Autore Topic: Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008  (Letto 14097 volte)

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Aiuto.

Ho solo gli estremi in oggetto.

Sentenza in materia di copertura assicurativa del terzo trasportato contra legem.

Sarebbe OLTREMODO urgente.

Grazie.



nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32440
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #1 il: 01 Apr 2010, 16:43 »
alamut che chiede aiuto???????????????????????
me la segnoooooooooooooooooooooooooo!
solo che oggi è il primo aprile...  :scratch:

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #2 il: 01 Apr 2010, 18:36 »
Up

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32440
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #3 il: 01 Apr 2010, 18:39 »
Malamut, è poi giovedì (pomeriggio) santo...
non puoi aspettarti troppo (io la mia parte l'ho fatta  :wink: )

bt

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4706
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #4 il: 01 Apr 2010, 18:42 »
In materia inoperatività della garanzia assicurativa in caso di trasporto contra legem su ciclomotore non omologato per il trasporto di soggetti diversi dal conducente, si riportano di seguito due sentenze rese, rispettivamente, dalla Corte di Appello di Milano e dal Tribunale di Catania, in cui sono state accolte le eccezioni di inoperatività della garanzia sollevate dalle compagnie di assicurazioni convenute in giudizio.
 Corte di Appello di Milano, sentenza N. 1615/08 Corte nell’accogliere la doglianza della Compagnia di assicurazione appelante, coglie l’occasione per precisare che “la polizza stipulata dal proprietario del ciclomotore con la X Ass.ni s.p.a. non prevede copertura per il rischio di danni ai terzi trasportati ed è del tutto pacifico che per detto ciclomotore vigesse il divieto di trasporto di persone oltre al conducente. Ne deriva che non solo il rischio dei danni a terzi trasportati non risulta contrattualmente previsto, ma l’esistenza di un divieto direttamente posto dalla legge in ordine al trasporto di terzi su ciclomotori come quello in esame impedisce di ritenere che i danni riportati da soggetti che, in violazione di tale divieto, abbiano scientemente scelto di essere trasportati sul mezzo, possano essere ricompresi tra quelli risarcibili in forza della assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile. Detta assicurazione nel caso di ciclomotori non omologati per il trasporto di persone, sicuramente valida verso i terzi utenti della strada, incolpevolmente danneggiati dalla circolazione del mezzo, non si estende, a giudizio di questa Corte, ai terzi danneggiati trasportati sul ciclomotore che, accettando di salire sul mezzo in questione, abbiano posto in essere un comportamento contra legem. Non si vede, infatti, come si possa ritenere che il legislatore che all’art. 170 del D.Lgs. n. 285/92 ha ribadito il divieto per i ciclomotori di trasporto di terzi abbia, poi, nel prevedere all’art. 193 della medesima disposizione di legge l’obbligatorietà dell’assicurazione per la r.c.a. per i ciclomotori, inteso estendere la copertura di detta assicurazione anche ai danni dei trasportati sui ciclomotori dopo aver categoricamente vietato detto trasporto”. Ed ancora, prosegue la Corte “la mancanza di una previsione contrattuale o di legge di copertura del rischio per i danni ai trasportati su ciclomotore non omologato al trasporto di persone esclude di ritenere l’operatività dell’art. 18, 2° co. L. n. 990/69 che ovviamente presuppone l’esistenza della previsione (contrattuale o legale) di copertura del rischio trasportati, in questa sede esclusa”.  Tribunale di Catania, sez. V, sentenza del 25 giugno 2008, N. 2911 Pronunciandosi in senso analogo alla sentenza della Corte di Appello di Milano sopra riportata, il Tribunale di Catania, nel riformare la sentenza del Giudice di Pace (n. 1709/2005), afferma che, non essendo stata data prova alcuna che il contratto di assicurazione stipulato con la Compagnia di assicurazione prevedesse una copertura anche per i danni causati ad un eventuale terzo, illecitamente trasportato sul ciclomotore, e non potendo ritenersi tale copertura compresa fra le ipotesi di assicurazione obbligatoria R.C.A. di cui alla L. n. 990/69, “per l’ovvia ragione che quell’obbligo assicurativo non può essere previsto per una ipotesi di trasporto vietata dalla legge”, non può in alcun modo ritenersi operativa la garanzia assicurativa.  
Corte di Appello di Milano, sent. N. 1615/08; Tribunale di Catania, sez. V, sent. N. 2911/08

