Ma questa è una questione che lascio volentieri a voi civilisti.

Piuttosto, visto che il collega che ha postato il quesito è un penalista, vorrei far notare che, almeno stando agli elementi che ci fornisce, e quindi salvo approfondimenti, non è affatto escluso che, in tutto questo, la mamma abbia anche commesso un reato.... prova a guardare l'art. 567, comma 2 c.p....

alanblackrose

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 159
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #12 il: 05 Mar 2004, 16:32 »
Dressed credo di volerti bene!
Il problema nella tua grandiosa idea è che il mio avvocato (solo perchè ha il titolo credimi!) non credo "se la senta" di osare tanto.
Del resto che ti puoi aspettare da uno che fa gli appelli come un civilista e scrive sempre le stesse fregnacce senza neppure cambiare le virgole? (Ed è vero credetemi!)
P.S. Quanto alla decadenza dei sei mesi, la tr... l'ha fatto a nome e nell'interesse del minore! (Da non crederci!)

Ash(reparto-ferramenta)

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2449
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #13 il: 05 Mar 2004, 19:08 »
Allora, con ordine.
1. non porto nessuna 'ubbia (peraltro, parliamo in italiano per favore visto che dicono siamo uno Stato unitario.......mah, sarà poi vero?)

2. nel caso di figlio di 8 anni l'azione, se non esercitata dalla madre, deve essere esperita da un curatore speciale nominato, su istanza del p.m., dal tribunale, che dovrà valutare, per decidere se accogliere o meno l'istanza di nomina, se il disconoscimento sia conveniente al minore. Questa procedura è stata rispettata nel tuo caso?

3. per ottenere il disconoscimento ex art. 235 n. 3 bisogna PRIMA dara la prova certa e sicura di un adulterio, inteso come relazione carnale tra la moglie ed un soggetto diverso dal marito e solo DOPO possono essere ammesse in giudizio le prove ematologiche o genetiche, MAI prima. Questo è l'orientamento, al monento assolutamente consolidato, della cassazione...... come dire...... TEMPI MOLTO DURI PER CHI VUOLE DISCONOSCERE!
Tieni presente, peraltro, che in una delle ultime sentenze in materia (la n. 6477 del 2003, che peraltro, anche se non ti interesserà, ho annotato sulla rivista "familia" ed uscirà in uno dei prox num.) la S.C. non ha ritenuto integrante gli estremi dell'adulterio il comportamento della moglie che era scappata di casa con l'amante per 2 settimane e, di conseguenza, non sono state ammesse nel giudizio, con conseguente rigetto dell'azione, le prove biologiche che testimoniavano che il figlio non era di quel padre.

Dovendo tirare le somme, quindi, mi sa che nel tuo caso ci sono parecchi elementi a vostro favore.

AlexDrastico

  • Nume Tutelare
  • Guru

  • Offline
  • *****
  • 1430
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #14 il: 08 Mar 2004, 11:13 »
Inizio col dire che Ash mi trova pienamente d'accordo su tutto.
Per ciò che riguarda la questione "danni" oltre al dubbio su quale possa essere il danno non patrimoniale risarcibile, mi rimane il dibbio su come sia possibile provarne quantomeno l'esistenza se non addirittura il quantum... intendo dire che a mio parere non è semplice neanche convincere il Giudice che un qualche danno esista e debba essere valutato in via equitativa.
Per ciò che riguarda l'azione a carattere penale... ribadito che anche il danno da reato incontrerebbe, a parer mio, le medesime difficoltà, mi chiedo... a che pro?

alanblackrose

  • Praticantissimo

  • Offline
  • *****
  • 159
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #15 il: 08 Mar 2004, 12:20 »
Caro Ash,
ti ringrazio e (scherzosamente!) ti ribadisco che UBBIA è italiano!
Il problema di fondo è che tutto quello che tu hai prospettato è già avvenuto.
In buona sostanza il fatto è che il moccioso E' FIGLIO DELL'ALTRO!
Rimane da considerare la posizione del "presunto" padre che dopo otto anni si ritrova senza un figlio (l'unico!) che aveva cresciuto come suo e sul quale a breve non potrà vantare più alcun diritto!
E quella Elena di Troia della moglie si è tolta la soddisfazione di farlo "cornuto e mazziato"

Ash(reparto-ferramenta)

  • Nume Tutelare

  • Offline
  • *****
  • 2449
Disconoscimento figlio - Danni al padre
« Risposta #16 il: 08 Mar 2004, 19:16 »
Se ho ben capito, quindi, è già stata pronunciata una sentenza di disconoscimento e ora il tuo cliente vorrebbe chiedere i cosiddetti "danni da corna".
Se sì ti confesso che la strada mi pare ardua usando un eufemismo.
Cmqe puoi sempre provarci e, a tal fine, l'unico modo mi sembra quello di prenderti "il nuovo danno non patrimoniale" inaugurato dalla Cassazione con una serie di sentenze (6) do cui la prima è di maggio 2003, che trovi su "Danno e responsabilità" n. 8/9 del 2003.
Leggiti bene le decisioni e prova ad inventare qsa sulla base degli spunti che puoi ricavare.

 

veicolo cointestato e risarcimento danni

Aperto da niklaSezione [ Codice della Strada ]

Risposte: 3
Visite: 3533
Ultimo post 30 Set 2011, 13:01
da nikla
valutazione dei danni da lesione patrimonialmente

Aperto da benitomussoliniSezione [ Penale :: Da collega a Collega ]

Risposte: 9
Visite: 2913
Ultimo post 10 Apr 2007, 10:00
da ebbrodilex
un consiglio (risarcimento danni)

Aperto da draculaSezione [Discussioni su nuove norme, avvocatura, sentenze e casi del giorno ]

Risposte: 10
Visite: 1903
Ultimo post 28 Nov 2006, 22:52
da dracula
transazione e risarcimento danni

Aperto da DOCTOR_LEXSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 28
Visite: 4808
Ultimo post 08 Feb 2005, 18:21
da @lberto
transazione danni - crediti

Aperto da robby76Sezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 1
Visite: 199
Ultimo post 29 Nov 2007, 21:33
da Jackal
terzo trasportato figlio assicurato

Aperto da rSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 8
Visite: 941
Ultimo post 05 Gen 2006, 18:24
da Superpraticante
tempestività disconoscimento sottoscrizione udienza GdP

Aperto da fedbertiSezione [ Procedura Civile ]

Risposte: 4
Visite: 946
Ultimo post 20 Apr 2007, 10:45
da meggy
Successione del figlio alla seconda moglie del marito

Aperto da RinnaSezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 2
Visite: 383
Ultimo post 05 Feb 2010, 19:07
da Rinna
subentro del figlio minorenne nel contratto di locazione

Aperto da doisdaySezione [ Locazioni & Vendite ]

Risposte: 4
Visite: 1804
Ultimo post 26 Feb 2007, 09:19
da doisday
subappalto e danni

Aperto da tabs78Sezione [ Civile :: Da collega a collega ]

Risposte: 3
Visite: 470
Ultimo post 13 Ott 2010, 21:57
da fidex82