Home » Featured » Le 5 regole base per affrontare con successo l’esame scritto da avvocato

Le 5 regole base per affrontare con successo l’esame scritto da avvocato

settembre 1, 2016 12:24 pm by: Category: Featured, News Esame da Avvocato, News Esame da Avvocato e Tirocinio Legale, Notizie Interessanti, Promozioni e Partnership Commenti disabilitati su Le 5 regole base per affrontare con successo l’esame scritto da avvocato A+ / A-

avvocato depressionePer chi si trova per la prima volta a sostenere l’esame da avvocato, ma non solo, abbiamo chiesto allo staff di Ius&Law quali sono – sinteticamente – i punti fondamentali da tenere a mente al momento della redazione delle prove d’esame scritte:

1) CORRETTO APPROCCIO ALLE PROVE DI ESAME

Il primo suggerimento è quello di avere un approccio adeguato alla prova che si va ad affrontare.
Trattandosi di cimento per raggiungere un’abilitazione professionale occorre avere un approccio per l’appunto professionale e, quindi, fondato sulla preparazione (possibilimente teorica e pratica), sull’esercizio e sulla disponibilità al ragionamento ed al lavoro sulla tecnica.
Vanno evitati accuratamente gli atteggiamenti che hanno accompagnato gli esami scolastici dell’adolescenza e forse anche – in alcuni casi – dell’università, e lasciate inascoltate tutte le innumerevoli leggende urbane che spesso si palesano come sirene ammaliatrici proponendo scorciatoie qualitative e quantitative sul lavoro da rendere e come tali del tutto contrarie a costituire contegno utile alla prova di esame.

 

2) CORRETTO UTILIZZO DELLA LINGUA ITALIANA

Ambito spesso sottovalutato poichè si ritengono più importanti i contenuti, invece è ritenuto spesso decisivo anche perchè è il canale preferenziale per la proposizione dei concetti tecnici.
Il segreto è mantenere un livello di attenzione molto alto su questo particolare e considerarlo paritariamente agli altri contenuti dell’elaborato.

 

3) GESTIONE DEL TEMPO PER CIASCUNA PROVA

Le 7 ore assegnate in sede di esame sono un tempo assai limitato in rapporto alla difficoltà della prova: appaiono decisivi alcuni aspetti.
Il primo è sottoporsi ad esercizio di redazione degli elaborati entro la finestra oraria assegnata onde abituarsi alla stessa.
Il secondo è organizzarsi il lavoro in modo da evitare le perdite di tempo ed avere sempre un filo conduttore da riprendere con estrema facilità ed immediatezza dopo ogni sosta.
Il terzo consiste nel fissarsi dei limiti di tempo (cancelli orari) per svolgere le varie operazioni di base: es.. mezz’ora per scegliere la traccia nelle prove di parere, oppure un termine orario per la stesura della “brutta copia” per chi segue la strada di compiere poi una redazione in “bella copia” o ancora riservarsi uno spazio finale per la rilettura, etc…

 
4) STUDIO DEGLI ELEMENTI ESSENZIALI DEGLI ISTITUTI

La norma di legge è molto chiara sul punto quando richiede la conoscenza degli elementi essenziali degli istituti, ma dice una cosa quasi ovvia poichè le teorie interpretative utilizzabili sono solo quelle accolte dalle sentenze che si possono rinvenire sui codici commentati.
Le sentenze, quindi, più che conosciute vanno capite e ciò è possibile solo con una idonea padronanza dei fondamentali degli istituti acquisibile solo ed esclusivamente con lo studio individuale o con i colleghi ed amici.

 

5) GLI ELABORATI DEVONO COSTITUIRE UNA RISPOSTA CORRETTA E CONCRETA

In ciascuna delle tre prove vi è un soggetto che si rivolge al candidato sottoponendogli un problema, quindi, occorre mai dimenticarsi che l’esigenza finale è quella di fornire risposta a costui o, nel caso dell’atto giudiziario, di fare valere le sue ragioni.
Il dovere ineluttabile è, quindi, costituito da una buona argomentazione rispetto al caso specificamente proposto: un buon sistema per non dimenticarsi di questo è, per esempio nel caso dei pareri, di svolgere l’elaborato rivolgendosi in forma personale e diretta all’ipotetico cliente.

IusLaw_regole_Base_esame_scritto_2016Dubbi? Discussione dedicata sul Forum Esame Avvocato

Commenti?
Condividi, se ne hai il coraggio!
Le 5 regole base per affrontare con successo l’esame scritto da avvocato
5 2 votato
Le 5 regole base per affrontare con successo l’esame scritto da avvocato Reviewed by on . Per chi si trova per la prima volta a sostenere l'esame da avvocato, ma non solo, abbiamo chiesto allo staff di Ius&Law quali sono - sinteticamente - i punt Per chi si trova per la prima volta a sostenere l'esame da avvocato, ma non solo, abbiamo chiesto allo staff di Ius&Law quali sono - sinteticamente - i punt Rating: 0

scroll to top