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32440
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #5 il: 01 Apr 2010, 18:49 »
GRANDE BT.
(poi ci dici dove l'hai trovata...)

bt

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4706
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #6 il: 01 Apr 2010, 18:50 »
Corte di Appello di Milano, sentenza n°1615/08.

La Corte nell’accogliere la doglianza della Compagnia di assicurazione appelante, coglie l’occasione per precisare che “la polizza stipulata dal proprietario del ciclomotore con la X Ass.ni s.p.a. non prevede copertura per il rischio di danni ai terzi trasportati ed è del tutto pacifico che per detto ciclomotore vigesse il divieto di trasporto di persone oltre al conducente. Ne deriva che non solo il rischio dei danni a terzi trasportati non risulta contrattualmente previsto, ma l’esistenza di un divieto direttamente posto dalla legge in ordine al trasporto di terzi su ciclomotori come quello in esame impedisce di ritenere che i danni riportati da soggetti che, in violazione di tale divieto, abbiano scientemente scelto di essere trasportati sul mezzo, possano essere ricompresi tra quelli risarcibili in forza della assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile. Detta assicurazione nel caso di ciclomotori non omologati per il trasporto di persone, sicuramente valida verso i terzi utenti della strada, incolpevolmente danneggiati dalla circolazione del mezzo, non si estende, a giudizio di questa Corte, ai terzi danneggiati trasportati sul ciclomotore che, accettando di salire sul mezzo in questione, abbiano posto in essere un comportamento contra legem. Non si vede, infatti, come si possa ritenere che il legislatore che all’art. 170 del D.Lgs. n. 285/92 ha ribadito il divieto per i ciclomotori di trasporto di terzi abbia, poi, nel prevedere all’art. 193 della medesima disposizione di legge l’obbligatorietà dell’assicurazione per la r.c.a. per i ciclomotori, inteso estendere la copertura di detta assicurazione anche ai danni dei trasportati sui ciclomotori dopo aver categoricamente vietato detto trasporto”. Ed ancora, prosegue la Corte “la mancanza di una previsione contrattuale o di legge di copertura del rischio per i danni ai trasportati su ciclomotore non omologato al trasporto di persone esclude di ritenere l’operatività dell’art. 18, 2° co. L. n. 990/69 che ovviamente presuppone l’esistenza della previsione (contrattuale o legale) di copertura del rischio trasportati, in questa sede esclusa”.


Tribunale di Catania, sez. V, sentenza del 25 giugno 2008, n°. 2911.

Pronunciandosi in senso analogo alla sentenza della Corte di Appello di Milano sopra riportata, il Tribunale di Catania, nel riformare la sentenza del Giudice di Pace (n. 1709/2005), afferma che, non essendo stata data prova alcuna che il contratto di assicurazione stipulato con la Compagnia di assicurazione prevedesse una copertura anche per i danni causati ad un eventuale terzo, illecitamente trasportato sul ciclomotore, e non potendo ritenersi tale copertura compresa fra le ipotesi di assicurazione obbligatoria R.C.A. di cui alla L. n. 990/69, “per l’ovvia ragione che quell’obbligo assicurativo non può essere previsto per una ipotesi di trasporto vietata dalla legge”, non può in alcun modo ritenersi operativa la garanzia assicurativa.

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #7 il: 01 Apr 2010, 18:59 »
Ehm... sì scusate... mi sono espresso poco chiaramente.

E' proprio sulla base di quello che ha postato BT che adesso sto cercando la sentenza INTEGRALE.

Questo è solo un estratto commentato.

bt

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4706
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #8 il: 01 Apr 2010, 19:01 »
altro non trovi fidati!
a meno che tu non vada all'ufficio sentenze della CDA

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #9 il: 01 Apr 2010, 19:02 »
Già fatto... sono repertoriate per data... col solo numero non te la danno (non la sentenza, almeno :D )

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32440
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #10 il: 01 Apr 2010, 19:02 »
Secondo me bt la sa lunga...

bt

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4706
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #11 il: 01 Apr 2010, 19:05 »
basta bussare alla porta giusta...... :D
Quota (selezione)

Già fatto... sono repertoriate per data... col solo numero non te la danno

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #12 il: 01 Apr 2010, 19:07 »
E allora sapete tutto solo voi.... :D

bt

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 4706
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #13 il: 01 Apr 2010, 19:12 »
fai questo ragionamento.
le sentenze hanno un numero progressivo.
la ricerca del predetto numero può essere fatta a mezzo polis.
trova uno che mette dentro il numero e verranno fuori le parti e la data.
:D

an

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 14012
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #14 il: 01 Apr 2010, 19:19 »
Alamut, quanto mi dai se te la trovo ?

Aggratis no. Sono un avvocato a pagamento.

Alamut

  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 5284
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #15 il: 01 Apr 2010, 19:33 »
Mi sopravvalutate.

Bt intellettualmente.

An economicamente.

Aloha :D

nigripennis

  • The Iron Pava Tutelare
  • Divinita' Immortale

  • Offline
  • *****
  • 32440
  • Testo personale
    se fossi un cioccolatino, sarei un boero
Corte d'Appello di Milano. Sentenza n. 1615/2008
« Risposta #16 il: 02 Apr 2010, 10:17 »
malamut pensava a un pagamento in natura...
Citazione da: "an"
Alamut, quanto mi dai se te la trovo ?

Aggratis no. Sono un avvocato a pagamento.
:D

 

Cero Sentenza!!! Help me

Aperto da Mari

Risposte: 1
Visite: 1973
Ultimo post 22 Nov 2004, 17:51
da mod
Corte Appello Genova, civile, sent. del 11/6/2002

Aperto da Giovannii

Risposte: 6
Visite: 1874
Ultimo post 13 Mar 2007, 09:20
da Giovannii
Trib. Milano ordinanza 21/01/05

Aperto da iason

Risposte: 3
Visite: 1812
Ultimo post 29 Mar 2007, 13:24
da tatomonica
sentenza Tribunale Milano su rigetto visto

Aperto da DOCTOR_LEX

Risposte: 18
Visite: 4782
Ultimo post 24 Apr 2007, 15:31
da alletati77
sentenza direzione lavori

Aperto da DOCTOR_LEX

Risposte: 2
Visite: 2118
Ultimo post 27 Apr 2007, 16:56
da DOCTOR_LEX
Trib. Milano, 14/03/1998

Aperto da lolli

Risposte: 0
Visite: 1175
Ultimo post 24 Mag 2007, 18:32
da lolli
Cerco sentenza Trib. Milano 13.07.2005 - praticanti

Aperto da cricro74

Risposte: 0
Visite: 1103
Ultimo post 20 Giu 2007, 17:04
da cricro74
Tribunale Messina, sentenza 20.03.2007 n° 597

Aperto da r

Risposte: 0
Visite: 1498
Ultimo post 09 Lug 2007, 11:53
da r
Corte appello Bologna, 29 ottobre 2002

Aperto da Spiker

Risposte: 2
Visite: 2504
Ultimo post 20 Lug 2007, 12:42
da ildementecolombo
Cerco Sentenza Lodo Mondadori n° 35616/07: motivazioni

Aperto da frengo_stop

Risposte: 0
Visite: 1060
Ultimo post 28 Set 2007, 10:11
da frengo_stop